Dieta e nutrizione per pancreatite, dieta per pancreatite acuta e cronica
medicina online

La dieta è una componente importante del trattamento della pancreatite . Senza il rispetto di alcune regole nutrizionali e il rifiuto dell'uso di determinati prodotti, l'introduzione di farmaci nel corpo non avrà l'effetto desiderato. Nei primi giorni di ospedalizzazione in caso di forma acuta della malattia, è generalmente vietato ai pazienti di usare qualsiasi cosa commestibile. L'acqua potabile è consentita in qualsiasi quantità, è meglio se è acqua minerale senza gas.

L'acqua minerale da tavola può essere acquistata presso qualsiasi supermercato. Si ritiene che l'acqua minerale non diluita sia prodotta in una bottiglia di vetro. Prima di bere acqua minerale medicinale, che viene venduta esclusivamente in farmacia, è necessario consultare il proprio medico, perché alcuni degli elementi che compongono questa acqua possono aiutare ad aumentare la produzione di enzimi da parte degli organi digestivi, che in nessun caso dovrebbe consentire la pancreatite. Il digiuno, al contrario, riduce la produzione di succo pancreatico e accelera anche la normalizzazione del corpo.

Lo sviluppo della pancreatite nella maggior parte dei casi porta a mangiare cibi grassi e fritti, spuntini giornalieri in fuga e visitare una varietà di fast food. Al momento del trattamento della malattia, si dovrebbe rifiutare di visitare tali stabilimenti e prendere di regola ogni giorno per preparare alimenti freschi e monitorare in che cosa consiste.

Lo scopo principale della restrizione alimentare nella pancreatite acuta è quello di fornire all'organo infiammato un riposo completo, nonché una diminuzione del succo digestivo da esso prodotto. Il quarto giorno di trattamento, al paziente è consentito consumare una piccola quantità di cibo. Allo stesso tempo, i carboidrati dovrebbero essere praticamente assenti in esso, ci dovrebbe essere una piccola quantità di grassi e un po 'più di proteine. Il valore energetico della dieta nella pancreatite acuta non supera le 2700 kcal al giorno. La dieta è redatta rigorosamente individualmente, tenendo conto di fattori come le condizioni del paziente, la sua salute, età, peso, presenza o assenza di complicanze.

Cosa puoi mangiare con la pancreatite nella fase acuta?

Tutto il cibo per il paziente viene preparato esclusivamente a bagnomaria, cioè cotto a vapore, senza aggiunta di spezie e sale. È altamente indesiderabile usare fritti e stufati nelle prime settimane di trattamento. La razione giornaliera del paziente dovrebbe includere: carne magra (pollo, pesce di fiume), uova di gallina, cereali (riso, grano saraceno), minestre leggere, verdure al vapore. Dal dolce è possibile gelatina di frutta e gelatina, da frutta e bacche - fragole, banane, pere, mele non acide (si consiglia di cuocere al forno). Mentre il paziente si riprende, la sua dieta dovrebbe diventare più diversificata in modo che il suo corpo riceva tutti i micronutrienti e le vitamine necessari.

I latticini con pancreatite acuta sono ammessi. Devono essere privi di grassi e completamente freschi. Il più utile in questo caso, kefir fatto in casa, che può essere acquistato dalle mani di amici che vivono nelle zone rurali. Latte e kefir acquistati nel negozio non dovrebbero avere un contenuto di grassi superiore al 2,5%.

Il cibo per la pancreatite cronica può essere più vario. I pazienti sono invitati ad aderire ad una dieta proteica speciale. La proteina è una componente importante di assolutamente tutti gli organi e tessuti del corpo umano. Con la pancreatite a bassa corrente, queste sostanze, che fanno parte del succo pancreatico, sono semplicemente sprecate. Questa dieta è progettata per reintegrare la normale quantità di proteine ​​nel corpo umano. Prevede il consumo giornaliero di cibo, che comprende 150 g di proteine, compresa l'origine animale, nonché un aumento della quantità di vitamine A, B, B2, B6. Il valore energetico della dieta nella pancreatite cronica è di 3000 kcal.

La dieta settimanale del paziente comprende: cereali (grano saraceno, semola, miglio, riso, miglio), pasta, verdure bollite o al forno, latticini a basso contenuto di grassi, carne di pollo, pesce di fiume, manzo, formaggi a pasta dura, cotolette al vapore, manti , purè di patate, minestre leggere, cereali di zucca, pane di grano, composte di bacche, succhi naturali, gelatina. Inoltre, ha bisogno di mangiare frutta e verdura fresca. Può essere carote, cavoli, mais, fragole, cachi, pere, mele. Quando vuoi bere, invece dell'acqua ordinaria, puoi usare acqua minerale, gelatina dolce, succo non aspro, tè, succo fresco di frutta e verdura. Più utile per l'infiammazione cronica del pancreas carota, barbabietola, succo di patate. L'ora del tè per la pancreatite può essere variata con dolce casseruola, budino e cagliata. Il cioccolato non è raccomandato da usare, invece è possibile aggiungere un cucchiaio di zucchero o miele al tè. Il miele naturale con pancreatite è permesso, ma in quantità strettamente limitata e se la malattia viene curata con successo e non ha sintomi pronunciati.

Prodotti proibiti

Per entrambe le forme di pancreatite, l'elenco degli alimenti proibiti include: carni affumicate, prodotti in scatola, salsicce, carni grasse, frutti di mare, alcune bacche e frutti (limoni, arance, mandarini, uva), pasticceria, noci, cioccolato, pane di segale. Le bevande non dovrebbero bere caffè e acqua dolce gassata. Il caffè, ad esempio, può essere sostituito da un drink della cicoria. Le radici di questa pianta in tempi antichi venivano utilizzate per creare una bevanda sana, corroborante e gustosa. Lavare una dieta con pancreatite non è raccomandato. Tè verde, succo naturale, decotti di erbe, è meglio bere mezz'ora prima dei pasti o allo stesso tempo dopo la fine del pasto. E niente alcool! L'uso anche della bevanda alcolica più innocente - la birra può tornare indietro per un paziente con ricoveri ripetuti.

È necessario rispettare determinate regole nutrizionali durante l'intero periodo di trattamento della pancreatite e l'uso di determinati prodotti dovrebbe essere completamente escluso dalla tua vita per non essere più in un istituto medico con qualsiasi malattia degli organi digestivi.


| 11 giugno 2013 | | 2 142 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback