Gastrite con bassa acidità
medicina online

Gastrite con bassa acidità

contenuto:

Gastrite con bassa acidità La gastrite ipoacida, o gastrite con bassa acidità, spesso non si manifesta durante la notte, ma è il risultato di una lunga infiammazione cronica dello stomaco.
In relazione all'acidità del succo gastrico, tutte le gastriti possono essere suddivise in 4 grandi gruppi:

  1. Gastrite ad elevata acidità (iperacido).
  2. Gastrite con acidità normale (normatsidny).
  3. Gastrite con bassa acidità (ipoacidica).
  4. Gastrite con zero acidità (anacid).



Come appare la gastrite con bassa acidità?

Gastrite cronica classica

  1. All'inizio dello sviluppo dell'infiammazione, la mucosa gastrica risponde per eccessiva secrezione di acido cloridrico (gastrite iperacida).
  2. Mentre l'infiammazione progredisce, alcune delle cellule che producono acido cloridrico muoiono, quindi l'acidità totale del succo gastrico diminuisce con il decorso della gastrite e ritorna alla normalità (gastrite normicida).
  3. A poco a poco, il processo di estinzione delle cellule gastriche a causa di progressiva infiammazione e successiva atrofia della membrana mucosa progredisce, così lo stomaco non è più in grado di fornire acidità al giusto livello, ed è in costante declino (gastrite ipoacida).
  4. Se l'atrofia della membrana mucosa continua, alla fine l'acidità del succo gastrico sarà generalmente pari a zero (gastrite anacidica).

Pertanto, la gastrite con bassa acidità è solo una delle fasi della gastrite cronica.

Gli esperti ritengono che la classica gastrite ipoacida cronica si sviluppi spesso a causa dell'infezione della mucosa gastrica da parte dei batteri H. Pylori.

Gastrite autoimmune

In questo caso, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi contro i suoi stessi tessuti (ad esempio le cellule parietali), che alla fine causano anche danni alle cellule dello stomaco che producono acido.

Molti ricercatori ritengono che l'acidità della gastrite autoimmune sia ridotta molto prima della morte di queste cellule, poiché allo stadio iniziale gli anticorpi prodotti sono collegati a cellule parietali e bloccano la produzione di acido.

Atrofia della mucosa dovuta a lesioni

Lo sviluppo della gastrite ipoacida può anche essere causato dall'esposizione a determinate sostanze chimiche che possono causare gravi ustioni della mucosa gastrica, seguite da cicatrici e sostituzione con tessuto connettivo. Di solito una tale persona prende il liquido per incuria o per sbaglio. Questa gastrite con bassa acidità può svilupparsi in un bambino.

Cause di gastrite con bassa acidità

Allo stato attuale, il termine "gastrite cronica" è di per sé un concetto più generale e non riflette tutte le sottigliezze del decorso della malattia e le cause del suo sviluppo. I seguenti fattori possono essere "colpevoli" nel caso di gastrite con bassa acidità:

  1. Eredità.
  2. Violazione sistematica della dieta.
  3. Dieta con una predominanza di alimenti che causano l'infiammazione o che la sostengono (condimenti piccanti e spezie, alcool, ecc.).
  4. La presenza di H. pylori.
  5. Stress cronico
  6. Pericoli professionali.
  7. Allergy.
  8. Autoanticorpi alle cellule dello stomaco.



La funzione gastrica è normale e i sintomi della gastrite ipoacida

Le principali funzioni dello stomaco:

  1. Deposizione e digestione parziale del cibo. A seconda della natura del cibo, può rimanere nello stomaco per un massimo di 10 ore. Durante questo periodo, è ben impregnato di acido, pepsina e inizia a digerire (parziale scomposizione proteica). Se l'acidità è bassa, la pepsina rimane in uno stato inattivo e non può scomporre le proteine. Inoltre, l'assorbimento di alcol, acqua e alcuni farmaci può verificarsi direttamente nello stomaco.
  2. Smaltimento di cibo in blocco. L'acido cloridrico ha un effetto dannoso su vari agenti patogeni. Se l'acidità del succo gastrico diminuisce, si svilupperà di conseguenza la disbatteriosi .
  3. Consegna del cibo al duodeno.
  4. Partecipazione alla formazione del sangue (sviluppo di un fattore interno di Castle, senza il quale già nell'intestino tenue non c'è assorbimento di vitamina B12, necessaria per la normale formazione del sangue).

Più acidità si riduce nella gastrite ipoacida, più pronunciati appariranno i seguenti sintomi:

  • Dispepsia - perdita di appetito, sensazione di pesantezza o trabocco nello stomaco, eruttazione con cibo avariato, alitosi (cocosmia), sapore sgradevole, nausea.
  • Segni di sovrapproduzione di batteri - brontolio, sedia instabile, intolleranza al latte, gonfiore allo stomaco. Se la gastrite è accompagnata da frequente diarrea, può verificarsi una perdita di peso e possono insorgere segni di una carenza di minerali o di vitamine.
  • Lo sviluppo dell'anemia riduce l'assorbimento di ferro e vitamina B 12 (dovuto al fattore Castle).
  • Sordo, aggravato dopo aver mangiato, senza chiara localizzazione, dolore doloroso che si verifica a causa di stiramento dello stomaco.
  • Distrofia - segni di carenza di vitamine del gruppo B, così come C, E, D, carenza proteica (perdita di peso, "lucido" o ricoperto da una lingua di fioritura bianca spessa).

Poiché l'infiammazione gastrica colpisce altre parti dell'apparato digerente, la gastrite ipoacida è spesso accompagnata da malattie come enterocolite, colecistite , pancreatite .

Diagnosi di gastrite

Il metodo principale nella diagnosi in questo caso è EGD (gastroscopia), durante il quale il materiale può essere preso per l'esame istologico.

gastroscopia

Utilizzando una sonda speciale, dotata di ottica in fibra di vetro (e talvolta una videocamera in miniatura), il medico esamina visivamente lo stato della mucosa gastrica. Con una videocamera, un'immagine digitalizzata può essere trasmessa al monitor di un computer ed essere disponibile per analisi dettagliate in seguito.

La gastrite ipoacida è caratterizzata da un colore grigio pallido della membrana mucosa, una diminuzione della sua piegatura e un pattern vascolare più pronunciato. Luoghi sulla membrana mucosa possono essere contrassegnati con piccole o grandi aree di metaplasia, che è una condizione precancerosa.

Esame istologico

Durante lo studio di campioni di mucosa microscopica ottenuti a seguito di gastroscopia, la seguente immagine viene osservata durante la gastrite ipoacida:

  • riducendo lo spessore della mucosa, compresa la posizione delle ghiandole e dell'epitelio mucoso,
  • ghiandole sottovuoto,
  • displasia epiteliale o metaplasia.

È sulla base della conclusione istologica che viene fatta la diagnosi di gastrite atrofica.

Valutazione dell'attività funzionale

Uno studio della funzionalità dello stomaco comprende:

  • pH-metria, compreso giornaliero, che è il "gold standard" per la valutazione dello stato di acidità (l'acidità è considerata abbassata, se il pH basale è 2,1 e più alto e quello stimolato è entro 2,1-3,0). La gastrite anacidica è considerata se il pH del basale è superiore a 6,0, stimolato - da 5,0 e oltre.
  • determinazione del livello di attività della pepsina o attività proteolitica del succo gastrico.

Il materiale per condurre questi test può essere ottenuto durante il sensing gastrico o la gastroscopia.

Ulteriori metodi di indagine

Molto spesso, questa ecografia e radiografia dello stomaco. Utilizzando gli ultrasuoni, è possibile identificare la patologia degli organi associati (fegato, pancreas, cistifellea), stimare lo spessore delle pareti dello stomaco (importante per quelle forme di cancro quando il tumore non cresce nel lume, ma nello spessore della parete dello stomaco). Lo studio radiocontrast rivela cambiamenti nella regione cardiaca, che in alcuni casi è un "punto cieco" durante la gastroscopia.

Marcatori di laboratorio

Per chiarire la natura dell'atrofia cellulare che si sviluppa durante la gastrite ipoacida, il medico può prescrivere quanto segue:

  1. Siero di sangue:
  • determinazione del livello di pepsinogen I, II, nonché gastrina-17,
  • ricerca sulla presenza di anticorpi antiparietali, nonché di anticorpi contro Castle Factor,
  • livello di gastrina.
  1. Effettuare un test per la presenza del metodo diretto o indiretto di Helicobacter pylori.
  2. Scatologia. La gastrite ipoacida è accompagnata dall'apparizione nelle feci di un gran numero di fibre muscolari e di tessuto connettivo invariate, di amido e di disbiosi intestinale.

Trattamento di gastrite con bassa acidità

Il trattamento della gastrite a bassa acidità è complesso e di lunga durata. Di grande importanza sono fattori come la disciplina del paziente, così come la conformità con dieta e dieta appropriata.

Terapia etiotrope

Prima di tutto, è desiderabile trovare e quindi eliminare la causa della gastrite cronica:

  1. Come già accennato, la gastrite più spesso ipoacida si sviluppa a causa di gastrite cronica associata a Helicobacter pylori. In questo caso, è necessario un corso di terapia antibiotica, finalizzato all'eradicazione del microrganismo.
  2. Se l'atrofia delle cellule della mucosa è causata da processi autoimmuni, vengono prescritti farmaci che ridurranno l'attività del sistema immunitario.
  3. Dieta. Durante l'esacerbazione della gastrite ipoacida cronica, viene prescritta la dieta n. 1a che fornisce un risparmio funzionale, termico, meccanico e chimico dello stomaco. Quindi, dopo 2-3 giorni, la dieta viene espansa alla tabella n. 1. Nella fase di remissione, la tabella n. 2 è raccomandata (stimolazione delle ghiandole da parte di sostanze irritanti chimiche sullo sfondo dell'eliminazione meccanica dello stomaco).
  4. Smettere di fumare, bere caffè forte.

Terapia patogenetica

1. Terapia sostitutiva (preparazioni di acido cloridrico, pepsina):

  • succo gastrico (naturale),
  • acidina-pepsina (compresse)
  • abomin (enzimi gastrici),
  • vitamina b 12 (iniezione).

2. Stimolanti della secrezione di acido cloridrico:

  • acque minerali (Narzan, Essentuki №4,17, Mirgorodskaya),
  • decotto di rosa canina,
  • succhi di frutta - limone, pomodoro, cavolo,
  • Fitosborov - erba di San Giovanni, piantaggine, assenzio, timo,
  • plantaglucida, limntar.

3. Gastroprotectors, per esempio, solcoseryl (se ci sono erosione).

4. Agenti leganti e avvolgenti:

  • preparazioni di bismuto o alluminio.

5. Modifica della motilità gastrica (procinetici):

  • domperidone
  • cisapride, ecc.

Dieta per gastrite con bassa acidità

1. Mangiare con gastrite ipoacida deve avvenire in un'atmosfera rilassata, non in uno stato di stress o di fretta 5 volte al giorno. Si consiglia di mangiare in un dato momento, senza fare spuntini.

2. I pasti dovrebbero indurre l'appetito.

3. Il cibo dovrebbe essere masticato accuratamente.

4. Escluso:

  • alcol,
  • cibi fritti
  • salato, piccante,
  • affumicato,
  • funghi,
  • carne filante
  • succo d'uva

5. Permesso:

  • pollo bollito, manzo, anche sotto forma di polpette al vapore,
  • orecchio,
  • brodo di carne,
  • pesce magro (filetto),
  • insalate grattugiate (vegetali) di barbabietole, zucchine, patate, spinaci, carote,
  • latticini - latte, kefir, formaggio, ricotta, panna acida,
  • succo di frutta (eccetto uva),
  • acqua minerale calda con gas per mezz'ora prima dei pasti.

Fisioterapia e cure termali

Per stimolare la produzione di acido a bassa acidità, vengono prescritte onde elettromagnetiche decimali o correnti modulate sinusoidali.

Il trattamento in un sanatorio è indicato durante la remissione della malattia. I medici raccomandano resort: Essentuki, Truskavets, Staraya Russa, Morshyn, dove oltre alle procedure di fisioterapia è preferibile usare acqua minerale (cloruro, idrocarbonato-cloruro, sodio).

prospettiva

In generale, con trattamento tempestivo e dieta, la qualità della vita nei pazienti con gastrite ipoacida cronica rimane soddisfacente. Tuttavia, nel caso di sviluppo di gastrite con acidità zero (gastrite anacidica), la probabilità di sviluppare un cancro allo stomaco aumenta notevolmente.

Prevenzione dello sviluppo di gastrite con bassa acidità

  1. Se c'è un'infiammazione dello stomaco, è necessario trattarla (inclusa la gastrite con elevata acidità).
  2. Quando viene rilevato l'Helicobacter pylori, eseguire un ciclo di terapia antibiotica con la determinazione obbligatoria di questo microrganismo prima e dopo il trattamento.
  3. Segui una dieta, dieta.

Smettere di fumare, bere alcolici, caffè.


| 24 novembre 2014 | | 4 716 | Malattie del tubo digerente