Congiuntivite nei bambini: sintomi, trattamento della congiuntivite nei bambini
medicina online

Congiuntivite nei bambini

L'infiammazione della mucosa degli organi della vista (congiuntivite) è più suscettibile ai bambini. Ciò può essere dovuto principalmente alla scarsa igiene delle mani, specialmente nella stagione calda, quando tutte le condizioni sono create per la rapida riproduzione di agenti patogeni. Il principale agente causale più spesso diventa stafilococco, che cade sulla membrana mucosa degli occhi dalle mani al momento dello sfregamento, insieme alla polvere di strada. La congiuntivite è la più pericolosa perché la sua complicanza può causare l'infiammazione della cornea, che porta alla perdita della vista. L'immunità dei bambini piccoli è piuttosto debole per far fronte all'infezione da sola. In alcuni casi, la malattia prevede l'ospedalizzazione di un bambino malato in un istituto specializzato.

I sintomi della congiuntivite nei bambini

I sintomi della congiuntivite nei bambini possono essere i seguenti: arrossamento della mucosa dell'occhio, gonfiore delle palpebre, comparsa di piccoli vasi visibili nell'occhio e abbondante lacrimazione con la miscela di pus. In alcuni casi, l'infiammazione della mucosa dell'occhio è accompagnata da sintomi così caratteristici per molte malattie infettive come mal di gola, un aumento dei linfonodi cervicali, un aumento della temperatura. Con la congiuntivite, il bambino diventa meno mobile, entra con riluttanza alla luce del giorno, che causa dolore ai suoi occhi.

La causa della malattia in un bambino può essere una reazione allergica. In questo caso, di solito non è richiesto un trattamento specifico. Per far passare i suoi spiacevoli sintomi, è sufficiente eliminare l'allergene. Le allergie possono essere causate da: polvere, polline dei fiori, piante, peli di animali domestici, alcuni farmaci, sostanze chimiche incluse nel detersivo per lavatrice, detersivi per piatti, ecc. In tal caso, se non è possibile stabilire il tipo di allergene stesso, il bambino dovrebbe essere portato da uno specialista. Per alleviare la condizione, gli possono essere prescritti antistaminici.

I primi sintomi della congiuntivite nei bambini piccoli possono essere alquanto diversi. Questo, di norma, lo scarico delle mucose dagli occhi, l'attaccarsi delle palpebre, specialmente dopo il sonno. Va ricordato che i neonati non hanno lacrime a causa di uno sviluppo incompleto delle ghiandole lacrimali, quindi la comparsa di lacrime in questo caso può anche essere una manifestazione di congiuntivite. Un bambino piccolo che non sa ancora esprimere i suoi sentimenti con l'aiuto del linguaggio dei segni. Quindi, sospetti che la presenza della malattia possa essere dovuta al fatto che il bambino è diventato particolarmente capriccioso, spesso tira la maniglia alla testa, si stropiccia gli occhi. Inoltre, l'occhio infiammato è molto facile da notare anche per un non professionista nel campo della pediatria, dal momento che il suo aspetto è significativamente diverso dall'aspetto di un occhio sano. Inizialmente, l'infiammazione è localizzata più spesso in un occhio e, in assenza di trattamento, il secondo organo di visione è coinvolto in questo processo.

La più pericolosa, ma fortunatamente non comune forma di congiuntivite infantile è la congiuntivite gonoblnenya o gonococcica. La ragione principale di ciò è che la madre ha una malattia come la gonorrea durante la gravidanza. Passando attraverso il canale del parto della madre al momento della nascita, il bambino viene infettato dal gonococco. Le prime manifestazioni di congiuntivite possono essere osservate il terzo giorno dopo la nascita. Una caratteristica distintiva di questo tipo di malattia è che colpisce entrambi gli occhi contemporaneamente, è accompagnata dalla separazione di una grande quantità di pus e porta alla distruzione graduale di tutte le strutture degli organi della visione.

Nei moderni ospedali per la maternità e nei reparti ospedalieri per i neonati, vengono prese tutte le misure necessarie per prevenire la congiuntivite gonococcica - lavare gli occhi dei neonati con una soluzione speciale, esaminando le donne durante la gravidanza per la presenza di infezioni trasmesse sessualmente. Grazie a questo, i casi di gonobladeni sono notati abbastanza raramente. Nei paesi sottosviluppati, questa malattia è una causa frequente e maggiore di perdita della vista tra i neonati.

Diagnosi di congiuntivite nei bambini

La comparsa dei primi segni di congiuntivite nei bambini comporta un appello a uno specialista, in primis un pediatra. La diagnosi della malattia si basa su un esame medico degli organi visivi del paziente. Per determinare la causa del processo infiammatorio, viene eseguito l'esame di laboratorio del muco scaricato dall'occhio. Solo dopo aver stabilito la causa dello sviluppo della malattia, il medico prescrive farmaci.

Come trattare la congiuntivite nei bambini

Il trattamento della congiuntivite nei bambini viene effettuato con l'uso di varie gocce e pomate intese per l'instillazione o collocandole direttamente nell'area dell'infiammazione, cioè nell'occhio affetto.

Nel caso in cui la causa dell'infiammazione della mucosa dell'occhio sia un'infezione virale, cioè mal di gola , influenza, ARVI, al bambino vengono prescritte preparazioni locali basate su una proteina speciale - l'interferone. Va ricordato che la congiuntivite virale viene rapidamente trasmessa, quindi un bambino malato dovrebbe essere limitato dalla comunicazione con altri bambini, in nessun caso deve essere inviato all'asilo o alla scuola. La congiuntivite batterica comporta il trattamento con agenti che contengono componenti antibiotici che influenzano la sintesi delle proteine ​​batteriche necessarie per la loro attività vitale. Nella maggior parte dei casi vengono prescritti colliri o unguento a base di tetraciclina.

Come trattare la congiuntivite nei bambini prima di rivolgersi a uno specialista?

Se si sospetta che l'infiammazione degli occhi mucosi del bambino dovrebbe essere il più presto possibile mostrare uno specialista. Tuttavia, in alcuni casi, non è immediatamente possibile farlo. Ad esempio, a tarda sera o di notte. Per alleviare la condizione del bambino, lavarsi gli occhi con una soluzione debole di furatsilina o un estratto caldo di camomilla. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che il bambino abbia il calore e altri sintomi di una malattia infettiva. In questo caso non è raccomandato l'uso indipendente di colliri. Un farmaco erroneamente prescritto non avrà il giusto effetto terapeutico e potrebbe anche peggiorare la posizione del paziente. Allo stesso tempo, il trattamento correttamente scelto della congiuntivite nei bambini richiede non più di due settimane di tempo e garantisce la completa eliminazione dell'infezione che lo ha causato.


| 10 giugno 2013 | | 1,325 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback