Appendicite cronica: sintomi, trattamento
medicina online

Appendicite cronica

contenuto:

Appendicite cronica

Appendicite cronica

L'appendicite cronica è un'infiammazione cronica dell'appendice proveniente dal cieco. Questa malattia è abbastanza rara e viene osservata molto meno frequentemente di un'appendicite acuta.

Nell'antichità, l'appendicite era nota come "tumore infiammatorio" o "piaghe iliache". Questa malattia era considerata fatale, con pazienti che morivano in agonia. Solo con lo sviluppo e lo sviluppo della chirurgia, l'appendicite è diventata una malattia di routine, che può essere eliminata in qualsiasi reparto chirurgico.

Con lo sviluppo della teoria dell'evoluzione, molti scienziati hanno iniziato a considerare l'appendice come un organo umano non necessario, senza il quale è possibile fare a meno. Ciò ha portato al fatto che il numero di operazioni per la rimozione dell'appendice è aumentato inutilmente. Tuttavia, dopo che le sue funzioni furono scoperte, i dottori iniziarono ad aderire ad una posizione più moderata, e oggi le voci degli scienziati per preservare l'appendice e il trattamento conservativo dell'appendicite con antibiotici stanno diventando sempre più attive.



Struttura e funzione dell'appendice

L'appendice vermiforme parte dal cieco e si trova quasi all'inizio dell'intestino crasso. Più spesso si trova a destra e in basso dall'ombelico, ma a volte può essere trovato a sinistra con la posizione appropriata del tratto gastrointestinale. L'esame microscopico dell'appendice ha rivelato che contiene una grande quantità di tessuto linfoide.

Nell'addome inferiore a sinistra, in alcune persone, si trova un altro processo: il diverticolo di Meckel, che si forma nell'ileo ed è lungo 10 -100 cm dall'appendice e dal cieco. Per questo motivo, l'infiammazione di questo diverticolo (specialmente se si trova vicino all'appendice) può assomigliare ad un quadro di appendicite acuta o cronica.

Le funzioni del processo:

  1. Linfopoiesi e immunogenesi. Sono queste funzioni appendice che hanno dato il diritto di considerare questo processo come un organo del sistema immunitario, e molti ricercatori lo chiamano "amigdala intestinale".
  2. Propagazione di Escherichia coli seguita da disseminazione attraverso l'intestino.
  3. Regolazione della funzione della valvola che separa l'intestino tenue dal colon.
  4. Secretoria (produce amilasi).
  5. Ormonale (sintesi ormonale peristaltica).
  6. Antimicrobica. Alcuni ricercatori hanno scoperto che l'appendice secerne una speciale sostanza antimicrobica, la cui azione e il cui scopo non sono ancora completamente compresi.


Le cause dell'appendicite cronica e dei suoi tipi

Ci sono i seguenti tipi di appendicite cronica:

  1. Appendicite cronica primaria In questo caso, le cause dell'infiammazione non sono stabilite con precisione e alcuni autori considerano generalmente inesistente questa forma di malattia. Tale diagnosi viene stabilita solo dopo un esame approfondito e l'esclusione di qualsiasi altra patologia degli organi addominali.
  2. Appendicite cronica secondaria Potrebbe essere:
  • residuo - si verifica dopo un'appendicite acuta, che non è stata operata,
  • ricorrente - periodicamente ci sono attacchi ripetuti di appendicite acuta con un numero minimo di sintomi tra loro.

L'appendicite ricorrente può svilupparsi anche dopo che l'appendice è stata rimossa a causa di un'appendicite acuta, se il moncone rimane lungo più di 2 cm.

Lo sviluppo dell'infiammazione cronica nell'appendice è promosso da cisti, aderenze, iperplasia del tessuto linfoide, eccessi dell'appendice, alterata circolazione sanguigna in questo organo.

Sintomi di appendicite cronica

  1. Pain. Di regola, si tratta di reclami periodici dal paziente al dolore nella regione iliaca o paraumbilicale. Questi dolori possono essere periodici o costanti, il più delle volte sono moderati e si irradiano alla coscia destra, all'inguine, alla parte bassa della schiena. Aumento del dolore si verifica con l'aumento dello sforzo fisico, tosse, starnuti, defecazione, errori nella dieta.
  2. Disturbi dispeptic . Durante esacerbazione può essere nausea, vomito.
  3. Sgabello che si rompe Nell'appendicite cronica, spesso si osserva diarrea o stitichezza.
  4. Temperatura corporea normale L'appendicite cronica, di regola, non è accompagnata da febbre o raggiunge valori di subfebrile nelle sere.
  5. Condizioni generali relativamente buone . I sintomi come debolezza generale, affaticamento, ecc. Sono solitamente assenti.
  6. Disagio e pesantezza nell'addome in basso a destra .
  7. La presenza di sindromi degli organi pelvici:
  • urinario: minzione frequente e dolorosa,
  • rettale - dolore nel retto, specialmente durante l'esame rettale,
  • vaginale - dolore durante il rapporto sessuale, esame ginecologico.

Durante l'esame, il chirurgo può rilevare una leggera irritazione del peritoneo durante la palpazione dell'addome e rivelare un sintomo positivo di Obraztsov (aumento del dolore quando si alza in posizione prona nel ginocchio della gamba destra).

Durante un'esacerbazione si può sviluppare una classica immagine di appendicite acuta. Quindi appare:

  • Intenso dolore addominale
  • Aumento della temperatura
  • Lingua bianca e patinata.
  • Secchezza delle fauci, nausea.
  • Sintomi positivi di Aaron, Bartome-Michelson, Bassler, ecc.

diagnostica

La diagnosi di appendicite cronica viene effettuata sulla base del quadro clinico, dei reclami caratteristici e di ulteriori esami di laboratorio e strumentali:

  • Esame del sangue (totale) - un leggero aumento dei leucociti.
  • Analisi delle urine (generale) - la norma (necessaria per escludere la patologia dal sistema urinario).
  • Ultrasuoni addominali: rilevamento di ascessi o cisti dell'appendice, patologia da eccezione degli organi pelvici, ecc.
  • Tomografia computerizzata: l'esclusione dei tumori in quest'area.
  • Laparoscopia diagnostica: una valutazione visiva dello stato dell'appendice.
  • Irrigoscopia radiocomandata - diagnosi di deformità, forma del processo, restringimento del suo lume.

La diagnosi differenziale è effettuata con malattie come:

  • ulcera gastrica o duodenale,
  • colite spastica,
  • colecistite cronica,
  • La malattia di Crohn
  • yersiniosi,
  • ileotiflit,
  • cistiti ,
  • proctite,
  • vaginite.

Trattamento dell'appendicite cronica

Il trattamento dell'appendicite acuta e cronica viene eseguito principalmente da chirurghi addominali o generali.
Se un'appendicite acuta viene trattata prevalentemente chirurgicamente, non è stata ancora sviluppata una tattica uniforme per l'appendicite cronica, pertanto l'appendicite cronica viene trattata sia con un metodo conservativo che con un intervento chirurgico.

Trattamento conservativo

Consiste nell'assunzione di farmaci anti-infiammatori, antibatterici e di farmaci antispastici.

Trattamento chirurgico

Dà un buon effetto nel caso dello sviluppo di forme croniche secondarie di appendicite cronica, ma può essere inefficace nella forma cronica primaria della malattia. Si raccomanda in particolare di rimuovere il processo infiammato in presenza di aderenze, cambiamenti cicatriziali nella parete dell'appendice e nel primo trimestre di gravidanza.

Attualmente, l'appendicite viene rimossa in modo classico ed endoscopico.

Preparazione per la chirurgia

Non puoi riscaldare l'addome, usare droghe, lassativi, alcol. Alla vigilia è consigliato cenare e non mangiare nulla il giorno dell'operazione.

Tipi di appendicectomia

Appendicectomia tipica Un chirurgo esegue un'incisione nella regione iliaca destra, quindi il processo vermiforme viene portato nella ferita chirurgica, il suo mesentere viene legato e l'appendice viene quindi tagliata. Il moncone dell'appendice viene suturata con un particolare tipo di punti di sutura (cordicella, a forma di Z) e si immerge nel cieco.

Appendicectomia retrograda . Questa operazione viene utilizzata nei casi in cui a causa delle aderenze è impossibile ritirare un processo nella ferita chirurgica. In questo caso, in primo luogo, l'appendice viene tagliata dal retto, quindi il moncone viene suturato e si immerge nel retto, quindi il chirurgo rilascia gradualmente l'appendice, fascia il suo mesentere e lo rimuove all'esterno.

Appendicectomia laparoscopica . Piccole forature vengono fatte nella parete addominale, attraverso le quali vengono poi inseriti gli strumenti endoscopici e l'appendice viene tagliata ed estratta.

Apendectomia transluminale . Questo è un modo relativamente nuovo di rimuovere l'appendice, quando gli strumenti endoscopici vengono inseriti attraverso l'incisione:

  • nella parete dello stomaco - appendicectomia transgastrale,
  • nel muro della vagina - appendicectomia transvaginale.

In questo caso, non ci sono punti sulla pelle e il recupero è molto più veloce.

Periodo postoperatorio

Dopo un'operazione di ferita, vengono applicate le suture, che vengono rimosse il decimo giorno o risolte in modo indipendente. I primi giorni possono essere dolore nella ferita postoperatoria, che passa dopo l'assunzione di antidolorifici. Inoltre, dopo l'operazione, vengono prescritti antibiotici, farmaci per la disintossicazione per qualche tempo e vengono condite le medicazioni.

Di regola, le raccomandazioni dei chirurghi sono le seguenti:

  1. Riposo a letto e fame per le prime 12 ore dopo l'intervento.
  2. È permesso sedersi dopo 12 ore dal momento dell'operazione e bere a piccoli sorsi con limone.
  3. Dopo un giorno puoi alzarti e camminare.

È molto importante seguire una dieta speciale nei primi giorni dopo la rimozione dell'appendice:

1-2 giorni dopo l'intervento chirurgico (# 0a) . I cibi sono liquidi, gelatinosi, pastosi e puri, la panna acida, il latte intero, i succhi di uva e verdura, le bevande gassate sono completamente esclusi. Consentito di brodo di carne indifferente e privo di grassi, gelatina di frutta, fianchi di brodo dolce, gelatina. Pasto in piccole porzioni (fino a 300 g), 7-8 volte al giorno.

3-4 giorni . È consentito mangiare zuppe di carne di cereali, riso liquido o farina d'avena, frittata di vapore di proteine, carne magra o purea di pesce, uova crude.

Da 5-7 giorni (tabella №1) . Puoi strofinare minestre, piatti a base di carne e pesce, purè di verdure e frutta, bevande da latte, cracker bianchi, mele cotte.

Dall'ottavo giorno al paziente è permesso di andare al tavolo generale n. 15 (esclusi cibi piccanti, grassi, alcol).

Periodo di recupero

Il periodo in cui è possibile tornare al solito modo di vivere dipende dal tipo di appendicectomia e dalla natura del periodo postoperatorio: dopo interventi endoscopici, la guarigione è più veloce. In media, l'esercizio è limitato per 2 mesi, quindi è consentito correre, nuotare e cavalcare e il sollevamento pesi è consentito solo dopo 3-6 mesi. Non astenersi dal visitare il bagno o la sauna per almeno 3-4 settimane.

Complicazioni di appendicite cronica

  1. Trasformazione in appendicite acuta con successivo trattamento chirurgico.
  2. La comparsa di infiltrato appendicolare. In questo caso, viene trattato in modo conservativo con l'uso di antidolorifici, antidolorifici e antibiotici, la fisioterapia. Dopo che l'infiammazione si è attenuata, si raccomanda di rimuovere l'appendice in 2-4 mesi.
  3. Infiltrato appendicellare ascesso. Viene trattato operativamente (apertura e drenaggio dell'ascesso e dopo la cura - rimozione dell'appendice dopo alcuni mesi).
  4. La formazione di aderenze. Viene trattato con metodi fisioterapici e chirurgicamente.

prospettiva

Molto spesso, i segni di appendicite cronica scompaiono dopo la rimozione del processo. Tuttavia, nei casi in cui l'appendice era quasi invariata, il dolore e altri sintomi dopo l'intervento chirurgico possono solo peggiorare.

Bambini, adolescenti e incinta

Nei bambini, l'appendicite cronica praticamente non si verifica. Nell'adolescenza, la probabilità di sviluppare un'appendicite cronica aumenta se c'è già stato un attacco di appendicite acuta, che non è stato trattato chirurgicamente.

La gravidanza dovuta allo spostamento graduale degli organi addominali può provocare una esacerbazione dei sintomi di appendicite cronica, pertanto nel caso di pianificazione della gravidanza, si raccomanda di rimuovere anticipatamente l'appendice.


| 21 dicembre 2014 | | 4,326 | Malattie del tubo digerente