Nevralgia intercostale: sintomi e trattamento. Come trattare la nevralgia intercostale a casa
medicina online

Nevralgia intercostale: sintomi e trattamento

contenuto:

Nevralgia intercostale La nevralgia intercostale è una nozione collettiva che viene utilizzata per denotare condizioni accompagnate da dolore al petto. Questo tipo di dolore può essere osservato in varie condizioni patologiche derivanti dalla sconfitta di vari sistemi e organi.

Nel midollo spinale toracico ci sono 12 coppie di nervi (tanti quanti sono i segmenti vertebrali spinali). Sono presentati sotto forma di fasci nervosi interconnessi che emergono dalla parte anteriore e posteriore del midollo spinale. Il primo esegue la funzione motoria e il secondo - sensibile. Ogni nervo esce dal canale spinale attraverso il forame intervertebrale, essendo diviso in 2 fasci - quello posteriore, che va ai muscoli spinali, e quello anteriore, che è il nervo intercostale. Il primo nervo intercostale passa lungo il bordo di ogni costola, e il resto riempie gli spazi intercostali, essendo nei muscoli intercostali. Nel caso in cui, per una ragione o l'altra, si verifichi un'irritazione o una compressione delle terminazioni nervose, si sviluppa la nevralgia intercostale.

La struttura del nervo intercostale comprende tre tipi di fibre nervose: autonomo, motorio e sensoriale. Le fibre vegetative controllano le funzioni delle ghiandole sudoripare e dei vasi sanguigni, le fibre motorie forniscono movimenti respiratori, innervano il diaframma e i muscoli intercostali, mentre quelli sensoriali sono responsabili di vari tipi di sensibilità.

Sulla base di quanto precede, la conclusione è che la nevralgia intercostale è una conseguenza dei cambiamenti nei nervi intercostali.



Cause della nevralgia intercostale

  • Ipotermia del corpo;
  • Patologia della colonna vertebrale toracica (osteocondrosi, scoliosi, disco intervertebrale erniato, spondilosi deformante);
  • Malattie del sistema nervoso (poliradicoloneurite, sclerosi multipla);
  • Intossicazione del corpo a causa dell'assunzione di alcuni farmaci, così come l'effetto dei sali di metalli pesanti;
  • Malattie degli organi interni;
  • Lesioni al petto e alla schiena;
  • Malattie infettive trasferite;
  • le allergie;
  • Immunità indebolita;
  • Neoplasie maligne nei polmoni o nella pleura;
  • Patologia cardiovascolare;
  • Disturbi ormonali;
  • Esposizione a tossine batteriche;
  • Diabete mellito;
  • Violazione del metabolismo vitaminico nelle malattie dell'apparato digerente;
  • l'anemia;
  • Abuso di bevande alcoliche


I sintomi della nevralgia intercostale

Il sintomo più caratteristico della nevralgia intercostale è il dolore, situato nella parte sinistra o destra del torace. Di regola, si estende lungo gli spazi intercostali e ha parossismi, herpes zoster. Quando si gira il corpo, aumenta la tosse o il dolore da starnuti.

Spesso la sindrome del dolore può causare un'eccessiva sollecitazione di uno o più muscoli del torace, della scapola o della spalla. In questo caso, il dolore diventa più intenso quando ci si piega in avanti o quando si muove con la mano o la scapola. Tuttavia, il dolore nella nevralgia intercostale può essere accompagnato da bruciore o intorpidimento lungo il tronco del nervo (oi suoi rami), e il dolore può essere dato alla parte bassa della schiena, indietro, sotto la scapola o direttamente al cuore.

Con la violazione, l'irritazione o il danneggiamento dei nervi pettorali che emergono dalle vertebre V-VII, la sindrome del dolore è localizzata nel processo xifoideo e assomiglia al dolore della gastrite. In presenza di processi degenerativi nelle vertebre X-XII si osservano dolori, come nell'appendicite. Con la sconfitta dei segmenti toracici superiori, i pazienti lamentano una sensazione di corpo estraneo nella gola e dietro lo sterno. Spesso, tale stato diventa causa di deglutizione disturbata.

Differenze di nevralgia intercostale da dolore cardiaco

Nel caso della nevralgia intercostale, il dolore aumenta con l'inspirazione profonda e l'espirazione, cambiando posizione del corpo, tosse o starnuti, camminando, così come la palpazione degli spazi intercostali, in uno stato di eccitazione e stress. Tale dolore non può essere eliminato con nitroglicerina.

L'intensità del dolore cardiaco non cambia con un respiro profondo o espira, con un cambiamento nella posizione del corpo. Di norma, la condizione patologica è accompagnata da un salto di pressione sanguigna e il polso (frequenza cardiaca) è spesso disturbato. Il dolore può essere eliminato con nitroglicerina.

Opzioni cliniche per la nevralgia intercostale

  1. Irritazione o spremitura di terminazioni nervose che si verifica nella parte inferiore della colonna vertebrale. In questa situazione, il dolore appare nella parte superiore del torace, sotto e sopra la clavicola. Le sensazioni dolorose sono aggravate piegando il tronco e girando la testa, il dolore può irradiarsi al collo, al braccio o alla spalla.
  1. La nevralgia della colonna toracica superiore è accompagnata da dolore doloroso prolungato nella regione toracica (cardialgia). Può unire il dolore tra le scapole.
  1. Nevralgia a coste scapolari. Questa condizione è accompagnata da cuciture prolungate o corte o dolori doloranti. Possono svilupparsi nella regione interscapolare, appena sotto la fossa ascellare, nel lato sinistro o nell'area del capezzolo. In tale situazione, si osserva dolore sia durante l'inspirazione che l'espirazione.
  1. Nevralgia intercostale, che si sviluppa nella parte anteriore della parete toracica. Accompagnato da un dolore prolungato, localizzato vicino allo sterno o nella linea ascellare.

Localizzazione del dolore nella nevralgia intercostale

Dolore locale

Può essere causato da qualsiasi processo patologico mirato a recettori del dolore di vari tessuti, muscoli, legamenti, pelle, tendini, ossa, articolazioni articolari, ecc. In questo caso il dolore si sviluppa direttamente nell'area del danno.

Dolore irradiante

Il meccanismo di sviluppo di questo dolore oggi non è completamente compreso. Secondo gli esperti, il sistema nervoso può interpretare erroneamente la fonte del dolore a causa della presenza di percorsi comuni che consentono sia il dolore viscerale che quello somatico. I dolori irradianti derivanti dallo stiramento, dall'irritazione o dalla spremitura del nervo somatico o della radice nervosa sono più intensi. Durante lo sforzo fisico, starnuti o tosse, il dolore può aumentare e spesso può diffondersi anche nella parte interessata del corpo.

Dolore riflesso

Il dolore riflesso, di regola, è una conseguenza dello sviluppo del processo patologico negli organi interni (malattie dello spazio retroperitoneale, aneurisma aortico, patologia dell'apparato digerente, IHD).

diagnostica

A causa del fatto che i dolori provocati dalla nevralgia intercostale sono abbastanza simili ai dolori che si sviluppano nelle malattie polmonari o nelle patologie cardiovascolari, è necessario contattare il cardiologo o il pneumologo per una corretta diagnosi.

In questa situazione, le misure diagnostiche includono:

  • radiografie del torace;
  • risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata;
  • Esame a raggi X dei tessuti molli del midollo spinale (mielografia);
  • spondylography;
  • diagnostica funzionale del cuore (ecocardiografia, elettrocardiografia, ecc.);
  • studio diagnostico del tratto digestivo.

Se la diagnosi non rivela patologie polmonari, digestive e cardiovascolari, si consiglia al paziente di consultare un neurologo che, se necessario, consiglierà il trattamento.

Trattamento della nevralgia intercostale

La nevralgia intercostale è una condizione patologica che richiede un trattamento patogenetico e sintomatico. Attualmente, i metodi più efficaci includono la terapia fisica, l'agopuntura, la moxa terapia, la trazione spinale, il massaggio e la farmacopuntura. Con un trattamento adeguato, di regola, dopo 1-2 giorni il paziente ha un miglioramento significativo delle condizioni.

Come terapia farmacologica, si consiglia di utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei e rilassanti muscolari (significa alleviare lo spasmo muscolare).

Con grave dolore, è indicata l'iniezione di farmaci che hanno un effetto più rapido.

Nota: i farmaci sotto forma di iniezioni sono ideali per i pazienti con malattie gastrointestinali. Sono assorbiti nel sangue, bypassando il tratto digestivo e non hanno un effetto negativo sullo stomaco.

Prevenzione della nevralgia intercostale

Per prevenire lo sviluppo della nevralgia intercostale, è necessario monitorare costantemente la postura, evitare correnti d'aria e ipotermia, cercare di non sollevare pesi superiori a 10-20 kg e praticare regolarmente esercizi di fitness, mangiare in modo razionale ed equilibrato, evitare le vitamine del gruppo B, se possibile, rinunciare alle bevande alcoliche. Anche il massaggio profilattico con unguento speciale per il riscaldamento che migliora la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico si è dimostrato efficace.


| 31 maggio 2015 | | 3 341 | Senza categoria
  • | Nina | 20 novembre 2015

    Quali pillole per questa malattia possono essere, così che sia il dolore che l'infiammazione vengono rimossi? Non riesco nemmeno a respirare forte, ma non posso nemmeno andare dal dottore (((

  • | Victoria | 20 novembre 2015

    Nina, perché non puoi andare dal dottore? Meglio ovviamente girare. Ma le compresse ritardate di Diclofenac mi hanno aiutato molto bene in questo caso. Sai, ho cominciato a berli e il secondo giorno non sono iniziati i dolori. Cominciò a respirare normalmente, ma respirava con i limiti dovuti al dolore. Nel corso di una settimana con un po 'e tutto è andato via.

Lascia il tuo feedback