Cistite: sintomi, trattamento. Come trattare la cistite
medicina online

Cistite: sintomi, trattamento

contenuto:

cistite La cistite è un'infiammazione della vescica. Molto spesso, questo problema si abbatte sulle donne perché, rispetto agli uomini, la loro uretra è più corta e larga. Questa circostanza facilita e velocizza la penetrazione dell'infezione. In totale, dal 20 al 40% delle donne membri del pianeta soffrono di cistite in diversi periodi della vita.



Cause della cistite

La cistite è una malattia comune a tutte le età. È principalmente causato dai seguenti motivi:

  • aree pelviche ipotermia;
  • lesione della mucosa della vescica;
  • stile di vita sedentario;
  • cibi piccanti e grassi;
  • la presenza di malattie croniche ginecologiche o veneree;
  • la presenza di focolai di infezione nel corpo;
  • sesso non protetto;
  • mancanza di igiene.

La causa principale di questa malattia è l'ipotermia. Il congelamento più pericoloso delle gambe e dell'area pelvica. Pertanto, non si può sedere su superfici fredde, indossare biancheria intima di seta sottile nella stagione fredda, così come scarpe troppo leggere.

Il fattore di rischio è anche il lavoro sedentario, che causa ristagni di sangue nelle vene delle aree pelviche. Non è possibile sedersi continuamente in un posto per, ad esempio, 4-5 ore. Se questo è richiesto dai tuoi doveri ufficiali, dovresti cercare di alzarti più spesso e fare pause di 15 minuti.

La presenza di malattie croniche femminili nella zona pelvica crea un ambiente favorevole per il trasferimento di infezioni agli organi del sistema urinario, inclusa la vescica. Per questo motivo, le malattie ginecologiche di natura infiammatoria, così come le malattie veneree, dovrebbero essere trattate con cura da uno specialista fino al completo recupero.

I fattori predisponenti per l'insorgenza di questa malattia sono i disturbi ormonali e l'avitaminosi.

Le violazioni delle norme igieniche sono una categoria speciale di cause che possono causare cistite. Rischia di contrarre questa malattia se:

  • raramente cambiano tamponi o assorbenti durante le mestruazioni;
  • praticare la transizione dal rapporto anale a quello vaginale;
  • spesso indossare biancheria intima sintetica e aderente;
  • utilizzare costantemente pastiglie quotidiane;
  • dopo che le feci si asciugano nella direzione dall'ano in avanti;
  • non osservare la minzione

È necessario svuotare la vescica almeno 5 volte al giorno, altrimenti l'infezione nella vescica è facilitata a causa del ristagno o della decomposizione delle urine.

Nel 90% dei casi, la malattia è causata da E. coli, un altro tipico rappresentante della flora patogena che causa questa malattia è stafilococco. I microbi penetrano in modo ascendente - dal retto o dalla pelle attraverso l'uretra.

Tipi di cistite

A seconda della natura della malattia, la cistite è divisa in acuta e cronica. La forma acuta si verifica in presenza di sintomi pronunciati e si verifica dopo un fattore improvviso provocante.

La cistite cronica è caratterizzata da manifestazioni meno gravi ed è spesso causata da altre malattie.

A seconda della causa della patologia, la cistite è divisa in primaria e secondaria, oltre che batterica e non batterica.

Le infiammazioni batteriche di questo organo sono causate da infezioni di diversa origine: streptococchi, enterococchi, gonococchi, ecc. Allo stesso tempo, le vie di infezione possono essere ematogene, linfogene, discendenti o ascendenti.

La cistite non batterica si sviluppa quando le pareti sono irritate da droghe, sostanze chimiche o altre sostanze. Ci sono cistite termica, tossica, radiante, allergica, alimentare.

Se la malattia primaria è caratterizzata da un danno alla vescica direttamente da uno qualsiasi di questi fattori, la cistite secondaria si sviluppa come conseguenza di altre malattie di questo o degli organi vicini. Quindi, per esempio, di solito accompagna l'urolitiasi, l'adenoma prostatico, la stenosi uretrale, ecc.

Sintomi di cistite

I sintomi di questa malattia dipendono dalla sua forma. Se nei casi acuti c'è un quadro clinico luminoso con ritagli forti quando la minzione è aumentata fino a diverse volte all'ora, quindi in corso cronico durante il periodo di remissione i segni possono essere del tutto assenti.

Vedi anche:

I sintomi più caratteristici della forma acuta della malattia includono:

  • minzione dolorosa e frequente;
  • dolore lancinante sul pube nella zona della vescica;
  • torbidità delle urine;
  • nei casi più gravi, febbre.

In alcuni pazienti, c'è anche una miscela di sangue nelle urine, la sensazione di svuotamento incompleto della vescica è costantemente presente. In alcuni pazienti, i crampi alla fine della minzione sono così forti da irradiarsi nel retto.

Se tali sintomi si verificano in un uomo, è necessario contattare immediatamente un urologo, poiché la cistite maschile è quasi sempre secondaria. La loro causa principale è più spesso la malattia della prostata, l'urolitiasi e il diabete. I sintomi simili a cistite si verificano in uretrite non gonococcica.

La cistite asintomatica è occasionalmente possibile. In questi casi, la diagnosi viene fatta casualmente quando si esegue un test delle urine per un altro motivo.

diagnostica

In presenza di un quadro clinico tipico a favore della cistite acuta si afferma un rapido miglioramento sotto l'influenza di agenti antibatterici. Inoltre, vengono presi in considerazione i risultati degli studi di laboratorio e quelli degli ultrasuoni.

Dopo la scomparsa di eventi acuti al fine di chiarire la diagnosi, viene eseguita la cistoscopia, che è uno studio dello stato interno della vescica.

Per le donne è un esame ginecologico molto importante, che può essere associato a malattie femminili associate che contribuiscono allo sviluppo della cistite.

Pertanto, un esame completo per la cistite cronica comprende:

  • analisi generale urine;
  • coltura di batteriologia urinaria;
  • analisi delle urine secondo nechyporenko;
  • Diagnostica della PCR;
  • cistoscopia;
  • Ultrasuoni degli organi urinari;
  • se necessario - biopsia.

La cistite non deve essere confusa con l'uretrite, che consiste nell'infiammazione dell'uretra e si manifesta solo con talee, bruciore e dolore durante la minzione. In molti casi, queste malattie si accompagnano a vicenda.

Se il processo infiammatorio non risponde al trattamento e il processo si prolunga, è necessario scoprire in dettaglio la ragione di questa situazione. In questo caso, per assegnare il trattamento corretto, è necessario differenziare la cistite con altre malattie, ad esempio prostatite, cancro della vescica e tubercolosi.

A affermazione della diagnosi è necessario considerare anche che l'aumento di temperatura sopra 37.5 gradi non è caratteristico di cistite. Se un paziente ha questo sintomo, lui o lei deve consultare un urologo per escludere la malattia renale.

Cistite

Per sbarazzarsi dell'epidemia o esacerbazione di questa malattia estremamente spiacevole, è necessario seguire i seguenti consigli:

  • rispettare il riposo a letto;
  • prendere farmaci prescritti;
  • bevi molti liquidi caldi;
  • seguire una dieta.

In cistite acuta, antispastici, farmaci antibatterici, vengono prescritte erbe con azione diuretica. In caso di forti dolori, si raccomandano farmaci che alleviano lo spasmo dei muscoli della vescica - noshpu, drotaverina, papaverina. Possono essere utilizzati sotto forma di compresse e sotto forma di candele. Aiuta ad eliminare lo scaldino rezi, posizionato sull'addome inferiore.

Le erbe diuretiche come l'uva ursina, la foglia di cowberry, il tè del rene sono ampiamente utilizzate nella cistite. Le bevande a base di mirtilli, mirtilli rossi e mirtilli sono molto utili in questa situazione. Ci sono rimedi erboristici pronti per questi casi - compresse Canetron o Cystone, pasta di fitolizina. Ma l'uso di agenti farmacologici già pronti non cancella l'assunzione di abbondanti bevande calde.

Dopo la minzione dolorosa, i bagni caldi alle erbe o il lavaggio dei genitali esterni con acqua tiepida aiuterà ad alleviare la condizione.

Dieta per cistite acuta dovrebbe escludere marinate, spezie, sottaceti. Prodotti lattiero-caseari, frutta, in particolare anguria sarà utile.

Nel decorso cronico della malattia, vengono prescritte procedure per ripristinare il deflusso delle urine. Questi includono, per esempio, il trattamento dell'adenoma prostatico, l'eliminazione del restringimento dell'uretra. È obbligatorio identificare ed eliminare i focolai di infezione nel corpo. Nelle forme croniche di cistite, il trattamento antibatterico viene effettuato solo dopo appropriati test di laboratorio - coltura delle urine, rilevamento dell'agente patogeno e sua sensibilità agli antibiotici.

Trattamento con metodi popolari

Nelle persone ci sono molti strumenti che hanno un effetto positivo nelle malattie della sfera urinaria, compresa la cistite. Il più efficace di loro sono i seguenti:

  • Far bollire 3 litri di latte. Separa una tazza grande e versala in una bacinella. Il paziente deve mettergli le gambe addosso e avvolgersi con una coperta fino alla vita. Quando il latte nella pelvi inizia a raffreddarsi, devi aggiungere un'altra tazza lì. Quindi continua fino a versare tutto il latte. Se ripeti la procedura, lo stesso latte può essere nuovamente bollito. Ripeti fino al miglioramento.
  • Prendi 2 metà di mattoni rossi e risplendi nel fuoco. Mettili in un secchio di metallo vuoto, avvolgi i bordi del tessuto. Il paziente si siede su un secchio e avvolge la parte inferiore del corpo in una coperta o coperta. Sedersi in una posizione finché il calore non si irradia dal mattone. Dopo la procedura, vai a letto. Ripeti più volte.

Non a tutti i pazienti sono consentite procedure termiche nella regione pelvica. Ad esempio, sono controindicati nelle donne con fibromi o fibroidi. In questi casi, le erbe diuretiche aiuteranno, che dovrebbero essere eseguite entro 1,5-2 mesi. Quando fitoterapia per evitare recidive, è importante condurre corsi ripetuti. Quindi, dopo un focolaio acuto della malattia, il trattamento deve essere ripetuto in 2-3 mesi e nel trattamento delle forme croniche - in 3-5 mesi.

Un buon effetto nella cistite ha una tale raccolta di erbe: il prezzemolo, il timo, l'erba di San Giovanni, l'aneto e l'erba poligono si mescolano in proporzioni uguali. 1 cucchiaino della miscela viene versato con 1 tazza di acqua bollente e infuso. Bevi questa infusione dovrebbe essere mezzo bicchiere tre volte al giorno per 20 giorni. Ci dovrebbero essere 3 corsi di questo tipo con una pausa di 10 giorni tra di loro. Il sollievo arriva già durante il primo corso e il ciclo completo aiuta a liberarsi dalla cistite cronica.

Un rapido miglioramento può essere ottenuto se una manciata di fiori secchi di fiordaliso producono 300 g di acqua bollente e insistono per 30 minuti. La metà della porzione viene bevuta a piccoli sorsi la sera, la seconda metà - al mattino.

Le manifestazioni acute di cistite passano rapidamente, se in una volta si mangiano 0,5-1 l di mirtilli rossi. Ma questo non significa che un ulteriore trattamento con questo dovrebbe essere completamente interrotto.

L'effetto dei metodi tradizionali sarà più sostenibile se usato in combinazione con la dieta e il trattamento farmacologico.

Possibili complicazioni

Con una terapia adeguata, i sintomi scompaiono entro 5-10 giorni. Ma spesso dopo il trattamento a casa o in fretta, i sintomi della malattia scompaiono solo per un po '. La vera causa della malattia rimane nel corpo e si fa sentire immediatamente con la più leggera ipotermia. In questo caso, dicono che la cistite è diventata cronica.

Una forma cronica particolarmente pericolosa della malattia è per le ragazze, perché può portare a cicatrici della parete posteriore dell'uretra e ridurne il volume. Questo crea un circolo vizioso, che consiste nel nutrire costantemente reciprocamente focolai di infezione.

Inoltre, se non è sufficiente trattare la cistite, un'infezione dalla vescica può penetrare nei reni, causando una malattia più grave, la pielonefrite. Allo stesso tempo, il dolore nella regione lombare, la febbre, il gonfiore si aggiungono alla minzione frequente.

Una grave complicanza della malattia, che si verifica in assenza di un trattamento adeguato, è lo sviluppo della cistite interstiziale. Allo stesso tempo, l'infezione penetra non solo nel muco, ma anche nello strato sottomucoso e nella parete muscolare dell'organo. I suoi tessuti si cicatrizzano e deformano, il che comporta rughe della vescica e perdita del suo volume. L'unico modo per salvare il paziente è un'operazione per rimuovere completamente l'organo con plastica nuova, costituita dai tessuti dell'intestino crasso.

Cistite durante la gravidanza

Questa malattia, che già tormenta soprattutto le donne, si verifica abbastanza spesso durante la gravidanza. Ogni decima donna viene a conoscenza dell'esistenza di questa malattia in un periodo difficile durante il trasporto di un bambino.

La sua comparsa nelle fasi iniziali è dovuta a cambiamenti nel background ormonale, così come al fenomeno di immunosoppressione della donna incinta, cioè immunosoppressione. È l'immunità indebolita che consente ai microrganismi di moltiplicarsi liberamente e causare l'infiammazione della mucosa della vescica. Pertanto, la minima ipotermia, la violazione delle norme igieniche e persino il brusco cambiamento climatico possono causare cistite acuta nella futura mamma in tutta la sua bellezza.

L'emergere di questa malattia contribuisce all'utero in costante crescita, che comprime la vescica e porta alla rottura del deflusso di urina, che causa la riproduzione attiva di microbi patogeni.

La difficoltà di trattare la cistite durante la gravidanza risiede nel fatto che i farmaci presi possono influenzare negativamente il corpo del nascituro. Ma allo stesso tempo, il trattamento deve essere eseguito immediatamente, perché l'infezione può diffondersi ai reni. Pertanto, è necessario assumere tali farmaci, che agiranno precisamente nella vescica. Di quegli antibiotici che di solito sono prescritti in questi casi, alle donne incinte è permesso solo prendere Monural. Ha un grandissimo vantaggio rispetto agli altri antibiotici, consistente nel fatto che per il trattamento del suo ricevimento una tantum. In alcuni casi, vengono aggiunti Canephron e Amoxiclav.

Spesso, le instillazioni sono prescritte per il trattamento della cistite durante la gravidanza. Questa procedura consiste nell'introduzione di composti antibatterici nella vescica attraverso il catetere. Questi includono protargol, rivanol, oli medicati. Dopo l'introduzione della soluzione, il paziente sta con una vescica piena per circa 5-10 minuti. Questa procedura viene eseguita in ospedale sotto la supervisione di un medico. Nonostante il potente effetto terapeutico, non è sempre sicuro per il feto.

Se la cistite è semplicemente spiacevole per i pazienti ordinari, può essere pericolosa per le donne in gravidanza. I reni, che durante questo periodo hanno già aumentato i carichi, in presenza di un fuoco infiammatorio nella vescica, cadono sotto un doppio colpo. L'infezione può muovere gli ureteri e causare lo sviluppo della pielonefrite acuta, una malattia che richiede il ricovero immediato della donna incinta.

Prevenzione della cistite

Per prevenire una malattia, basta seguire alcune semplici linee guida:

  • osservare l'igiene intima;
  • evitare l'ipotermia;
  • non sedersi su superfici fredde;
  • non mangiare cibi piccanti e salati;
  • cura tempestiva delle infezioni genitali;
  • rinunciare alla biancheria intima fatta di materiali sintetici.

Con uno stile di vita sedentario, ogni 20-30 minuti dovrebbe alzarsi e riscaldarsi e, naturalmente, non dovresti essere pigro per svuotare la vescica in tempo.

Una buona prevenzione della cistite è bere un bicchiere di succo di mirtillo al giorno o assumere i mirtilli in qualsiasi altra forma. Questo rimedio naturale ha proprietà diuretiche e disinfettanti e, per così dire, impedisce che l'infezione si attacchi alle pareti della vescica.


| 18 agosto 2015 | | 30 771 | Malattie del sistema genito-urinario
Lascia il tuo feedback