Stomatite erpetica, stomatite erpetica acuta nei bambini: trattamento
medicina online

Stomatite erpetica

contenuto:

Stomatite erpetica

Stomatite erpetica

In precedenza, la malattia aveva il nome di "stomatite acuta aftosa", ma dopo uno studio dettagliato di tutti i segni del processo patologico, gli esperti giunsero alla conclusione che la stomatite erpetica acuta è il vero nome di questa forma della malattia.

La malattia è abbastanza complessa per esprimere diversi sintomi e persino il corso.

A seconda di quanto siano forti i segni di una violazione dello stato generale del corpo e l'entità dell'eruzione vescicolare sulla mucosa orale, si distinguono le seguenti forme di stomatite erpetica acuta:

  • facile
  • centrale
  • peso

La malattia ha anche periodi di:

  • incubazione
  • Catarrale (o prodromico)
  • Il periodo della formazione delle vescicole (sviluppo della malattia)
  • Svanendo
  • Reconvalescenza (recupero).
  • L'infezione primaria con stomatite erpetica è sempre difficile, specialmente se la malattia ha colpito un neonato o un neonato.

A seconda della natura del flusso, ci sono:

  • Fase acuta
  • Fase cronica

Solo il parodontologo può determinare in modo affidabile la forma, la natura e il periodo della malattia. L'autodiagnosi rischia di essere sbagliata.



Stomatite erpetica acuta


sintomi

Dopo che una persona è stata infettata, i segni non appaiono immediatamente. La stomatite erpetica ha un periodo di incubazione che può durare diversi giorni. Senza saperlo, il paziente diventa un portatore inconsapevole di virus. Ma anche in questo "preparatorio" i cambiamenti stanno già avendo luogo nel corpo. Palpazione dei linfonodi del collo o sotto la mascella inferiore, è possibile assicurarsi che siano ingranditi.

La stomatite erpetica inizia in modo acuto:

  • La temperatura corporea sale al di sopra dei valori subfebrilari.
  • Una persona infetta sente un crollo generale, è tormentato da mal di testa, una sensazione di nausea e vomito e una maggiore sensibilità della pelle e dei muscoli.

Quando si esamina la cavità orale può essere visto:

  • L'intera superficie della mucosa orale viene catturata da iperemia.
  • Si trovano vescicole (piccole vescicole sulla mucosa), che sono localizzate ovunque una ad una o in piccoli gruppi, non più di 20-30 in un unico luogo.
  • Il paziente sente bruciore e formicolio mentre appaiono le vescicole.
  • Opzionalmente, in alcuni punti appare l'edema.
  • Le bolle rimangono intere per un tempo molto breve. Alla loro distruzione, appare l'erosione di una forma rotonda, coperta da una fioritura grigio-biancastra. Queste erosioni assomigliano a aphthae, motivo per cui una volta veniva chiamata "aphthous" invece di "herpetic".
  • L'erosione causata dallo scoppio delle vescicole si fondono per formare forme policiclici e irregolari nel palato duro, sul dorso della lingua, sulle guance, sulle labbra e sulle gengive.
  • In alcuni casi, anche il bordo rosso delle labbra e le aree della pelle vicino alle labbra sono interessate.
  • Il paziente sente dolore durante l'intero corso del processo ed è preoccupato per la salivazione copiosa.
  • Le bolle di stomatite erpetica appaiono gradualmente, quindi, con un esame obiettivo della cavità orale, sia le vescicole che le formazioni erosive sono visibili a diversi stadi di sviluppo.
  • A volte la malattia è aggravata dall'aggiunta di sintomi di gengivite catarrale, che può rapidamente trasformarsi in ulcere, se il paziente non osserva un'igiene orale approfondita.

La linfoadenite , che si verifica anche nel periodo prodromico, scompare solo dopo una settimana o due dopo il recupero finale.

Metodi per la diagnosi di stomatite erpetica acuta

Per chiarire la diagnosi, gli esperti usano il metodo citologico. Viene effettuato quando il paziente si rivolge per un aiuto a un istituto medico nei primi giorni della malattia, dopo la comparsa di eruzioni cutanee.

Il materiale per la ricerca si ottiene raschiando dalle bolle o dalla superficie delle erosioni formate. La preparazione risultante viene colorata secondo il metodo Romanovsky-Giemsa per identificare cellule giganti multinucleate, macrofagi, neutrofili polimorfonucleati e cellule epiteliali. Nei primi 2-3 giorni dopo l'inizio dei segni di stomatite erpetica e durante i periodi di recidiva, i virus dell'herpes possono essere rilevati nel contenuto delle vescicole.

Per la diagnosi di stomatite erpetica acuta, è possibile anche applicare i metodi di fluorescenza, reazioni sierologiche e test cutanei utilizzando antigeni specifici.

Diagnosi differenziale con altre malattie

Con alcuni tipi di malattie, la stomatite erpetica ha sintomi comuni. Per una maggiore fiducia nella formulazione della diagnosi finale, è necessario esaminare attentamente le loro differenze.

La diagnosi di stomatite erpetica viene eseguita con:

  • Eritema multiforme di tipo essudativo
  • Lesioni virali del corpo (herpetic mal di gola, stomatite vescicolare e afta epizootica)
  • Reazioni allergiche del corpo.

Herpangina ha la sua localizzazione. Colpisce la zona dell'orofaringe, motivo per cui si sviluppano mialgia e disfagia e con l'herpes le vescicole si trovano all'interno della mucosa orale, senza alterare l'orofaringe. In caso di dubbio, fare riferimento ai metodi diagnostici di laboratorio.

L'afta epizootica può essere rilevata mediante test virologici, campioni sierologici o biologici. La diagnosi di stomatite erpetica deve essere effettuata tenendo conto della situazione epidemiologica e delle manifestazioni cutanee dell'afta epizootica.

L'eritema multiforme appare nel periodo delle esacerbazioni stagionali, e non spontaneamente, come la stomatite erpetica. La patologia è accompagnata dalla formazione di eritemi sulla pelle e nella cavità orale, dalla formazione di estese erosioni e da grandi bolle subepiteliali.

Le differenze tra stomatite erpetica acuta e reazioni allergiche possono essere diverse, a seconda del tipo di allergia e della forma della sua manifestazione.

La diagnostica differenziale non può essere completamente basata sull'esame visivo, pertanto vengono applicati test virologici e allergici.

Trattamento di stomatite erpetica acuta

La malattia può essere grave, portando il paziente a uno stato di debolezza e impotenza, e può andare in una forma lieve e scomparire da sola. I sintomi dell'herpes durano per due o tre settimane e le tattiche di trattamento sono basate sulla gravità e sul periodo del processo patologico.

Il processo di trattamento è suddiviso in:

  • Terapia locale
  • Terapia generale

Terapia generale

Nei primi giorni, con una grave malattia, prescrivi farmaci antivirali:

  • cicli
  • bonafton
  • Aciclovir (o Zovirax)
  • DNasi (desossiribonucleasi) per somministrazione intramuscolare.

Gli antistaminici (tavegil, suprastin, fencarol), che sono inclusi nel piano di trattamento insieme ai farmaci antivirali, alleviano i possibili sintomi allergici. L'herpes stesso non appartiene alle allergie, ma un organismo indebolito può "rispondere" all'arrivo di prodotti o all'uso di sostanze chimiche che ha precedentemente subito normalmente.

Per ripristinare il sistema immunitario, il medico prescrive un gruppo di vitamine P e C. Se non si desidera prenderli separatamente, è possibile prendere un corso di assunzione di multivitaminici.

Forse lo sviluppo di complicanze in presenza di stomatite erpetica. Pertanto, l'aggiunta di fusospirochet indica la necessità di iniziare il trattamento con metronidzolo.

Se hai problemi di cuore, prendi anche le medicine appropriate, ma solo con l'approvazione del medico.

Lo stato del corpo nel suo complesso può essere migliorato se includi nella tua dieta alimenti ricchi di vitamine e minerali.

Terapia locale

I metodi di esposizione locale nella stomatite erpetica acuta sono piuttosto diversi.

1. All'inizio della malattia, i farmaci antivirali forniscono un ottimo effetto terapeutico. Interferone leucocitario spesso usato sotto forma di soluzione. Inumidire un pezzo di cotone o garza e applicare sulla superficie interessata almeno 5-6 volte durante il giorno.

2. Gli unguenti antivirali attenuano anche con successo i sintomi della stomatite erpetica. Dalla gamma di unguenti utilizzati:

  • Tebrofen 2%
  • Florenal 1-2%
  • Helapinov 1-5%
  • Gossypol linimento 3%.

Non è possibile limitare l'applicazione di agenti antivirali a aree limitate. È importante distribuire soluzioni e unguenti su tutta la superficie della mucosa orale per la prevenzione.

3. Il paziente può avere difficoltà durante il pasto, poiché l'impatto meccanico su qualsiasi parte della cavità orale è accompagnato da dolore. Si consiglia di eseguire una semplice procedura di anestesia prima di un pasto con l'aiuto di soluzioni anestetiche di lidocaina, piromecain e trimecain e aerosol speciali.

4. L'uso di enzimi ha un effetto proteolitico o antivirale, pertanto, il piano di trattamento comprende necessariamente:

  • Deossiribonucleasi 0,2%
  • Lizomidaza 1%.

Gli enzimi sono usati per via topica, sotto forma di soluzioni.

5. Il trattamento antisettico del cavo orale viene effettuato per eliminare l'agente batterico. Il paziente deve fare bagni orali con perossido di idrogeno, furatsilina, cloramina ed etoniya.

6. È ugualmente importante prendersi cura dell'accelerazione della rigenerazione della membrana mucosa danneggiata. Soluzioni di olio di vitamine A ed E sotto forma di applicazioni, carotolina, solcoseryl, olio di rosa canina e aerosol "Spedian", "Hyposol", "Livian" stimolano il processo di erosioni curative.

7. Il trattamento di fisioterapia è raccomandato per l'uso durante l'intero periodo della malattia, fino alla completa guarigione della mucosa nella cavità orale. Radiazione KUV, laser terapia e altri metodi contribuiscono alla rimozione di gravi manifestazioni sintomatiche di stomatite erpetica.

Va ricordato che un piano di trattamento può essere redatto e assegnato a un paziente solo da uno specialista qualificato. L'autotrattamento o l'uso di consigli di terzi nella pratica può portare a varie complicazioni irreversibili.

prospettiva

L'stomatite erpetica acuta, con trattamento adeguato, è completamente guarita in 2-3 settimane. Al posto delle precedenti erosioni di cicatrici non rimane, la gomma marginale rimane senza cambiamenti patologici nella sua forma. Un momento pericoloso si verifica quando, in assenza di una corretta igiene, fuzospirochets si uniscono alla malattia principale. Una tale combinazione di herpes e fusospirochet porta alla comparsa della gengivite ulcera-necrotica Vincent.

La prognosi globale è favorevole. È solo necessario chiedere aiuto in tempo e monitorare attentamente la pulizia degli organi orali.

Misure preventive

Non ci sono misure che potrebbero prevenire l'infezione da stomatite erpetica. Non esiste un vaccino per la malattia, è sufficiente avere un'infezione nell'area del tegumento mucoso in modo che la persona si ammali. Ma puoi prevenire l'infezione da altre persone malate conosciute. Il portatore di infezione da herpes deve essere isolato in una stanza separata ed escludere adulti e bambini sani dal contatto con esso. La gravità del decorso e la localizzazione dei sintomi non influiscono sul rischio di infezione.

Stomatite erpetica cronica

La forma cronica dell'herpes può solo infastidire coloro che hanno già sofferto una forma acuta della malattia.

Cause di recidiva di stomatite erpetica

La ricomparsa della stomatite erpetica è sempre associata a una diminuzione delle forze immunitarie del corpo. La ricaduta è scatenata dall'ipotermia, dal lavoro eccessivo, dall'introduzione di infezioni virali nel corpo, da situazioni stressanti e da malattie somatiche che si verificano regolarmente. Tali cause comuni contribuiscono all'indebolimento dell'immunità e contribuiscono all'attivazione dei virus dell'herpes che continuano ad abitare i liquidi biologici del corpo.

Esacerbazioni provocatori locali sono lesioni, essiccazione della membrana mucosa del bordo rosso e aumento dell'insolazione. La frequenza delle recidive è diversa per tutti e dipende dallo stile di vita, dallo stato di salute, dalla dieta e da molti altri fattori che possono influenzare l'attività dei virus in un modo o nell'altro. Procedendo da questo, le riacutizzazioni possono verificarsi sia due volte l'anno che diverse volte nell'arco di un mese.

Il quadro clinico della stomatite erpetica cronica è simile ai segni di acuta, ma la gravità dei sintomi è leggermente più attenuata. I sintomi di recidiva sono caratterizzati dalla comparsa di singole lesioni o dalla formazione di piccoli gruppi di vescicole di herpes.

L'inizio del processo è segnalato dal prurito e dal bruciore delle mucose della cavità orale, a volte si aggiunge una leggera sensazione di dolore nei punti in cui dovrebbero apparire le vesciche. Dopo qualche tempo, la membrana mucosa si gonfia e compare iperemia. Seguono le vesicie, che scoppiano molto rapidamente e si trasformano in dolorose erosioni rosso vivo. Sulla superficie dell'erosione appare una placca fibrinosa giallastra, se localizzata sulla superficie mucosa. Sul bordo rosso delle labbra e sulla pelle intorno alla bocca, l'erosione è coperta da croste emorragiche. Dopo 9-10 giorni c'è una guarigione, ma fascino e cicatrici, di conseguenza, non rimane. Se le manifestazioni erpetiche sono costantemente localizzate in un punto, questa forma della malattia è definita fissa.

Differenze di stomatite herpetic cronica da malattie tipiche

Difdiagnosi dell'herpes ricorrente viene eseguita con:

  • Stomatite allergica
  • Stomatite aftosa ricorrente
  • Impetigine streptococcica

Le differenze tra queste malattie sono rilevate da uno studio attento del quadro clinico e dei risultati dell'esame citologico delle raschiature, nonché dei fluidi dalle vescicole.

Il metodo virologico è anche una ricerca piuttosto informativa nel processo di diagnosi differenziale della stomatite erpetica cronica.

Trattamento di stomatite erpetica cronica

L'obiettivo di trattare l'herpes ricorrente è aumentare il livello di protezione non specifica e specifica del corpo del paziente in modo che possa sopprimere gli effetti del virus.

L'assunzione di levamisolo può aumentare significativamente il periodo di remissione e ridurre la durata della recidiva. Inoltre, la manifestazione sintomatica della malattia si verifica in una versione più leggera. Durante il periodo di esacerbazione, è necessario controllare attentamente tutti i sistemi di organi per la presenza di una fonte di infezione cronica. Se ce n'è uno, dovresti iniziare immediatamente il processo di eliminazione. L'uso di specifici polipi d'herpes dà buoni risultati. Ma è usato nel periodo di attenuazione dei sintomi. La deossiribonucleasi può anche essere utile, ma in misura minore rispetto al vaccino. L'accettazione di iniezione di acido ascorbico, dibazolo e gamma globulina, l'uso di metodi di fisioterapia sono punti obbligatori del processo di trattamento. Per uso domiciliare, sono prescritti al paziente antivirali pomate e interferone leucocitario per le applicazioni.

Il trattamento della stomatite erpetica deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico specialista. Non dovrebbero essere prese misure indipendenti in presenza della malattia.


| 28 dicembre 2014 | | 3,093 | stomatologia