Cistite nelle donne: sintomi e trattamento, farmaci. Come trattare la cistite nelle donne
medicina online

Cistite nelle donne: sintomi e trattamento

contenuto:

Cistite nelle donne

Con la cistite - infiammazione della mucosa della vescica - ogni seconda donna affronta almeno una volta nella sua vita. E in ogni ottavo caso, la malattia diventa cronica e può accompagnare il paziente per molti anni, ora diminuendo, per poi aggravarsi di nuovo.

Se si crea un "ritratto di età" della malattia, risulta che le donne in età fertile, sessualmente attive, soffrono molto spesso di cistite: il picco principale dell'incidenza è di 22-30 anni. La seconda ondata si verifica nel periodo della menopausa: dopo 55-60 anni, il rischio di ammalarsi aumenta significativamente.



Cause della cistite nelle donne

Il più delle volte, la cistite è causata da batteri patogeni (hanno un'eziologia infettiva, come dicono i medici). Il problema è che l'infiammazione della mucosa della vescica stessa è una malattia urologica, ma le sue cause sono strettamente correlate a problemi ginecologici - una violazione della microflora vaginale. Pertanto, il trattamento della cistite è competenza sia dell'urologo che del ginecologo. Di solito i ginecologi si occupano del problema, ma se si presentano dei sintomi, puoi (e dovresti!) Contattare uno degli specialisti disponibili.

Quindi, la causa principale della cistite è l'infiammazione batterica. L'infezione di solito entra nella vescica attraverso l'uretra. L'uretra femminile, a differenza del maschio (negli uomini, la lunghezza media delle vie urinarie, a partire dalla bocca della vescica, è di circa 25 cm), è larga e corta. È vicino alla vagina, quindi la microflora vaginale si attacca facilmente alla mucosa delle vie urinarie. Tuttavia, normalmente, il sistema immunitario combatte con successo i microbi, "non superandoli oltre i limiti di ciò che è permesso". La malattia si sviluppa solo se il corpo è influenzato da ulteriori fattori nocivi che interrompono l'equilibrio naturale.

Trigger principali

  1. Ipotermia. Certo, la bellezza richiede sacrificio, ma la dimensione di questi sacrifici non dovrebbe superare limiti ragionevoli. Collant sottili, biancheria intima trasparente, una gonna corta, una giacca che non copre i fianchi, più freddo e vento - e l'aggravamento stagionale è quasi garantito. Medici, urologi e ginecologi, abbonati ai precetti dei genitori premurosi: tieni caldi i fianchi e la zona lombare!
  2. Vita sessuale intensa . Molto spesso, il manifesto della malattia si manifesta all'inizio dell'attività sessuale. Esiste anche una "cistite della luna di miele" e "cistite post-coitale". Il primo termine significa che la malattia è sorto con l'inizio dell'attività sessuale, e il secondo concetto descrive i sintomi dolorosi immediatamente dopo il rapporto sessuale. Una microflora strana e sconosciuta può essere piuttosto aggressiva.
  3. Caratteristiche anatomiche dell'uretra . Il fattore di rischio è una bassa uretra. Poi, durante il rapporto sessuale, l'uretra entra effettivamente in contatto con la vagina, come se "si rivelasse", il che aumenta il rischio di infezione.
  4. Cambiamenti nei livelli ormonali. È dimostrato che gli estrogeni (ormoni sessuali femminili) hanno un effetto protettivo e immunomodulatore. Ecco perché aumenta il rischio di sviluppare cistite durante la menopausa.
  5. Malattie urologiche e ginecologiche concomitanti . Pyelonephritis, uretrit (compreso clamidia), salpingoophoritis (infiammazione delle appendici) - tutti questi problemi aumentano significativamente la suscettibilità di cistite. Va ricordato che i microbi possono entrare nella vescica da qualsiasi fonte di infezione, non necessariamente attraverso l'uretra (sebbene il cosiddetto percorso ascendente sia il più frequente). In questo caso, i batteri entrano nelle cellule della mucosa con il flusso sanguigno e qualsiasi infiammazione cronica infettiva, fino a un dente cariato, può essere la causa della cistite.
  6. Immunità ridotta . Spesso gli urologi osservano le esacerbazioni primaverili della cistite - sullo sfondo di una mancanza di vitamine e di una generale "stanchezza post-inverno".
  7. Difficoltà di deflusso delle urine (violazione della urodinamica). Se devi "sopportare" spesso, posticipando il viaggio in bagno, aumenta la probabilità di infezione.
  8. Lo stesso effetto avverso è esercitato dalla stasi del sangue negli organi pelvici quando il rapporto sessuale è incompleto, quando si verifica eccitazione, ma non si verifica un orgasmo con scarico fisiologico.
  9. Disturbo intimo all'igiene Un fattore importante, che non dovrebbe essere dimenticato. La massima "fastidiosa purezza è una garanzia di salute" che ha annoiato tutti loro è pienamente giustificata e agisce rigorosamente.



Sintomi e segni di cistite nelle donne

Le tre caratteristiche principali, come le tre balene su cui si basa la diagnosi di cistite, sono dolore, disuria e cambiamenti nei test delle urine.

Molto spesso lo scenario è il seguente: una gonna corta, collant sottile, il vento, seduto su una panchina fredda, "un po 'congelato". E al mattino - un forte malessere, dolore lancinante e fastidioso nell'addome inferiore, e non dare riposo un costante desiderio di urinare. Un tale stato è estenuante. Voglio sempre andare in bagno, ma per un altro tentativo, viene rilasciata solo una piccola urina. Se la vescica di una donna può normalmente contenere fino a 800-1200 ml, la cistite provoca disuria - minzione frequente in piccole porzioni, non apportando sollievo. Fa male urinare, i pazienti si lamentano: "si taglia come un coltello!". Il dolore aumenta alla fine della minzione.

L'urina cambia aspetto: diventa torbida, anche una piccola mescolanza di sangue è possibile. La temperatura corporea di solito non aumenta fino a un massimo di 37,5 gradi.

Queste sono le principali manifestazioni della cistite acuta. Una malattia trascurata e trascurata molto spesso si trasforma in una forma cronica, e quindi i sintomi si verificano periodicamente con qualsiasi ipotermia, stress e disturbo del solito regime. Si ritiene che se gli episodi acuti si verificano più di due volte, allora abbiamo bisogno di parlare di cistite ricorrente o cronica.

Diagnosi di cistite

La diagnosi viene effettuata sulla base dei reclami dei pazienti e dei dati di laboratorio. Esame microscopico di un gran numero di leucociti e batteri nelle urine (normalmente 1-2 leucociti sono ammessi nel campo visivo della donna, ma non di più). Si ritiene che nella cistite acuta e inizialmente sviluppata la coltura delle urine non sia necessaria. Ma durante l'esacerbazione di una malattia cronica, viene effettuato un esame microbiologico: viene rilevato il patogeno (di regola, è E. coli nell'85% dei casi) e viene determinata la sua suscettibilità a vari antibiotici. Un antibiogramma (test di sensibilità della coltura coltivata) nella cistite cronica viene fatto per "sparare" i microbi con precisione, non in modo casuale, scegliendo la medicina più efficace.

Separatamente, è necessario menzionare la cistite causata da malattie sessualmente trasmissibili (malattie trasmesse sessualmente). Micoplasmi, clamidia, ureaplasmi possono causare infiammazioni della vescica e infezioni banali. In questo caso, per eliminare la cistite, è necessario trattare entrambi i partner.

I metodi ausiliari per la diagnosi di cistite comprendono ultrasuoni, cistoscopia, esami del sangue e lo studio della microflora vaginale.

Trattamento della cistite nelle donne

Poiché nella stragrande maggioranza dei casi, la cistite è una malattia infettiva, non possiamo fare a meno degli antibiotici. Il gruppo di farmaci, il dosaggio e la durata della somministrazione dovrebbero essere determinati da uno specialista, e in nessun caso è un consulente dilettante, non un "amico in disgrazia" o un testo da Internet. Il problema è che con l'uso incontrollato di farmaci antibatterici errati, la cistite non è curata, ma solo "spalmata". I suoi sintomi sono appianati, ma la malattia non scompare da nessuna parte, trasformandosi in una forma cronica.

Il periodo acuto di cistite è meglio speso da solo. I medici raccomandano vivamente di rimanere a casa per almeno un paio di giorni. Inoltre, non avere fretta con l'abolizione delle droghe. Anche con la scomparsa dei sintomi (e questo di solito accade dopo 3-4 giorni di trattamento), il corso degli antibiotici deve essere completato (di norma, sono 7 giorni). Ma è anche impossibile raggiungere l'estremo opposto: è stato dimostrato che l'assunzione di antibiotici per più di due settimane aumenta in modo significativo il rischio di esacerbazioni dell'infezione in futuro.

Nel trattamento di qualsiasi forma di cistite, la rapida evacuazione delle urine è importante, quindi gli urologi consigliano di bere più liquido possibile. Buon aiuto: costi diuretici e urologici. Allo stesso tempo, escludiamo dalla dieta cibi piccanti, salati, soda, acqua minerale aggressiva (che irrita la mucosa della vescica).

Recenti studi hanno dimostrato che l' uso di mirtilli riduce significativamente la frequenza delle esacerbazioni della cistite. Il fatto è che il succo di mirtillo contiene sostanze che non consentono a E. coli di attaccarsi alla parete della vescica (linguaggio scientifico - ridurre l'adesione dell'agente infettivo alle cellule dell'urotelio ). Nel 2011, l'Associazione europea di urologia (EUA) ha ufficialmente raccomandato l'uso di prodotti contenenti mirtilli rossi per la cistite femminile.

Cosa succede se non c'è l'opportunità di vedere un medico?

Se non è possibile cercare un aiuto medico, puoi provare a eliminare te stesso i segni dell'infiammazione.

  1. Nella forma acuta di cistite, sono necessari riposo a letto e assunzione di antidolorifici e antispastici.
  2. In assenza di pus e sangue nelle urine sull'addome inferiore e sotto la parte bassa della schiena è necessario mettere una piastra elettrica o una bottiglia di acqua calda. Non male bagno di vapore per i piedi. Spesso, tali procedure sono abbastanza per alleviare un attacco di cistite.
  3. Puoi anche usare un mattone rosso rovente o un pezzo di granito. La pietra deve essere messa in un secchio smaltato e, avvolgendo bene il bordo superiore della nave con un asciugamano, siediti sopra (sul secchio) per 10 minuti, coperti con una coperta calda. Immediatamente prima della procedura, 5 gocce di colonia tripla possono essere fatte cadere su un mattone. Dopo il riscaldamento, vai subito a letto.
  4. Ogni ora dovresti bere un bicchiere di bevanda calda (tè verde o renale, acqua minerale non gassata). Questo aiuterà a "lavare" l'infezione dalla vescica più velocemente.
  5. Quando si rileva il sangue nelle procedure di calore delle urine sono controindicati. Possono essere sostituiti con un'infusione leggermente tiepida di eucalipto (1 tazza di foglie secche per litro di acqua bollente). La procedura dovrebbe essere eseguita ogni 2 ore.
  6. Durante il periodo di trattamento, è necessario rifiutare cibi grassi, fritti, piccanti, acidi e salati, poiché irrita le pareti della vescica. Sono proibiti anche alcol e sesso.
  7. Per alleviare il dolore, è possibile utilizzare antidolorifici, No-shpu, papaverina, supposte speciali vaginali o rettali. Per quanto riguarda gli antibiotici, la loro ammissione senza previo esame medico è severamente vietata.
Tuttavia!

Va tenuto presente che si tratta solo di misure temporanee che possono portare sollievo. È ancora necessaria una visita dal medico.

Prevenzione della cistite

Ecco le regole di base per evitare le riacutizzazioni:

  • Non raffreddare troppo. Non sederti al freddo, tieni caldo il basso addome, non organizzare le calate dell'inizio dell'estate e la sfilata invernale in calze sottili.
  • Segui la dieta. Limitare i cibi irritanti e salati. Ciò che eccita la lingua, arriva alla mucosa della vescica e non lo farà bene. Evitare la stitichezza e la diarrea - entrambi innescano la cistite.
  • Bevi abbastanza liquidi. Gli urologi raccomandano almeno 2 litri al giorno. Buone bevande alla frutta, succhi, erbe urologiche. Soprattutto tè utile con latte e succo di mirtillo - queste due bevande hanno un effetto curativo.
  • Cerca di non tollerare, non rimandare il viaggio in bagno. Anche se "non lo vuoi veramente", è meglio svuotare la vescica.
  • Non abusare della libertà sessuale. Un partner regolare con la microflora "nativa" è la migliore protezione contro le riacutizzazioni. Importante: a volte, per problemi chiaramente correlati al rapporto sessuale, è sufficiente cambiare la postura in uno meno traumatico: per esempio, invece del classico "uomo in cima", prova la posizione arretrata. Astenersi dal sesso durante le mestruazioni. Non praticare l'opzione vaginale direttamente dopo l'anale. Prima e dopo il sesso andare in bagno.
  • Segui le regole dell'igiene intima. Per le mestruazioni, preferire le guarnizioni, piuttosto che i tamponi. Risciacquare e utilizzare sempre la carta igienica dalla parte anteriore a quella posteriore, in modo da non portare la flora all'uretra dall'area anale. Lavati le mani e fai una doccia intima prima e dopo il rapporto.
  • Trattare tutte le infezioni croniche in modo tempestivo, che si tratti di infiammazione delle appendici o tonsillite cronica.

Domande importanti da chiedere al medico

Posso avere rapporti sessuali con la cistite?

Puoi. La cosa principale è osservare l'igiene e le regole di prevenzione sopra descritte.

Cos'è la cistite pericolosa?

Oltre a un notevole declino della qualità della vita, l'infezione cronica della vescica è spesso complicata dalla pielonefrite ascendente - infiammazione della pelvi renale. La pielonefrite avviata porta all'insufficienza renale.

Posso avere la cistite?

Modo domestico (attraverso un asciugamano, biancheria da letto, servizi igienici) - è impossibile. Agenti patogeni microbici con cistite si riferisce a opportunistico, e in una piccola concentrazione non è pericoloso. Ma durante il rapporto sessuale, la flora non familiare del partner, innocuo per lui, può essere patogena per il corpo femminile. Ricorda che le infezioni genitali ( clamidia , myco-e ureaplasmosis , ecc.) Possono anche causare cistite.

Posso rimanere incinta di cistite?

Puoi. La cistite non è una controindicazione per la gravidanza, ma è necessario trattare la malattia, poiché i batteri possono arrivare dalla madre al feto attraverso il flusso sanguigno generale. I farmaci antimicrobici sono prescritti da uno specialista esperto, tenendo conto di tutte le controindicazioni e dei possibili effetti collaterali.

Posso fare un bagno caldo?

Indesiderabile, preferibilmente una doccia e un corpo asciutto.

O forse passerà da solo?

Non passerà. Se non trattata, la cistite acuta diventa cronica.

E la fisioterapia avviene?

Sì, un buon aiuto nel trattamento - laser terapia, elettroforesi con farmaci, irrigazione della mucosa della vescica con l'aiuto degli ultrasuoni.


| 11 maggio 2013 | | 15 687 | Malattie nelle donne
  • | Kira | 8 luglio 2015

    Ho l'orrore, il basso ventre all'addome. sono terribili, e voglio sempre andare in bagno (((((non so cosa fare, bevo no-shpu, non aiuta ((((

  • | Paul's | 20 luglio 2015

    Kira, ma-shpa con cistite non è un assistente, può intorpidire per un po '. Vai dal medico piuttosto, perché sopportare tali dolori. Non ho osato stare a casa a lungo, sono andato dal medico, soprattutto perché non è la prima volta che la mia cistite sta peggiorando. Mi è stato prescritto di bere antibiotico monural, tratta solo cistite e agisce nella vescica ed è sensibile a quasi tutti i batteri che causano cistite. E, soprattutto, è necessario bere questa polvere solo una volta (preferibilmente di notte), e al mattino non ci sarà traccia di cistite.

Lascia il tuo feedback