Lo stomaco fa male: le ragioni. Cosa fare se ti fa male lo stomaco
medicina online

Dolori allo stomaco: ragioni per fare

contenuto:

Lo stomaco fa male cosa fare Una delle richieste più frequenti di assistenza medica sono le denunce di forti dolori addominali. Spesso potrebbe essere necessario chiamare un'ambulanza. Nella maggior parte dei casi, diagnosticare immediatamente la natura del dolore è molto problematico - dopo tutto, nello stomaco ci sono diversi organi vitali in una volta, ognuno dei quali può causare disagio. In ogni caso, l'insorgenza di dolore addominale non è naturale per una persona, e ha sicuramente bisogno di consultare un medico per scoprire l'eziologia del verificarsi di tali sensazioni.

Nella maggior parte dei casi, il dolore può essere causato da alcuni disturbi alimentari, soprattutto se uno degli organi digestivi è affetto da una malattia cronica. Pertanto, la riacutizzazione si verifica principalmente dopo ingestione diretta di cibo, o come risultato della sua digestione, cioè diverse ore dopo.



Cause di dolore addominale

Molto spesso, il dolore addominale è associato alle seguenti patologie:

  • Malattie dell'apparato digerente. Qui, la descrizione del suo personaggio gioca un ruolo chiave nel determinare la causa del dolore. Può essere malattie infiammatorie dello stomaco e del duodeno, ulcera peptica, comprese quelle che si verificano in forma cronica. Oltre a possibili infezioni intestinali o avvelenamento, soprattutto se il dolore è accompagnato da vomito o diarrea. Salmonellosi o dissenteria e botulismo sono particolarmente pericolosi in questo caso. Oltre all'avvelenamento, il dolore può essere causato da sindrome dell'intestino irritabile, ostruzione, malattia di Crohn o colite ulcerosa. Il dolore può essere un segno non solo di gastrite o ulcera, ma anche di cancro allo stomaco o al duodeno.
  • Spesso, il dolore addominale può essere causato da un malfunzionamento dei reni, dalla presenza di calcoli, colica renale, pielonefrite, glomerulonefrite o cistite. Molto spesso, tali dolori si irradiano alla schiena, tuttavia, possono essere percepiti come versati lungo l'uretere o nella sede della vescica, e questo luogo è proiettato sulla parete anteriore del basso ventre.
  • L'infiammazione dell'appendice è una delle cause più comuni di dolore addominale grave. In questo caso, è necessario fornire immediatamente assistenza medica qualificata, altrimenti una grave complicazione - può iniziare la peritonite.
  • La causa del dolore può essere problemi al fegato. Molto spesso, tale dolore dà infiammazione della cistifellea con blocco dei suoi condotti ( colecistite ). In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché la condizione può essere complicata da pancreatite reattiva, che a sua volta può terminare con la morte.
  • Con l'avvelenamento da metalli pesanti, può anche verificarsi dolore addominale. In questo caso, è necessario l'aiuto immediato di un medico, poiché tale avvelenamento comporta una seria minaccia per la vita.
  • Disturbi del sistema riproduttivo spesso causano disagio nella regione addominale negli adulti. Negli uomini, tali sensazioni possono essere associate alla manifestazione di prostatite, e nelle donne, con malattie infiammatorie degli organi riproduttivi femminili. Spesso, tali dolori si verificano durante le mestruazioni, o meglio, nei primi giorni.

Questa non è tutte le cause che possono causare dolore addominale. Una diagnosi accurata può essere effettuata solo da un medico dopo un esauriente esame completo.

I sintomi associati al dolore addominale

La natura del dolore può essere completamente diversa. Naturalmente, ciò dipende in gran parte dalla malattia, dallo stadio e dalla causa specifici che lo hanno causato.

Coliche o crampi

Questo dolore non è caratterizzato dalla sua costante manifestazione, ma piuttosto da "ondulazione". Cioè, inizia un attacco e il dolore aumenta gradualmente, raggiunge il suo apice - e se ne va. Tali attacchi si ripetono ad intervalli regolari. Questo carattere può essere spiegato dal fatto che la colica si verifica principalmente nell'intestino, e lui, a sua volta, è in costante movimento, occasionalmente contrazione ed espansione. Questo fenomeno è chiamato peristalsi. Tale colica può verificarsi a causa di distensione addominale, con formazione di troppo gas e con malattie più gravi, ad esempio la presenza di infiammazione.

Dolori acuti

Tali dolori sono molto pericolosi. Sembrano quasi sempre bruscamente e inaspettatamente, il che implica un problema serio negli organi situati nella regione addominale o nella piccola pelvi. Spesso le cause di tali dolori possono portare una vera minaccia alla vita del paziente. Queste sono sensazioni molto intense che sono accompagnate da malessere generale e debolezza, in alcuni casi la temperatura e la pressione sanguigna aumentano. A volte, quando si raggiunge un certo picco di dolore, può verificarsi vomito. Nello stesso momento la tensione generale di un corpo, e particolarmente - una parete addominale è spesso annotata. Nessuna misura indipendente in questo caso può essere presa se la causa esatta del dolore è sconosciuta. Prendendo analgesici può solo aggravare la condizione e offuscare il quadro clinico. Un urgente bisogno di chiamare un medico, e lui, avendo determinato la causa di tali sensazioni, prenderà le misure necessarie per assistere. Quasi sempre, questi sentimenti indicano la necessità di un intervento chirurgico urgente.

Il dolore acuto non inizia quasi mai immediatamente, solitamente preceduto da attacchi di sensazioni più fastidiose. È consigliabile in questa fase contattare il medico per prevenire lo sviluppo di condizioni di emergenza.

Resi

La presenza di una sensazione di bruciore o bruciore indica solitamente un processo infiammatorio in uno qualsiasi degli organi. E il più spesso tali dolori si manifestano come risultato di esacerbazione di gastrite o ulcere. Tuttavia, a volte queste sensazioni possono diventare un sintomo di urolitiasi - la secrezione di calcoli renali.

Dolore cronico

L'intensità di questo dolore può essere diversa, così come la durata dell'attacco. Tali sensazioni indicano chiaramente la presenza di una malattia cronica, che in alcuni casi può essere associata a infezione. Tali reclami richiedono una diagnosi a lungo termine, poiché possono essere molto diversi e contenere molte informazioni soggettive. Il ruolo chiave qui può essere giocato dal fatto quante volte sorgono tali sensazioni, quanto sono intense, se vengono registrate dopo ogni pasto o dopo aver mangiato solo determinati cibi. O forse sorgono da soli a determinati intervalli di tempo? La natura delle feci, la sensazione della minzione, la tolleranza all'esercizio - tutto questo gioca un ruolo molto importante nel determinare la causa del dolore cronico.

Dolore nevrotico o psicosomatico

Questi sono dolori che non sono stati causati da disturbi metabolici o malattie degli organi addominali, ma piuttosto sono il risultato di tensione nervosa o di stress grave. Cioè, quando una persona prova forti emozioni o paura - può apparire un dolore acuto nell'addome. In questo caso, le sensazioni possono essere piuttosto intense, che a volte ti costringono a cercare un aiuto medico in ospedale. Tuttavia, durante l'esame, i medici di solito non riescono a trovare la causa. In questo caso, è necessario condurre un esame del sistema nervoso e prescrivere il trattamento appropriato.

Mal di stomaco: diagnosi

La diagnosi delle cause del dolore nell'addome è una delle più difficili. Infatti, in alcuni casi, ad esempio, in caso di dolore acuto, è necessario prendere immediatamente una decisione al fine di fornire alla persona l'assistenza necessaria in modo tempestivo. Pertanto, in prima linea nella storia competente. Cioè, il paziente deve rispondere in modo chiaro e veritiero alla domanda sulla natura e l'intensità del dolore, sulla sua frequenza, su quando i primi sintomi hanno iniziato a comparire, su quali attività l'hanno preceduto, su quali metodi la persona ha provato a sopportare il dolore e su quanto questi metodi hanno aiutato. È anche necessario fornire informazioni sulle malattie croniche già esistenti, sul proprio stile di vita, sulle cattive abitudini, sulla dieta e persino sulla natura della sedia. Anche la presenza o l'assenza di vomito è un importante fattore diagnostico.

Oltre alla palpazione e all'anamnesi, potrebbe essere necessario un esame aggiuntivo, ad esempio:

  • Esame rettale, compreso esame strumentale;
  • Esame ginecologico per le donne e visita di un proctologo per gli uomini;
  • Ultrasuoni della cavità addominale e della piccola pelvi;
  • Test di laboratorio, che possono includere sangue, urina, feci e strisci ginecologici.
  • Tomografia computerizzata

In alcuni casi può essere necessaria la radiografia, l'irrigoscopia o la colonscopia.

Mal di stomaco: trattamento

Il trattamento dipende dalla causa del dolore, quindi è molto diverso.

  1. Le patologie dell'apparato digerente sono trattate con farmaci e restrizioni dietetiche ragionevoli. Nei casi di emergenza può essere necessario un intervento chirurgico per cauterizzare l'ulcera, rimuovere un polipo patologico e persino parti di un organo affetto da oncologia o da un grave processo infiammatorio. Le pietre che bloccano i dotti sono spesso rimosse dalla cistifellea.
  2. In presenza di calcoli nei reni o nell'uretere, è necessario anche un intervento chirurgico o una serie di procedure di litotripsia - frantumazione dei sassi senza contatto. In alcuni casi, abbastanza un corso di farmaci specifici.
  3. Le malattie del sistema riproduttivo richiedono anche la farmacoterapia. Spesso è necessario effettuare operazioni, per esempio, quando si rileva una gravidanza extrauterina o si torcono le gambe di una ciste.

Prevenire il dolore addominale

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di malattie che possono portare a dolori addominali, è necessario essere molto attenti alla propria salute:

  • Corretta alimentazione Poiché gli organi di digestione si trovano principalmente nella cavità addominale, è possibile prevenire le loro malattie aderendo ai principi di una sana alimentazione. E questo significa limitare il consumo di cibi grassi, fritti e piccanti e prodotti sintetici. È necessario eliminare l'eccesso di cibo e mangiare prima di coricarsi.
  • Modalità di alimentazione. È necessario osservare la regolarità dei pasti, vale a dire: mangiare in piccole porzioni, ma 4-5 volte al giorno.
  • Consumo di acqua È necessario fornire all'organismo un'adeguata quantità d'acqua - 1,5-2 litri al giorno, a seconda del peso e delle esigenze.
  • L'attività fisica. Per mantenere una normale circolazione sanguigna e un regolare rifornimento di organi con ossigeno, è necessario esercitarsi regolarmente. L'aerobica è più adatta per questo.
  • Se si verificano sensazioni spiacevoli nella cavità addominale, è necessario consultare immediatamente un medico. Assicurati di sottoporti a controlli regolari almeno una volta all'anno.

Caratteristiche del dolore addominale durante la gravidanza

Il dolore addominale è un ospite frequente durante la gravidanza ed è molto probabile che sia solo un sintomo di stiramento dei legamenti connettivi che trattengono il feto. Tali dolori possono verificarsi durante l'intero periodo di gravidanza e non comportano alcun pericolo per la madre o il bambino. Di solito compaiono durante i movimenti improvvisi - cambiando posizione del corpo, quando starnutire o ridendo, quando si sollevano pesi.

Molto spesso durante la gravidanza, l'intestino è disturbato, a causa di uno stato ormonale speciale. Può comparire stitichezza, che causa anche disagio e dolore. Per evitarli, è necessario mangiare cibi che aiutano a normalizzare l'intestino. Inoltre, il dolore può essere causato dall'attività intrauterina attiva del bambino, quando inizia a muoversi e a fare delle spinte.

Se il dolore non soddisfa uno dei criteri sopra indicati o è troppo intenso, allora dovresti consultare immediatamente un medico.


| 22 agosto 2015 | | 810 | Sintomo del manuale
Lascia il tuo feedback