Edema polmonare: cause, sintomi, trattamento dell'edema polmonare
medicina online

Edema polmonare: cause, sintomi, trattamento

contenuto:

Edema polmonare L'edema polmonare è una condizione patologica in cui si verifica un netto disturbo dello scambio gassoso nei polmoni e si sviluppa l'ipossia - una mancanza di ossigeno negli organi e nei tessuti. I polmoni gonfiano a causa di un forte aumento della pressione nei vasi sanguigni, una quantità insufficiente di proteine ​​o l'incapacità di trattenere l'acqua nella parte liquida del sangue, che non contiene cellule - il plasma.

Il termine "edema polmonare" è usato per riferirsi a un intero gruppo di sintomi che si osservano quando il fluido si accumula nei polmoni al di fuori dei vasi sanguigni. L'alveolo è un'unità strutturale del polmone, che ha la forma di una minuscola sacca con pareti sottili, intrecciata da una rete di piccoli capillari. Il processo di scambio di gas è costantemente in corso qui - l'ossigeno viene assorbito dal sangue, il biossido di carbonio viene rilasciato, che la persona espira poi. La superficie interna dei polmoni è sistemata in modo tale che lo scambio gassoso avvenga molto rapidamente e ciò è facilitato dalle pareti sottili di ciascuno degli alveoli. Ma a causa della struttura dei polmoni, c'è anche un rapido accumulo di liquido, se c'è un danno agli alveoli o per altri motivi. Infatti, l'edema polmonare è il riempimento degli alveoli con il liquido della circolazione sanguigna invece dell'aria.



Tipi di edema polmonare

La patologia può essere divisa in due tipi, a seconda dei motivi che lo hanno causato:

  • in via di sviluppo a causa di esposizione a tossine che danneggiano l'integrità delle pareti dei vasi sanguigni degli alveoli, che porta all'ingresso di fluido dai capillari nei polmoni - edema membranoso;
  • sviluppando a causa di malattie in cui vi è un aumento della pressione vascolare interna idrostatica, mentre il plasma va prima ai polmoni, poi agli alveoli - edema idrostatico.


Cause di edema polmonare

I polmoni non si gonfiano da soli, malattie gravi portano a questo, ma l'edema è una conseguenza di loro. Le ragioni principali sono:

  • polmonite (polmonite);
  • sepsi;
  • effetti collaterali dell'assunzione di alcuni farmaci (sovradosaggio di Fentanil, Apressina);
  • contaminazione radioattiva;
  • la tossicodipendenza;
  • gravi malattie cardiovascolari (con stagnazione del sangue e insufficienza ventricolare sinistra - infarto, difetti cardiaci);
  • malattie polmonari croniche (asma bronchiale ed enfisema polmonare);
  • Embolia polmonare (embolia polmonare, predisposizione alla formazione di coaguli di sangue, ad esempio nella diagnosi delle vene varicose e ipertensione);
  • malattie in cui vi è una diminuzione della quantità di proteine ​​nel sangue ( cirrosi , malattia renale, accompagnata da sindrome nefrosica);
  • grandi quantità di contagocce per via endovenosa;
  • lesione cerebrale (emorragia cerebrale).



Quando hai bisogno di aiuto da un medico?

In ogni caso è necessaria l'assistenza medica, quando si individuano i primi segni di edema, indipendentemente da ciò che lo causa. Nella maggior parte dei casi è necessario il ricovero urgente.

Se un paziente viene diagnosticato con malattie del sistema cardiovascolare e c'è un edema polmonare cronico e prolungato a causa di insufficienza cardiaca, è necessario monitorare costantemente il medico curante, seguire tutte le sue raccomandazioni e sottoporsi regolarmente a test diagnostici e di laboratorio.

Per quanto riguarda l'edema polmonare cronico, è necessario un monitoraggio costante da parte di specialisti:

  • medicina interna (terapeuta);
  • sulle malattie cardiovascolari (cardiologo);
  • per le malattie polmonari (pneumologo).

Sintomi di edema polmonare

L'edema polmonare ha sintomi molto caratteristici, che compaiono all'improvviso. Lo sviluppo dell'edema si verifica molto rapidamente e il quadro clinico è suddiviso in fasi, a seconda di quanto rapidamente lo stadio iniziale passa all'alveolare.

La patologia è divisa in periodi che si distinguono nella forma della malattia, a seconda della velocità del suo sviluppo:

, при которой признаки отека альвеол наступают в среднем через два-три-четыре часа после появления первых признаков интерстициального отека. Forma acuta , in cui i segni di edema alveolare si verificano in media da due a tre o quattro ore dopo la comparsa dei primi segni di edema interstiziale. Le seguenti malattie sono caratteristiche della forma acuta:

  1. Difetti della valvola mitrale. Il paziente sviluppa edema polmonare dopo intensa eccitazione o sforzo fisico.
  2. Infarto miocardico

, при которой симптоматика развивается в течение четырех-двенадцати часов. Forma subacuta in cui i sintomi si sviluppano entro quattro-dodici ore. Pazienti inclini all'edema diagnosticati con:

  1. insufficienza epatica acuta;
  2. insufficienza renale;
  3. difetti cardiaci congeniti;
  4. malformazioni di grandi navi;
  5. lesioni del parenchima polmonare (natura tossica o infettiva).

, для которой характерно длительное развитие симптомов в течение суток и более. Forma protratta , caratterizzata da un lungo sviluppo dei sintomi durante il giorno e altro ancora. Si verifica in pazienti con una storia di:

  1. Insufficienza renale cronica.
  2. Malattia polmonare (cronica);
  3. Malattie sistemiche del tessuto connettivo (ad esempio, sclerodermia, vasculite ).

, при которой после первого появления симптоматики через пару минут наступает смерть: Forma fulminante in cui dopo la prima comparsa di sintomi in un paio di minuti si verifica la morte:

  1. con shock anafilattico;
  2. esteso infarto miocardico.

È importante! L'edema polmonare nei pazienti cronici di solito si sviluppa durante la notte, poiché la posizione orizzontale del corpo per un lungo periodo di tempo è un fattore provocante. In caso di embolia polmonare, l'edema può svilupparsi in qualsiasi momento della giornata.

Caratteristiche principali:

  • grave mancanza di respiro, anche se il paziente non si muove;
  • respiro frequente, superficiale e traballante;
  • soffocamento doloroso, che è aggravato in posizione supina;
  • intenso dolore al petto;
  • palpitazioni cardiache ( tachicardia );
  • tosse agonizzante e molto forte, rauca;
  • l'aspetto del colore schiumoso dell'espettorato rosa;
  • pallore della pelle o blu (cianosi);
  • sudore abbondante e appiccicoso;
  • grande agitazione;
  • paura della morte;
  • confusione e allucinazioni;
  • coma.

diagnostica

Le misure diagnostiche sono determinate in base alle condizioni del paziente.

. Esame esterno Se il paziente è cosciente e può rispondere adeguatamente alle domande, il medico dovrebbe iniziare a raccogliere la cronologia. È necessario un questionario dettagliato per poter stabilire la causa dello sviluppo dell'edema.

In caso di perdita di coscienza, il medico attira l'attenzione sul colore della pelle, sulla condizione delle vene pulsanti del collo, sulla respirazione, sul battito cardiaco, sulla presenza di sudore. Vengono eseguite le percussioni (tapping) del torace e l'auscultazione (ascolto con un fonendoscopio). Il medico misura la pressione sanguigna.

. Metodi di laboratorio Un esame del sangue generale, esame del sangue biochimico.

. Metodi strumentali . Se necessario, pulsossimetria (determinazione del grado di saturazione di ossigeno nel sangue), determinazione dei valori di pressione venosa centrale utilizzando un flebotonometro Waldman, elettrocardiografia (ECG), ecocardiografia (ecografia del cuore), radiografia del torace sono assegnati.

Trattamento dell'edema polmonare

L'edema polmonare è una patologia molto seria che richiede assistenza medica qualificata immediata. Quando le misure vengono prese intempestive, si verifica la morte, quindi ai primi sintomi è necessario chiamare un'ambulanza.

Il processo di trasporto all'ospedale richiede la conformità con le attività obbligatorie. I medici dell '"ambulanza" eseguono un complesso di misure terapeutiche prima di arrivare in ospedale, in base alle loro condizioni di un particolare paziente:

  • il paziente deve essere seduto nel pavimento;
  • ossigenoterapia (maschera di ossigeno), intubazione tracheale (secondo indicazioni), ventilazione polmonare artificiale;
  • dare al paziente nitroglicerina sotto la lingua;
  • la morfina è fatta per via endovenosa se c'è un forte dolore;
  • diuretico per via endovenosa.

Attività di trattamento ospedaliero

Condotto in unità di terapia intensiva e terapia intensiva.

Monitoraggio obbligatorio delle condizioni del paziente: polso, pressione sanguigna e respirazione.

. Terapia farmacologica Vengono usati farmaci speciali, che di solito vengono somministrati attraverso un catetere. I farmaci più comunemente utilizzati sono la riduzione della schiuma nei polmoni, l'ipertensione e la comparsa di sintomi caratteristici dell'ischemia miocardica - nitrati; sindrome del dolore - analgesici narcotici, con sviluppo di embolia polmonare - anticoagulanti, con bradicardia - un mezzo per attivare il battito cardiaco, con broncospasmo - steroidi e ormoni, con infezioni associate - farmaci antibatterici ad ampio spettro, con basso contenuto proteico nel sangue (ipoproteinemia) - plasma.

Misure preventive

Le misure preventive sono la diagnosi e un trattamento tempestivo adeguato delle malattie che possono causare edema polmonare.
Per fare questo, è necessario: effettuare una prevenzione a lungo termine delle malattie cardiovascolari, evitare l'assunzione prolungata e incontrollata di farmaci, seguire le istruzioni del medico, condurre uno stile di vita sano ed eliminare le cattive abitudini.

Ci sono fattori che non possono essere prevenuti, queste sono condizioni associate a un'infezione generalizzata oa un trauma grave.


| 24 maggio 2015 | | 868 | Malattie respiratorie
Lascia il tuo feedback