Amenorrea: cause, trattamento dell'amenorrea primaria e secondaria
medicina online

amenorrea

Un importante indicatore della salute femminile in età riproduttiva è la regolarità del ciclo mestruale ovarico. Quando le deviazioni in una direzione o nell'altra, sorgono domande legittime sulle violazioni della salute della sfera genitale femminile, la conseguenza più grave delle quali può essere l'infertilità.

Cause e sintomi di amenorrea

La completa assenza di sanguinamento mestruale ciclico per un lungo periodo (più di 6 mesi) è una malattia ginecologica ed è chiamata amenorrea. L'organismo femminile è un sistema piuttosto variabile e l'influenza di vari fattori esterni e interni su di esso durante determinati periodi di vita può avere un impatto significativo sull'attività delle ghiandole endocrine, il corso delle reazioni biochimiche, i processi metabolici, la sfera psico-emotiva e portare a reazioni inaspettate, tra cui l'amenorrea.

L'amenorrea in una donna che ha raggiunto la pubertà è spesso motivo di preoccupazione. Tuttavia, è sempre giustificato? Nella maggior parte dei casi, naturalmente, l'assenza di mestruazioni segnala una grave malattia che richiede un trattamento immediato. Ma alcune manifestazioni di condizioni fisiologiche causate da cambiamenti funzionali nel corpo femminile sotto l'azione degli ormoni - sia i propri che provenienti dall'esterno con farmaci possono portare ad amenorrea.

Per ragioni di accadimento, ci sono diversi tipi di amenorrea: falsi e veri. Falso, come suggerisce il nome, non implica violazioni della ciclicità ormonale. Mensilmente allo stesso tempo vengono secondo il programma, ma non c'è scarico. La ragione è qualsiasi ostacolo sulla loro strada lungo il canale sessuale. Molto spesso, questo tipo di amenorrea si verifica quando lo sviluppo anormale congenito della vagina e dell'imene - atresia (aderenze), che è semplicemente eliminato chirurgicamente. In assenza di disturbi nella sfera ormonale, nelle ovaie e in altri organi genitali, l'assenza di sanguinamento mestruale ciclico si chiama vera amenorrea.

A seconda dei meccanismi di sviluppo, l'amenorrea fisiologica e patologica è isolata. I processi che portano alla vera amenorrea fisiologica sono considerati completamente naturali.

Con amenorrea fisiologica, non ci sono cambiamenti organici nel corpo della donna, le ragioni per il suo aspetto sono ormonali. La conoscenza delle caratteristiche del funzionamento del sistema endocrino femminile consente di non preoccuparsi del mancato verificarsi delle mestruazioni nel periodo designato alle seguenti condizioni:

  • l'amenorrea fisiologica si verifica durante la gravidanza e per diversi mesi dopo il parto durante l'allattamento. Responsabili di questo processo sono gli ormoni delle ovaie (progesterone) e la ghiandola pituitaria (prolattina), che sono responsabili per la conservazione del feto, il suo portamento durante il tempo prescritto, la formazione del latte nelle ghiandole mammarie e lo sviluppo inverso dell'utero nel periodo postpartum.
  • anche le donne in menopausa non hanno le mestruazioni. Questo è un fenomeno fisiologico associato con l'estinzione della fertilità legata all'età e la cessazione graduale dell'attività ormonale delle ovaie. Nel climax, il sistema riproduttivo femminile subisce un processo di sviluppo inverso, il cui risultato logico è l'insorgenza di amenorrea.
  • Anche l'infanzia prima del menarca (primo sanguinamento mestruale) è considerata uno dei tipi di amenorrea fisiologica.
  • situazioni stressanti per il corpo possono anche portare a fluttuazioni nel livello degli ormoni femminili nel sangue e alla cessazione di sanguinamento periodico per lungo tempo. Un forte shock psico-emotivo, ansia, stanchezza cronica e persino un banale cambiamento nella regione climatica possono portare allo sviluppo di amenorrea psicogena.

Fattori esterni, che sembrano non avere nulla a che fare con il funzionamento del sistema riproduttivo, possono infatti avere un impatto grave sul corpo femminile. La loro azione è svolta attraverso lo stesso cambiamento nel background ormonale e l'amenorrea che provocano può essere definita fisiologicamente condizionale.

  • la vita moderna, con le sue irragionevoli richieste di bellezza femminile, spesso rende le donne nel senso letterale del termine "bulli" i loro corpi, portandoli a svenire diete e allenamento fisico. Nella migliore delle ipotesi, questo è irto della fine delle mestruazioni. Nel peggiore dei casi - gravi disturbi mentali e cambiamenti irreversibili nello stato degli organi interni. Costantemente perdere peso ragazze e donne dovrebbero ricordare che il tessuto adiposo sottocutaneo è una sorta di deposito per gli ormoni sessuali femminili - estrogeni, e con una perdita del suo peso inferiore al 22%, le mestruazioni rimarranno solo un ricordo.
  • atleti professionisti, così come le donne impegnate in duro lavoro fisico, spesso soffrono di amenorrea. Lo stress costante, lo sforzo fisico sproporzionato, la dieta a basso contenuto calorico, l'inosservanza del regime quotidiano, i viaggi e i voli costanti richiedono la mobilitazione di tutte le forze. Il corpo capisce che tali condizioni di vita sono incompatibili con la gravidanza e include meccanismi protettivi - il ciclo ovarico-mestruale si ferma. Arriva un'amenorrea sportiva.
  • i contraccettivi ormonali possono contribuire allo sviluppo di amenorrea, non solo durante il loro uso, ma anche qualche tempo dopo la sospensione. Ciò è dovuto alla soppressione della produzione dei propri ormoni da parte dei gestageni pituitari contenuti nei contraccettivi. In assenza di malattie dell'ipofisi e delle ovaie, il sanguinamento ciclico viene ripristinato entro pochi mesi dopo la sospensione dei farmaci. Se ciò non accade, dovresti contattare il tuo ginecologo e sottoporsi ad un esame dettagliato del corpo.
  • gravi malattie croniche e infettive che portano all'esaurimento del corpo, condizioni postoperatorie, disfunzione tiroidea possono anche causare la cessazione delle mestruazioni. In questo caso, dovrebbe essere trattata la malattia principale, che non ha nulla a che fare con il sistema riproduttivo.

Con tali cambiamenti, l'assenza di mestruazioni è una conseguenza, non una causa, e in alcuni casi richiede un esame dettagliato e il trattamento delle comorbidità.

Amenorrea patologica si sviluppa a causa di vari disordini organici o funzionali, e il più delle volte a causa della loro combinazione, a qualsiasi livello del sistema riproduttivo femminile. Questa condizione non è solo una violazione temporanea, ma una malattia indipendente e serve come motivo per contattare uno specialista. La profondità della violazione della funzione riproduttiva distingue l'amenorrea primaria e secondaria.

Tipi di amenorrea primaria e secondaria:

  1. Ipotalamico.
  2. Pituitaria.
  3. Surrenale.
  4. Ovarica.
  5. Masterbatch.

È possibile parlare di amenorrea primaria se una ragazza all'età corrispondente non ha menarca. Ci sono molte ragioni per questa condizione, ma è ancora abbastanza rara. Molto spesso vi è un fallimento geneticamente determinato delle ovaie e le mestruazioni si verificano in età piuttosto tarda - dopo 17 anni. Altrimenti, se il mese non è arrivato, dovresti cercare una patologia organica a qualsiasi livello della sfera sessuale.

Clinicamente, l'amenorrea primaria può manifestarsi come una completa mancanza di pubertà, il suo sottosviluppo, sullo sfondo della virilizzazione (aumento dello sviluppo dei tratti maschili) o del normale fenotipo femminile, che suggerisce il livello di localizzazione della patologia.

La completa assenza di pubertà è associata a un profondo sottosviluppo delle gonadi dovuto a anomalie cromosomiche.

Lo sviluppo sessuale ritardato è più spesso causato da una lesione organica delle strutture cerebrali (tumori, lesioni, meningite, encefalite, intossicazione). In prima linea in queste donne è aumentata l'eccitabilità psico-emotiva, di cui sono spesso registrati con psichiatri. I disturbi funzionali della regolazione ipotalamo-ipofisaria sono causati da una ridotta produzione di ormoni sessuali da parte dell'ipotalamo o dell'ipofisi (ipogonadismo ipotalamico o ipofisario). Manifestata dalla pubertà ritardata sullo sfondo di caratteristiche sessuali secondarie scarsamente espresse (peli corporei scarsi, ghiandole mammarie sottosviluppate), ridotta dimensione del corpo dell'utero e delle ovaie, ridotti livelli di estrogeni nel sangue e la quasi completa assenza di ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti.

L'assenza di menarca sullo sfondo di virilizzazione pronunciata (aumento della crescita dei capelli, sviluppo del corpo a forma maschile, ingrossamento della voce) è più spesso associata a ridotta attività funzionale della corteccia surrenale, tumori delle ovaie e delle ghiandole surrenali che si formano nel periodo prepuberale.

Malformazioni congenite degli organi genitali femminili portano ad amenorrea primaria, in cui il fenotipo è tipicamente femminile, poiché l'attività ormonale non è disturbata. Questi includono aplasia dell'utero e della vagina (completa o parziale assenza di questi organi), così come la giniatrie (aderenze lungo il canale sessuale). Atresia della vagina può svilupparsi a seguito di malattie infettive passate dei bambini (morbillo, difterite ) o lesioni traumatiche nella zona perineale.

L'amenorrea secondaria si sviluppa nelle donne e nelle ragazze dopo un certo periodo di mestruazioni. La disfunzione del sistema ipotalamo-ipofisario, manifestata da una violazione del ritmo di secrezione di ormoni che regola la natura ciclica delle ovaie, si sviluppa a causa dello stress cronico e di altre cause descritte nella sezione sull'amenorrea fisiologica. Lesioni organiche dell'ipotalamo o del lobo anteriore della ghiandola pituitaria, la maggior parte delle quali è la sindrome di Sheehan (emorragia nella ghiandola pituitaria nel periodo postpartum), portano a persistenti violazioni del ciclo mestruale-ovarico e richiedono una terapia sostitutiva.

L'amenorrea secondaria si osserva anche quando le radiazioni ionizzanti agiscono sulle ovaie, i tumori ovarici ormonalmente attivi, la sindrome dell'ovaio policistico, la menopausa precoce e la sindrome dell'ormone ipofisario ovarico. Anche il danno all'endometrio con la perdita della sua capacità di rispondere alla stimolazione ormonale può essere la causa dell'assenza di mestruazioni.

Misure diagnostiche e trattamento di base di amenorrea

La diagnosi di amenorrea si basa su dati clinici, reclami dei pazienti sull'assenza di mestruazioni per sei mesi o più e sui risultati di un esame completo di laboratorio e strumentale. Vengono effettuate una serie di test che determinano l'attività ormonale dell'ipotalamo, dell'ipofisi, dello stato funzionale delle ovaie e dell'utero, l'esame da parte di un ginecologo è obbligatorio. In alcuni casi, è prescritta la risonanza magnetica o radiografia della testa con l'area della sella turca in cui si trova la ghiandola pituitaria.

Dopo aver determinato la causa della violazione nella zona genitale femminile, viene prescritto un trattamento appropriato. I meccanismi di sviluppo della malattia, il livello di danno al sistema riproduttivo e la sua regolazione ormonale, l'ambiente della donna e la presenza o l'assenza di bambini dovrebbero essere presi in considerazione. Sono necessari normalizzazione della dieta, riposo adeguato, passeggiate all'aria aperta, esercizio moderato, procedure protesiche, integratori alimentari iodati, terapia vitaminica e immunomodulatori. Per il sistema ipotalamico-ipofisario e l'ipofunzione ovarica, vengono prescritti appropriati preparati ormonali per stimolare la funzione ovulatoria delle ovaie. L'iperprolattinemia, dovuta all'uso a lungo termine di contraccettivi orali, viene curata con successo assumendo bromocriptina, la dose e la durata del trattamento dipendono dal livello di prolattina nel sangue. L'amenorrea primaria viene trattata con estrogeni, che vengono usati ciclicamente per normalizzare lo sviluppo degli organi genitali.


| 17 gennaio 2014 | | 1,060 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback