Pityriasis versicolor: foto, sintomi, trattamento per pityriasis versicolor negli esseri umani
medicina online

Pitiriasi versicolor: foto, trattamento

contenuto:

Pitiriasi versicolor Il colore, o squamoso, è una infezione fungina della pelle, che, di regola, si sviluppa durante il periodo di sole attivo. Pertanto, la gente di questa malattia è talvolta chiamata "fungo solare". Pityriasis versicolor è una patologia abbastanza comune che si verifica quasi ovunque, ma il più delle volte viene rilevato nei residenti di paesi con un clima caldo. Questa forma di micosi superficiale è caratterizzata dall'aspetto di lesioni giallastre, brunastre o biancastre chiazzate, leggermente squamose sul corpo, di varie dimensioni e forme.

L'agente eziologico di questa forma di dermatomicosi è un fungo lipofilico simile al lievito Pityrosporum orbiculare, appartenente alla classe dei funghi imperfetti. Nel corso della sua attività vitale, è in grado di formare filamenti larghi e corti di micelio e polemiche intorno al contorno. Questo patogeno si parassita sulla pelle umana (nello strato corneo dell'epidermide) in forme sia saprofitiche che patogene. Quando penetra nella bocca dei follicoli piliferi oleosi, il pityrosporum orbiculare inizia a moltiplicarsi rapidamente formando colonie, presentate sotto forma di macchie giallo-marroni. Questi sono gli elementi iniziali della pitiriasi versicolor, che nel processo di crescita periferica si trasformano in punti arrotondati e ben delineati, raggiungendo 1 cm di diametro. Nel processo di fusione, formano foci abbastanza grandi, che a volte superano le dimensioni del palmo maschile.

Va notato che la contagiosità dell'agente patogeno della privazione multicolore è trascurabile.



Cause di tinea versicolor

Secondo le statistiche, la pitiriasi versicolor è più comune nei pazienti giovani (compresi i bambini sopra i 7 anni).

Foto di pitiriasi versicolor I principali fattori di rischio che provocano lo sviluppo di questa patologia includono:

  • Aumento della sudorazione;
  • La composizione chimica specifica del sudore;
  • Acidità della pelle, favorevole per la riproduzione attiva dell'agente patogeno;
  • Patologia cronica del tubo digerente;
  • Malattie endocrine;
  • Stato di immunodeficienza;
  • Gravidanza.
  • Predisposizione genetica;
  • la malattia di Hodgkin;
  • Tubercolosi
  • Diabete mellito;
  • La sindrome di Cushing.

Secondo gli esperti, la trasmissione dell'agente patogeno della cromofitosi può avvenire per via di contatto familiare (attraverso la biancheria da letto, così come quando si indossano i vestiti di una persona malata). Tuttavia, il fungo simile al lievito Pityrosporum orbiculare è un abitante saprofitico della pelle, e quindi la maggior parte delle persone sono i suoi portatori permanenti.

Il meccanismo di sviluppo della privazione squamosa

I sintomi caratteristici della malattia si verificano in un paziente quando un fungo simile a un lievito, penetrando nelle fauci dei follicoli piliferi untuosi, inizia a crescere e moltiplicarsi attivamente. Per questo motivo, il lavoro delle cellule responsabili della produzione di melanina (un amorfo pigmento scuro che macchia la pelle sotto l'influenza della luce solare) viene interrotto. Ciò è dovuto al fatto che un fungo dannoso nel processo della sua attività vitale produce un acido che riduce l'attività della tirosinasi e, di conseguenza, la capacità dei mielociti di pigmentare. Questo è il motivo per cui aree ipopigmentate (non abbronzate) appaiono sulla pelle dei pazienti che soffrono di cromofitosi.

Tuttavia, alcuni autori hanno un'opinione diversa su questo argomento. Sostengono che l'allentamento dello strato corneo che si verifica nei focolai della lesione fungina impedisce la penetrazione dei raggi ultravioletti negli strati epidermici profondi. Pertanto, dopo le procedure per l'acqua e la rimozione delle squame pelate, le lesioni colpite diventano più luminose della pelle sana.

I sintomi del lichene di pitiriasi

I sintomi del lichene di pitiriasi Quando si attiva l'agente patogeno, è più spesso localizzato sulla parte superiore del tronco (nella parte posteriore, sul petto e sulle spalle). Meno comunemente, possono verificarsi nell'inguine o sul cuoio capelluto. Nei primi stadi della malattia appaiono macchie giallastre nei siti delle bocche dei follicoli piliferi, che dopo qualche tempo si trasformano in elementi morfologici primari. Sono presentati nella forma di piccole macchie debolmente squamose gialle-giallastre, gialle-rosa, marrone chiaro e scure di una natura non infiammatoria.

Nel caso in cui al paziente non venga prescritto un trattamento tempestivo e adeguato, dopo un po 'le macchie iniziano a fondersi in focolai più grandi con margini marginati, che occupano aree piuttosto grandi della pelle. Poi diventano marrone scuro, o acquisiscono il colore di "caffè con latte". A causa di questo cambiamento di tonalità, la pitiriasi versicolor viene talvolta chiamata variegata. Di norma, i punti senza licheni non sporgono dalla superficie della pelle sana e non provocano sensazioni soggettive (molto raramente i pazienti lamentano un leggero prurito). Con un lieve raschiamento delle formazioni, si nota un peeling debole e peeling (il sintomo di Benye), per il quale questa tigna ha preso il nome. Dopo la solarizzazione in questi luoghi rimangono aree ipopigmentate (pseudo-leucoderma).

Forme del processo patologico

Il colore, o squamoso, può verificarsi in tre forme principali.

1. Più spesso nella pratica dermatologica si trova la forma eritematosa. È caratterizzato dall'aspetto sul corpo dei pazienti con macchie marroni o "caffè con latte" di natura non infiammatoria.

Nelle prime fasi della malattia, le macchie sono di piccole dimensioni, ma col passare del tempo aumentano gradualmente, e sulla loro superficie c'è un leggero squamatura. Molto spesso, tali formazioni sono localizzate sul petto o sulla schiena, meno spesso - sullo stomaco e sulle spalle. Nei bambini possono verificarsi lesioni fungine sul cuoio capelluto. Si stagliano sullo sfondo di una pelle sana quando trattata con una soluzione alcolica di iodio. Di regola, la stagionalità è caratteristica di questa forma di patologia. La malattia è esacerbata in autunno e primavera.

2. La seconda forma di pityriasis lichen è la forma follicolare. In questa condizione, papule e pustole che raggiungono 3 mm di diametro appaiono sulla zona della pelle infiammata. Spesso i pazienti lamentano forti pruriti nell'area colpita. Molto spesso, la forma follicolare della cromofitosi si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito o è una conseguenza del trattamento ormonale.

3. La forma invertita di pityriasis versicolor è una condizione patologica in cui le lesioni della lesione fungina sono localizzate nelle pieghe naturali della pelle.

в клинической практике иногда (очень редко) встречаются случаи поражения липофильным дрожжеподобным грибком Pityrosporum orbiculare внутренних органов. Nota: nella pratica clinica, a volte (molto raramente) ci sono casi di lesioni degli organi interni con il fungo lipofilico simile al lievito Pityrosporum orbiculare. Questa malattia può svilupparsi in neonati prematuri che vengono nutriti artificialmente con l'uso di Intralipid (emulsione di grasso). In tali casi, un'infezione fungina provoca broncopolmonite o vasculite polmonare. Secondo gli scienziati, l'intralipide, che è una fonte di acidi grassi essenziali per un bambino, crea un ambiente favorevole per la diffusione del patogeno nel corpo.

Va notato che nei pazienti con pityriasis versicolor i disturbi immunologici sono molto scarsamente espressi. Con un lungo decorso della malattia, la produzione di citochine prodotte dai linfociti viene disturbata e viene attivato il sistema di complimento.

Atipico per chinexia

Nella pratica clinica, ci sono stati casi di localizzazione atipica di lesioni fungine. Così, nel 1977, fu descritto un caso quando un paziente di 16 anni con maggiore sudorazione, insieme a tipiche eruzioni di licheni di cholitivus, fu trovato sulle suole. Va notato che anche dopo il trattamento (quattro mesi dopo), macchie tondeggianti di natura non infiammatoria sono state trovate sui talloni e nella piega transitoria dalla pianta alle dita.

Diagnosi di chinexia

La diagnosi di questa forma di tigna, di regola, non causa difficoltà. Prima di tutto, il paziente viene sottoposto ad un esame approfondito. La diagnosi di "pityriasis versicolor" è fatta con un sintomo positivo di Bénier (presenza di desquamazione squamosa nelle zone seborroiche).

Come tecnica ausiliaria, viene assegnato il test di iodio di Balzer e viene effettuato anche uno studio utilizzando una lampada fluorescente di Wood (l'aspetto della luce marrone, giallo-verdastra o giallo-oro nella pelle interessata).

L'agente patogeno di tinea versicolor facilmente rilevato dalla cultura e dall'esame microscopico.

A cosa devi prestare attenzione?

Ci sono diversi punti che nel processo di diagnosi il medico curante dovrebbe prestare attenzione. Prima di tutto, nei pazienti che sono stati esposti alla radiazione ultravioletta e hanno già subito un trattamento, il test di Balzer darà un risultato negativo.

Inoltre: è imperativo esaminare attentamente il cuoio capelluto del paziente, poiché se in questo sito uno specialista non si accorge delle lesioni esistenti, esiste un'alta probabilità di ricaduta della malattia. Si consiglia di utilizzare una lampada a legna per questo.

È necessario tener conto del fatto che le macchie bruno-rosate sulla pelle bianca non sono quasi evidenti e quindi, durante un esame superficiale, possono essere trascurate, e solo in estate, dopo aver preso il sole, iniziano a catturare l'attenzione.

Infine, nelle persone che non sono immunocompromesse, le formazioni cutanee isolate di solito non superano 1-1,5 centimetri di diametro, mentre nei pazienti con immunodeficienza grave possono superare i 5 centimetri di diametro. Nei pazienti con infezione da HIV e AIDS, gli elementi del lichene multicolore sono più pigmentati e possono avere anche un carattere diffuso (diffuso). Di regola, in pazienti con stato immunitario, la pitiriasi versicolor si manifesta come dermatite seborroica o atopica . Anche sulla pelle dei pazienti possono formare più infiammazioni del follicolo pilifero con sintomi della componente necrotica.

Quali malattie possono essere confuse con la mancanza di squame?

A causa del fatto che questa forma di tricofitosi ha sintomi simili con altre malattie, è necessaria una diagnosi differenziale prima di iniziare il trattamento.

1. Diagnosi differenziale di erba cipollina con roseola sifilitica e leucoderma.

Con un risultato positivo della classica reazione sierologica di Wasserman, della reazione di immunofluorescenza e della reazione di immobilizzazione del treponema pallido, la diagnosi di sifilide è confermata. Allo stesso tempo, la roseola della sifilide secondaria ha un'ombra più luminosa rispetto ai fuochi dell'erba cipollina, non si stacca, scompare quando si verifica la diascopia, non si irradia alla luce della lampada di legno e dà una prova negativa di Balzer. Nonostante il fatto che, come un pityriasis versicolor, sia localizzato solo sul corpo, non è tipico per la fusione di elementi. Nella rosaola sifilitica, le macchie non si sfaldano, hanno origine vascolare e non provocano sensazioni soggettive.

Anche il leucoderma sifilitico non è caratterizzato dalla fusione di macchie iper-pigmentate.

2. Diagnosi differenziale di pityriasis versicolor con lichene rosa di Jiber.

Con lo sviluppo della malattia di Gibert, i punti senza licheni hanno contorni rotondi o ovali con un peeling al centro, simile a un medaglione, e anche la presenza di una "targa materna" è caratteristica di questa patologia. In questo caso, le eruzioni sono localizzate strettamente simmetricamente lungo le linee di Langer, c'è un colletto di scaglie attorno alla placca centrale, e questa forma secondaria della patologia è caratterizzata dalla presenza di numerose lesioni secondarie.

Maggiori informazioni sul lichene rosa qui: lichene rosa: foto, sintomi e trattamento

3. Diagnosi differenziale di erba cipollina con follicolite.

Va notato che lo stesso fungo lievito che provoca lo sviluppo di pityriasis versicolor è l'agente eziologico dell'infezione del follicolo pilifero. Tuttavia, in questo caso, le eruzioni pruriginose localizzate separatamente compaiono nella parte superiore del tronco sotto forma di noduli e placche rosse o rosa. Di norma, le donne e gli uomini di mezza età hanno maggiori probabilità di soffrire di follicolite. La terapia antibiotica a lungo termine, il trattamento con corticosteroidi o il diabete possono provocare lo sviluppo del processo patologico. Molto spesso, sulla fronte si presentano eruzioni cutanee che imitano l' acne persistente. Questa forma di tricofitosi è caratteristica dei paesi tropicali.

Trattamento Tinea versicolor

A causa del fatto che la pitiriasi versicolor si sviluppa a causa della trasformazione di una forma saprofitica di un fungo lievito simile al lievito in uno patogeno, dovrebbe essere chiarito prima di iniziare il trattamento della malattia che ha provocato tale condizione. È necessario tener conto del fatto che questa forma di tigna può essere un marker di reumatismo, tubercolosi polmonare, diabete mellito e infezione da AIDS. Questo è il motivo per cui tutti i pazienti affetti da pitiriasi versicolor, per escludere le patologie di cui sopra, devono sottoporsi a esami diagnostici appropriati. Tuttavia, i sintomi del lichene multicolore possono essere osservati nei pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia, ma alla fine del trattamento tutte le manifestazioni cutanee scompaiono spontaneamente.

Poiché la pitiriasi versicolor interessa solo lo strato superficiale (corneo) dell'epidermide, il suo trattamento prevede la prescrizione di farmaci per uso esterno. In questo caso, i pazienti hanno dimostrato di utilizzare preparati cheratolitici e fungicidi, farmaci combinati e farmaci contenenti piritione di zinco.

Va sottolineato che nella nomina del trattamento prende in considerazione l'estensione e la localizzazione delle lesioni. Più recentemente, per sopprimere l'aggressività dell'agente patogeno, i pazienti sono stati invitati a utilizzare una soluzione alcolica di resorcinolo o alcol salicilico. Ora è obbligatorio per i pazienti usare farmaci antimicotici dal gruppo di azoli. Sotto la loro influenza, entro un giorno, si verificano disidratazione e vacuolizzazione del citoplasma patogeno, e dopo 48 ore la parete cellulare si dissolve completamente. Ecco perché oggi gli esperti preferiscono un trattamento antifungino specifico.

Nel trattamento della pitiriasi, i licheni usavano fondi per combattere le malattie della pelle fungine, che sono prodotte sotto forma di spray, soluzione o polvere. Si consiglia di applicare sulle aree interessate, leggermente sfregando. Va notato che i farmaci fungicidi hanno un grande effetto sulla pelle cheratinizzata, mantenendo la sua efficacia per 72 ore.

Farmaci ben provati, tra cui il piritione di zinco, che ha effetti antimicrobici, citostatici e antifungini. Dopo il trattamento, si raccomanda di essere presi per la prevenzione.

Con la sconfitta della pityriasis versicolor del cuoio capelluto, l'uso di speciali shampoo terapeutici, che includono agenti antifungini e catrame, allevia gonfiore, infiltrazione, eritema e desquamazione.

I pazienti con una forma comune di pitiriasi versicolor, che non rispondono al trattamento locale, sono prescritti terapia sistemica. Per migliorare l'assorbimento, si raccomandano antimicotici sistemici come intraconazolo, ketoconazolo o fluconazolo. Va notato che un particolare farmaco è prescritto esclusivamente singolarmente, tenendo conto delle condizioni generali del paziente. Pertanto, gli esperti raccomandano di non auto-medicare.

Entro 12 ore dall'esecuzione delle procedure mediche, le procedure idriche sono controindicate ai pazienti (durante questo periodo, il farmaco deve accumularsi nella pelle), e molti dermatologi, al fine di prevenire il ripetersi della malattia, si consiglia di cambiare gli indumenti per un mese ogni mese.

такое последствие псевдолейкодермы, как гиперпигментация остается на коже человека после лечения достаточно длительное время. Nota: una conseguenza di pseudo-leukoderma, come iperpigmentazione, rimane sulla pelle umana dopo il trattamento per un tempo sufficientemente lungo.

Metodi tradizionali di trattamento della chinexia

Per il trattamento del lichene di pitiriasi, i guaritori popolari raccomandano l'uso di erba di San Giovanni, olivello spinoso e olio di pesca, oltre all'olio di rosa canina. Un altro mezzo molto efficace per far fronte a questa forma di tricofitosi è l'aceto di mele naturale. Dovrebbero lubrificare le lesioni da sette a otto volte al giorno una o due volte alla settimana.

Il decotto delle radici e dei semi di acetosella è stato dimostrato bene. Hanno bisogno di cancellare le macchie di lichene.

Non male aiuta i mezzi esterni, preparati da foglie e gambi ossalici schiacciati, con l'aggiunta di panna acida o panna.

Tutti i vestiti del paziente alla fine del trattamento, i guaritori tradizionali raccomandano il lavaggio e la stiratura a fondo.

Metodi di profilassi della privazione squamosa

  1. Se un membro della famiglia ha un caso di dermatomicosi, che provoca lo sviluppo della chirimatosi, vengono mostrati un esame diagnostico con una lampada luminescente Wood e un esame clinico visivo di tutti i membri della sua famiglia.
  2. In estate, si consiglia alle persone con sudorazione di pulire regolarmente la pelle con acqua acidificata o alcol salicilico per prevenirlo, e anche usare uno spray o una soluzione antifungina ogni 2-3 settimane e ricordare costantemente i mezzi per correggere la sudorazione.
  3. Tutti i vestiti (compresi i cappelli), così come le lenzuola dovrebbero essere bolliti in una soluzione di sodio saponata e stirati con un ferro caldo.

| 12 aprile 2014 | | 17.794 | Malattie della pelle
Lascia il tuo feedback