Mughetto allattamento al seno, trattamento del mughetto durante l'allattamento
medicina online

Mughetto allattamento al seno

contenuto:

Il tordo è comune in gravidanza. Questo ha le sue ragioni, consistenti nella caduta dello stato immunitario delle donne in questo periodo. Accade spesso che una donna incinta non abbia il tempo di liberarsi completamente di lei prima del parto e la lotta con questo problema deve continuare, già impegnata nell'alimentazione del neonato.



Caratteristiche del mughetto durante l'allattamento

Mughetto allattamento al seno

Mughetto allattamento al seno


Il tordo è una delle complicazioni più gravi del periodo postpartum.

Durante l'allattamento la candidosi dà alla donna un numero ancora maggiore di sensazioni spiacevoli. Oltre ai tradizionali sintomi della vulvovaginite sotto forma di prurito e bruciore degli organi genitali esterni, del loro gonfiore, rossore, nonché delle caratteristiche abbondanti perdite vaginali di formaggio, il paziente soffre anche di un forte bruciore alle ghiandole mammarie e alla superficie del capezzolo. Questi sintomi sono spesso attribuiti al latte stagnante e cercano di "schiacciare" la madre che allatta, il che le causa una sofferenza ancora maggiore. Dopo la fine dell'allattamento al seno, si intensifica il dolore dal capezzolo all'interno del seno, che in alcuni casi rende persino le donne rifiutare l'allattamento al seno.

I capezzoli in mughetto diventano lucidi, di un rosa intenso, a volte con una patina bianca o un'eruzione cutanea. C'è una sensazione di bruciore in loro e il dolore sorge a causa del contatto con i vestiti. Spesso hanno delle crepe, che, anche con la corretta cattura del seno da parte del bambino, non guariscono. In alcuni casi, c'è una diminuzione della quantità di latte materno.

È possibile osservare una sensibilità così elevata dei capezzoli dovuta ad altri motivi. Questi includono l'herpes, l'eczema e semplicemente l'attaccamento improprio al torace. Se questi fattori sono esclusi, allora sembra che il paziente abbia il mughetto.

Abbastanza spesso, la malattia colpisce il bambino. Si manifesta bianco sulla lingua, sulle gengive o sulle superfici interne delle guance. La fioritura ha la forma di macchie con un bordo rossastro. Durante l'alimentazione, il bambino avverte dolore, ansia, rilascia capezzolo e pianto. Pertanto, la malattia deve essere trattata sia nella madre che nel bambino.

Inoltre, i bambini possono manifestare manifestazioni cutanee nelle aree inguinali. Di solito è rosa brillante o rosso sotto forma di eruzione di piccoli brufoli. Tipicamente, i prodotti per la cura dei bambini piccoli, creati sulla base di vari oli o amidi, non fanno altro che aggravare questi fenomeni, poiché servono come mezzo più favorevole per i funghi.

motivi

Non solo la candidosi curativa incompleta prima della nascita è la causa della sua presenza nel periodo postpartum. In questo momento ci sono molte possibilità di ammalarsi di nuovo. Le ragioni di questo sono:

  • ripresa anticipata dell'attività sessuale;
  • grave stress da parto;
  • forti cambiamenti ormonali nel corpo;
  • uso di prodotti per l'igiene intima eccessivamente aggressivi;
  • prendere antibiotici;
  • stile di vita sedentario, che causa ristagni di sangue nella pelvi;
  • malattie croniche degli intestini e dei genitali.

Le difese del corpo a causa dello stress che il corpo subisce durante il parto sono significativamente indebolite. L'immunità è completamente ripristinata un po 'più tardi, quando la quantità di latte diminuisce e il bambino inizia a ricevere cibi complementari. Inoltre, gli ormoni cambiano drammaticamente dopo la nascita. Di conseguenza, la microflora patogena, che in precedenza non mostrava la sua presenza, inizia a prosperare causando la malattia.

Candidosi, come tale, può verificarsi durante il parto. Ciò è facilitato da vari tipi di interventi chirurgici, così come dal sanguinamento, che si svolge sullo sfondo di un basso livello immunitario.

Trattamento del Tordo allattamento al seno

Il trattamento del mughetto durante l'allattamento viene eseguito in due direzioni:

  • la nomina di fondi che distruggono il fungo;
  • creando un ambiente alcalino per sopprimere il successivo sviluppo del fungo.

Le caratteristiche del trattamento del mughetto durante l'allattamento sono una scelta limitata di farmaci, che è associato agli effetti tossici dei farmaci antifungini sul corpo del neonato. Dopo tutto, i principi attivi dei medicinali hanno la capacità di penetrare nel latte. Perciò, nel periodo di allattamento, l'immissione di medicine dentro, di regola, è nominata solo nei casi più severi.

Ma anche con l'uso topico, alcuni farmaci antifungini possono danneggiare un bambino. Pertanto, è consentito utilizzare solo alcuni tipi di essi.

Le madri che allattano sono a rischio e secondo la destinazione dei fondi locali contenenti antibiotici. Ciò è spiegato dal fatto che le supposte e le compresse vaginali con sostanze medicinali di questo gruppo riducono significativamente il livello richiesto di batteri dell'acido lattico.

Quando si tratta di mughetto nelle madri che allattano, è necessaria la somministrazione locale di agenti antifungini per distruggere il fungo che parassita le pareti vaginali. Di solito, questo gruppo di pazienti è prescritto Pimafucin secondo lo schema generale. È il meno tossico ed efficacemente distrugge i funghi Candida, è disponibile sotto forma di compresse e unguenti. Durante l'allattamento, è meglio usare un unguento.

Un altro farmaco che è permesso usare durante l'allattamento al seno è Terzhinan. Ha effetti antibatterici e antifungini ed è prescritto, di regola, prima di coricarsi. Allo stesso tempo, una compressa leggermente inumidita con acqua viene posta nella vagina fino a completa dissoluzione.

Nonostante i sintomi della malattia scompaiano nei primi giorni dopo l'inizio del trattamento, il processo di eliminazione completa è piuttosto lungo. Affinché la malattia non ritorni, è richiesto un ciclo completo di trattamento, che dura da 10 a 15 giorni.

Per garantire la sua efficacia, è necessario eseguire un'analisi degli strisci vaginali due settimane dopo il suo completamento e, se necessario, ripetere il ciclo di terapia dopo 20-30 giorni.

Trattamento di rimedi popolari thrush

Poiché la scelta dei farmaci che le madri che allattano possono utilizzare per la candidosi è limitata, possono venire in aiuto a rimedi popolari. Puoi usarli solo dopo aver consultato un medico. In primo luogo tra loro c'è il bicarbonato di sodio. A 1 \ 2 litro di acqua bollita calda metti 2 cucchiaini di soda. Questa soluzione viene risciacquata le sedi interessate più volte al giorno. Riduce il prurito, allevia il rossore e l'infiammazione. È anche possibile eseguire l'asciugatura con questa soluzione, che aiuta a creare un ambiente alcalino all'interno della vagina e sopprime lo sviluppo di un'infezione fungina.

Allo stesso modo, è possibile applicare l'infusione di fiori di camomilla. Per 1 \ 2 litro di acqua bollente prendere 2 cucchiaini di fiori secchi, insistere almeno mezz'ora, quindi filtrare. L'infusione viene utilizzata sotto forma di calore più volte al giorno per risciacquare le aree colpite dei genitali, i doppi, lozioni o bagni.

Oltre agli agenti locali per l'allattamento, si può anche usare l'olio dell'albero del tè. 1-2 gocce aggiunte al bagno d'acqua aiutano ad alleviare i sintomi del tordo infuria. Alcune donne hanno una maggiore sensibilità ad esso, quindi tali bagni sessili dovrebbero essere eseguiti con attenzione, e la quantità di olio non dovrebbe superare 1-2 gocce.

Durante il periodo di trattamento, si consiglia di bere un sacco di tè verde, che aiuta a liberare il corpo dal lievito in eccesso.

Trattamento per mughetto sui capezzoli

Per eliminare le manifestazioni di mughetto sui capezzoli, dovresti prendere una serie di misure aggiuntive. Per fare ciò, è sufficiente seguire le seguenti semplici regole:

  • Prima di ogni alimentazione dovrebbero essere sostituiti i rilievi monouso per il torace.
  • Prima di nutrirsi, i capezzoli dolorosi devono essere preferibilmente raffreddati con lozioni.
  • Dopo ogni poppata, fare i bagni per capezzoli per 10-15 minuti.
  • Lavare i capezzoli colpiti da mughetto con una soluzione di soda preparata al ritmo di 1 cucchiaino di soda per tazza di acqua bollita, quindi i capezzoli sono asciugati all'aria e spalmati di crema nutriente.
  • Oltre alla soluzione di soda per lavare i capezzoli, è possibile utilizzare la soluzione Hexoral per i gargarismi per i bambini, si consiglia di ripetere tali procedure ogni 2 ore, dopo di che i capezzoli dovrebbero essere imbrattati con creme Rescue o Purelan. Puoi anche pulire la bocca del bambino con una garza inumidita con soluzione esofagea.
  • Con una forte infiammazione dei capezzoli, è possibile applicare emulsione di sintesi o Clotrimazolo o creme antimicotiche Nizoral 2-3 volte al giorno, lavarli accuratamente prima di alimentarli.

Se l'allattamento al seno provoca gravi disagi, è possibile ridurne la durata, ma aumentare la frequenza.

Con dolori insopportabili erogati nutrendosi, puoi trattare i capezzoli con una soluzione debole di permanganato di potassio, decantare il latte in una bottiglia sterile, dalla quale puoi nutrire il bambino. Questo dovrebbe essere fatto prima del pieno recupero della madre. Il trattamento del mughetto durante l'allattamento non tollera ritardi e ritardi, poiché il blocco dei dotti lattici può causare la mastite.

Ma il trattamento delle manifestazioni sui capezzoli di una donna che allatta non sarà efficace se in parallelo il trattamento del bambino non viene eseguito. A tal fine, è necessario rivolgersi a un pediatra. Inoltre, tutti i mezzi che la stessa madre che allatta applica dovrebbero essere coordinati con il pediatra, perché nel trattamento del mughetto localizzato sui capezzoli è importante non danneggiare il bambino usando sostanze troppo attive.

prevenzione

Certo, non è sempre possibile evitare la malattia, ma è necessario lottare per questo. A volte è più facile prendere misure preventive che trattare un mughetto ricorrente. Queste misure includono:

  • indossare biancheria con tessuti naturali;
  • l'uso di mezzi speciali per l'igiene intima;
  • rifiuto dell'uso di sapone normale per il lavaggio esterno;
  • rifiuto di fare il bagno in bacini di purezza discutibile;
  • restrizione dell'uso dei dolci;
  • cambiamento più frequente delle pastiglie nel periodo di dimissione e mestruazione postpartum;
  • evitando l'uso di tamponi deodorati, assorbenti e carta igienica profumata.

La probabilità di ottenere il mughetto è aumentata nelle persone con diabete e anemia, così come nelle donne che devono assumere antibiotici, corticosteroidi e contraccettivi ormonali per un lungo periodo di tempo.

È caratteristico che la crescita della flora fungina può essere facilitata non solo da un lavaggio insufficientemente frequente degli organi genitali, ma anche da un lavaggio eccessivamente frequente. L'eluizione dei batteri benefici, che si verifica in conseguenza di ciò, sconvolge la microflora vaginale e altera lo squilibrio a favore dei funghi. L'uso frequente di schiuma per il bagno, saponi aromatizzati, spermicidi agisce allo stesso modo.

Il forte sviluppo del fungo contribuisce all'assunzione di integratori alimentari.

Prevenzione del tordo in un bambino

Con lo sviluppo di fenomeni dolorosi in un bambino, un pediatra che lo osserva prescriverà un trattamento per lui. Di solito quegli unguenti che una donna usa per il trattamento dei capezzoli sono adatti per trattare le aree inguinali colpite in un bambino. Se la madre ha già il tordo e il bambino non ne ha ancora alcun segno, per salvarlo in futuro, è necessario seguire attentamente le misure preventive. Consistono in una maggiore conformità con le norme igieniche:

  • rimuovere i residui di latte dalla bocca del bambino dopo l'alimentazione;
  • far bollire tutti gli oggetti che possono entrare in bocca al bambino;
  • abbandonare l'uso di salviette per neonati.

Per rimuovere i residui di latte dalla bocca del bambino, dovresti avvolgere un panno di garza inumidito con gocce di soda o di nistatina sul dito. Questo dovrebbe essere fatto fino a quando la madre si riprende. La stessa procedura è solitamente prescritta per il trattamento di un bambino. Ci vogliono circa 10 giorni.

Fai bollire cose che possono entrare nella bocca del bambino dovrebbero essere almeno 20 minuti al giorno. Le salviette per neonati, che sono spesso utilizzate da alcune madri, possono contribuire allo sviluppo di funghi, perché dopo il loro utilizzo l'umidità rimane sulla pelle.


| 7 gennaio 2015 | | 9 523 | Malattie nelle donne