Osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio (gonartrosi), trattamento dell'osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio
medicina online

Artrosi del ginocchio

contenuto:

Tra le malattie del sistema muscolo-scheletrico, l'osteoartrite è il leader nella frequenza. Si ritiene che la stragrande maggioranza della popolazione del pianeta all'età di 60 anni abbia i primi segni di cambiamento nella cartilagine articolare e il 14% abbia manifestazioni di osteoartrosi. La variante più comune di questa malattia è l'artrosi del ginocchio.



Ancora "artrosi" o "artrite"?

Artrosi del ginocchio Non mescolare questi due concetti. L'osteoartrite è il processo che modifica principalmente la struttura delle articolazioni e l'artrite è un'infiammazione che potrebbe verificarsi sullo sfondo di una struttura "intatta", nonché sullo sfondo dell'artrosi.

I cambiamenti ossei nell'artrosi possono essere confrontati, per esempio, con crescite annodate su un tronco d'albero, che cresce vicino alla barriera di cemento e con tutto il suo peso esercita pressione su questa recinzione.

Normalmente, le superfici ossee una di fronte all'altra sono separate da due strati di cartilagine e menischi (piastre cartilaginee aggiuntive). Oltre al ruolo di "cuscinetto" tra le ossa, la cartilagine assicura lo scivolamento delle ossa e il loro accoppiamento meccanico tra loro. I menischi, che a causa di lesioni maggiori o minori (ma frequenti), oltre a perdere elasticità nel tempo, possono persino rompersi più o parzialmente, rafforzando ulteriormente il contatto delle ossa tra loro.

Con l'età, e soprattutto in presenza di predisposizione ereditaria, la cartilagine articolare diventa più sottile. Questo è il motivo per cui le ossa dell'anca e dello stinco, che costituiscono le estremità dell'articolazione del ginocchio, si avvicinano pericolosamente l'un l'altra, e potrebbero esserci anche attriti tra di loro.

Di solito in parallelo con il diradamento della cartilagine nel corso degli anni, si verifica un altro evento spiacevole: la quantità di liquido intraarticolare diminuisce. Questo fluido non è solo una "lubrificazione" puramente meccanica dell'articolazione dall'interno. Fornisce nutrimento all'osso, al menisco e alla cartilagine articolare. La violazione della "fornitura" di tutte queste strutture è una vera catastrofe per il comune!

Se si verifica un sovraccarico fisico dell'articolazione, le superfici ossee compaiono in seguito alle escrescenze ossee e iniziano a crescere, più come cuspidi o punte. Per l'articolazione del ginocchio, tale sovraccarico sarà il sollevamento pesi (incluso sovrappeso del proprio corpo!), Il lavoro fisico con enfasi sulle ginocchia (ad esempio, diserbo dell'orto), camminare costantemente sulle scale, correre, indossare scarpe scomode, piedi piatti e molti altri. Ora non è difficile immaginare cosa succede all'interno dell'articolazione del ginocchio durante lo sviluppo dell'artrosi e come si manifesta esternamente.

Com'è il giunto? Cos'è la cartilagine articolare?

Ognuno di noi ha visto molte volte la cartilagine articolare alla fine, per esempio, dell'osso di pollo. Copre piccole aree di ossa contigue. Sotto la cartilagine articolare è l'osso subcondrale o perineale. Il sistema muscoloscheletrico umano è organizzato in modo simile.

La maggior parte delle articolazioni umane sono costituite da ossa, la membrana sinoviale (articolare) e il fluido intra-articolare.

Cosa succede a un'articolazione con l'artrosi?

Sotto l'influenza di tutti quei carichi, che sono già stati menzionati, si verifica la compattazione e la proliferazione dell'osso subcondrale, a seguito della quale - aumenta il trauma alla cartilagine articolare.

I prodotti della distruzione della cartilagine derivanti da microtraumi entrano nel liquido sinoviale. Così disposti dalla natura che sono sostanze estranee per la membrana sinoviale e provocano la sua infiammazione. La formazione del liquido sinoviale, che di solito è una sorta di "trasportatore", simile alla circolazione continua dell'arricchimento e della purificazione del sangue, è compromessa. Inoltre, nel liquido articolare diventa meno acido ialuronico. A proposito di questo acido vale la pena di parlare in particolare.

L'acido ialuronico fornisce la viscosità del liquido sinoviale, crea un "effetto tampone" e un "effetto lubrificante" tra le ossa, riducendo l'attrito l'uno contro l'altro. È grazie a questa sostanza che il fluido articolare ricorda l'albume in consistenza, ma non l'acqua. Un altro importante ruolo dell'acido ialuronico è quello di assicurare il rilascio di sostanze nutritive dal fluido articolare in profondità nella cartilagine articolare, dal momento che non c'è più cibo da assumere: i vasi sanguigni non si adattano direttamente alla cartilagine. Allo stesso modo, la rimozione delle sostanze "di scarto" dalla cartilagine nel liquido articolare: con l'aiuto delle molecole di acido ialuronico.

Quindi, si crea un aumento della compattazione dell'osso e condizioni intollerabili per la cartilagine articolare.

La cartilagine riceve un segnale per adattarsi a queste condizioni estreme, e il suo cambiamento inizia, altrimenti si chiama rimodellamento. Ciò si manifesta principalmente con una diminuzione dell'elasticità della cartilagine.

Nella fase tardiva dello sviluppo dell'artrosi, l'osso diventa rigido, ma allo stesso tempo più fragile, la cartilagine stessa è parzialmente impregnata di calcio calcificato.

Diagnosi di osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio

ispezione

Nelle prime fasi della malattia, l'articolazione non è cambiata, è mobile, i muscoli intorno sono preservati e abbastanza forti. Solo con la palpazione (pressione) di determinati punti, spesso sulla superficie interna dell'articolazione, viene determinato il dolore locale (locale). Il medico chiede al paziente di eseguire diversi squat, piegare, raddrizzare la gamba al ginocchio, metterla a faccia in su sul divano ed eseguire l'estensione della flessione stessa (si parla di movimenti "passivi"). Oltre al dolore e limitando la gamma di movimento, è possibile determinare il crunch, il clic sulle articolazioni. Con una componente infiammatoria pronunciata, l'articolazione viene ingrandita, sembra che sia "pompata" con il fluido. Nel caso di un processo molto avanzato, la curvatura del ginocchio può essere parzialmente o completamente assente, quando osservata, la superficie dell'articolazione appare irregolare, non uniforme, l'arto può essere curvato (spostamento dell'asse dell'estremità, "trapuntatura").

Studi di laboratorio e strumentali

- Il programma obbligatorio di esami di laboratorio comprende esami del sangue generali, biochimici e immunologici, analisi delle urine . In generale, un esame del sangue attira l'attenzione su di sé: un aumento del livello dei leucociti e un aumento della velocità di eritrosedimentazione, che indica l'infiammazione. Nell'analisi biochimica del sangue, gli indicatori del metabolismo degli acidi urici e il livello degli enzimi "epatici" sono importanti. Nell'analisi immunologica determinerà la presenza o l'assenza di segni di infiammazione sistemica - questo è evidenziato dal livello di proteina C-reattiva. Analisi delle urine rivelerà il contenuto di "sabbia" - cristalli di acido urico.

- l' analisi del liquido sinoviale (articolare) è indicata nel caso in cui questo fluido sia in quantità sufficiente. Cioè, quando l'articolazione è gonfia, gonfia. In condizioni di sterilità, il medico trapassa la capsula articolare in un punto rigorosamente definito, inserisce un ago nella cavità articolare e quindi rimuove il fluido in eccesso. Parte del materiale ricevuto entra nel laboratorio per l'analisi. Alla fine della procedura, un farmaco antinfiammatorio del gruppo dei glucocorticosteroidi (ad esempio, diprospan) viene iniettato più spesso nella cavità articolare con una siringa.

- Raggi X. È obbligatorio scattare una foto di entrambe le articolazioni del ginocchio, è necessario confrontare il ginocchio malato con uno sano. L'immagine richiama l'attenzione sulla larghezza dello spazio articolare (viene giudicata sulla condizione dei menischi e della cartilagine), sulla presenza o assenza di spine ossee osteofite, segni di distruzione (distruzione) delle ossa.

- Gli ultrasuoni dell'articolazione del ginocchio risponderanno a domande sulla sicurezza del menisco, la presenza di una cisti Baker, la gravità dell'infiammazione, la presenza o l'assenza di cristalli di acido urico (se c'è la gotta).

- RM (risonanza magnetica) . Questo studio viene nominato se l'ecografia non fornisce una risposta esauriente alle domande di uno specialista. La risonanza magnetica obbligatoria viene eseguita per quei pazienti che sono in programma per l'artroscopia.

- Artroscopia . Ti permette di visualizzare, cioè, valutare personalmente le condizioni del giunto. Il metodo è indispensabile per le diagnosi controverse, il sospetto di danni traumatici ai menischi e ai legamenti (quindi, proprio durante lo studio, è possibile rimuovere prontamente i menisco rotti o cucire i legamenti).

Trattamento dell'osteoartrosi del ginocchio

È necessario aderire ai principi del trattamento complesso, che includono:

  1. Informazioni paziente dettagliate sulla malattia
  2. L'uso della terapia fisica, che comprende: esercizi specifici per le articolazioni in posizione prona, nuoto
  3. Mantenere il peso corporeo ottimale
  4. Indossare un'ortesi (fascia morbida, o almeno una benda elastica) durante l'aumento dello sforzo sull'articolazione - sulla strada, durante una passeggiata e così via.
  5. Metodi non medicinali (fisioterapia). Questo tipo di trattamento dà risultati eccellenti nei casi di osteoartrite dell'articolazione del ginocchio (gonartrosi). Apparentemente, questo è dovuto al fatto che il giunto è disponibile per l'esposizione a fattori come la radiazione magnetica e laser. Per il trattamento dell'articolazione del ginocchio si possono utilizzare correnti magnetiche, UHF, effetti crio (tradotto dal greco significa esposizione al freddo). Le procedure di fisioterapia sono diffuse, i cicli di trattamento sono generalmente di breve durata - 10, sessioni massime giornaliere o ogni altro giorno. Deve solo essere a conoscenza di possibili controindicazioni, tra cui i processi tumorali, le malattie della ghiandola tiroide e degli organi pelvici, nonché le malattie infiammatorie sistemiche (autoimmuni).
  6. Terapia farmacologica

Principi di trattamento dell'osteoartrite:

  • alleviare il dolore
  • ritardare l'ulteriore distruzione delle strutture articolari
  • ripristinare la funzione persa dell'articolazione.

Per l'anestesia, farmaci usati dal gruppo di FANS o FANS - farmaci anti-infiammatori non steroidei. Sono applicati all'interno e sotto forma di applicazioni (applicazione sulla pelle). Le applicazioni (terapia locale) sono un metodo molto efficace, specialmente quando si tratta delle prime fasi della malattia. Prima di applicare il gel o la crema contenente i FANS, è necessario assicurarsi che non vi siano cambiamenti sulla pelle, che si tratti di eruzioni cutanee, pustole o crepe. La regola generale del trattamento locale consiste nell'utilizzare la crema o il gel prescelto almeno due volte al giorno e, in caso di sensazioni spiacevoli, annullare fino alla scomparsa di tutte le manifestazioni. Attualmente la somministrazione intramuscolare di antidolorifici non è raccomandata, poiché il rischio di effetti collaterali derivanti dall'iniezione con una siringa non diminuisce, ma piuttosto il contrario. In caso di grave infiammazione, è consentito l'accumulo di una grande quantità di liquidi, preparazioni intra-articolari di glucocorticosteroidi (ad es. Diprospan), ma va notato che questa procedura deve essere eseguita non più di 1 volta in 3 mesi.

Un più alto "livello" di azione antinfiammatoria nell'osteoartrosi: farmaci condroitina o glucosamina . Loro, come i FANS, combattono l'infiammazione a livello delle strutture fini delle articolazioni, ma hanno meno effetti collaterali e, soprattutto, mantengono il loro effetto anti-infiammatorio per diversi mesi dopo l'astinenza.

Condroprotettore . Questo è un nome collettivo per un gruppo di farmaci contenenti sia condroitina solfato e glucosamina allo stesso tempo, i "mattoncini da costruzione" della cartilagine. Nonostante il costo apparentemente elevato del trattamento con condroprotettore, la loro convenienza per i pazienti e l'efficacia non possono essere sovrastimati. In primo luogo, queste sostanze, assunte per via orale, sono perfettamente assorbite dallo stomaco e la perdita di farmaci "sulla strada" verso la cartilagine è minima. In secondo luogo, sono in grado di sopprimere l'infiammazione nell'articolazione e, inoltre, rallentare in modo affidabile il processo di distruzione della cartilagine articolare! Molto spesso vengono prescritti corsi, perché hanno un "effetto secondario" piuttosto lungo, che dura per diversi mesi, e talvolta anche fino a sei mesi.

I farmaci dell'acido ialuronico sono chiamati ialuronati . Questi fondi sono venduti sotto forma di siringhe preparate per iniezione intraarticolare. Gli ialuronati sono un liquido sinoviale artificiale. L'effetto del trattamento con questo metodo può durare fino a 12 mesi.

Trattamento chirurgico dell'osteoartrosi del ginocchio

Come per l'osteoartrosi delle articolazioni dell'anca, in caso di importanti cambiamenti e una perdita permanente di funzionalità, stiamo parlando di chirurgia. In caso di gonartrosi, attualmente vengono eseguiti due tipi di interventi: artrodesi (articolazione fissa) e endoprotesi. La prima operazione viene eseguita raramente, per motivi particolari, quando l'installazione dell'endoprotesi per qualsiasi motivo è impossibile. Il risultato di questa operazione è che il ginocchio diventa immobile. Ma non fa male neanche. Molto più vantaggioso in termini di chirurgia endoprotesi. Ricordiamo che con una grande massa corporea, questa operazione non viene eseguita - il rischio di complicanze nel periodo postoperatorio è troppo grande. Dal momento della rimozione delle aree danneggiate dell'articolazione e dell'installazione della protesi fino al completo ripristino della funzione, di solito sono necessarie meno di tre settimane.

Cosa può minacciare l'artrosi non trattata?

Nel corso del tempo, l'osteoartrite non è reversibile, ma solo aggravata, soprattutto mantenendo i fattori provocatori. Considerare le principali fonti di pericolo per la salute e la vita di un paziente con osteoartrosi.

  • il dolore cronico di varia intensità è un fattore di rischio molto importante, specialmente negli anziani. Il disagio costantemente sperimentato può portare a disturbi del sonno, umore abbassato e persino depressione. È difficile prevedere quale catena di eventi avversi seguirà i fenomeni elencati.
  • patologia delle vene . Infiammazione permanente nell'area del ginocchio, la crescita di picchi ossei osteofiti, che possono danneggiare meccanicamente i vasi poplitei, può portare allo sviluppo o alla progressione delle vene varicose delle vene delle gambe inferiori. A volte, i chirurghi ortopedici si rifiutano di operare sulle ginocchia fino a quando i nodi varici non vengono rimossi, ma i flebologi-chirurghi (specialisti delle vene) non iniziano l'intervento chirurgico nelle vene mentre vi sono cambiamenti marcati nelle articolazioni del ginocchio.
  • diminuzione della funzione degli arti . Con un processo di ampia portata, l'articolazione può perdere completamente la capacità di muoversi, e questo, nella maggior parte dei casi, è un segno di disabilità.
  • coinvolgimento di altre articolazioni . Abbiamo già capito come un tale fenomeno apparentemente comune, come i piedi piatti, possa "tirare" l'articolazione del ginocchio e portare allo sviluppo dell'osteoartrosi. Allo stesso modo, lungo la catena, l'articolazione del ginocchio è coinvolta nel processo doloroso dal lato opposto. Se il paziente trascura le raccomandazioni, rifiuta di portare il bastone, preferendo "zoppicare sui suoi due", l'artrosi delle articolazioni dell'anca si sviluppa piuttosto rapidamente. Le gambe si piegano, l'andatura diventa "anatra".
  • l'immobilità. Questa grave complicanza della malattia si verifica in quei casi in cui le ossa dell'articolazione sono gravemente danneggiate, non vi è cartilagine, il movimento dell'articolazione è estremamente doloroso o impossibile a causa dell'accrescimento delle ossa (questo si chiama "anchilosi") delle ossa tra loro. In questa situazione, il paziente può solo aiutare l'operazione, ma solo se è tecnicamente fattibile. L'immobilità è anche pericolosa in senso generale: causa obesità, osteoporosi, atrofia muscolare e rapido sviluppo di malattie degli organi interni. Inoltre, la persona immobilizzata, naturalmente, ha costantemente bisogno di auto-cura.
  • inoperabilità . Sfortunatamente, ci sono una serie di condizioni che rendono impossibile l'operazione, e una di queste è molto avanzata, l'osteoartrosi "trascurata" nei pazienti con più di 80 anni con gravi malattie concomitanti.

Prevenzione dell'osteoartrosi dell'articolazione del ginocchio

- eliminare il trauma dell'articolazione. Sembrerebbe: non c'è niente di più semplice. Per il momento, non è difficile rinunciare a saltare, correre, camminare al piano di sopra, ballare, tacchi alti. In pratica, si scopre che è questo punto che causa la maggior parte delle proteste da parte dei pazienti. Una persona, se recentemente si è ammalata, di solito non è pronta per il fatto che un momento importante della sua vita quotidiana sarà perso. Ma se non segui questi suggerimenti, c'è il pericolo di un rapido declino della qualità della vita e della disabilità.

- riduzione del peso e mantenimento nel range ottimale - una raccomandazione molto importante! Non importa quanto sia miracoloso l'effetto di questo o quello, le persone obese non saranno in grado di apprezzarlo. Perché mentre il sovraccarico delle articolazioni è in sovrappeso, i microtraumi ricorrono ogni giorno. Questo può ridurre a no. Inoltre, l'obesità è una controindicazione diretta per alcuni trattamenti.

- camminare con il supporto. Una regola universale per scaricare una giuntura con un supporto è: una canna, una stampella o un corrimano dovrebbero essere nella mano opposta all'arto interessato. Cioè, se il ginocchio destro fa male, il bastone dovrebbe essere tenuto a sinistra, e viceversa.

- correzione del piede piatto. Sembrerebbe, come si possono collegare flatfoot e artrosi dell'articolazione del ginocchio? Si scopre direttamente. При неправильной установке стопы (сейчас говорим о продольном или смешанном плоскостопии, не о поперечном) происходит перераспределение нагрузки и в коленном суставе. В этом случае тяжесть тела при шаге приходится не на центр сустава, а на правую или левую его часть. Соответственно, больше страдает правый или левый мениск, а поскольку больше страдает – быстрее изнашивается. Далее приходит «очередь» суставного хряща там, где мениск не справляется со своей функцией. Завершается этот процесс формированием типичных односторонних «артрозных» изменений коленного сустава (появление костных выростов).


16 Январь 2014 | 5 212 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback