Gastrite: sintomi, trattamento. Come trattare la gastrite
medicina online

Gastrite: sintomi, trattamento

contenuto:

gastrite La gastrite è una delle più comuni malattie gastrointestinali di natura infiammatoria o infiammatoria e distrofica, che colpisce la mucosa gastrica. In relazione alle molte varietà di questa malattia, il termine "gastrite" è collettivo e viene utilizzato per designare cambiamenti infiammatori e distrofici di diversa origine nella mucosa di questo organo.



Cos'è la gastrite?

Lo stomaco è l'organo più vulnerabile del sistema digestivo, dal momento che da solo esegue fino a tre importanti fasi della digestione:

  • miscelazione meccanica del cibo;
  • la sua scissione chimica;
  • assorbimento dei nutrienti.

Con lo sviluppo di malattie, si nota principalmente il danno alla parete interna dello stomaco, in cui si verifica la produzione di due componenti necessari della digestione: il muco protettivo e il succo gastrico.

La grande saggezza della natura, che ha creato il corpo umano, si è manifestata durante la creazione di questo organo. Lo stomaco di una persona sana non solo non digerisce i suoi stessi tessuti, ma anche il succo gastrico prodotto dai suoi diversi reparti ha proprietà diverse. Ad esempio, il pH dell'esofago è neutro e il duodeno è già alcalino. Equilibrio acido-base compromesso in diverse parti del tratto gastrointestinale e l'equilibrio acido in diverse parti dello stomaco è la causa principale della gastrite. Ciò si traduce in effetti grossolani sul processo digestivo della natura più diversificata. Di conseguenza, si verifica la gastrite - infiammazione della mucosa gastrica, che causa una violazione delle funzioni di questo organo.

Tipi di malattia

La varietà delle manifestazioni della malattia è espressa nella loro complessa classificazione.

Considerati processi patologici nel rivestimento dello stomaco possono essere primari e considerati come una malattia indipendente separata e secondaria che sono associati o causati da altre malattie o intossicazioni.

Secondo la durata del corso e l'intensità dei fattori dannosi, la malattia può essere acuta e cronica.

La gastrite acuta si verifica quando l'avvelenamento da acidi o alcali si manifesta mentre si assumono grandi dosi di alcuni farmaci, specialmente l'aspirina. Dopo il trattamento, una tale malattia può trasformarsi in gastrite cronica, ma più spesso la forma cronica si sviluppa come una malattia indipendente.

La gastrite acuta può avere le seguenti varietà:

  • catarrale;
  • fibrinoso;
  • ascessi;
  • necrotizzante.

In questo caso, la forma catarrale della malattia è associata a intossicazione alimentare lieve e scarsa nutrizione. La gastrite necrotica e fibrinosa si sviluppa in seguito ad avvelenamento con metalli pesanti, alcali concentrati e acidi. La gastrite flemma è più spesso causata da un danno traumatico alle pareti.

L'effetto prolungato di malattie acute su un paziente indebolito porta allo sviluppo di gastrite cronica. Sono divisi nei seguenti tipi:

  • microbica;
  • alcol;
  • FANS condizionato;
  • Post-la resezione;
  • causato da sostanze chimiche;
  • di origine sconosciuta.

A seconda dell'attività secretoria dello stomaco, viene rilasciata la gastrite:

  • con acidità aumentata o normale;
  • con acidità bassa o assente.

È abbastanza possibile distinguere i sintomi di queste condizioni, ma la diagnosi finale viene fatta sulla base di un'analisi del succo gastrico assunto mediante il sensing. In alcuni casi, il pH del succo gastrico è determinato mediante metodi indiretti che utilizzano test delle urine.

Cause di gastrite

Se la gastrite acuta risulta dall'ingestione di grandi quantità di sostanze ulcerogene e dei loro effetti dannosi sulla mucosa gastrica, le cause della malattia cronica sono più diversificate. Di interesse è il fatto che alcune persone hanno una gastrite piuttosto lentamente, nonostante la presenza di ovvi motivi. Apparentemente, la malattia è molto probabilmente causata da molti fattori o dalle loro combinazioni specifiche.

I fattori che contribuiscono allo sviluppo di questa malattia sono divisi in esterni e interni.

Le principali cause esterne di gastrite

Per quasi tutto il secolo scorso, si è creduto che la gastrite cronica sia causata da nutrizione irregolare, assunzione di alcol e stress. I dottori australiani R. Warren e B. Marshall nel 1981, dopo aver sperimentato da soli, hanno dimostrato che la causa della malattia nella maggior parte dei casi è un microbo chiamato Helicobacter pylori. Circa l'80% dei pazienti con gastrite contiene batteri resistenti agli acidi nel corpo, che hanno la capacità di invadere attivamente la parete dello stomaco, rilasciare sostanze che irritano la sua membrana, causare infiammazioni e un cambiamento del pH locale. Il più comune di questi è Helicobacter pylori. Ma rimane ancora inspiegabile, perché, in alcune persone, causano la malattia, ma non in altre.

Quindi, le cause principali di questa patologia sono ora poste come segue:

  • gli effetti di batteri e funghi sulle pareti dello stomaco;
  • disturbi alimentari;
  • abuso di alcol;
  • assunzione di droga;
  • la presenza di infestazioni da vermi;
  • stress cronico.

Anche la malnutrizione, l'eccesso di cibo e altri disturbi alimentari sono una causa comune di gastrite. Al verificarsi delle fasi iniziali della malattia, è necessario escludere alimenti contenenti fibre grossolane, cibo in scatola, marinate e spezie piccanti.

In un motivo separato per l'aspetto di gastrite dello stomaco assegnato abuso di alcol. In piccole quantità, l'etanolo è una componente necessaria dei processi biochimici, ma una quantità eccessiva di esso provoca uno squilibrio dell'equilibrio acido-base nel corpo. Con l'uso regolare di alcol, c'è un impatto negativo su tali organi come il fegato, il pancreas, i reni e anche sui processi metabolici.

Molte sostanze medicinali correlate agli agenti antipiastrinici, agli antidolorifici e ai farmaci antinfiammatori non steroidei hanno la capacità di irritare la mucosa dell'organo e causare gastrite. A questo proposito, si raccomanda di assumere dopo i pasti, a piccole dosi, con grandi quantità di acqua.

Cause interne di gastrite

Le cause interne di malattia includono:

  • predisposizione ereditaria alle malattie gastrointestinali;
  • la presenza di reflusso duodenale;
  • violazione delle proprietà protettive delle cellule a livello immunitario;
  • disturbi metabolici ormonali;
  • trasmissione riflessa della patogenesi dagli organi vicini.

Il reflusso duodenale è chiamato il fenomeno del reflusso patologico della bile dal dodicesimo intestino nello stomaco. La bile che si infiltra in esso irrita le pareti mucose e cambia anche il pH del succo gastrico. In genere, l'infiammazione iniziale si verifica nell'antro e altri reparti possono essere successivamente coinvolti.

Se le proprietà protettive delle cellule dello stomaco sono danneggiate a livello immunitario, perdono le loro proprietà originali e il loro normale funzionamento. Come risultato di questo fenomeno, viene scatenata un'intera cascata di piccole reazioni, che influiscono sul pH del succo e portano, in ultima analisi, all'irritazione delle pareti dell'organo. L'intossicazione endogena si verifica, la resistenza della mucosa gastrica all'ambiente aggressivo del proprio succo gastrico viene spezzata.

Sintomi di gastrite

La gastrite è caratterizzata da una varietà delle sue manifestazioni, che sono determinate dalla forma e dal tipo della malattia.

Gastrite acuta

I sintomi più caratteristici di una malattia acuta sono:

  • dolore epigastrico;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • vomito;
  • eruttazione;
  • flatulenza.

Il sintomo più importante della gastrite, il dolore nel plesso solare, tende ad aumentare dopo aver assunto determinati tipi di cibo o medicine. Spesso, il mal di stomaco è aggravato tra i pasti. L'adozione poco prima dell'attacco doloroso di liquidi aggressivi, medicine, cibo è un segno di gastrite.

Gastrite cronica

Questa forma di malattia può manifestarsi all'età di 20 anni e continuare fino all'età avanzata, manifestandosi come periodi di attenuazione e di esacerbazione.

Segni di gastrite cronica meno pronunciati:

  • sgabelli irregolari;
  • flatulenza;
  • brontolio nello stomaco;
  • placca della lingua;
  • alternanza di stitichezza e diarrea.

Questi sono segni di una malattia cronica senza esacerbazione. Quando ciò accade, il paziente è preoccupato per i seguenti reclami:

  • dolore epigastrico intermittente o persistente;
  • eruttazione dell'aria;
  • sapore metallico in bocca;
  • vomito al mattino cibo semidigerito;
  • nausea, salivazione eccessiva;
  • sintomi dispeptici;
  • capogiri, battito cardiaco accelerato;
  • debolezza, mal di testa.

Le forme gravi di erosione della malattia sono completate dal vomito con contenuti scuri o contenenti coaguli di sangue. Una terribile complicazione è l'insorgenza di sanguinamento gastrico, che si manifesta con le feci nere. Un sanguinamento interno massiccio può anche essere percepito come pallore delle mucose e della pelle, tinnito, vertigini.

Gastrite ad alta acidità

Le manifestazioni di gastrite con acidità aumentata e ridotta sono in qualche modo diverse. Quindi, ad esempio, oltre ai comuni segni di gastrite con elevata acidità si osservano:

  • dolore epigastrico, scomparendo dopo aver mangiato;
  • bruciore di stomaco dopo aver mangiato cibi acidi;
  • eruttazione frequente;
  • diarrea.

La malattia è caratterizzata da forti dolori dolorosi di carattere parossistico, localizzati nella regione del plesso solare o dell'ombelico. Sono amplificati tra i pasti e si fermano dopo che è stato preso. Il dolore può essere dato al giusto ipocondrio, indicando un riflusso di succo gastrico nel duodeno.

Il tipo di malattia è stabilito con l'aiuto della ricerca medica. L'acidità aumentata è indicata dalla necessità di alimenti alcalini e dall'alleviamento della condizione dopo che sono stati consumati.

Gastrite con bassa acidità

Nella gastrite con acidità bassa o assente, il paziente sperimenta più spesso:

  • sensazione di pesantezza nello stomaco dopo aver mangiato;
  • eruttare contenuti marci;
  • morso sgradevole in bocca;
  • alitosi;
  • nausea al mattino;
  • sgabelli irregolari.

Con una bassa acidità del succo, c'è un rallentamento nella rottura e denaturazione delle proteine. La conseguenza di questo processo è il deterioramento della motilità intestinale. Per questo motivo, insieme al dolore in questi tipi di gastrite, un sintomo importante è la fermentazione nello stomaco, costipazione e alitosi.

La gastrite a bassa acidità può essere regolata con successo utilizzando vari enzimi digestivi. Un modo efficace per la correzione non medica di tali malattie è la masticazione prolungata del cibo.

Quali malattie possono confondere la gastrite?

Il sintomo principale della gastrite è il dolore addominale. Ma allo stesso tempo, possono indicare una malattia completamente diversa.

Il dolore addominale, osservato in colecistite, pancreatite, cancro gastrico, ostruzione intestinale, è spesso associato ad altri sintomi caratteristici della gastrite: nausea, vomito, eruttazione e feci alterate.

Sensazioni dolorose che ricordano la gastrite possono indicare infarto del miocardio, frattura delle costole e patologie polmonari.

Il dolore allo stomaco può anche verificarsi con malattie intestinali, patologie parassitarie, malattie femminili, così come diabete, nevrosi.

Come distinguere tutti questi casi dal dolore causato dalla gastrite?

Le caratteristiche caratteristiche dei dolori gastrici nella gastrite sono il loro miglioramento dopo:

  • assunzione di cibo;
  • assunzione di farmaci correlati a ulcerogeni;
  • assunzione di alcol;
  • lunga pausa tra i pasti.

In caso di diagnosi complicate, è necessario consultare un medico che prescriverà metodi di ricerca di laboratorio e strumentali.

Trattamento della gastrite

Il trattamento dipende interamente dal tipo di gastrite. Una parte importante di esso è la dieta. Quando esacerbazioni, dolore, nausea dovrebbero essere il cibo più benigno. Dovrebbe essere pulito, confortevole a temperatura, non contiene spezie e grandi quantità di sale. La natura del cibo dovrebbe essere frazionaria, in piccole porzioni fino a 5-6 volte al giorno.

Dopo l'inizio della remissione, è necessario mantenere la regolarità del cibo fino a 4-5 volte al giorno, senza lunghe interruzioni. Non abusare di snack freddi, pizze o hot dog. È desiderabile eliminare completamente l'alcol forte. Vengono mostrati latticini a basso contenuto di grassi, verdure bollite, carne magro e pesce.

Non meno importante per il paziente di smettere di fumare. È auspicabile eliminare completamente questa dipendenza e, se non lo è, almeno per il periodo di trattamento. Il fatto è che, formatesi durante la combustione del tabacco, sostanze tossiche insieme alla saliva cadono sulla mucosa gastrica e causano irritazione. Inoltre, la nicotina contenuta nel tabacco provoca spasmi vascolari, che interferiscono con la circolazione sanguigna dei tessuti.

Trattamento della gastrite acuta

La gastrite acuta derivante dall'assunzione di sostanze chimiche concentrate è spesso accompagnata da edema laringeo e insufficienza renale, che richiede un intervento medico urgente. Pertanto, è impossibile trattare tali condizioni a casa. Le principali misure terapeutiche per la gastrite acuta sono le seguenti:

  • Lavanda gastrica A tal fine, al paziente viene offerto di bere diversi bicchieri d'acqua o una soluzione fisica, e quindi, premendo sulla radice della lingua, provocare il vomito. Questa procedura viene ripetuta fino a quando le masse emetiche contengono particelle di cibo.
  • Piena fame per il primo giorno, prendendo solo tè debole, fianchi di brodo, camomilla o menta. Puoi anche bere acqua minerale senza gas.
  • Appuntamento dopo questa dieta delicata: minestre di carne, omelette, soufflé di carne o pesce magro, baci.
  • Sollievo dal dolore ed eliminazione dei crampi con platifillina e papaverina.
  • La rimozione di nausea e vomito, per questo, consiglia Motilium o cercole.
  • In severe tossicosi, la nomina di terapia antibiotica.

Le gastriti di origine allergica richiedono il mantenimento di un diario alimentare e il mantenimento di una dieta di eliminazione.

Trattamento della gastrite cronica

Nel 90% dei casi, la gastrite cronica è causata dal batterio Helicobacter pylori. Pertanto, con questa malattia, la prima cosa da fare è esaminare il paziente per la presenza nel corpo del patogeno. Non meno importante è l'analisi del succo gastrico, che aiuterà a scegliere il trattamento ottimale. Le sue fasi principali sono le seguenti:

  • Viene selezionata una dieta appropriata.
  • La terapia con Helicobacter viene eseguita. Viene eseguito per 10 giorni secondo lo schema a 3 componenti: pompa idrogeno blocker, amoxicillina , claritromicina. Se l'effetto non può essere raggiunto, dopo un mese e mezzo il trattamento viene ripetuto secondo lo schema a 4 componenti. Allo stesso tempo, il de-nol viene aggiunto a questi agenti.
  • Con una maggiore acidità, i farmaci vengono utilizzati per abbassarlo. Riduce il dolore e il bruciore di stomaco, accelera il processo di guarigione.
  • Con bassa acidità, è necessaria la terapia di sostituzione enzimatica. Con questo scopo sono prescritti agenti di polyenzyme - enzima, festal, mezim, abomin.
  • In combinazione con farmaci ha permesso l'uso della medicina tradizionale.

Gli approcci moderni al trattamento della gastrite cronica hanno ridotto la prevalenza di questa malattia e ridotto significativamente la frequenza delle esacerbazioni. Ma nonostante questo, l'infezione da Helicobacter può facilmente ripetersi. Pertanto, per coloro che desiderano dimenticare la malattia per un lungo periodo, è necessario aver cura di eliminare i fattori predisponenti.

Medicina di erbe

Tenendo conto delle caratteristiche della malattia nella gastrite cronica, si raccomanda l'uso di fitoterapia. In gastrite con acidità sia alta che bassa sono utili tasse da erbe che hanno effetto anti-infiammatorio, antispasmodico, cicatrizzante:

  • Foglie di menta, i fiori di tiglio sono presi in 1 parte; radice di calamo, liquirizia e frutti di finocchio - in 2 parti, semi di lino - 3 parti. Accettato con elevata acidità.
  • Erbe assenzio, celidonia, frutti di aneto prendono 1 parte; fiori di calendula, radice di dente di leone - 2 parti ciascuno, pagnotta di palude - 4 parti, semi di avena e bacche di rosa canina - 7 parti ciascuno. Pronto per la raccolta con poca acidità.

Con una maggiore acidità, un rimedio efficace e semplice è il succo di patate fresche, che dovrebbe essere preso mezzo bicchiere 3 volte al giorno.

Con una diminuzione dell'appetito, l'inclusione di tè alle erbe di vari bitter - assenzio, achillea, dente di leone è raccomandato.

prevenzione

Le misure preventive sono ridotte al rispetto della dieta, l'esclusione di grandi dosi di alcol, la restrizione di cibi grassi, piccanti e fritti. Qual è il più difficile da raggiungere restrizioni, quindi è nel prendere le medicine necessarie che hanno un effetto negativo sullo stomaco.

Quindi, ad esempio, l'aspirina viene spesso prescritta a molte persone come agente antipiastrinico. Questo farmaco impedisce perfettamente lo sviluppo di coaguli di sangue nel sangue. Ma un effetto collaterale molto spiacevole di questo e di altre medicine simili è l'effetto irritante sulla mucosa gastrica. Il loro uso improprio può provocare un ulteriore problema nei pazienti anziani. Al fine di ridurre gli effetti collaterali, dovrebbero essere prese le seguenti misure:

  • уменьшить разовую дозу, посоветовавшись с лечащим врачом;
  • запивать лекарство большими порциями воды;
  • принимать его перед приемом пищи;
  • в некоторых случаях необходим совместный прием антацидов.

Требуется сообщать врачу о плохой переносимости такого рода препаратов, чтобы он мог подобрать наиболее щадящий аналог.


| 29 gennaio 2015 | | 20,235 | Malattie negli uomini