Mycoplasma, sintomi e trattamento della micoplasmosi
medicina online

Mycoplasma e micoplasmosi

contenuto:

micoplasma Micoplasmosi è un termine che combina un gruppo di infezioni causate da micoplasmi (microrganismi privi di nucleo), che interessano il sistema urinario e respiratorio, il sistema muscolo-scheletrico e gli organi visivi. La scienza conosce circa settanta tipi di micoplasmi, ma solo alcuni sono pericolosi per la salute umana.

Per la prima volta micoplasma fu isolato nel 1898 in Francia dal corpo di mucche con polmonite. Un po 'più tardi, nel 1928, gli scienziati trasformarono la presa in uno strano "virus" in tori malati, e nel 1937 Edzall e Dienes scoprirono che anche il micoplasma abitava nel corpo umano. Lo hanno isolato durante lo studio degli ascessi delle ghiandole di Bartolini. Nel corpo di donne sane (nell'area del canale cervicale), l'agente patogeno fu scoperto nel 1942 e, contemporaneamente, il micoplasma fu trovato nell'uretra negli uomini. Qualche anno più tardi, è stato dimostrato che la micoplasmosi è una malattia venerea che può provocare conseguenze piuttosto gravi.



Eziologia e patogenesi della micoplasmosi patogeno

Il micoplasma è un microrganismo unicellulare gram-negativo che è un membro della classe mollicuta. È intermedio tra funghi, virus e batteri. La membrana cellulare del micoplasma è priva di una parete cellulare rigida (questa è la differenza tra procarioti e batteri, in cui le cellule sono coperte da una capsula di carboidrati e proteine). In questo caso, il plasmalemma (il film più sottile visibile solo in un microscopio elettronico) protegge il contenuto della cellula dall'ambiente esterno. Consiste di un complesso di lipoproteine, che comprendono molecole di proteine ​​e lipidi. Con l'aiuto del plasmolemma, il parassita è attaccato alle cellule dell'ospite e quindi vive e si sviluppa grazie alle sue risorse intracellulari. Tuttavia, diventa difficile per i meccanismi immunitari.

Le dimensioni del micoplasma variano da 0,2 a 0,8 micron, pertanto il patogeno è in grado di penetrare liberamente attraverso tutti i filtri protettivi creati dal corpo. Questo microrganismo è parassitario sulla superficie delle mucose. Questo è forse il microbo più piccolo, capace di auto-replicarsi, come una minuscola medusa. La sua membrana flessibile è in grado di assumere una forma diversa e, pertanto, anche con un microscopio elettronico ad alta potenza, il micoplasma è molto difficile da rilevare. Nella micoplasmosi cronica, il patogeno sotto ingrandimento ha l'aspetto di un uovo fritto, ma allo stesso tempo può assumere forme filamentose o a forma di pera.

Quando entra nelle mucose, l'agente patogeno, attaccandosi all'epitelio cellulare, provoca lo sviluppo di reazioni infiammatorie locali senza mostrare effetti citogenici. Mycopalism interagisce con l'apparato cellulare, che porta a un cambiamento nella sua struttura citogenica e provoca lo sviluppo di processi autoimmuni.

Caratteristiche caratteristiche del micoplasma

  1. Nel corso della sua attività vitale, il micoplasma elabora alcuni substrati che contengono alcoli steroidei (in particolare colesterolo) necessari per la sua ulteriore crescita e sviluppo.
  2. Il parassita è in grado di crescere e moltiplicarsi in uno spazio privo di cellule.
  3. A differenza dei virus, è sensibile a un numero di antibiotici.
  4. Il DNA e l'RNA sono simultaneamente presenti nella cellula di micoplasma.
  5. C'è una tendenza verso la specificità per l'ospite.
  6. Il parassita può essere sia un immunostimolante che un immunosoppressore.
  7. Mycoplasma può causare malattie respiratorie e malattie del tratto urogenitale.



Le cause della micoplasmosi

Nel corpo umano, 11 specie di micoplasmi sono parassitarie, tuttavia solo Mycoplasma genitalium, Mycoplasma polmonite e Mycoplasma hominis possono provocare lo sviluppo della malattia. Fino ad oggi, ci sono discussioni tra gli scienziati sulla patogenicità di questi microrganismi, e quindi non c'è ancora una risposta precisa su quali circostanze il micoplasma causa lo sviluppo della malattia.

Secondo molti autori, il microrganismo stesso non è pericoloso, dal momento che può essere non solo un parassita, ma anche un saprofito e si trova spesso in persone perfettamente sane.

Le principali cause della malattia includono:

  • Sesso orale, genitale o anale;
  • Trasmissione verticale dell'infezione da una madre infetta al feto attraverso la placenta;
  • Passaggio attraverso il canale del parto infetto.

Va notato che il percorso di trasmissione della famiglia di contatto è attualmente escluso dal possibile.

Sintomi di micoplasmosi

Micoplasmosi innescata da Mycoplasma genitalium

Mycoplasma genitalium è un agente patogeno infettivo abbastanza pericoloso che può essere trovato sia nelle donne che negli uomini. Con lo sviluppo del processo patologico in un paziente durante la minzione, appare una sensazione di bruciore e talvolta dolore. Questa condizione è spiegata dal fatto che con la sconfitta dell'uretra i tessuti adiacenti si infiammano e, di conseguenza, la loro sensibilità diventa più acuta.

Nelle donne infette da genocidi micoplasmi durante il rapporto sessuale, a causa del fatto che le pareti dell'uretra si trovano in prossimità delle pareti della vagina, c'è un forte dolore. Spesso la forma acuta della malattia è preceduta da un periodo di incubazione e solo 7-10 giorni dopo l'infezione possono comparire i primi segni di micoplasmosi urogenitale (meno frequentemente - non prima di un mese dopo).

Micoplasmosi del sistema respiratorio

Quando viene rilevato un patogeno della polmonite da Mycoplasma negli strisci faringei e nel sangue del paziente, si sospetta un sospetto di micoplasma che causa polmonite. Questo è un tipo di batterio che può provocare lo sviluppo di malattie dell'apparato respiratorio (micoplasmosi respiratoria), procedendo come polmonite, tracheite, bronchite e faringite. Nella pratica clinica, la polmonite atipica (micoplasma) costituisce il 20% del numero totale di malattie. In questo caso, la fonte dell'infezione è una persona malata o un portatore di batteri. In media, con la micoplasmosi respiratoria, il periodo di incubazione dura da una a due settimane. La malattia si sviluppa gradualmente. Il paziente è tormentato da una tosse secca e debilitante, a volte accompagnata dal rilascio di espettorato scarso. Molto spesso, la temperatura è normale o subfebrile, ma a volte può attraversare il segno di 38 gradi. Di norma, i pazienti lamentano tosse, mal di gola e congestione nasale, oltre a presentare iperemia della mucosa della faringe e della cavità orale. Se i rami bronchiali sono coinvolti nel processo infiammatorio, i rantoli secchi si sviluppano nei pazienti e la respirazione diventa difficile.

Nei casi più gravi, la micoplasmosi respiratoria può dare complicazioni al cuore e al sistema nervoso. Fortunatamente, casi fatali in questo caso sono molto rari ora.

Micoplasmosi urogenitale causata da Mycoplasma hominis

Mycoplasma hominis è un microrganismo saprofita che vive nel tratto urinario di ogni persona. Tuttavia, a determinate condizioni, può provocare lo sviluppo di gravi patologie. Molto spesso, quando si verifica un'infiammazione, i pazienti si lamentano della minzione dolorosa. In alcuni casi, i sintomi della micoplasmosi urogenitale sono confusi con i sintomi della gonorrea o della tricomoniasi. Per diverse settimane dopo l'infezione, le donne sperimentano secrezioni vaginali con un odore molto sgradevole, e durante i contatti sessuali, molti pazienti soffrono di disagio e persino di dolore a causa dell'infiammazione dell'uretere.

урогенитальный микоплазмоз у мужчин зачастую протекает безболезненно. Nota: la micoplasmosi urogenitale negli uomini è spesso indolore.

Diagnosi di micoplasmosi

La diagnosi della malattia si svolge in più fasi. Prima di tutto, il paziente viene sottoposto ad un esame approfondito da parte di uno specialista. Successivamente, viene eseguita una diagnosi di laboratorio che prevede l'uso di varie tecniche.

Durante l'ispezione visiva è determinata dalla condizione della membrana mucosa delle pareti vaginali e della cervice. Nel caso in cui l'esame visivo rivelasse una scarica abbondante con un caratteristico odore pungente, così come l'infiammazione del canale cervicale e della mucosa della vagina, un buon specialista sospetta immediatamente lo sviluppo della micoplasmosi urogenitale.

In presenza di sintomi caratteristici, si consiglia a un paziente di eseguire un'ecografia pelvica e ulteriori test di laboratorio.

Per chiarire le cause del processo infiammatorio, dal paziente viene prelevato uno striscio citologico o batteriologico.

: данный анализ необходим для выявления других заболеваний, передающихся половым путем, и имеющим схожую с микоплазмозом симптоматику, однако с его помощью выявить микоплазму не возможно. Nota : questa analisi è necessaria per identificare altre malattie e sintomi sessualmente trasmissibili simili alla micoplasmosi, ma con essa non è possibile rilevare micoplasma.

Per fare una diagnosi accurata, viene eseguita la semina batteriologica delle secrezioni. Con questa analisi è possibile non solo identificare l'agente eziologico della micoplasmosi, ma anche stabilire la sua sensibilità ai farmaci antibatterici.

Va notato che oggi questo metodo è considerato non sufficientemente efficace e, pertanto, nel corso della diagnosi, l'analisi della PCR per la micoplasmosi è obbligatoria per i pazienti. Con esso, l'agente eziologico della malattia viene rilevato nel 90% dei pazienti.

La reazione a catena della polimerasi è una tecnica abbastanza sensibile che coinvolge la determinazione del DNA di un microrganismo.

Quando si impostano le analisi immunologiche per la micoplasmosi, vengono determinati gli anticorpi IgG e IgM. Nonostante questa tecnica sia spesso utilizzata nella diagnosi, è considerata non sufficientemente informativa e quindi molti autori raccomandano che venga effettuata solo per valutare l'efficacia del trattamento.

Trattamento di micoplasmosi

Nel caso in cui durante la diagnosi un test per la presenza di un micofisico patogeno ha dato un risultato positivo, non è un'indicazione assoluta per lo scopo del trattamento. In caso di grave sintomatologia di una delle patologie urologiche o ginecologiche, la cui causa può essere un micoplasma, è obbligatorio uno striscio di striscio per la presenza di altri tipi di agenti patogeni. Va notato che l'agente eziologico della micoplasmosi di per sé causa molto raramente il processo infiammatorio nel tratto urogenitale. Pertanto, un'ulteriore strategia terapeutica dipenderà dal tipo di coinfezioni.

Il trattamento della micoplasmosi è un processo piuttosto complicato. Di regola, si svolge nel complesso.

L'effetto maggiore, ovviamente, in questo caso è la terapia antibatterica. Tuttavia, non tutti gli antibiotici sono in grado di distruggere la micoplasmosi patogeno. L'effetto selettivo dei farmaci antibatterici è associato alle caratteristiche dell'infezione. Il fatto è che il micoplasma non ha una membrana cellulare, mentre la maggior parte degli antibiotici ad ampio spettro agisce sui suoi elementi proteici. Pertanto, il trattamento di questa patologia dovrebbe essere considerato affidabile da un vero professionista.

Sfortunatamente, il corpo umano non è in grado di sviluppare l'immunità a questa infezione, e quindi entrambi i partner sessuali dovranno essere trattati allo stesso tempo. Questo dovrebbe tener conto della probabilità relativamente alta di recidiva. Pertanto, per prevenire la re-infezione e aumentare l'efficacia del trattamento, molti esperti utilizzano tecnologie innovative di terapia antibiotica extracorporea. Questo metodo prevede l'incubazione di alte dosi di antibiotici e la plasmaferesi simultanea (purificazione del sangue).

Inoltre, con un trattamento antibatterico, al paziente vengono prescritti farmaci antifungini e antiprotozoari attivi contro i più semplici organismi unicellulari, nonché immunoterapia, instillazione con farmaci liquidi dell'uretra e trattamento fisioterapeutico.

In media, il corso di trattamento per micoplasmosi dura dieci giorni. Quindi, dopo due o tre settimane, il paziente sta effettuando un esame di coltura di controllo (bakposev) e dopo un mese - PCR.

Conseguenze della micoplasmosi

1. La micoplasmosi è una malattia infettiva che causa molti problemi ginecologici. Questa patologia può provocare lo sviluppo di endometrite, salpingite e altri processi infiammatori nella vagina e nel canale cervicale.

Nel caso in cui un lungo periodo non riesca a capire la causa della malattia, è probabile che sia causato da un'infezione da micoplasma.

Con lo sviluppo di una forma latente di micoplasmosi, i pazienti possono sperimentare aborti primari, anomalie della placenta, polidramnios e altre complicanze che si verificano durante la gravidanza. Nella forma cronica del processo patologico, l'infertilità secondaria si sviluppa spesso a causa dell'ovulazione compromessa.

Molto spesso, sono state rilevate donne che hanno subito micoplasmosi, vari processi infiammatori degli organi pelvici. Nel caso in cui il patogeno viene trasmesso in modo verticale, cioè dalla madre al feto, questo può provocare un aborto spontaneo nel primo trimestre di gravidanza e nel secondo causare un parto prematuro.

2. Nei bambini, il micoplasma può causare malattie dell'apparato respiratorio e patologia del tratto urogenitale. In questo caso, l'agente patogeno viene rilevato sulle membrane mucose del tratto respiratorio superiore e sui polmoni. Nelle ragazze, possono colpire la vulva e la vagina e, nei ragazzi, la vescica.

Con lo sviluppo della micoplasmosi respiratoria, il bambino supera una tosse secca di carattere parossistico, che molto spesso si sviluppa durante la notte e spesso assomiglia a una tosse con pertosse. Questa condizione può persistere per diverse settimane o addirittura mesi. Quindi la tosse viene gradualmente inumidita e il respiro affannoso appare nei polmoni. In alcuni casi, nello sviluppo della micoplasmosi nei bambini, compare una piccola eruzione rapidamente passante sul corpo.

Il periodo di incubazione per lo sviluppo della polmonite da micoplasma dura da due settimane a un mese e mezzo. Questa patologia è caratterizzata da un esordio acuto. Il bambino rifiuta di mangiare, si possono verificare cefalea, letargia e vomito ripetuto. La polmonite atipica causata dall'agente causativo della micoplasmosi, procede in onde, con lieve carenza di ossigeno.

Nel caso in cui i bronchi siano coinvolti nel processo infiammatorio, la malattia ha anche un decorso prolungato. Allo stesso tempo, sullo sfondo di disturbi che si verificano nel sistema respiratorio, il bambino sviluppa spesso cambiamenti extra-respiratori. Questi includono dolore alle articolazioni (artralgia), che colpisce una o due delle più grandi articolazioni articolari, un rash puntato o grandi macchie rosse di forma irregolare appaiono sul corpo, e anche alcuni gruppi di linfonodi aumentano.

Allo stesso tempo, la micoplasmosi nei bambini può apparire con segni non caratteristici. A volte un bambino ha aumentato la flatulenza, aumenta il fegato e la milza e mostra anche sintomi di danni al sistema nervoso.

Nei neonati, nel sangue di cui viene rilevato il micoplasma, fin dai primi giorni di vita possono svilupparsi polmonite, meningite o gravi danni renali. Sfortunatamente, fino ad oggi, non è stata creata una vaccinazione contro la micoplasmosi, e quindi solo un trattamento tempestivo e adeguato può salvare un bambino da un esito fatale.

3. Negli uomini, la micoplasmosi viene diagnosticata molto raramente. Tuttavia, possono essere portatori dell'infezione. Pertanto, in assenza di sintomi nel sangue del soggetto vengono spesso rilevati anticorpi contro l'agente eziologico.

Nel 40% dei casi di micoplasmosi negli uomini, la malattia è nascosta. Tuttavia, durante lo stress o l'indebolimento del sistema immunitario, il patogeno viene attivato e porta allo sviluppo di una serie di complicanze. In questi casi, i pazienti lamentano l'insorgenza al mattino di scarso scarico trasparente, una sensazione di bruciore durante la minzione, disagio e dolore all'inguine.

Nel caso in cui il micoplasma colpisce i tessuti dei testicoli, vi è iperemia, dolore allo scroto e un aumento della dimensione dei testicoli. Un tale stato spesso diventa una causa di rottura del processo di spermatogenesi.

Anche nella pratica clinica, ci sono casi in cui la micoplasmosi patogeno provoca lo sviluppo di pielonefropatia, prostatite, artrite e persino alcune condizioni settiche.

Prevenzione della micoplasmosi

Nella prevenzione dello sviluppo della micoplasmosi, il ruolo principale, secondo gli esperti, è giocato dalla diagnosi precoce delle malattie trasmesse sessualmente, così come da altre infezioni urinarie non uterine.

Al fine di evitare la necessità di esaminare per coppie di micoplasmosi che si sposano e vogliono dare alla luce un bambino e una donna incinta.

При случайных половых контактах, во избежание заражения, настоятельно рекомендуется пользоваться презервативами, а также, по возможности, в первые два часа после сексуального контакта обрабатывать наружные гениталии специальным антисептиком.

Еще одним важным средством профилактики микоплазмоза является своевременное выявление и лечение заболевания не только у больных, но и у их половых партнеров.

Не стоит забывать, что у большинства мужчин и женщин микоплазменная инфекция, переходя в хроническое течение, протекает в скрытой форме, ничем себя не проявляя и не вызывая никаких субъективных ощущений. Именно поэтому большинство людей, считая себя здоровыми, своевременно не обследуются, и являются потенциальными распространителями инфекции.


7 Апрель 2014 | 14 285 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback