Bronchite durante la gravidanza, trattamento della bronchite durante la gravidanza
medicina online

Bronchite durante la gravidanza

contenuto:

Bronchite durante la gravidanza

Bronchite durante la gravidanza

La bronchite è una malattia che è tra i dieci processi infiammatori più popolari. La causa dell'infiammazione dell'albero tracheo-bronchiale è un'infezione virale che interessa la mucosa dell'apparato respiratorio, inclusi i bronchi. È caratterizzato da una maggiore separazione dell'espettorato e da interruzioni nel processo di auto-purificazione bronchiale. Come per la maggior parte delle malattie infettive, si distinguono due forme di bronchite: cronica e acuta, che differiscono l'una dall'altra nei sintomi e nelle caratteristiche della malattia.



Il principio di bronchite

Raffreddori - il gruppo più popolare di disturbi, soprattutto durante la stagione fredda. Ipotermia, atteggiamento ingiusto verso la selezione di vestiti per camminare all'aria aperta, carenza vitaminica e incapacità di eliminare completamente il contatto con persone già malate sono le cause più comuni di malattie che vengono solitamente attribuite al gruppo non pericoloso. È questo atteggiamento che spesso porta a conseguenze gravi: la rinascita di un banale raffreddore o tosse in bronchite.

Gravidanza, indebolendo le difese del corpo - un periodo in cui il pericolo è anche la malattia apparentemente insignificante. Lo sviluppo di bronchite nel corpo di una donna incinta e corre molto più veloce e porta a conseguenze più gravi.

Lo sviluppo della malattia procede verticalmente. L'accumulo di muco contenente batteri da streptococco o da pneumococco, virus dell'influenza o parainfluenza, che sono gli agenti causali più diffusi della bronchite, discende al di sotto delle vie aeree, interessando nuove aree delle membrane interne.

Gli agenti patogeni possono anche essere rhinovirus o adenovirus, meno spesso emofilico e spore fungine, ma il principio della malattia con vari tipi di agenti patogeni è invariato: si tratta di un trattamento ritardato di infezioni lievi. Lo sviluppo della malattia è accompagnato da una lesione e dal successivo rigonfiamento delle mucose, che a sua volta provoca la diffusione della morte delle cellule epiteliali. In forme complesse, questo processo è accompagnato anche da suppurazioni tissutali ed emorragie. Nel caso di una paziente incinta, la difficoltà del trattamento risiede nell'impossibilità di applicare i farmaci antivirali e gli antibiotici tipici di tali casi.

Il modo più diffuso di diffondere la malattia è rappresentato dalle goccioline trasportate dall'aria, come nella maggior parte delle malattie otorinolaringoiatriche. La fonte della malattia diventa un'altra portatrice. La bronchite allergica è molto meno comune.

Sintomi di bronchite

Il punto di partenza quando la malattia riceve già la classificazione di "bronchite" è considerata la sconfitta delle mucose insieme a un agente patogeno virale. Di regola, sono 2-3 giorni dopo l'infezione. La forma acuta con un corso standard richiede 10-12 giorni. Se durante questo periodo la malattia non può essere localizzata, possiamo parlare della sua forma cronica.

I primi segni di bronchite sono:

  • tosse secca;
  • difficoltà a respirare e mal di gola;
  • un piccolo ma costante aumento della temperatura;
  • debolezza, sonnolenza, letargia e irritabilità, come loro conseguenza;
  • diminuzione dell'appetito sullo sfondo dei cambiamenti nel gusto dei prodotti.

I primi segni di bronchite non sono molto diversi dal primo stadio di qualsiasi ARVI. Successivamente, i seguenti sintomi si uniscono:

  • tosse continua e dolori al petto accompagnatori;
  • espettorato mucoso e successivo espettorato purulento;
  • mancanza di respiro;
  • febbre alta



Caratteristiche della bronchite nelle donne in gravidanza

Le infezioni virali sono principalmente pericolose infezioni del feto, che possono portare a patologie del suo sviluppo e alla formazione di organi e tessuti. Ma anche il decorso della malattia influenzerà negativamente lo stato del feto. Difficoltà nel respirare la madre porta all'ipossia fetale, e questa è una minaccia diretta di aborto spontaneo. La percentuale della probabilità di tali conseguenze è piuttosto ampia: nella bronchite cronica ostruttiva, la percentuale raggiunge il 10%. Inoltre, c'è il rischio di scariche premature delle acque e della nascita stessa prima del previsto. La complessità del decorso della malattia è anche associata a cambiamenti anatomici nel corpo di una donna incinta. Il diaframma, che è praticamente immobile a causa dell'utero allargato, non è in grado di espellere l'espettorato con tosse con tagli. Ciò porta all'accumulo, al deflusso lungo le pareti e all'ulteriore diffusione dell'infezione.

Pertanto, nonostante la bronchite non si applichi all'esclusione della possibilità di parto normale e di malattie dell'allattamento al seno, richiede un'attenta osservazione e un trattamento tempestivo sotto la supervisione dei medici.

Diagnosi di bronchite in donne in gravidanza

La diagnosi iniziale di bronchite è fatta sulla base del quadro clinico e i sintomi descritti dal paziente (raccolta attenta di anamnesi). L'esame visivo comprende l'esame della laringe, che diventa rossastra in caso di malattia, la palpazione della parte costale per determinare le aree di gonfiore del torace e le caratteristiche del suo movimento durante l'inspirazione e l'espirazione. Anche grande attenzione è rivolta alle condizioni delle tonsille. Le prove della malattia sono reazioni dolorose alla palpazione dei linfonodi, che spesso sono anche ingrandite.

Ascoltare la respirazione (auscultazione) dà un'idea della quantità e della profondità dell'accumulo di muco nelle vie aeree. Una diagnosi accurata è fatta sulla base dei risultati degli studi di laboratorio. Più spesso, lo studio si basa su un esame del sangue generale e l'identificazione dei segni di infiammazione in esso e una maggiore quantità di Hb e Ht, nonché uno studio della composizione dell'espettorato. L'esame al microscopio con l'uso del metodo di colorazione di Gram con la determinazione della sensibilità agli antibiotici fornisce la base per la selezione di un metodo di trattamento della bronchite, poiché determina accuratamente il tipo e il sottogruppo del patogeno.

Popolare nei casi ordinari, il metodo di esame a raggi X per le donne incinte viene utilizzato solo nei casi estremi in cui il medico ha bisogno di determinare con precisione l'entità della malattia, se la malattia è molto difficile o con tali complicazioni. Ciò è dovuto agli effetti negativi delle radiazioni sul feto.

Parallelamente all'esame per confermare la diagnosi di bronchite, viene anche chiarita la presenza di segni di altre malattie che interessano lo stesso gruppo di organi e che presentano sintomi simili: tubercolosi , polmonite, pertosse e altri. Tale esame è chiamato differenziato. Può anche includere metodi di indagine meno popolari, come il monitoraggio del volume di gas esalato, che dà un'idea della qualità dell'edema.

Trattamento della bronchite in donne in gravidanza a diversi trimestri

L'accesso tempestivo a un medico con i primi sintomi di bronchite è il modo più affidabile per eliminare la malattia senza conseguenze per il feto e la madre. Nel rilevare un primo stadio della malattia nel primo trimestre, di solito viene prescritta una terapia antiinfiammatoria per inalazione.

Il farmaco BIOPAROX, che è popolare in questo caso, ha un effetto locale ed è efficace solo con un danno superficiale agli organi, la sua dignità è in completa sicurezza per il feto. Se necessario, l'uso di antibiotici è spesso il gruppo di farmaci con penicillina preferito.

Nel secondo trimestre è consentito l'uso di antibiotici cefalosporinici considerati sicuri dal punto di vista condizionale per il feto. In parallelo, vengono presi farmaci che migliorano l'espettorazione e alleviano il gonfiore. Può essere Bromhexine, Mucaltin, Ambroxol o Halixol. Va notato che per ogni trimestre sono ammessi gruppi specifici di farmaci, ad esempio l'halixol non può essere assunto nei primi mesi di gravidanza. Questo è il motivo per cui tutte le prescrizioni del medico devono essere eseguite con precisione letterale.

Dal terzo trimestre, è già possibile accertare il grado di rischio di infezione del feto e regolare la terapia in modo da riflettere questi dati. Al rilevamento di infezione intrauterina, immunoglobuline e interferoni possono essere aggiunti per via endovenosa ai farmaci già prescritti. La prevenzione e il trattamento della minaccia di aborto spontaneo e di parto pretermine vengono effettuati in un ospedale, tenendo conto delle caratteristiche individuali della malattia.

Nascite con una forma non acuta della malattia non richiedono ulteriori precauzioni. Con l'esacerbazione della malattia della donna in travaglio, vengono iniettati antidolorifici, poiché i tentativi possono portare a rotture dei tessuti colpiti dalla malattia.

La bronchite non è una controindicazione al metodo naturale di consegna. Tale nomina può essere basata sulle indicazioni dell'esame strumentale. Con una riduzione del volume polmonare fino al 60% del volume originale, la complessità degli aumenti vaginali. Inoltre, le indicazioni per il taglio cesareo possono essere insufficienza cardiaca e altre patologie non correlate alla bronchite. Lo stato stabile non richiede ulteriori misure e la consegna verrà programmata come pianificato e in modalità standard.

Prevenzione e trattamento dei rimedi casalinghi contro la bronchite.

I principali metodi di prevenzione della bronchite:

  • limitare il contatto con gli ammalati;
  • norme igieniche;
  • controllo dell'ipotermia, che consiste nell'attenta selezione di indumenti appropriati per camminare;
  • stile di vita sano ed evitare cattive abitudini.

Unguento ossolinico applicato sulla mucosa nasale prima di visitare luoghi affollati: i trasporti pubblici, i negozi e gli ospedali dovrebbero essere un ulteriore agente protettivo che mostra una buona efficacia nella prevenzione delle infezioni con qualsiasi tipo di ARVI. Un aumento della quantità di frutta e verdura nella dieta, così come un apporto addizionale di vitamine complesse, riducono anche il rischio di infezione e aumentano la resistenza generale del corpo.

Le ricette popolari per la bronchite sono importanti per migliorare l'espettorazione e ridurre il dolore quando si tossisce. Molti di questi sono basati sull'assunzione interna di infusi e decotti, anche l'inalazione è rilevante.

Lo sciroppo di liquirizia viene preso prima dei pasti e come parte del solito tè. Puoi anche fare con la tintura di radice di Althea e con il brodo di liquirizia. Dei prodotti farmaceutici finiti su materiali vegetali possono essere chiamati Bronchipret, creati da edera, timo e primula. Tuttavia, una raccolta simile può essere preparata indipendentemente.

La ricetta ben nota, "prescritta" dalle nonne per eventuali raffreddori, a base di latte e miele è anche rilevante per la bronchite. Oltre all'infiammazione, ha anche un effetto sedativo, quindi è consigliato prima di coricarsi.

Aloe sfilacciato porridge con miele in un rapporto 1/1 è anche appetitoso e sano. Quando si sostituisce l'aloe con rafano grattugiato, si ottiene un effetto più netto ma efficace per gli edemi. Entrambe le ricette sono raccomandate per l'uso 15 minuti prima dei pasti. Puoi anche prendere succo di piantaggine, celidonia o giovani pigne con miele. Quest'ultima collezione è anche caratterizzata da un alto contenuto di vitamina C, che è rilevante nel trattamento delle malattie virali.


| 1 gennaio 2015 | | 1 655 | Malattie della gravidanza