Congiuntivite: sintomi, trattamento della congiuntivite
medicina online

Congiuntivite: sintomi e trattamento

contenuto:

Congiuntivite: sintomi e trattamento La congiuntivite è un'infiammazione della mucosa dell'occhio. Questa è una malattia che molte persone sperimentano per tutta la vita. Alcuni pazienti sono preoccupati di questa patologia per tutta la vita diverse volte all'anno, il che riduce notevolmente la qualità della vita del paziente e impone alcune limitazioni.



Poco sulla congiuntiva

Una congiuntiva è una membrana sottile e trasparente che copre l'esterno dell'occhio. Svolge funzioni abbastanza importanti che assicurano il normale funzionamento dell'organo visivo.

  • Secrezione in una quantità sufficiente di componente mucosa e liquida del liquido lacrimale. Inumidisce costantemente l'occhio e impedisce alla superficie di asciugarsi. Altrimenti, gli occhi non potrebbero rimanere così teneri e sensibili alla luce.
  • Il liquido risultante aiuta a nutrire l'occhio, dal momento che molte delle sue strutture trasparenti sono private dei propri vasi sanguigni e non possono altrimenti ricevere nutrienti.
  • Gli antisettici naturali con cui il liquido lacrimale è ricco proteggono costantemente gli occhi umani dagli effetti di microrganismi nocivi. Sono sicuri per le cellule del corpo, ma distruggono spietatamente la maggior parte degli agenti patogeni che entrano nell'occhio.

Sul bordo della palpebra, la congiuntiva è delimitata dalla pelle, e dietro di essa passa nell'epitelio non cheratinizzante della cornea. Il suo spessore non supera 1 millimetro e l'area dell'occhio d'acqua è di 15 cm quadrati.

La parte della congiuntiva che copre la parte posteriore della palpebra è chiamata congiuntiva della palpebra. Durante il lampeggio, le palpebre del paziente si chiudono e tutto il liquido lacrimale contenuto nella cavità dell'orbita, è distribuito uniformemente su tutta la superficie della cornea, bagnando abbondantemente ogni millimetro quadrato.

È anche sulla congiuntiva che si trovano i punti di lacrima, lungo il quale il liquido lacrimale in eccesso scorre nella cavità nasale. Ciò salva il paziente dalla trasfusione costante di lacrime oltre il bordo della palpebra inferiore. Se c'è una lacrimazione costante, i medici sospetteranno sempre una violazione della pervietà dei dotti nasali.

Inoltre, alcuni vasi della congiuntiva (i loro rami finali) sono coinvolti nel rifornimento di sangue alla cornea. In condizioni sfavorevoli (infiammazione della cornea), questi capillari possono crescere in esso e diventare un motivo per ridurre la trasparenza di questa struttura.

Il significato clinico della congiuntiva

I medici esaminano attivamente la congiuntiva durante l'esame per molte malattie che non sono correlate all'organo della vista. È molto sottile e i vasi al suo interno sono chiaramente visibili, il che consente all'occhio nudo di rilevare i cambiamenti nel sangue. Ad esempio, con un aumento del contenuto di bilirubina (si verifica con molte malattie del fegato), la congiuntiva si colora di giallo nel sangue. Se la congiuntiva è pallida, si può sospettare che il paziente abbia un'emoglobina insufficiente nel sangue (anemia).

È conveniente per i medici esaminare la congiuntiva e la sacca congiuntivale ad occhio nudo, senza ricorrere a strumenti complessi e senza causare alcun danno al paziente.

Tipi di congiuntivite

Ci sono diverse classificazioni di questa malattia, che si basano su sintomi diversi.

A seconda della presenza o dell'assenza di danni ad altre strutture dell'occhio, si distinguono le seguenti forme:

  • blefarocongiuntivite - infiammazione simultanea e congiuntiva e palpebra;
  • cheratocongiuntivite - una combinazione di infiammazione della congiuntiva con infiammazione della cornea;
  • l'episclerite è una condizione in cui si ha quasi lo stesso danno ai tessuti come nella congiuntivite, ma non si osserva lacerazione e secrezione dagli occhi.

A seconda di quanto gravi sono i sintomi della malattia e quanto velocemente si sviluppano, rilasciano:

  • congiuntivite acuta - la malattia è pronunciata e dà al paziente molti disagi, riducendo la qualità della vita;
  • congiuntivite cronica - i sintomi della malattia sono in qualche modo cancellati, ma disturbano il paziente per un lungo periodo di tempo;
  • congiuntivite subacuta - una forma che occupa una posizione di transizione nella clinica tra i due sopra indicati;
  • ricorrente - la malattia colpisce periodicamente gli occhi del paziente, spesso all'incirca nello stesso periodo dell'anno.

Classificazione morfologica

La malattia durante il suo corso può causare cambiamenti di natura diversa. Sulla base di ciò che può essere osservato nell'occhio colpito, ci sono diverse forme morfologiche della malattia.

  • Catarrale - il principale sintomo della malattia è la lacerazione dovuta all'aumentata secrezione del liquido lacrimale dalle ghiandole della congiuntiva. Il corpo cerca quindi di affrontare la malattia ed eliminare la sua causa pulendo il sacco congiuntivale lavandosi.
  • La congiuntivite follicolare è una forma della malattia in cui vi è un allentamento della congiuntiva. Produce piccoli rilievi arrotondati, con un diametro di circa 1-2 millimetri. I follicoli sono una raccolta di linfociti - una delle frazioni leucocitarie che il corpo invia al fuoco infiammatorio per combattere l'agente patogeno. Indipendentemente da quale agente patogeno abbia causato la malattia (eccetto per il trachoma), i follicoli successivamente scompaiono senza lasciare traccia quando la patologia si risolve.
  • La congiuntivite papillare - nella maggior parte dei casi, si verifica in risposta all'irritazione della delicata congiuntiva da lenti a contatto quando sono indossate in modo errato o se il paziente è allergico al materiale con cui è fatto l'obiettivo. Appare capezzoli influenzano negativamente la superficie del bulbo oculare, sfregando e irritando la cornea, che può causare lo sviluppo di cheratite e aggravare le condizioni del paziente.
  • La congiuntivite membranosa - il più delle volte si verifica nei bambini di 3-4 anni con la sconfitta degli occhi da parte di batteri che possono provocare processi purulenti. Spesso questa forma della malattia è confusa con la difterite dell'occhio, anche se l'agente eziologico della difterite non viene rilevato lì. Tutto ciò è dovuto alla peculiarità del quadro clinico: la comparsa di film densi sulla congiuntiva e sulla superficie del bulbo oculare, che alterano significativamente la visione e comportano ulteriori disagi per il paziente.
  • La congiuntivite emorragica è quasi sempre innescata da virus ed è di natura epidemica. La malattia si sviluppa rapidamente, la sua manifestazione principale è l'emorragia subcongiuntivale. Nella maggior parte dei casi, la malattia passa così rapidamente come inizia, che distingue la congiuntivite epidemica da altre forme della malattia.
  • Una forma mista della malattia è caratterizzata dalla presenza di caratteristiche di diversi tipi di malattia (emorragia e follicoli, ad esempio). Se si considera attentamente il tessuto interessato, quasi sempre è possibile trovare alcuni elementi morfologici.

Congiuntivite allergica

Su questa forma della malattia dovrebbe essere scritto separatamente, perché le cause e la patogenesi delle principali manifestazioni cliniche. In caso di allergie, un agente infettivo che può irritare la mucosa non entra negli occhi del paziente. Tutto è in presenza di ipersensibilità alle singole sostanze (sono individuali per ciascun paziente).

Il più delle volte congiuntivite allergica è causata da allergeni nell'aria - polline delle piante durante il loro periodo di fioritura, vari aerosol, fumo, ecc. Spesso l'infiammazione congiuntivale può essere scatenata da allergeni alimentari (uova, latte di mucca, cereali e molti altri prodotti).

Dopo che l'allergene entra nel corpo, viene lanciata la risposta immunitaria, progettata per proteggere la persona dal parassita (è così che viene percepito l'allergene). Vengono rilasciati speciali mediatori dell'infiammazione (prevalentemente istamina) che corrono verso il sito di localizzazione e causano una risposta locale ai tessuti. I vasi sanguigni si dilatano e aumenta la permeabilità delle loro pareti. A causa di ciò, è possibile osservare l'arrossamento dei tessuti e l'edema causato dal rilascio della componente liquida del sangue dal letto vascolare.

Cause della congiuntivite

Tutte le cause della congiuntivite possono essere suddivise in diversi gruppi: agenti patogeni infettivi, agenti allergici e una conseguenza dell'esposizione a fattori ambientali avversi.

Agenti causativi di natura infettiva

1. Congiuntivite batterica:

  • Stafilococchi.
  • Pneumococchi.
  • Batterio Koch-Weeks - la causa dello sviluppo della congiuntivite epidemica.
  • Streptococchi.
  • La clamidia (congiuntivite trachomatosa è causata da uno di questi tipi di batteri).
  • Gonococchi.
  • Agente causativo di difterite.
  • Altri batteri

2. Congiuntivite virale:

  • Congiuntivite erpetica.
  • Morbillo.
  • Vaiolo.
  • Adenovirale, ecc.

La congiuntivite batterica causa le forme più gravi della malattia. Fortunatamente, ora rappresentano un piccolo numero di tutti i casi di malattia. Tuttavia, finora si trovano regolarmente nella pratica clinica. Il tracoma, una malattia molto comune nello stesso periodo, è ancora una delle principali cause di cecità nei paesi in cui, finora, non è stato possibile superare l'epidemia.

Cause di congiuntivite allergica

  • Semi di polline e piante contenuti in grandi quantità nell'aria durante la fioritura.
  • I cosmetici stanno diventando sempre più causa di congiuntivite provocata dal fatto che non sono stati utilizzati così attivamente prima. Ora le aziende utilizzano molte sostanze chimiche e i cosmetici stanno diventando meno naturali.
  • Allergeni alimentari e sostanze attualmente aggiunte ai prodotti per aumentarne la durata (conservanti), l'attrattiva (colori e sapori).
  • Farmaci con uso a lungo termine (a volte dopo il primo contatto) possono causare allergie.
  • Prodotti chimici domestici (detersivi, polveri, condizionatori d'aria, deodoranti per ambienti).
  • I batteri che infettano altre aree del corpo potrebbero non infettare direttamente la congiuntiva, ma produrre sostanze che sono allergiche agli esseri umani. Un esempio è la congiuntivite allergica alla tubercolosi.
  • Le lenti a contatto - a causa delle peculiarità dell'usura e della frequenza di utilizzo della popolazione spesso causano la congiuntivite. Di recente, tuttavia, le aziende stanno sviluppando sempre più sostanze inerti da cui sono fatti gli obiettivi. Sono meno propensi a causare allergie nei pazienti.

La congiuntivite allergica negli ultimi tempi è tra i leader nella struttura complessiva dell'incidenza. Ciò può essere spiegato dal fatto che le persone hanno a che fare con un numero crescente di sostanze chimiche nel corso della loro vita. Oltre a tutto ciò, la sensibilità del corpo agli allergeni è in costante aumento a causa delle cattive condizioni ambientali in cui il corpo si sviluppa e cresce.

Altre cause di congiuntivite

  • L'impatto di fattori fisici dannosi nelle imprese (industria molitoria, industria tessile, produzione di materiali da costruzione).
  • Esposizione a radiazioni ionizzanti.
  • Effetti eccessivi di energia luminosa sull'organo umano.
  • Contatto accidentale con occhi di polvere, fuliggine, piccole particelle chimiche, ecc.

Sintomi della congiuntivite

I sintomi della malattia possono variare, a seconda di cosa ha causato l'infiammazione. Certamente, molte caratteristiche comuni possono essere distinte per alcune forme, ma sarebbe più opportuno considerare le loro manifestazioni cliniche separatamente. Questo metterà in risalto le caratteristiche di ogni modulo e presterà attenzione a loro.

Congiuntivite acuta

Molto spesso, questa variante dello sviluppo della malattia viene rilevata in caso di sconfitta da parte di un agente infettivo. I pazienti non notano alcun precursore, poiché i sintomi principali aumentano quasi immediatamente. Fondamentalmente, nella congiuntivite acuta, entrambi gli occhi sono colpiti contemporaneamente. I sintomi sono abbastanza pronunciati.

  • Lacerazione dovuta alla produzione di una quantità eccessiva di liquido lacrimale. congiuntivite
  • Il taglio negli occhi è una conseguenza dell'irritazione delle terminazioni nervose, di cui sono ricchi sia la congiuntiva che il bulbo oculare.
  • Sensazione di bruciore
  • La fotofobia appare come risultato di una maggiore sensibilità alla luce solare.
  • Palpebre gonfie a causa di edema.
  • La congiuntiva è rossa, gonfia.
  • Se i batteri che causano la congiuntivite acuta sono suppurativi, allora il pus viene rilasciato, le palpebre si uniscono.
  • Naso che cola e sintomi generali (febbre, debolezza, affaticamento, perdita di appetito).

Sintomi di congiuntivite cronica

Questa forma della malattia è caratterizzata da un aumento graduale e senza fretta delle manifestazioni, che sono relativamente deboli in se stesse.

  • Formicolio agli occhi
  • Leggero strappo, leggermente peggio di sera.
  • Una sensazione di pesantezza nelle palpebre.
  • La sensazione che ci sia sabbia o altre piccole particelle nel corso dei secoli.
  • Con luce artificiale e insufficiente, quasi tutte le manifestazioni della malattia aumentano.
  • Il rossore della congiuntiva, se succede, è insignificante.
  • Opacità corneale a causa di un'infiammazione prolungata dei tessuti circostanti.

Quindi la malattia può manifestarsi per mesi, periodicamente esacerbata per un breve periodo.

Manifestazioni cliniche della congiuntivite virale

Queste forme della malattia sono relativamente comuni. Spesso, l'infezione colpisce prima il tratto respiratorio e solo dopo il passaggio alla congiuntiva dell'occhio. I virus in grandi quantità si distinguono dagli occhi di una persona malata e hanno una buona capacità di penetrare le mucose nel corpo di un'altra persona. A causa di ciò, la congiuntivite virale può verificarsi sotto forma di focolai in alcuni gruppi di persone. Il maggior numero di casi di congiuntivite virale è responsabile di tre tipi di malattie:

  • congiuntivite adenovirale;
  • congiuntivite erpetica;
  • cheratocongiuntivite epidemica.

Congiuntivite adenovirale

Questa forma della malattia è altamente contagiosa ed è causata da diversi tipi di adenovirus (3, 4, 7a, 10 e 11). I gruppi di bambini sono maggiormente a rischio a causa del grande affollamento dei pazienti e della frequente insorgenza di infezioni respiratorie adenovirali. La malattia può essere trasmessa attraverso la via aerea con respirazione normale e tosse. E 'anche possibile la contaminazione da contatto diretto con il patogeno sulla membrana mucosa, e questo è molto probabile nel processo di giochi all'aperto nella squadra dei bambini.

I sintomi iniziali della malattia sono:

  • naso che cola;
  • mal di testa;
  • debolezza generale;
  • tosse;
  • mal di gola;
  • brividi;
  • aumento della temperatura corporea.

Dopo la malattia, in determinate condizioni, può colpire la mucosa degli occhi e causare congiuntivite. Fortunatamente, i bambini sono molto più facili da gestire per questa malattia rispetto agli adulti. La cornea è estremamente raramente coinvolta nel processo infiammatorio, a causa della quale il deficit visivo nei pazienti, dopo aver sofferto di congiuntivite adenovirale, non è quasi mai il caso. Ci sono tre forme di questa malattia.

  • Forma catarrale - tutti i cambiamenti infiammatori sono espressi leggermente. Lo scarico scade dagli occhi in una piccola quantità. Anche insignificante è il rossore della mucosa dell'occhio. Se non c'è complicazione, la malattia scompare in circa una settimana.
  • Forma filmica della malattia - un film sottile si forma sulla congiuntiva, che è abbastanza facilmente eliminato. In alcuni casi, i film possono essere saldamente saldati ai tessuti sottostanti, il che crea l'impressione che il paziente abbia una difterite oculare. Pertanto, è importante condurre un sondaggio per la presenza dell'agente eziologico della difterite. Nella stragrande maggioranza dei casi, i film scompaiono senza lasciare traccia, ma occasionalmente rimangono cicatrici minori sulla congiuntiva.
  • Forma follicolare - piccole bolle ricoprono la mucosa e danno al paziente un po 'di fastidio a causa dell'impatto sul bulbo oculare.

Se non si elimina la congiuntivite adenovirale in modo tempestivo, la produzione di liquido lacrimale può essere interrotta. La conseguenza di ciò è la sindrome dell'occhio secco in futuro.

Sintomi di congiuntivite herpetic

Il virus dell'herpes simplex è molto comune tra la popolazione umana. In determinate condizioni, può influenzare gli occhi del paziente. Molto spesso i bambini sono affetti e un occhio ne è colpito. A differenza di altre forme della malattia, la congiuntivite erpetica si manifesta a lungo ed è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • arrossamento delle palpebre;
  • lacrimazione;
  • edema palpebrale;
  • la presenza di vescicole erpetiche sulla pelle delle palpebre - questo sintomo è la principale caratteristica distintiva del decorso della forma erpetica della malattia.

La malattia può fluire sotto forma di forme catarrali e follicolari.

Cheratocongiuntivite epidemica

Questa forma della malattia è anche caratterizzata da un forte contagio, ma si trova più spesso nella popolazione adulta. Spesso si ammala con intere famiglie o gruppi di lavoro. La malattia viene trasmessa attraverso il contatto (oggetti per la casa, mani non lavate, biancheria intima, vestiti, asciugamani - particolarmente importante). I principali sintomi della malattia:

  • mal di testa;
  • insonnia o sonno povero;
  • debolezza, affaticamento, prestazioni ridotte;
  • gli occhi sono colpiti non una volta, ma uno dopo l'altro;
  • sensazione di occhi "intasati";
  • lacrimazione e altra scarica dagli occhi;
  • gonfiore e arrossamento delle palpebre;
  • iperemia della mucosa;
  • i film facilmente rimovibili appaiono sulla congiuntiva - annotati solo in alcuni casi;
  • linfonodi ingrossati vicino all'orecchio e sotto la mascella inferiore - anche in alcuni casi;
  • diminuzione della nitidezza a causa di infiammazione.

La malattia non recede per circa 2 mesi. Se una persona ha avuto questa malattia, allora ha un'immunità permanente per la vita.

Congiuntivite batterica

Questa forma di malattia si sviluppa spesso quando si verificano lesioni agli occhi e altre lesioni, a seguito delle quali l'integrità del tessuto congiuntivale è in qualche modo compromessa. Questo dà ai batteri la capacità di penetrare e moltiplicarsi lì. Inoltre, i batteri possono entrare negli occhi dalle cavità del naso o dell'orecchio, a condizione che l'immunità sia in qualche modo indebolita e che non venga eseguita una terapia adeguata. La congiuntivite batterica ha alcune caratteristiche speciali, oltre alle principali caratteristiche cliniche:

  • lacrimazione;
  • rossore e gonfiore delle palpebre (a volte è difficile per i pazienti aprire gli occhi);
  • scarica profusa di pus dagli occhi;
  • secrezioni schiumose con viscosità sufficiente - caratteristica dei singoli agenti patogeni;
  • nella zona del bulbo oculare possibile di piccole dimensioni;
  • al mattino è particolarmente difficile per i pazienti aprire le palpebre perché le palpebre sono incollate insieme a contenuti purulenti;
  • gli occhi del paziente si stancano molto velocemente, c'è mal di testa;
  • i pazienti sentono bruciore e dolore agli occhi, a volte si ha la sensazione di avere un corpo estraneo dietro la palpebra;
  • sia le palpebre che il bulbo oculare diventano rossi a causa della vasodilatazione.

Sintomi di congiuntivite allergica

Questa forma della malattia si manifesta quasi immediatamente dopo che l'allergene entra nel corpo del paziente. I sintomi nei bambini e negli adulti sono simili sotto molti aspetti, poiché il meccanismo del loro aspetto è lo stesso. In generale, le manifestazioni della malattia non differiscono praticamente da quelle in altre forme:

  • gonfiore delle palpebre dovuto al rilascio di sangue liquido nel liquido extracellulare;
  • arrossamento e palpebre congiuntivali;
  • prurito intorno agli occhi;
  • grave bruciore e dolore negli occhi;
  • fotofobia;
  • lacrimazione e scarico delle mucose.

Congiuntivite da clamidia

La clamidia è uno dei patogeni più frequenti delle malattie a trasmissione sessuale. Tuttavia, possono influenzare non solo i genitali e spesso causano la congiuntivite. Nella stragrande maggioranza dei casi, la malattia colpisce la popolazione adulta, ma è anche possibile che il batterio penetri negli occhi del bambino mentre attraversa il canale del parto della madre malata.

Esistono diverse forme di congiuntivite da clamidia:

  • tracoma;
  • congiuntivite biliare;
  • uveite da clamidia;
  • episclerite da clamidia.
  • Meybolite da clamidia.

Nella maggior parte dei casi, la malattia è asintomatica e anche dopo la sua manifestazione non è molto pronunciata. C'è fotofobia, lacrimazione, sensazione di bruciore e bruciore, rossore sia della mucosa che del bulbo oculare stesso.

Diagnosi di congiuntivite

Direttamente la diagnosi di "congiuntivite" è facile da mettere. Il medico vede ad occhio nudo tutti i cambiamenti che avvengono negli occhi del paziente. La diagnosi principale è determinare la causa della malattia, senza la quale è impossibile condurre un trattamento specifico efficace.

  • Scarica microscopica dall'occhio - può aiutare a rilevare direttamente il patogeno.
  • La semina di sostanze nutritive è un metodo mediante il quale è possibile coltivare una colonia di microbi e determinare la loro sensibilità a vari farmaci.
  • Biomicroscopia: esame dell'occhio al microscopio in una lampada a fessura. Quindi puoi guardare molto bene a molte strutture e vedere i cambiamenti nella congiuntiva e nella cornea.
  • Analisi del sangue generale

Congiuntivite

Il trattamento di una malattia può variare in modo significativo a seconda di cosa ha causato il suo sviluppo. Pertanto, è importante che i medici conoscano la causa della malattia. È importante dare ai medici la possibilità di far fronte alla malattia il prima possibile, chiedendo prontamente aiuto. È inoltre necessario ricordare che la malattia è contagiosa e che l'autotrattamento a lungo termine può portare a infezioni di altre persone.

Congiuntivite virale

  • Lacrime e impacchi artificiali sulla zona degli occhi allevia l'infiammazione.
  • Uso attivo e con successo gocce contenenti interferone.
  • L'aciclovir è usato nei casi in cui la causa della congiuntivite è il virus dell'herpes simplex.
  • Le gocce con antibiotici vengono utilizzate quando, sullo sfondo dell'infiammazione, un paziente sviluppa complicanze batteriche.

Congiuntivite batterica

Gocce e unguenti contenenti antibiotici nella loro composizione accelerano significativamente il processo di convalescenza, senza intaccare l'intero corpo del paziente, come nel caso delle pillole e delle iniezioni. Se i sintomi non sono molto sviluppati, e il corpo del paziente è forte, allora la malattia con una grande proporzione passerà da sola, senza l'aiuto di farmaci.

Congiuntivite allergica

Gli antistaminici sono eccellenti per un paziente con questa forma di malattia. Bloccano l'azione del mediatore infiammatorio e non consentono all'allergene di provocare una cascata di reazioni infiammatorie nella congiuntiva. Possono essere usati sotto forma di gocce per gli occhi e sotto forma di compresse. Le lacrime artificiali possono ridurre tutti i sintomi sgradevoli e migliorare il benessere del paziente.

Nei casi più gravi è possibile utilizzare preparati locali contenenti ormoni, difenidramina e interferone.

Per i pazienti con qualsiasi forma di malattia, è importante ricordare che è estremamente indesiderabile toccare gli occhi, in quanto ciò può garantire l'ingresso di batteri o diffondere l'agente patogeno. È importante attenersi scrupolosamente alle regole dell'igiene personale, utilizzare solo l'asciugamano per proteggere i propri cari dall'agente patogeno.


| 10 giugno 2013 | | 2,651 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback