Dolore al tallone come trattare? Perché i talloni sono doloranti e dolorosi per attaccare
medicina online

Perché i talloni sono doloranti e dolorosi per attaccare?

contenuto:

Il dolore nel tallone mentre si cammina è un sintomo comune di varie malattie o degli effetti di fattori traumatici, familiari a quasi tutti. Nelle donne, una tale malattia è più comune che negli uomini, a causa del camminare con i tacchi alti.

Il tallone dovuto alla struttura anatomica e alla presenza di uno strato denso di grasso può sopportare carichi enormi. Ma a causa della struttura spugnosa del calcagno, il gran numero di nervi che lo attraversano, i vasi sanguigni, è molto vulnerabile e sensibile alle ferite o alle malattie. Il danno a molte terminazioni nervose porta a dolore costante quando si cammina, difficoltà e talvolta l'impossibilità di calpestare il tallone.



Caratteristiche del tallone

Il tallone serve come una sorta di ammortizzatore quando si fa affidamento sul piede. Rappresenta la maggior parte del carico mentre si cammina o si sta in piedi sulle gambe. Il tallone consiste di muscoli, legamenti, tendini, calcagno, uno spesso strato di grasso, una rete di vasi sanguigni e una moltitudine di fibre nervose.

L'osso spugnoso del tallone è la più grande delle 26 ossa scheletriche del piede. Situato nella parte inferiore del metatarso posteriore. Ha un corpo appiattito lateralmente e leggermente allungato, un tubercolo del tallone ben palpabile e due superfici articolari, che vengono utilizzati per l'articolazione con l'osso cuboide di fronte e l'osso di talco dall'alto. Inoltre, c'è una proiezione, che è il supporto dell'astragalo. Lega le ossa della parte inferiore della gamba e dei talloni.

Cause del dolore al tallone quando si cammina

Il dolore al tallone può verificarsi a causa di una serie di motivi, dividendosi condizionatamente in diversi gruppi: fattori non correlati a malattie; malattie con danno diretto alle strutture del piede; malattie che colpiscono l'apparato osteo-articolare; lesioni.

Ragioni non causate dalla malattia

Talloni doloranti

  1. Il sovraccarico prolungato delle strutture del piede contribuisce alla comparsa della "sindrome del dolore al tallone". Indossare scarpe con la scarpa sbagliata, sollevare, sottopancia, così come il frequente cambio di tacchi alti insolitamente bassi, può portare a muscoli eccessivi. La tensione del piede potrebbe essere dovuta al piede piatto.
  2. L'atrofia del "cuscinetto" adiposo sottocutaneo nel tallone si verifica a seguito di una drammatica perdita di peso o di un aumento dell'attività fisica quotidiana, insieme a un sovraccarico fisico.
  3. Costante in piedi sulle gambe per un'intera giornata . Alla fine della giornata, le gambe si stancano e la persona può provare dolore ai talloni quando cammina.
  4. L'obesità stabile o un forte aumento di peso in breve tempo aiuta ad aumentare il carico sul piede.

Malattie delle strutture del piede, manifestate dal dolore ai talloni

  1. Fascite plantare o plantare è la causa più comune di dolore nella zona del tallone. La patologia è comunemente nota come sperone calcaneare. Questa è una malattia del piede, caratterizzata da lesioni infiammatorie dell'aponeurosi plantare, una foglia densa di tessuto connettivo che collega le basi delle falangi prossimali delle dita con la superficie anteromediale del calcagno. Lo stretching, l'infiammazione asettica, la micronadria della fascia plantare sono il risultato di un maggiore stress su di esso, debolezza dell'apparato legamentoso, ipertonicità dei muscoli gastrocnemio, ecc. Il processo interessa le mucose, i tessuti molli e il periostio, accompagnato dalla deposizione di sali di calcio nell'area dell'infiammazione. Di conseguenza, si forma una crescita ossea patologica, che porta a dolore cronico nel tallone quando si cammina (calcanodinia).
  2. Tendinite di Achille - una lesione infiammatoria del tendine calcaneale, accompagnata da alterazioni degenerative.
  3. La malattia del nord, o apofisite del calcagno , è spesso una malattia diagnosticata nei bambini, accompagnata da tensione dolorosa e / o stiramento di tendini e muscoli, che porta a dolore al piede dopo una lunga corsa, a praticare sport oa causa della rapida crescita dello scheletro.
  4. La malattia di Haglund - Shinz è una malattia causata dalla necrosi asettica (necrosi) della superficie ossea al posto del più grande effetto meccanico.
  5. La borsite è un'infiammazione della cavità sinoviale con abbondante produzione e accumulo di essudato infiammatorio in essa.
  6. Achillodinia - la comparsa del processo infiammatorio nel tendine del tallone.
  7. La sindrome del canale tarsale è caratterizzata dalla compressione dei rami del nervo tibiale posteriore.
  8. La nevralgia di Morton, o neuropatia da compressione dei nervi plantari , è una compressione comprendente i nervi comuni della suola, che innervano le dita del piede. Il risultato è un forte bruciore che si diffonde su tutta la superficie della suola.
  9. Neuropatia sensoriale di natura ereditaria - un tipo di polineuropatia. Nel tipo di patologia autosomica dominante, vi è l'ipotrofia delle gambe distali con disturbi di sensibilità dissociati, che portano a forti dolori ai piedi.
  10. La deformità valgo del piede è una patologia caratterizzata da una curvatura a forma di X dell'asse dei piedi, a seguito della quale si appiattiscono, "collassando" verso l'interno, e i talloni si aprono verso l'esterno.

Malattie comuni che portano a danni alle ossa e alle articolazioni dei piedi

  1. L'eritromelalgia è una rara malattia vascolare causata dalla dilatazione parossistica dei capillari e delle piccole arterie, che disturbano i riflessi vasomotori periferici. Il piede può essere l'area interessata, con dolori di bruciore che occasionalmente si verificano dall'esposizione al calore.
  2. Neoplasie maligne nelle ossa dei piedi. La crescita del tumore porta alla compressione delle terminazioni nervose e dei vasi sanguigni, causando dolore cronico.
  3. Malattia metastatica Le metastasi del cancro con flusso sanguigno sono registrate nell'arto inferiore, in particolare nel piede.
  4. L'artrite reumatoide è una malattia infiammatoria-degenerativa sistemica che colpisce le piccole articolazioni di tutto il corpo, compresi i piedi.
  5. La spondilite anchilosante è una grave malattia sistemica di natura cronica, che colpisce il vantaggio delle articolazioni e delle articolazioni delle vertebre. A volte, a causa dell'ossificazione dei legamenti e dei dischi delle articolazioni spinali, il paziente avverte dolore ai talloni.
  6. L'osteomielite è una infezione batterica che colpisce l'osso, il periostio e il midollo osseo. Con osteomielite del calcagno, si osserva deformità e sclerosi delle strutture ossee.
  7. Tubercolosi dell'osso con la sua fusione o necrosi.
  8. La gotta è una grave malattia metabolica. La deposizione di cristalli di acido urico nelle articolazioni porta a pronunciate deformazioni delle ossa, e nei reni, infiammazione e formazione di calcoli.
  9. Varie malattie infettive . Alcune infezioni intestinali, come la yersiniosi o la salmonellosi, così come le infezioni urogenitali, sono la gonorrea o la clamidia . Scorrendo in una forma latente, spesso portano al verificarsi di artrite reattiva, che colpisce insieme ad altre articolazioni e articolazione del calcagno.
  10. Talloni screpolati derivanti da piede diabetico, micosi o dermatite.

lesioni

  1. Rottura o distorsione del tendine.
  2. Frattura o fessura del calcagno.
  3. Tacchi lividi



La natura del dolore nel tallone quando si cammina

A seconda del fattore eziologico, i talloni possono ferire in modi diversi. Per natura, il dolore brucia, taglia, opacizza, spara, fa male. È importante distinguere le sue caratteristiche, aiuterà i medici a determinare la causa esatta e prescriverà un trattamento adeguato. Il dolore può essere la manifestazione iniziale della malattia del piede o uno dei sintomi di una malattia comune.

Il dolore bruciante si verifica nell'eritromelalgia e nella polineuropatia. Nel primo caso, il caldo o addirittura il sonno sotto una coperta calda porta all'espansione patologica dei capillari e dei vasi sanguigni negli arti, con il risultato che una persona soffre di una sensazione di bruciore debilitante non solo nel tallone, ma nell'intero piede. Sonno e umore sono disturbati, il disagio appare mentre si cammina. La pelle sul tallone diventa rossa con un colore tinta bluastra. C'è solo un desiderio: raffreddare le gambe, lasciandole cadere in acqua fredda. Nel secondo caso, ad esempio, nella nevralgia metatarsale, la compressione dei nervi plantari si conclude con la comparsa di dolori acuti e brucianti che si diffondono su tutto il piede. L'infiammazione o la lesione del tendine si manifestano anche a causa di un bruciore acuto nella zona interessata.

Il dolore al tallone, affetto da fascite, si verifica quando si cammina dopo aver dormito o riposato, soprattutto al mattino. È così forte e insopportabile che una persona è costretta ad evitare di calpestare il tallone. A riposo, il dolore si attenua o diventa noioso, ma al minimo carico sul tallone riprende. Il ritorno del dolore durante la deambulazione è dovuto a ripetute micro-fratture dell'aponeurosi infiammata ed edematosa, che crescono insieme durante l'assenza di attività motoria umana.

Quando i pazienti sperone calcagno si lamentano di un dolore dolorante opaco nel mezzo del tallone, aggravato quando si cammina. Ogni dolore può essere diverso: periodico, quando si calpesta il tallone o costante dolore, alternando acuto quando si cammina. Spesso una persona si sente un chiodo nel tallone. Le persone obese hanno il tempo più difficile. Sono dovuti all'obesità, il carico sulle gambe è parecchie volte superiore a quello delle persone che hanno un peso normale.

Tendinite di Achille, rottura del legamento, fascite plantare, contusioni del tallone sono spesso diagnosticate negli atleti da jogging o da coloro che sono costretti ad aumentare drasticamente il carico sistematico sulle gambe.

Il dolore acuto insopportabile nel tallone con l'impossibilità di fare affidamento su di esso appare quando le fratture del tallone. I traumatologi sanno che il periodo di accrescimento osseo e il periodo di recupero è molto lungo. Anche dopo la rimozione del gesso, il paziente non può calpestare a lungo il tallone leso.

La lesione delle articolazioni del piede, accompagnata da dolore di varia intensità, si verifica nell'artrite reumatoide, nella spondiloartrite anchilosante, in alcune malattie autoimmuni sistemiche o infettive. Il diabete porta a una violazione del tessuto trofico dei piedi, manifestato da crepe dolorose e ulcere sui talloni.

Diagnosi di patologie che portano al dolore al tallone

Per il dolore al tallone, fare riferimento a un reumatologo o traumatologo ortopedico. Potrebbe essere necessario consultare altri specialisti "stretti": un oncologo, uno specialista in malattie infettive, un chirurgo o un neurologo.

Lo schema delle misure diagnostiche è determinato dopo l'esame fisico del paziente. Raccogliendo anamnesi e disturbi per accertare la presenza di malattie croniche o recentemente trasferite, un esame fisico visivo con palpazione dell'area dolorosa consente al medico in questa fase di effettuare una diagnosi preliminare e di prescrivere gli esami necessari, i cui risultati serviranno come base per confermare o escludere la presunta patologia.

Diagnosi di laboratorio

  • "Biochimica" e un esame del sangue clinico in grado di rilevare la presenza di infiammazione, come l'artrite. Un aumento dei livelli di acido urico indica la gotta.
  • Esame del sangue per i marcatori tumorali . Prescritto per sospetto tumore maligno.
  • Revm test con fattore reumatoide, complessi immunitari circolanti, albumina, proteina C-reattiva, rilevamento di anticorpi anti-Opteptolisina. Necessario per confermare malattie reumatiche e autoimmuni.
  • Esame batterioscopico dell'essudato prelevato dopo la puntura del sacco articolare. Questi metodi consentono di identificare la lesione infiammatoria della borsa.
  • Esame microbiologico di raschiature dall'uretra per determinare l'agente eziologico dell'infezione della sfera genitale.
  • Analisi batteriologica del liquido articolare per chiarire la natura dell'infiammazione, il tipo di patogeno e determinarne la sensibilità agli antibiotici.
  • Esame del sangue per lo zucchero. È necessario determinare il livello di glucosio nel diabete, al fine di stabilizzare l'indicatore, per ridurre l'effetto negativo dello zucchero sui vasi delle gambe.

Diagnostica strumentale

  • Raggi X - un metodo diagnostico leader per il dolore nel tallone. Consente di identificare le violazioni dell'integrità del tessuto osseo e altri specifici cambiamenti nelle strutture.
  • Biopsia ossea di puntura . È indicato per sospetta tubercolosi del sistema osseo.
  • Puntura del sacco sinoviale . Condotto con sospetta borsite.
  • Ultrasuoni, risonanza magnetica nucleare o CT . Assegnare in caso di controversia o per identificare un tumore maligno.
  • Elettroneuromiografia : registrazione dei potenziali bioelettrici dei muscoli sullo sfondo dell'eccitazione delle fibre muscolari.

Trattamento del dolore al tallone

Il dolore nel calcagno è un sintomo di qualche condizione patologica o della malattia sottostante. Sulla base di questo metodo di trattamento è selezionato. Ma prima, il paziente deve aderire alle raccomandazioni generali:

  • riposare di più ed eliminare le lunghe passeggiate quotidiane o stare in piedi;
  • rifiutare scarpe con una scarpa scomoda con tacchi alti o la sua completa assenza;
  • ridurre il peso nell'obesità;
  • utilizzare i supporti del collo del piede o indossare scarpe ortopediche;
  • impegnarsi in esercizi terapeutici per i piedi.

In caso di dolore al tallone, non correlato al trauma, si liberano della malattia principalmente con l'aiuto di una terapia conservativa. Se il dolore è una conseguenza della malattia di base, l'enfasi è sul suo trattamento e, a seconda della malattia, la terapia ha le sue sfumature: durante le infezioni urogenitali, gli antibiotici sono prescritti per l'eradicazione dei microrganismi; per l'artrite reumatoide, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei e corticosteroidi; la tubercolosi ossea viene trattata con antibiotici e farmaci anti-tubercolosi sintetici.

Trattamento di suole fascite:

  • corso prendendo uno dei farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac, nimesulide, o altro);
  • con l'inefficacia degli analgesici non narcotici rendono il blocco della droga extra-articolare;
  • taping;
  • fisioterapia, come l'elettroforesi;
  • comprime sul tallone con una soluzione di Dimexidum, novocaina, acido acetilsalicilico;
  • applicazioni da una miscela di tintura di Sabelnik, olio di tasso e mummia;
  • la ginnastica;
  • massaggio ai piedi.

In certe patologie, accompagnate da costante dolore alla pianta del piede, spesso viene utilizzata l'ortesi (tutore) o la stecca. Per le fratture del calcagno per immobilizzazione sulla gamba dal ginocchio alle dita imporre una stecca di gesso per un periodo di 3-8 settimane.

Da procedure fisioterapiche, oltre all'elettroforesi, sono efficaci la terapia ad onde d'urto, la terapia magnetica e laser, l'ecografia, la fonoforesi e l'UHF. Aiuta anche la terapia manuale, il massaggio.

Il trattamento chirurgico è indicato per i casi gravi di patologie che non possono essere risolti con metodi medici di trattamento. L'operazione viene eseguita con rotture tendinee, in alcuni casi, per rimuovere lo sperone del tallone, ecc.

Misure preventive per prevenire il dolore nell'area del tallone

  • Rifiuto di scarpe con tacchi alti o con una suola piatta. Il tallone dovrebbe essere largo e costante, non più alto di 5 cm. Le ballerine alla moda oggi hanno un effetto negativo sulla struttura dei piedi, portando a una sollecitazione eccessiva dei muscoli e dei tendini.
  • Trattamento tempestivo delle principali malattie, come il diabete o l'osteomielite.
  • La lotta contro l'obesità, poiché ogni chilogrammo in più aumenta il carico sulle gambe.
  • Utilizzare plantari ortopedici.
  • Cura dei piedi regolare.
  • Evitamento massimo di lesioni del piede.

| 18 giugno 2015 | | 6 646 | Sintomo del manuale
Lascia il tuo feedback