Emorroidi: sintomi, foto, trattamento. Come curare le emorroidi
medicina online

Emorroidi: sintomi, trattamento

contenuto:

emorroidi Le emorroidi sono un'espansione varicosa del plesso venoso del retto, ano, con conseguente comparsa di emorroidi caratteristiche che tendono a infiammarsi, sanguinare e cadere fuori dall'ano. La malattia è ugualmente comune tra donne e uomini. Gli esperti distinguono tra emorroidi interne ed esterne.

Un moderato aumento di emorroidi può essere presente in molte persone, ma quando aumenta l'influenza di fattori avversi nelle vene, possono aumentare notevolmente le dimensioni, sanguinare, portare all'anemia, rimanere intrappolati e richiedere cure chirurgiche di emergenza. Nelle prime fasi, le emorroidi rispondono bene al trattamento con metodi conservativi.



Perché appaiono le emorroidi?

Le cause esatte delle emorroidi sono difficili da determinare. Il più delle volte, l'infiammazione e un aumento delle emorroidi si verifica sotto l'influenza di diversi fattori sfavorevoli. Studiando la natura della malattia, esaminando i pazienti, gli esperti sono stati in grado di identificare una serie di fattori che più spesso provocano la comparsa di disturbi nel sistema linfatico del retto e nell'ano di una persona.

Quindi, che contribuisce all'espansione delle navi emorroidali:

  • aumento della pressione nel peritoneo, che porta ad un aumento, infiammazione delle emorroidi e loro perdita: questo accade con costipazione prolungata, durante il travaglio, con sollevamento pesi;
  • stile di vita sedentario: durante la seduta prolungata c'è un ristagno di sangue negli organi pelvici, ci sono i presupposti per la progressione del processo infiammatorio;
  • abuso di alcol, cibo eccessivamente piccante: l'acuità aumenta la circolazione sanguigna nei vasi emorroidali, che spesso porta alla loro espansione;
  • rischi professionali (sollevamento pesi, sport equestri, ciclismo, conducenti);
  • ipotermia.


Esame per emorroidi

Le emorroidi si osservano facilmente con il solito esame delle dita alla reception del medico-proctologo. Per identificare le emorroidi interne, è possibile eseguire anascopia - una procedura che consente di esaminare in dettaglio le sezioni inferiori del retto e dell'ano. Esaminare il sigma e il retto usando la sigmoidoscopia. Questo studio è necessario per eliminare il rischio di sviluppare patologie oncologiche.

I sintomi delle emorroidi sono simili ad alcune altre malattie. Pertanto, la diagnosi deve essere approfondita, perché c'è il rischio di prescrivere il trattamento sbagliato. Le emorroidi possono essere confuse con:

  • ragade anale, che è anche accompagnata da un lieve sanguinamento, dolore durante la defecazione;
  • cancro del retto (tumori maligni dell'intestino si verificano con sanguinamento);
  • prolasso del retto;
  • colite, polipi e verruche.

A seconda dei risultati della diagnosi e dell'esame, il medico è determinato con la tattica del trattamento. In qualsiasi stadio delle emorroidi, la terapia sintomatica deve essere eseguita per ridurre il dolore, interrompere il sanguinamento e migliorare la qualità della vita del paziente.

I sintomi delle emorroidi

Foto di emorroidi I principali segni di emorroidi sono:

  • bruciore nella zona anale;
  • schizzi di sangue sulla carta igienica, feci scure;
  • dolore durante le feci;
  • scarico mucoso dal retto;
  • perdita di nodi infiammati dall'ano;
  • possibile trombosi, a volte si unisce all'infezione.

Le emorroidi possono essere acute quando le emorroidi si infiammano, il dolore e il disagio appaiono e cronici: la malattia dura per molti anni e mesi, con sanguinamento, nodi che cadono e pizzicano. Molti pazienti non si accorgono dello sviluppo della malattia.

Che cosa sono le emorroidi interne ed esterne, puoi vedere nella foto.

Le emorroidi progrediscono gradualmente, manifestando una leggera sensazione di bruciore all'ano, fastidio, sensazione di presenza di un corpo estraneo o di un nodulo nell'ano. Un sintomo allarmante è il sanguinamento di qualsiasi intensità dal retto. È la rilevazione del sangue sulla carta igienica che fa immediatamente rivolgersi al proctologo. Il medico, avendo accesso a moderni metodi diagnostici, sarà in grado di esaminare il paziente, determinare lo stadio della malattia e valutare i rischi di complicazioni pericolose. Le emorroidi sono una malattia complessa, ma molte persone sono imbarazzate per andare dai medici, usare ricette inefficaci della medicina tradizionale o rifiutare del tutto la terapia, il che aggrava la loro situazione.

Fasi di emorroidi croniche

Durante le emorroidi croniche, si distinguono 4 fasi. Ognuno di essi ha le sue caratteristiche e differenze. Il primo stadio di espansione e di infiammazione delle emorroidi è caratterizzato dalla comparsa di macchie di sangue rosso dopo un eccesso di tensione. Il sanguinamento è di solito breve, si verifica dopo un lavoro pesante, ipotermia o un atto di movimento intestinale.

Il secondo stadio delle emorroidi croniche è caratterizzato dalla perdita di emorroidi. Il sanguinamento potrebbe essere assente. I nodi scartati in questa fase della malattia si sviluppano da soli. Ma dopo un altro sforzo, starnuti, tosse e un aumento della pressione intra-addominale, le emorroidi vengono nuovamente mostrate fuori dall'ano. Al terzo, quarto stadio della malattia, è impossibile il riposizionamento indipendente dei nodi che sono caduti; Il trattamento conservativo non è possibile. Dobbiamo ricorrere a uno dei metodi di trattamento minimamente invasivo o chirurgico delle emorroidi.

Trattamento emorroidi

Il trattamento delle emorroidi coinvolgeva proctologi. Le tattiche mediche dipendono dallo stadio della malattia, dalla gravità delle manifestazioni cliniche e dai risultati diagnostici. La terapia conservativa è efficace solo nelle prime due fasi della patologia. Nella maggior parte dei casi, i pazienti hanno bisogno di un intervento chirurgico. Ma nel periodo acuto di infiammazione delle emorroidi, le tecniche operative non si applicano. In primo luogo, gli esperti prescrivono i rimedi che alleviare l'infiammazione, ridurre i sintomi e solo dopo che il processo infiammatorio si attenua, ricorrono a metodi chirurgici per il trattamento delle emorroidi.

Trattamento terapeutico delle emorroidi

Come curare le emorroidi L'approccio al trattamento delle emorroidi dovrebbe essere completo. Si raccomanda di rivedere la dieta, per aumentare la quantità di fibra (se costipata) in verdure, frutta e cereali del 10-20%. Escludere dal cibo cibi molto speziati, l'alcol, perché possono irritare la parete intestinale, aumentare la circolazione del sangue nelle emorroidi e aumentare i sintomi delle emorroidi.

Per alleviare l'infiammazione e ridurre il sanguinamento, i preparati locali sono prescritti sotto forma di supposte, unguenti e applicazioni. Utilizzati anche gli agenti flebotonici che rinforzano le pareti delle vene dell'ano e del retto, prevenendo l'emergere di nuove emorroidi. Quando vengono prescritte candele sanguinanti contenenti adrenalina, potenti componenti antinfiammatori e analgesici.

Dopo aver attenuato l'infiammazione acuta, si raccomanda di attenersi alle raccomandazioni del proctologo, evitare costipazione, sollevamento pesi, assunzione di alcol, piatti speziati. Se il tuo lavoro comporta una lunga seduta alla tua scrivania, allenati a fare una pausa ogni 2-3 ore per sgranchirti le gambe e alleviare la tensione dalla zona del retto. La stasi del sangue provoca un aumento delle emorroidi, complica il decorso della malattia e porta a complicanze.

Combattere la stitichezza con emorroidi

La stitichezza è una delle cause principali delle emorroidi. Con lo sforzo sistematico, la pressione intra-addominale aumenta, i vasi linfatici si dilatano, appaiono i dossi emorroidali, che col tempo si faranno sicuramente sentire. Con la stitichezza cronica, il massaggio addominale aiuta bene. Al mattino a stomaco vuoto è consigliabile bere un bicchiere di acqua fresca, fare esercizi e massaggiare l'addome. Queste semplici attività "avviano" il lavoro degli intestini, migliorano la motilità e migliorano la digestione.

Includere nella vostra dieta alimenti ricchi di fibre vegetali: mele, pere, cavoli, barbabietole, prugne. Limitare la cottura, i fagioli, le bevande gassate. Nella stipsi cronica, non è consigliabile assumere farmaci che aumentano la motilità intestinale, in quanto possono irritare le emorroidi, causando un peggioramento del processo infiammatorio. Per ottenere un effetto lassativo, mangiare più barbabietole bollite, prugne, puoi riempire le insalate con verdure fresche con olio d'oliva naturale, che pulisce bene l'intestino, combatte i radicali liberi (contiene vitamina E) e facilita l'escrezione delle feci.

Il trattamento terapeutico delle emorroidi sarà inefficace se non si eliminano gli effetti di fattori avversi (stitichezza, parto, stile di vita sedentario, mancanza di movimento, mancanza di fibre nella dieta). A 1-2 stadi di emorroidi, molti esperti raccomandano di ricorrere a metodi di trattamento minimamente invasivi, quando sbarazzarsi di emorroidi patologicamente espanse si verifica senza massicci interventi chirurgici e un lungo periodo di riabilitazione.

Procedure minimamente invasive per le emorroidi:

  • scleroterapia;
  • crioterapia;
  • legatura con anelli di lattice;
  • elettrocoagulazione.

Il trattamento minimamente invasivo consente di eliminare rapidamente e senza gravi lesioni problemi delicati come le emorroidi. I metodi terapeutici nella maggior parte dei casi attenuano solo i sintomi della malattia, ritardano il momento in cui è necessario applicare tecniche più radicali. Prima della nomina di una procedura, il medico esamina la storia del paziente, conduce un esame completo, valuta tutti i possibili rischi.

Le procedure minimamente invasive sono controindicate in:

  • esacerbazione del processo infiammatorio nel retto e nell'ano;
  • ragadi anali, ferite;
  • trombosi di emorroidi.

— это малотравматичное лечение геморроя посредством специальных склерозирующих веществ, которые вводятся внутрь узла, склеивают его стенки, благодаря чему удается добиться прекращения их питания и отмирания в дальнейшем. La scleroterapia è un trattamento poco traumatico di emorroidi per mezzo di speciali sostanze sclerosanti che vengono inserite nel nodo, incollano le pareti insieme, il che rende possibile il raggiungimento della cessazione della nutrizione e della morte in futuro. La tecnica viene eseguita solo in 1-3 fasi di emorroidi. Non esclude il rischio di recidiva della malattia ed è efficace solo con piccole emorroidi.

проводится под контролем аноскопа. L'elettrocoagulazione viene effettuata sotto il controllo dell'anoscopio. Un elettrodo viene portato nella gamba del nodo e i tessuti si coagulano (saldatura), dopo di che muoiono rapidamente. In una procedura, è possibile eliminare 1-2 foci patologici. Dopo l'incollaggio, l'emorroidi smette di nutrirsi e crescere, e dopo un po 'scompare completamente.

— один из самых современных способов малоинвазивного лечения внутреннего геморроя 1-3 стадии. Legatura con anelli di lattice è uno dei modi più moderni di trattamento minimamente invasivo delle emorroidi interne degli stadi 1-3. Attraverso l'anoscopio sulla gamba del nodo si impone la legatura del lattice, che porta alla spremitura dei tessuti e alla violazione della circolazione sanguigna in essi. Dopo 8-14 giorni, l'emorroidi muore e si spegne con l'anello di lattice.

— кратковременное воздействие на геморрой жидким азотом. Crioterapia : effetti a breve termine sulle emorroidi con azoto liquido. Dopo di ciò, l'emorroidi muore e scompare. La procedura si svolge in anestesia locale, quindi il dolore è assente.

I metodi minimamente invasivi di trattare le emorroidi possono essere utilizzati solo negli stadi 1-3 della malattia, necessariamente senza esacerbazione del processo infiammatorio. Tutte le procedure vengono eseguite dopo anestesia locale. L'uso dell'anestesia generale non è necessario. Durante una sessione, solo 1-3 nodi possono essere rimossi. A volte il trattamento si svolge in più fasi, ad intervalli di diverse settimane.

Trattamento chirurgico delle emorroidi

Il trattamento chirurgico delle emorroidi è considerato il più efficace. Il principale metodo di funzionamento è l'emorroidectomia: l'escissione del sito emorroidario insieme a una parte della membrana mucosa, con il lampo della gamba. L'operazione è indicata per le emorroidi croniche degli ultimi stadi, sanguinamento grave, frequenti recidive e trombosi delle emorroidi.

Emorroidectomia viene eseguita solo in un ospedale. Il termine di ospedalizzazione è fino a 10 giorni. La durata del periodo di recupero è di 2-3 settimane. Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, può verificarsi dolore, punti di sutura postoperatoria a volte suppurativa e ferita. Per facilitare il benessere, dopo ogni atto di defecazione vengono assegnati speciali farmaci analgesici, farmaci antinfiammatori e sedili.

Prevenzione delle emorroidi

L'effetto di un trattamento ben pianificato delle emorroidi può durare fino a 3-10 anni, ma il 100% di garanzia di nessuna recidiva non darà a nessuno uno specialista. Tuttavia, se si presta la dovuta attenzione ai metodi standard di prevenzione, è possibile ottenere risultati eccellenti ed eliminare la ricomparsa di emorroidi.

Al fine di prevenire l'espansione delle emorroidi, è necessario:

  • ogni 2-3 ore per interrompere il lavoro sedentario, fare passeggiate o semplici esercizi fisici che possono eliminare la congestione del bacino e ridurre la pressione intra-addominale;
  • mangiare bene: nella vostra dieta ogni giorno dovrebbero essere presenti verdure, frutta, erbe, fibre contenenti, che pulisce perfettamente l'intestino e combatte contro la stitichezza cronica;
  • dormire e sedersi su superfici dure con caratteristiche ortopediche;
  • evitare l'assunzione di lassativi, in quanto tali agenti irritano la regione anale, portano a bruciore, crepe nell'ano, lo sviluppo del processo infiammatorio;
  • rinunciare a bevande alcoliche, cibi piccanti e speziati, irritando l'intestino;
  • fare ginnastica per rafforzare i muscoli dell'ano e dei genitali, che impediranno loro di cadere anche con carichi pesanti e cambiamenti legati all'età.

| 4 maggio 2015 | | 2 872 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback