Ampicillina: istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni, analoghi di compresse di ampicillina
medicina online

Istruzioni per l'uso di compresse di ampicillina

Istruzioni per l'uso di compresse di ampicillina

L'ampicillina (Ampicillinum) è un farmaco antibatterico beta-lattamico semisintetico appartenente al gruppo delle penicilline per uso sistemico. Ha una vasta gamma di attività antibatterica. Influisce sulla flora patogena gram-positiva e gram-negativa.

Rilascia forma e composizione

Il farmaco è disponibile in compresse da 0,25 g di 10 e 20 compresse per confezione. Le compresse sono bianche, rotonde, con una superficie piatta e una striscia divisoria. 1 compressa contiene l'ingrediente attivo - ampicillina triidrato, corrispondente a 250 mg di ampicillina.

Eccipienti: talco, calcio stearato, fecola di patate.

Azione farmacologica

Farmacodinamica. L'ampicillina inibisce la sintesi delle pareti delle cellule batteriche e ciò è dovuto al suo effetto antibatterico. Il farmaco colpisce i microrganismi coccal (stafilococchi che non formano penicillinasi, così come streptococchi, pneumococchi, meningococchi, gonococchi) e la maggior parte dei batteri Gram-negativi (E. coli, Salmonella, enterobatteri del genere Proteus e altri). Sotto l'azione della penicillinasi, l'ampicillina viene distrutta, pertanto, non è efficace contro i ceppi che formano la penicillinasi.

Farmacocinetica. Il farmaco viene rapidamente assorbito nel sangue e in altri fluidi e tessuti corporei. Resistente alle condizioni gastriche acide. L'ampicillina praticamente non penetra la barriera emato-encefalica (durante i processi infiammatori delle meningi aumenta la permeabilità), penetra bene attraverso la barriera placentare.

La concentrazione massima del principio attivo nel sangue è determinata in 1,5-2 ore dopo l'ingestione. L'emivita è di 1-2 ore. Escreto dai reni (mentre nelle urine è determinato dall'elevato contenuto della sostanza in una forma immutata), il resto viene escreto nella bile. Il 30% del principio attivo è scisso nel fegato. Per 6-8 ore dopo l'ingestione, viene visualizzato fino al 30% della sostanza attiva, per 24 ore - circa il 60%.

Il farmaco è a bassa tossicità, non ha la capacità di accumularsi nel corpo, quindi può essere usato a lungo in grandi dosi.

Indicazioni per l'uso

L'uso del farmaco è indicato nelle patologie infettive causate da microrganismi sensibili all'azione dell'ampicillina. Questi includono:

  • malattie infiammatorie del tratto respiratorio inferiore e organi ENT (otite media, sinusite, faringite , tonsillite , bronchite , broncopolmonite e polmonite);
  • patologie urologiche ( cistite , pielite, pielonefrite, prostatite, gonorrea , uretrite);
  • infiammazione infettiva delle vie biliari ( colecistite , colangite);
  • infezioni intestinali (salmonellosi, enterocolite, dissenteria, febbre tifoide, febbre paratifo, gastroenterite);
  • infiammazione infettiva della pelle e dei tessuti molli;
  • malattie infettive ginecologiche;
  • reumatismi;
  • endocardite;
  • erysipelas;
  • scarlattina ;
  • la meningite;
  • peritonite;
  • sepsi.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso di ampicillina sono:

  • intolleranza individuale a farmaci del gruppo di penicillina;
  • gravi disturbi funzionali del fegato;
  • mononucleosi infettiva;
  • la leucemia;
  • Infezione da HIV;
  • periodo di allattamento al seno;
  • età inferiore a 6 anni.

Dosaggio e somministrazione

Il farmaco è stato prescritto da un medico. Le compresse sono prese per via orale, 30 minuti prima o 2 ore dopo i pasti.

Per gli adulti e i bambini di età superiore ai 14 anni, la dose singola standard varia da 0,25 ga 1 g, la dose giornaliera raccomandata è di 2-3 g, la dose massima giornaliera è di 4 g Le dosi vengono selezionate singolarmente, tenendo conto della gravità della patologia, della localizzazione del processo infettivo e del tipo di patogeno.

Dosi del farmaco per gli adulti, a seconda del tipo e della posizione dell'infezione:

  • infezioni del tratto respiratorio superiore e delle vie respiratorie (eccetto polmonite) - 0,25 g ogni 6 ore;
  • polmonite - 0,5 g ogni 6 ore;
  • infezioni del sistema genito-urinario - 0,5 g ogni 6 ore;
  • febbre tifoide, febbre paratifo - 1-2 g ogni 6 ore;
  • gonorrea non complicata - 2 g una volta in combinazione con probenecid.

Per i bambini dai 6 ai 14 anni viene prescritta una dose giornaliera standard di 100 mg / kg. Il dosaggio giornaliero calcolato è suddiviso in 4-6 dosi.

Il corso del trattamento è determinato individualmente per ciascun paziente, a seconda della gravità della malattia e della sensibilità dei microrganismi infettivi all'Ampicillina, può essere da 7 giorni a 3 o più settimane.

Effetti collaterali

Reazioni allergiche:

  • congiuntivite ;
  • rinite;
  • eruzione cutanea e orticaria ;
  • prurito;
  • raramente - dolori articolari, febbre, dermatite esfoliativa, eosinofilia;
  • estremamente raro - angioedema e shock anafilattico.

Con lo sviluppo di una reazione allergica richiede l'abolizione del farmaco e la nomina di agenti desensibilizzanti che riducono la sensibilità del corpo all'allergene e ai farmaci antistaminici. Con lo sviluppo di shock anafilattico, vengono prese misure di assistenza medica di emergenza.

Dal sistema digestivo:

  • cambiamento nel gusto;
  • nausea;
  • vomito;
  • dolore addominale;
  • diarrea;
  • stomatiti;
  • glossitis;
  • colite emorragica;
  • enterocolite;
  • gastrite ;
  • disbiosi intestinale.

Dal sistema epatobiliare:

  • ittero colestatico;
  • epatite.

In caso di sovradosaggio, l'ampicillina ha un effetto tossico sul sistema nervoso centrale, causando:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • convulsioni , tremore, neuropatia (in pazienti con insufficienza renale).

In caso di effetti collaterali o segni di sovradosaggio, è necessario cancellare Ampicillina e trattamento sintomatico: lavanda gastrica, assorbimento di assorbenti e lassativi salini, normalizzazione del bilancio idrico e salino, emodialisi.

Con il trattamento prolungato con ampicillina in pazienti immunocompromessi, così come con il trattamento ripetuto con il farmaco, può verificarsi la superinfezione, causata da microrganismi che sono insensibili all'ampicillina - alcuni batteri gram-negativi, funghi simili a lieviti. In tali casi, è consigliabile assumere contemporaneamente vitamine del gruppo B e acido ascorbico, secondo le indicazioni - nistatina o livorina.

Istruzioni speciali

Durante la terapia, devono essere considerati i seguenti punti:

  • Prima di iniziare il trattamento, è necessario escludere la presenza di una reazione allergica all'ampicillina;
  • nel corso della terapia deve essere effettuata una diagnosi regolare della funzionalità epatica e renale e della composizione cellulare del sangue periferico;
  • in pazienti con malattie allergiche (raffreddore da fieno, asma bronchiale e altri), il farmaco viene somministrato in associazione con agenti desensibilizzanti;
  • I pazienti che si comportano potenzialmente pericolosi o richiedono maggiore attenzione ai tipi di lavoro (inclusa la guida di un'auto) sono cauti quando prendono il farmaco;
  • con disturbi funzionali dei reni, è necessario correggere il dosaggio del farmaco riducendo una singola dose o aumentando l'intervallo di tempo tra le dosi;
  • donne in gravidanza L'ampicillina è prescritta solo se i benefici per la salute stimati di una donna superano il potenziale pericolo per il feto;
  • L'ampicillina a basse dosi è determinata nel latte materno, pertanto l'allattamento deve essere interrotto durante l'assunzione del farmaco.

Interazione con altri farmaci

  • aumenta l'effetto degli anticoagulanti orali;
  • riduce l'effetto del benzoato di sodio;
  • aumenta l'assorbimento di digossina;
  • aumenta la tossicità del metotrexato;
  • riduce l'effetto terapeutico dei contraccettivi orali;
  • se assunto contemporaneamente a cefalosporine, aminoglicosidi, vancomicina, rifampicina, cicloserina, l'effetto antibatterico è potenziato;
  • se assunti contemporaneamente ad antibiotici del gruppo tetraciclina, macrolidi, cloramfenicolo, solfonammidi e lincosamidi, l'efficacia di entrambi i farmaci diminuisce;
  • L'ampicillina è incompatibile con cloramfenicolo, tetraciclina, eritromicina, lincomicina, clindamicina, amfotericina, polimixina B, acetilcisteina; idralazina, domamina, metoclopramide, eparina;
  • i farmaci antiacidi e lassativi riducono l'assorbimento di ampicillina;
  • La vitamina C aumenta l'assorbimento di ampicillina.

Condizioni di conservazione

Il farmaco viene conservato nella sua confezione originale, al riparo dalla luce e fuori dalla portata dei bambini ad una temperatura compresa tra 15 e 25 ° C. Le compresse di ampicillina hanno una durata di 3 anni.

analoghi

Analoghi del farmaco sul principio attivo: Ampicillina-Fereina, Ampicillina AMP, Ampicillina Innotech, Ampicillina-AKOS, Penodil, Pentrexil, Zetsil, Mescillina, Kampitsilina.

Prezzi per Ampicillin

Compresse di ampicillina 250 mg, 20 pz. - da 19 rubli.

Valutare l'ampicillina su una scala a 5 punti:
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд (voti: 1 , voto medio 5.00 su 5)


Recensioni di Ampicillin:

Lascia il tuo feedback