Ascesso cerebrale: sintomi e trattamento
medicina online

Ascesso cerebrale

contenuto:

Ascesso cerebrale

Ascesso cerebrale

L'ascesso cerebrale è un processo infiammatorio limitato patologico nella cavità cranica con contenuti purulenti. Esistono diverse forme cliniche di questa malattia:

  • epidurale - il punto focale dell'infiammazione si trova sopra la dura madre;
  • subdurale - la messa a fuoco purulenta è localizzata sotto la membrana solida del cervello;
  • intracerebrale - ascesso purulento situato nel tessuto cerebrale.



Le cause della malattia

La causa dell'ascesso cerebrale è sempre microrganismi patologici (infezione). Nella maggior parte dei casi si tratta di un'infezione mista composta da diversi agenti patogeni. Lo sviluppo dell'ascesso cerebrale contribuisce a una significativa riduzione delle difese dell'organismo. I patogeni più frequentemente isolati sono:

  • streptococchi,
  • stafilococchi,
  • batteri,
  • Proteus,
  • Aspergillus.

Questi microrganismi possono entrare nel corpo e causare lo sviluppo della malattia in diversi modi:

  • ematogeno - flusso sanguigno,
  • otogena - attraverso gli auricolari,
  • odontogena - attraverso denti cariati,
  • traumatico - con trauma cranico.

Le cause più comuni sono le comorbidità causate da microrganismi: carie , sinusiti , enfisemi, bronchiectasie. L'agente patogeno con la circolazione sanguigna si diffonde in tutto il corpo, danneggiando gli organi indeboliti. Gli ascessi cerebrali post-traumatici si verificano più spesso in tempo di guerra dopo gli infortuni, a volte la causa può essere un intervento neurochirurgico.

Stadio della malattia

L'ascesso cerebrale non si sviluppa in un giorno, è preceduto da diversi stadi patogenetici. Di solito il processo procede in tre fasi:

  1. Cerebrit o encefalite precoce è la fase iniziale della malattia, che dura non più di tre giorni ed è caratterizzata da cambiamenti reversibili nei tessuti con antibiotico correttamente selezionato.
  2. Formazione di un focus purulento - 4-9 giorni dall'esordio della malattia. Al centro del fuoco infiammato, si forma una cavità purulenta. In questa fase, il paziente nota un netto deterioramento del benessere generale.
  3. Il terzo stadio è il più difficile, perché in assenza di un trattamento adeguato, i tessuti cerebrali possono essere sciolti.



Sintomi di ascesso cerebrale

Clinicamente, la malattia si manifesta in tre sindromi.

  1. Intossicazione - una sindrome che è la risposta del corpo al processo infiammatorio patologico. Questa sindrome manifesta sintomi di intossicazione generale sotto forma di debolezza, temperatura corporea elevata, brividi, mal di testa, mancanza di appetito e bocca secca. Questo complesso di sintomi appare per primo e la malattia diagnosticata nella fase iniziale è reversibile.
  2. Cerebrale - questa sindrome completa quasi immediatamente l'intossicazione. Dopo 24-48 ore, grave intollerabile cefalea, vertigini, perdita di coscienza e coma, nausea, vomito, sbalzi d'umore improvvisi e inspiegabili si uniscono a intossicazione generale. A questo stadio della malattia si manifesta la violazione delle funzioni nervose superiori.
  3. Neurologico focale - indica un processo purulento profondo e progressivo nel cervello. I sintomi di questa sindrome assomigliano ai segni di un ictus: disturbi del linguaggio, visione, paresi parziale o paralisi.

Diagnosi della malattia

Lo scopo principale delle procedure diagnostiche per l'ascesso cerebrale è:

  • nel determinare la presenza di un focus suppurativo nel cervello,
  • nell'individuare la causa e la natura del processo infiammatorio purulento infettivo,
  • nel condurre una diagnosi topica di danno cerebrale purulento.

A tal fine, il medico curante prescriverà sicuramente un complesso di procedure diagnostiche, che consiste in:

  • analisi del sangue generali e biochimiche,
  • analisi generale urine,
  • esame citologico e batteriologico del liquido cerebrospinale,
  • reazione a catena della polimerasi,
  • tomografia computerizzata
  • imaging a risonanza magnetica,
  • esame a raggi X.

Trattamento di ascesso cerebrale

L'ascesso cerebrale è una malattia grave che richiede un trattamento adeguato a lungo termine sotto la supervisione di specialisti altamente qualificati. Prima viene diagnosticata una malattia, più è facile da curare. È molto buono se l'ascesso cerebrale viene diagnosticato al primo stadio patogenetico, quando tutti i processi sono ancora reversibili. Per un rapido effetto terapeutico, il trattamento deve essere completo e includere:

  • terapia di disintossicazione
  • prendendo farmaci antibatterici
  • farmaci anti-infiammatori,
  • terapia immunomodulatoria di rinforzo generale,
  • terapia del focus principale dell'infezione,
  • trattamento sintomatico
  • correzione delle funzioni vitali.

Prognosi medica e prevenzione

Fare previsioni su una malattia cerebrale così grave è abbastanza difficile. Il rischio di morte è sempre molto alto. In molti casi, le disfunzioni cerebrali persistono per tutta la vita. Il risultato del trattamento e la vita futura del paziente dipendono direttamente dalla tempestività della diagnosi e del trattamento.

Il principale metodo per prevenire l'ascesso del cervello, così come molte altre malattie, è il trattamento tempestivo dei focolai di infezione cronica, rafforzamento dell'immunità, indurimento, dieta equilibrata, sport.

Vale la pena notare che l'ascesso cerebrale è una grave malattia infiammatoria infiammatoria, che è irta di conseguenze. Quando compaiono i primi sintomi, è urgente consultare un medico. La salute è il più grande valore della vita umana e devi trattarla con cura e attenzione.


| 26 dicembre 2014 | | 367 | chirurgia