Fibroidi uterini: foto, sintomi, trattamento dei fibromi uterini
medicina online

Mioma uterino

contenuto:

Foto di fibromi uterini Il mioma è una delle più comuni patologie ginecologiche di natura non infiammatoria, che, secondo molti specialisti moderni, non si applica ai tumori veri. Si tratta di una iperplasia benigna e controllata a livello ormonale dello strato muscolare della parete uterina di origine mesenchimale, che si sviluppa come conseguenza della mutazione somatica delle cellule che si verifica sotto l'influenza di vari fattori dannosi. Si presenta sotto forma di un tumore costituito da fibre intrecciate di tessuto e tessuto connettivo. Nella pratica clinica, si trovano fibromi uterini e fibromi cervicali.



Prevalenza dei fibromi

Questa malattia viene solitamente rilevata nel corso del successivo controllo di routine nelle donne con più di 35 anni (20-40% del totale). Tipicamente, le donne urbane sono più suscettibili a questa patologia rispetto alle donne che vivono nelle aree rurali. In giovane età, i fibromi sono molto rari e non si verificano mai negli adolescenti, prima dell'inizio della pubertà, cioè della pubertà. Con una diminuzione del livello degli ormoni sessuali nel sangue, che comporta l'inizio della menopausa, i fibromi, di regola, iniziano a diminuire di dimensioni e gradualmente si dissolvono.

Il mioma è una malattia di natura multifattoriale. Fino ad ora, la vera ragione del suo sviluppo non è nota alla scienza. I fattori di rischio che contribuiscono alla comparsa di nodi miomatosi includono:

  • La tarda formazione della funzione mestruale, cioè l'arrivo tardivo della prima mestruazione;
  • Profonda sanguinamento mestruale;
  • Aborti medici frequenti nella storia;
  • La presenza di malattie ginecologiche;
  • Dipendenza dal cibo a base di carne;
  • Cambiamenti climatici;
  • Diminuzione dell'attività di immunità cellulare;
  • Dipendenza dai prodotti a base di carne;
  • Fattore etnico (le donne afroamericane hanno un rischio due volte maggiore di sviluppare fibromi rispetto alle donne della razza europea).

Allo stesso tempo, i clinici includono fattori di rischio per lo sviluppo di fibromi quali patologie extragenitali come sovrappeso e obesità, disturbi del sistema cardiovascolare e del tratto digestivo, nevrosi e stati pseudo nevrotici, disturbi ormonali (diabete mellito), ipertensione e stress frequente. Alcuni esperti sostengono che la predisposizione genetica è anche un fattore di rischio per lo sviluppo di questa malattia. La causa dei fibroidi in giovane età (nelle ragazze sotto i 25 anni di età), secondo i medici, è il danno delle cellule uterine che si è verificato nel periodo prenatale dello sviluppo fetale.

I contraccettivi orali e la gravidanza possono innescare una crescita tumorale maggiore.

Tipi e stadi dei fibromi uterini

Foto di fibromi uterini Nel corso di numerosi studi, è stato riscontrato che l'inizio dei nodi miomatosi compaiono anche nel periodo embrionale di sviluppo del corpo femminile. Nel periodo prenatale, l'utero fetale si sviluppa da due dotti di Müller. Allo stesso tempo, le cellule muscolari lisce si formano fino a 30 settimane dal mesoderma. Tuttavia, nelle cellule muscolari lisce dell'utero, le cellule indifferenziate possono proliferare. Sono loro che, durante lo sviluppo prenatale, sotto l'influenza di vari fattori endogeni ed esogeni, diventano i precursori dei tumori miomatosi. Queste cellule precursori, che rimangono nello strato muscolare uterino, dopo il menarca (l'arrivo della prima mestruazione) iniziano a crescere. Questa crescita è una conseguenza di una pronunciata attività secretoria degli ormoni prodotti dalle ovaie (estrogeno e progesterone).

Tuttavia, il germe del nodo del mioma può essere formato dalla membrana muscolare dei vasi che alimentano l'utero, cioè dai periciti.

Secondo gli esperti, sotto l'influenza di fattori di crescita locali, ormoni sessuali e mutazioni somatiche, il miometrio può essere trasformato in mioma.

Il nodo mioomatoso inizia il suo sviluppo dalla zona di crescita situata intorno al vaso sanguigno a parete sottile.

Ci sono tre fasi della morfogenesi del fibroma:

  1. Formazione nel miometrio del rudimento (zona di crescita attiva).
  2. Crescita tumorale indifferenziata.
  3. Crescita e maturazione del tumore con elementi differenziati.

Alcuni autori sostengono che un disturbo nei nodi miomatosi della regolazione neuromuscolare può provocare lo sviluppo del processo patologico e, pertanto, sono considerati formazioni prive di connessioni neurali al sistema nervoso centrale.

Ad oggi, i fibromi uterini possono essere suddivisi in semplici e proliferanti

Nel mioma semplice, le zone di crescita non raggiungono grandi dimensioni e si trovano nello spazio vascolare circostante. La localizzazione perivascolare è anche caratteristica dei fibromi proliferanti, ma allo stesso tempo, a causa della sua maggiore "cellularità", raggiunge dimensioni considerevoli. Tuttavia, la differenza fondamentale tra i nodi semplici miomato e proliferativo è l'accumulo della matrice extracellulare nel primo e la sua quasi completa assenza nel secondo. Va notato che con un cambiamento nell'equilibrio dei fattori di crescita, un semplice mioma può essere trasformato in proliferazione e viceversa.

Nei pazienti con tumori a crescita rapida, i fibromi proliferanti sono più spesso rilevati e quelli semplici in pazienti con tassi di crescita tumorale lenti o moderati.

Come ogni tumore, i fibromi possono crescere e crescere, talvolta raggiungendo dimensioni molto significative. La massa del tumore può spesso raggiungere 3-5 kg, meno spesso - 15-20 kg.

A causa del fatto che il mioma è un tumore non solo di origine mesenchimale in quanto può provenire dall'epitelio celomatico), nella pratica clinica vi è una grande diversità morfologica di questi tipi di tumori.

Classificazione dei tumori miomatosi

Più spesso (nel 95% dei casi) i fibromi sono localizzati nel corpo dell'utero e solo nel 5% nella cervice. Possono essere singoli e multipli (più fibromi nella pratica clinica sono molto più comuni).

Classificazione del mioma per direzione di crescita uterina

1. Neoplasie miomatose con localizzazione tipica:

Il fibroide subventoso (subperitoneale) è un tumore sul peduncolo o su un'ampia base, situato nel peritoneo sulla superficie dell'utero e che cresce verso la cavità addominale. In questo caso, i nodi miomatosi situati sul peduncolo sono in grado di attaccarsi alle strutture vicine (intestino, omento o mesentere), sviluppando un apporto di sangue secondario. Se allo stesso tempo il tumore perde l'apporto di sangue primario, viene diagnosticato il leiomioma parassitario e, nel caso in cui i nodi miomatosi si trovano tra i legamenti larghi, stiamo parlando del mioma intraligamentario.

Il mioma sottomucoso (sottomucoso) è una neoplasia localizzata sotto la mucosa dell'endometrio, la cui crescita è diretta verso la cavità uterina. Può anche avere un piede o una base larga. I fibromi sul peduncolo sono talvolta in grado di "cadere" dal canale cervicale, essendo contorti e infetti.

Mioma interstiziale (intermuscolare) - un tumore, i cui nodi si trovano nello spessore della parete dell'utero.

2. Neoplasie miomatose con localizzazione atipica:

Legamento (fibromi espansibili situati dietro il peritoneo).

Classificazione del mioma secondo l'asse uterino

  1. Il mioma corporale è il tumore più comune (90,2%), che è localizzato nel corpo dell'utero.
  2. Un mioma istmico o ischemico è una neoplasia che causa dolore nella zona della vescica.
  3. Il mioma cervicale (cervicale) è un tumore che cresce nella vagina e provoca lo sviluppo di varie complicanze infettive.

Classificazione WHO

1. Leiomioma

a). Un leiomioma comune è un tumore ormono-dipendente maturo, che è un nodo di consistenza densa, chiaramente delimitato da tessuto sano. Questa neoplasia, costituita solo da cellule muscolari lisce del miometrio, è circondata da uno strato di tessuto connettivo ialinizzato, simile a una capsula. La crescita del tumore avviene verso i tessuti molli, mentre l'integrità dell'endotelio non è disturbata.

b). Leiomioma cellulare è un tumore di consistenza morbida con chiari confini, di solito situato all'interno della parete uterina. Questa neoplasia è in grado di crescere attivamente durante la gravidanza. Sulle sezioni istologiche esaminate al microscopio, si trovano cellule con nuclei ingrossati, leggermente allungati e bassa attività mitotica.

c). Un leiomioma bizzarro è una neoplasia che consiste non solo di cellule muscolari a forma rotonda. Comprende anche cellule poligonali giganti multinucleari, che a volte confondono questo tumore con leiomiosarcoma. Tuttavia, la conferma della sua natura benigna è una piccola quantità (o totale assenza di mitosi), così come l'assenza di crescita infiltrativa.

g). Leiomioma epiteliale, o leiomioblastoma, è un tumore che è abbastanza raro nella pratica clinica. Consiste nel tessuto muscolare liscio e negli elementi delle pareti vascolari.

d). Leiomioma metastatico è anche una variante molto rara di un tumore. Lo studio istologico conferma la buona qualità di questa neoplasia, ma, allo stesso tempo, è in grado di metastatizzare negli spazi vascolari e crescere nel lume della nave. Nel caso in cui le cellule tumorali si staccano, esse, insieme al flusso sanguigno, possono entrare nello stomaco o nei polmoni, dove inizia a svilupparsi un nuovo nodo del mioma.

e). Un leiomioma proliferante o in crescita è un neoplasma caratterizzato da una crescita lenta e dalla presenza di zone di proliferazione localizzate nello spessore o nella periferia del tumore. Inizialmente, gli elementi cellulari in essi sono rappresentati come accoppiamenti, e poi vengono gradualmente trasformati in filamenti muscolari lisci che crescono e si fondono con i tessuti vicini.

g). Il mioma con prescarcoma (leiomioma maligno) è una neoplasia che identifica le cellule atipiche e i nuclei delle cellule.

2. Fibromioma. A seconda dell'età dei fibromi, la sua microstruttura cambia. Nel corso del tempo, la neoplasia si trasforma in un nodo chiaramente limitato, acquisendo il carattere di fibromi (un tumore costituito da tessuto connettivo e elementi muscolari).

с «возрастом» миомы соединительная ткань становится более грубой и гиалинизированной, а её количество увеличивается. Nota: con l '"età" dei fibromi, il tessuto connettivo diventa più ruvido e ialinizzato e la sua quantità aumenta.

3. Il rabdomioma è una neoplasia di natura benigna, costituita da tessuto muscolare striato.

4. Angiomioma - formazione, presentato sotto forma di nodo del mioma, che ha una rete sviluppata di vasi sanguigni.

Sintomi di fibromi uterini

Il sintomo più caratteristico di questa malattia è lo sviluppo di forti emorragie mestruali. L'addome aumenta di dimensioni, quasi tutti i pazienti lamentano disagio e l'insorgenza di diversa intensità del dolore. C'è anche dolore nella parte bassa della schiena, si sviluppa la stitichezza e la minzione diventa frequente. Nel caso in cui il mioma sia attorcigliato, si osservano i sintomi di un addome acuto.

Le manifestazioni cliniche della malattia dipendono dal sito di localizzazione, dalla direzione di crescita dei nodi del mioma, dalla dimensione del tumore, dall'età del paziente, nonché dalla presenza di concomitanti patologie ginecologiche.

Nel 25-30% dei casi, lo sviluppo dei fibromi avviene molto lentamente e inizialmente non è accompagnato da sintomi gravi. Molto spesso, per la prima volta, viene rilevato un tumore durante la gravidanza (poiché i densi nodi miomatosi sono piuttosto facilmente percepiti sul miometrio addolcito). Tuttavia, i fibromi possono essere rilevati durante un esame di routine, l'installazione di un dispositivo intrauterino, l'ecografia degli organi pelvici e altre procedure diagnostiche.

Nel caso in cui il paziente sviluppi un fibroide corporeo della localizzazione subperitoneale, che ha un peduncolo o un'ampia base, a causa della quale si verifica la sua nutrizione, l'attività funzionale dell'utero rimane invariata, e quindi tutti i sintomi sopra citati sono generalmente assenti.

Con lo sviluppo di fibromi subperitoneali, localizzati nell'area cervicale (o nell'area dell'istmo), i pazienti lamentano problemi di vescica e dolori di varia intensità che si sviluppano in quest'area. In questo caso, la minzione è difficile, c'è disagio nella vagina, la cistite si sviluppa e la vescica non si svuota del tutto. Questa forma di patologia provoca deformità cervicale, infertilità o aborto spontaneo. Se la gravidanza è comunque iniziata, i sintomi di spremitura degli organi vicini spesso si sviluppano. Allo stesso tempo, un tumore, a causa di un'interruzione dell'afflusso di sangue nella zona pelvica, può provocare congestione venosa e trombosi venosa.

Segni clinici di addome acuto sono osservati nel caso in cui si verifica la torsione subperitoneale dei fibromi delle gambe.

при возникновении резких болей и признаков раздражения брюшины, повышении температуры тела, тошноте и рвоте следует в обязательном порядке провести дифференциальную диагностику с острым аппендицитом, внематочной беременностью, острым воспалением придатков, перекрутом кисты яичника. Nota: in caso di dolore acuto e segni di irritazione peritoneale, febbre, nausea e vomito, una diagnosi differenziale con appendicite acuta, gravidanza ectopica, infiammazione acuta delle appendici, torsione della cisti ovarica deve essere eseguita senza fallo.

I dolori doloranti nel sacro e nella schiena sono uno dei segni più caratteristici dell'aspetto di un nodo miomato sulla parete posteriore dell'utero. Il mioma retrocervicale sposta l'utero anteriormente, riempiendo il bacino e comprimendo il retto. Di conseguenza, i pazienti sviluppano emorroidi o colite cronica, frequente desiderio di defecare e vi è una costante sensazione di svuotamento incompleto del retto.

Nel caso in cui il tumore cresce, inizia a spremere gli ureteri, a causa della quale il deflusso delle urine è disturbato, la pielonefrite può anche unirsi al processo patologico e nei casi gravi - idronefrosi.

Cambiamenti secondari nel nodo del mioma, derivanti dalla torsione delle gambe del tumore o dovuti alla grande dimensione della neoplasia, causano gonfiore e necrosi successiva (in presenza di un quadro clinico dell'addome acuto).

пациентке требуется срочное хирургическое вмешательство, так как в противном случае может развиться гнойный перитонит. Nota: il paziente richiede un intervento chirurgico urgente, poiché altrimenti potrebbe svilupparsi una peritonite purulenta.

La rottura di una delle navi che alimentano il nodo del mioma è una delle complicanze più rare dei fibromi. Può verificarsi dopo l'esercizio, o per nessuna ragione apparente, così come durante la gravidanza.

Diagnosi di fibromi uterini

La presenza di fibromi uterini può mostrare l'esame palpatorio degli organi pelvici. Tuttavia, per confermare questa diagnosi, avrai bisogno di un'ecografia. Di norma, l'esame diagnostico inizia con uno studio della storia e un approfondito esame ginecologico del paziente. Uno specialista è assolutamente obbligato a prestare attenzione alla presenza di fattori caratteristici di questa patologia: mancanza di parto in età riproduttiva tardiva (dopo 30-35 anni), abbondante perdita di sangue durante le mestruazioni, insorgenza tardiva delle mestruazioni e menopausa precoce, aborto, contraccezione intrauterina a lungo termine, irregolarità sessuale vita, malattie ginecologiche infiammatorie, ecc. Tuttavia, si dovrebbe prestare attenzione al fatto che i fibromi possono essere ereditari. Di regola, i fibromi ereditari vengono diagnosticati in giovani donne (fino a 25 anni), soggetti a frequenti stress, così come in quelli che spesso sono stati ammalati durante l'adolescenza.

L'utero nei pazienti affetti da fibromi è ingrandito e presenta una superficie densa e nodosa. In presenza di un nodo del mioma di grandi dimensioni, di solito è inattivo e deformato e talvolta può raggiungere dimensioni molto grandi.

L'ecografia (ecografia) dell'utero è uno dei metodi più accessibili, sicuri e istruttivi per l'esame diagnostico. Di norma, nella fase attuale, il più delle volte la diagnostica ecografica degli organi pelvici prevede studi transvaginali e transaddominali simultanei. Grazie a questa tecnica, vengono determinate la localizzazione, le dimensioni e la struttura dei nodi miomatosi. La sensibilità di questo metodo è dell'80-100%.

Con lo sviluppo di fibromi proliferanti, l'utero ha le stesse dimensioni della gestazione di 14-17 settimane. Nel caso in cui uno specialista sospetti una trasformazione maligna (malignità) del nodo dell'endometrio o del mioma, viene eseguita la mappatura Color Doppler. Con il suo aiuto, viene valutato il flusso sanguigno e viene rilevata la presenza di vasi patologici di nuova formazione.

L'isteroscopia diagnostica è una tecnica che prevede l'uso di un isteroscopio. Può essere usato per ispezionare le pareti dell'utero in caso di sospetto sviluppo di fibroidi sottomucosi (assomiglia ad ovali rosa pallido o formazioni arrotondate).

L'isterosalpingografia retinica è un metodo diagnostico che aiuta a visualizzare la deformazione della superficie interna dell'utero, i nodi miociali submucosi, le aderenze intramuscolari, ecc.

Примечание: данная методика, позволяющая получить избирательные снимки, назначается не всем пациенткам, а только по показаниям.

При возникновении подозрения на развитие в эндометрии или в цервикальном канале злокачественного процесса, проводится цитологическое исследование материала.

Очень хорошо себя зарекомендовало в гинекологической практике диагностическое выскабливание, проводимое под контролем гистероскопии с последующим гистологическим исследованием соскоба. Таким образом, проводится диагностика состояния эндометрия. Как правило, диагностическое выскабливание назначается при быстром росте миомы, перед проведением органосохраняющей или радикальной операции, а также перед назначением консервативного лечения.

Следует отметить, что перед назначением хирургической операции специалист обязан провести тщательное обследование пациентки в целях выявления сопутствующих патологий. В обязательном порядке для оценки состояние мочевыводящих путей должно быть проведено УЗИ почек, а также другие дополнительные методы исследования.

Примечание: при постановке диагноза миому следует дифференцировать с лейомиосаркомой и узловатой формой аденомиоза.

Лечение миомы матки

Целесообразнее всего начинать лечение миомы сразу после постановки диагноза, так как последующее пассивное наблюдение может привести к прогрессированию болезни и дальнейшему росту миоматозных узлов. Как следствие, усиливаются патологические маточные кровотечения, развивается хроническая железодефицитная анемия, гиперпластические нарушения в эндометрии и системные нарушения во всем организме в целом (снижение иммунологической активности, гиповолемия (уменьшение объема циркулирующей крови) гиперпластические процессы и сосудистые нарушения).

В настоящее время по врачебным показаниям проводится консервативное и оперативное лечение миомы. Как правило, тактика лечения выбирается в зависимости от размеров, локализации и клинико-морфологического варианта опухоли, гормонального статуса пациентки, состояния её репродуктивной систем и пр. Некоторые специалисты считают, что не стоит спешить с операцией, а разумнее наблюдать за состоянием здоровья женщины до наступления менопаузы. Это объясняется тем, что в период менопаузы опухоль перестает расти. Поэтому грамотные профессионалы призывают прежде, чем удалять детородный орган, четко определить показания к проведению операции.

1. Многим пациенткам, страдающим бесплодием или повторным невынашиванием беременности, рекомендовано проведение консервативной миоэктомии (разумеется, если в анамнезе нет более вероятных причин бесплодия или повторного невынашивания беременности). При успешном проведении операции женщине сохраняют матку и репродуктивную функцию.

При проведении миоэктомии удаляются только миоматозные узлы, а тело матки сохраняется. Данная операция проводится в 4 этапа при помощи лапароскопа. Вначале миоматозные узлы отсекаются и вылущиваются, затем восстанавливаются дефекты миометрия, извлекаются отсеченные узлы, и наконец, выполняется санация брюшной полости (удаление кровяных сгустков и эндоскопический гемостаз всех имеющихся кровоточащих участков). Это позволяет предотвратить развитие спаечного процесса.

Примечание: по статистике, у четверти женщин, перенесших миоэктомию, наблюдается повторный рост опухоли, а также развиваются рубцовые изменения в матке и в других органах малого таза, которые способны спровоцировать бесплодие.

2. Если же миоматозные узлы удалить невозможно и выявляется достаточно распространенный патологический процесс, пациентке показана гистерэктомия (радикальная операция, предусматривающая ампутацию матки). Вместе с тем показанием к полному удалению матки являются обильные затяжные менструации с выделением кровяных сгустков, анемия, возникшая вследствие кровопотери, сильные боли, постоянное давление внизу живота или в поясничном отделе, частые позывы к мочеиспусканию.

В таком случае гинекологи не рекомендуют тратить время и деньги на консервативное лечение, так как оно может дать только временное улучшение (или совсем не поможет).

3. Nel caso in cui il paziente non necessiti dell'intervento chirurgico per ragioni mediche, le viene prescritta una terapia conservativa, che contribuirà a rallentare la crescita del tumore. Tale trattamento avviene con mioma asintomatico o asintomatico, che non provoca gravi emorragie, provocando lo sviluppo di anemia sideropenica. È prescritto a donne che soffrono di gravi patologie extragenitali e processi infiammatori cronici degli organi genitali interni e del tessuto pelvico, così come nel caso in cui il mioma è associato ad adenomiosi o endometriosi della cervice.

4. Il metodo di trattamento conservativo patogenetico più basilare è la terapia ormonale, che prevede l'uso di androgeni e COC (farmaci combinati estrogeno-progestinici). A causa di questo trattamento, la perdita di sangue mestruale diminuisce, le condizioni generali del paziente migliorano, il tumore smette di crescere e anche le sue dimensioni possono diminuire e il metabolismo del sale marino viene normalizzato.

L'esecuzione di un trattamento conservativo comprende la nomina di supplementi di ferro, piccoli neurolettici e sedativi. Adaptogens, immunocorrettori, inibitori della prostaglandina sintetasi, multivitaminici combinati con microelementi e preparati di iodio si sono dimostrati efficaci. Nel periodo di esacerbazione del processo infiammatorio, secondo le indicazioni mediche, viene eseguita la terapia antibatterica. Tuttavia, i pazienti hanno mostrato una dieta speciale, fisioterapia, terapia fisica, trattamento con acque minerali, ecc.

Va notato che in alcuni casi, un trattamento conservativo evita l'amputazione uterina. Può essere abbastanza efficace a qualsiasi età, fino alla menopausa. Tuttavia, in tutte le fasi del trattamento dei fibromi, deve essere osservata la massima vigilanza oncologica.

Prevenzione dei fibromi uterini

Prima di tutto, una donna dovrebbe condurre uno stile di vita sano, mangiare razionalmente, evitare l'accumulo di peso corporeo e abbandonare cattive abitudini. Anche molto importante è l'attività fisica e il sonno normale e completo.

L'armonia nelle relazioni coniugali (normalizzazione della vita sessuale) svolge un ruolo importante nella prevenzione dello sviluppo dei fibromi.

Ogni donna che ha raggiunto la maggiore età o ha iniziato una vita sessuale dovrebbe sottoporsi a un esame ginecologico annuale. Ciò consentirà il più presto possibile di identificare la patologia esistente e di prescrivere un trattamento tempestivo.

Secondo molti esperti, è molto importante evitare l'invecchiamento precoce dei miociti (cellule muscolari) per avere un primo figlio fino a 27-30 anni.

Ogni donna dovrebbe sapere che il più delle volte i fibromi uterini iniziano a svilupparsi in 30-35 anni. Quindi, per altri cinque anni, diventa un nodo definibile macroscopicamente. Pertanto, durante questo periodo è necessario evitare influenze esterne e interne avverse.

È molto importante a questa età proteggere da una gravidanza indesiderata, beh, e se la gravidanza si è verificata, allora, date le controindicazioni, dovrebbe, se possibile, essere preservata. Ciò risulta dal fatto che l'aborto provoca la crescita rafforzata del tumore anche appena formato.

Dopo 30 anni, si raccomanda di evitare l'esposizione a temperature elevate e un'insolazione solare eccessiva.

Fibromi ereditari - una malattia che si sviluppa molto prima (dopo 20 anni). Pertanto, gli esperti raccomandano di mantenere la prima gravidanza. Tuttavia, per prevenire l'ulteriore sviluppo di un tumore esistente può allattare un bambino.

Come misura preventiva per lo sviluppo di processi iperplastici nell'endometrio, si riscontra che i pazienti con grandi fibromi hanno un'asportazione tempestiva dei nodi miomatosi.


| 18 maggio 2014 | | 14 692 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback