Iniezioni di Ampisid, polvere per iniezione: istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni, analoghi
medicina online

Ampisid polvere per iniezione: istruzioni per l'uso

Iniezioni di Ampisid

Codice ATX: J01CR01.

Rilascio di modulo: polvere per soluzione iniettabile.

Forma di dosaggio: polvere bianca che scorre libera con un caratteristico odore specifico. Il solvente è un liquido trasparente incolore.

Gruppo clinico-farmacologico: un farmaco antibatterico ad ampio spettro del gruppo della penicillina con inibitore della beta-lattamasi.

Categoria farmacoterapeutica: Ampicillina e sulbactam doppio estere, un derivato dell'acido 6-amminopenicillico.

Confezione: bottiglia di vetro, ampolla con solvente, scatola di cartone.

struttura

Ingrediente attivo : ampicillina sodica, sodio sulbactam.

Solvente: lidocaina cloridrato.

farmacodinamica

Il farmaco ha un effetto battericida sui batteri aerobi e anaerobi gram-positivi e gram-negativi, inibendo la biosintesi dei peptoglicani della membrana cellulare batterica. Il doppio estere di ampicillina si disintegra facilmente sotto l'influenza della beta-lattamasi e il sulbactam inibisce irreversibilmente un gruppo di enzimi batterici volti a combattere gli antibiotici di penicillina.

Attivo contro Gram e Bone e Enterobacter spp., Neisseria meningitidis, Neisseria gonorrhoeae e anaerobi.

farmacocinetica

Dopo somministrazione endovenosa o intramuscolare, i componenti del farmaco sono distribuiti nei liquidi pleurico, parietale, sinoviale, secrezioni bronchiali, secrezioni dei seni nasali, saliva e anche nei tessuti corporei (nei polmoni, tonsille palatali, orecchio medio, ovaie, utero, fegato, ghiandola prostatica, muscolo tessuto, cistifellea). L'Ampiside è in grado di penetrare la barriera emato-encefalica (con meningi infiammate).

La concentrazione massima in plasma arriva in 1-2 ore. Il legame del principio attivo alle proteine ​​plasmatiche è del 28% (ampicillina) e del 38% (sulbactam). L'emivita è di 45 minuti e 1 ora, rispettivamente. Nei pazienti con insufficienza renale, gli anziani e i neonati T1 / 2 sono più lunghi. Circa il 55-75% degli anfisidi viene escreto dai reni, una piccola parte, dall'intestino e dalle feci. Quando l'infiammazione della pia madre, il farmaco è in grado di penetrare la barriera emato-encefalica, viene rimossa durante l'emodialisi.

Indicazioni per l'uso

  • Infezioni del tratto respiratorio superiore e inferiore;
  • Malattie ginecologiche di eziologia batterica;
  • Infezioni della pelle e dei tessuti molli;
  • Infezioni intraddominali;
  • Infiammazioni del tessuto osseo e articolazioni articolari;
  • Infezioni del tratto urinario;
  • Gonorrea ;
  • Profilassi postoperatoria dopo taglio cesareo e aborto;
  • Setticemia batterica

Metodo di preparazione e dose

Quando si prepara un farmaco per la somministrazione endovenosa, una singola dose del farmaco viene sciolta in 100-200 ml di 5-10% di glucosio o soluzione salina. Quando si prepara un farmaco per la somministrazione intramuscolare, il contenuto della fiala viene sciolto con una soluzione di lidocaina allo 0,5% (è allegata una fiala).

A seconda della gravità della malattia e della funzione renale del paziente, la dose giornaliera di ampisis può variare da 1,5 grammi a 12 grammi. Nei casi gravi della malattia, le iniezioni avvengono ogni 6-8 ore, nei casi più lievi, ogni 12 ore.

La durata del trattamento è di 5-14 giorni. Dopo la scomparsa dei segni clinici della malattia, il farmaco deve essere utilizzato per altri 2 giorni.

Effetti collaterali

  • Dolore al sito di iniezione;
  • Iperemia o flebite (dopo somministrazione endovenosa);
  • Prurito, orticaria , eritema polimorfico, epidermide necrolisi, shock anafilattico (da ≥0,1% a <1%);
  • Nausea, vomito, diarrea, dispepsia, enterocolite, disfunzione epatica, ittero;
  • Eosinofilia, linfocitosi, diminuzione del livello di emoglobina, trombocitosi, agrunulocitosi (da ≥0,1% a <1%);
  • Nefrosi interstiziale;
  • candidosi;
  • Convulsioni (da ≥0,1% a <1%);
  • Con una ridotta resistenza dell'organismo, è possibile lo sviluppo di una superinfezione.

Interazioni farmacologiche

Le iniezioni di Ampisid potenziano l'effetto degli anticoagulanti (alterano l'aggregazione piastrinica e gli indici di emocoagulazione.

È un antagonista di farmaci con un effetto batteriostatico (tetracicline, sulfonamidi, eritromicina e cloramfenicolo) e un sinergizzante di cefalosporine, aminoglicosidi, rifampicina, vancomicina, cicloserina.

Riduce l'efficacia dei contraccettivi orali e dei farmaci che formano l'acido para-aminobenzoico nel processo del metabolismo.

Diuretici, FANS, Probenecid, Allopurinolo e altri farmaci che riducono la secrezione tubulare, usati in combinazione con Ampisid, aumentano la concentrazione del farmaco antibatterico, ne prolungano l'emivita e aumentano significativamente il rischio di tossicità.


Istruzioni speciali

L'uso di farmaci del gruppo della penicillina a volte porta allo sviluppo di condizioni abbastanza gravi, fino allo shock anafilattico e alla morte. Pertanto, in caso di reazioni allergiche anche minori, deve essere notato Ampisid e deve essere somministrato un trattamento appropriato al paziente.

I pazienti con complicanze settiche possono sviluppare una reazione di batteriolisi.

Durante il trattamento, la funzione del fegato, del rene e del sistema ematopoietico deve essere costantemente monitorata. In questa situazione, è possibile una crescita eccessiva di microrganismi insensibili ad Ampisid (compresa microflora fungina).

overdose

Con un sovradosaggio di antibiotici, si osservano vertigini, stanchezza, mal di testa, sonnolenza, malessere generale, disturbi del sonno, labilità emotiva, depressione, aumento dell'ansia. A concentrazioni molto elevate del farmaco nel liquido cerebrospinale interrompe il normale funzionamento del sistema nervoso centrale, fino allo sviluppo di convulsioni. L'emodialisi può essere prescritta per accelerare l'eliminazione dell'ampiside in pazienti con insufficienza renale.

Termini di attuazione

Ampiside, polvere per soluzione iniettabile, si riferisce ai farmaci da prescrizione.

Condizioni di conservazione

Conservare al buio, al riparo da luce e umidità, fuori dalla portata dei bambini, ad una temperatura non superiore a 25 C.

Periodo di validità

Il farmaco è utilizzabile per 3 anni dalla data di emissione. L'uso del prodotto dopo la data di scadenza indicata sulla confezione è vietato.

analoghi

  • Aprid;
  • Unazin.

Il prezzo di polvere di Ampisid per soluzione iniettabile

Polvere di Ampisid per soluzione per iniezione intramuscolare di 1000 mg + 500 mg - da 217 rubli.

Polvere di Ampisid per soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare di 500 mg + 250 mg - da 95 rubli.

Valutare le iniezioni di Ampisid su una scala a 5 punti:
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд (voti: 1 , voto medio 5.00 su 5)


Recensioni delle iniezioni di farmaco Ampisid:

Lascia il tuo feedback