Artrite psoriasica: sintomi e trattamento, foto
medicina online

Artrite psoriasica: sintomi e trattamento

contenuto:

Artrite psoriasica: sintomi e trattamento La psoriasi è una malattia cronica che ha una natura non contagiosa, che è caratterizzata principalmente dalla sconfitta della pelle e dal decorso ricorrente. Secondo le statistiche, circa 120 milioni di persone soffrono di psoriasi in tutto il mondo, il che rende la malattia molto rilevante. Ancora più importante è il problema che i medici di molti paesi stanno lavorando sodo per risolvere questo problema, ma in realtà non possono fare nulla.

Attualmente, gli scienziati non conoscono la causa esatta della malattia (ci sono solo ipotesi che hanno un diverso diritto alla vita). Il fatto che i medici non possano identificare i fattori che causano lo sviluppo della malattia predetermina l'assenza di metodi che possano aiutare il paziente una volta per tutte. La psoriasi è sempre preoccupata per i pazienti per tutta la vita, occasionalmente affilandosi e ritirandosi. I medici fanno tutto il possibile per garantire che il periodo di esacerbazione della malattia offra al paziente un minimo di ansia e che i sintomi scompaiano il più rapidamente possibile. Inoltre, con l'aiuto di una dieta speciale e seguendo le raccomandazioni degli specialisti, è possibile ridurre in qualche modo la probabilità di esacerbazione della malattia prolungando il periodo di remissione.

Come accennato in precedenza, nella maggior parte dei casi la malattia colpisce la pelle del paziente. Tuttavia, questa non è l'unica opzione per il decorso della malattia: è possibile che le unghie, alcuni organi e articolazioni possano essere danneggiati. Si tratta di artrite psoriasica e sarà discusso.



Cause di artrite psoriasica

Sebbene i medici non abbiano stabilito la causa esatta della malattia, negli anni di studio hanno avanzato diverse ipotesi che spiegano lo sviluppo della psoriasi da diversi punti di vista.

  • Poiché il paziente ha troppa cheratinizzazione degli strati superiori dell'epidermide durante una malattia, gli scienziati stanno cercando di capire cosa può causare un comportamento non adeguato della pelle. Un certo numero di autori ritiene che alcune sostanze del sistema immunitario penetrino nell'epidermide del paziente e gli diano un falso segnale, secondo cui le cellule iniziano a dividersi rapidamente. Ciò porta ad un aumento significativo del numero di strati, che successivamente si estinguono e iniziano a staccarsi, causando sintomi corrispondenti.
  • Secondo un'altra ipotesi, la sconfitta della pelle si verifica a causa dell'attività anormale di una delle frazioni leucocitarie - linfociti T. Normalmente, queste cellule sono coinvolte nella risposta immunitaria del corpo all'invasione di virus e batteri patogeni. Nel caso della psoriasi, questo è un malfunzionamento di queste cellule e una lesione autoimmune della pelle. Tuttavia, ancora una volta, la ragione che costringe il proprio corpo a dare un tale "ordine" è ancora sconosciuta.
  • La predisposizione ereditaria aumenta la probabilità di sviluppare la psoriasi. Ciò è stato dimostrato osservando i pazienti con questa malattia e i loro bambini. Se entrambi i genitori soffrono di questa malattia, allora la possibilità che il loro bambino affronterà questo problema aumenta molte volte. Ciò suggerisce che esiste un determinato gene o insieme di geni che aumenta la probabilità che un paziente sviluppi una malattia.
  • I disturbi endocrini e la patologia delle cellule che producono melanina (pigmento della pelle) possono anche causare lo sviluppo della psoriasi, secondo una teoria. Questi disturbi, tra le altre cose, possono generalmente avere un effetto negativo sulla condizione della pelle.
  • Malattie infettive (varicella, mal di gola da streptococco, ecc.) Possono causare esacerbazione o sviluppo di psoriasi e artrite psoriasica.
  • Lo stress neuropsichiatrico e lo stress frequente svolgono anche un ruolo nell'attivazione dei processi autoimmuni nel corpo del paziente.

Attualmente, la teoria dello sviluppo della psoriasi, che si basa su uno squilibrio nel corpo del paziente di alcune sostanze chimiche, ha guadagnato la maggiore popolarità. Questi sono nucleotidi ciclici e prostaglandine, normalmente coinvolti nella regolazione dei fattori di crescita delle cellule dell'epidermide, e la sostanza patologica epidermopoietina, che è prodotta dalle cellule in rapida proliferazione e fa sì che l'epitelio sviluppi strati aggiuntivi con una velocità ancora maggiore. Ma allo stesso tempo, i medici sottolineano che questo squilibrio non è la causa principale della malattia, ma solo il risultato di una sorta di influenza esterna che innesca l'intera catena.

Nella psoriasi, i medici parlano della presenza di un sintomo positivo di Kebner - la comparsa di focolai patologici in un luogo in cui l'integrità dell'epidermide è stata compromessa o semplicemente irritata. Ad esempio, i pazienti hanno spesso manifestazioni psoriasiche sulla pelle in luoghi esposti a gomma da vestiti, indossando gioielli e orologi. Nel caso dell'artrite, la lesione dell'articolazione, la chirurgia e la presenza di una vecchia cicatrice possono fungere da impeto per il danno articolare.

Contribuiscono anche alle malattie autoimmuni, che sono osservate con grave patologia. Il contenuto delle immunoglobuline M, G, A nel sangue viene violato, vengono rilevati anticorpi alle cellule della pelle e alle membrane sinoviali delle articolazioni.

Alcuni ricercatori sostengono che anche in assenza di manifestazioni cliniche di danno articolare in pazienti con psoriasi, non si può dire che solo la pelle sia colpita. Con l'introduzione di speciali radioisotopi nel corpo di queste persone, si è riscontrato che si accumulano in grandi quantità nelle articolazioni, indicando che questi ultimi sono asintomatici.

classificazione

Nella maggior parte dei casi (circa il 75%), danno articolare nella psoriasi si verifica dopo l'insorgenza di dermatosi (lesioni cutanee). Tuttavia, dal 12 al 25% dei casi di artrite psoriasica sono caratterizzati dal fatto che il paziente non ha mai avuto alcuna manifestazione cutanea prima e le articolazioni sono il primo organo colpito dalla malattia. In questo caso, la diagnosi è un po 'difficile, perché i medici potrebbero non pensare alla psoriasi immediatamente.

I medici distinguono diverse forme cliniche della malattia, a seconda di quali articolazioni sono maggiormente colpite.

  • L'oligoartrite asimmetrica è una lesione dell'articolazione solo su un lato, che è quasi il caso di una lesione delle articolazioni di un'altra eziologia. Nel caso della psoriasi, questa forma rappresenta sette casi su dieci della malattia. Le articolazioni grandi (ginocchio, anca, caviglia) sono spesso colpite.
  • L'artrite delle articolazioni interfalangee distali - colpisce la punta delle dita del paziente, che influisce sulle capacità motorie delle mani. Spesso combinato con lesioni di altre articolazioni, raramente scorre in isolamento.
  • Artrite simmetrica di tipo reumatoide - articolazioni grandi e piccole sono danneggiate su entrambi i lati contemporaneamente. Particolarmente colpite sono le articolazioni metacarpo-falangea e le articolazioni interfalangee distali. In contrasto con l'artrite reumatoide, durante la deformità, le dita dei pazienti sono dirette in direzioni diverse, e non in una.
  • Artrite militante - si verifica una forte deformazione delle articolazioni (deturpazione). Le dita delle mani e dei piedi possono essere significativamente ridotte e il tessuto osseo viene distrutto.
  • Spondilite psoriasica - spesso associata a lesioni delle articolazioni periferiche. È caratterizzato dall'apparizione del dolore nella colonna lombare e dal successivo passaggio ai reparti soprastanti (toracico e cervicale). Il campo è coinvolto e le articolazioni tra le vertebre e le costole.



Sintomi di artrite psoriasica

Foto di artrite psoriasica Sebbene i pazienti lamentino dolore in diverse articolazioni, è possibile trovare una serie di caratteristiche comuni per tutte le forme della malattia.

  • La palpazione dell'articolazione è dolorosa.
  • C'è un gonfiore che si estende oltre l'articolazione.
  • La pelle nella zona interessata diventa bluastra o viola.
  • Il rigonfiamento delle articolazioni interfalangee distali e la loro colorazione simultanea crea un modello di deformità "radish".
  • Spesso i pazienti sono colpiti e la lamina ungueale, che, una volta esaminata, allarma il medico e ti fa ricordare la psoriasi.
  • Una lesione assiale delle dita delle mani e dei piedi è una condizione in cui il paziente ha diverse articolazioni interfalangee che sono contemporaneamente infiammate contemporaneamente e talvolta le articolazioni metacarpo-falangea. L'aumento di tutte le aree interessate in termini di dimensioni e il colore corrispondente causano un quadro clinico di deformità "simile a salsiccia", quando il dito è ispessito per tutta la lunghezza e ha una sfumatura viola.

Sintomi di artrite psoriasica maligna

Questa variante del decorso della malattia si sviluppa nella stragrande maggioranza dei casi di maschi di età inferiore ai 35 anni. In questo caso, il paziente ha un numero di segni.

  • Danno estremamente grave a causa della progressione della psoriasi della pelle e delle articolazioni della colonna vertebrale.
  • Febbre (tipo frenetico).
  • Esausto stato del paziente - si sviluppa a seguito di improvvisi cambiamenti della temperatura corporea.
  • Poliartrite generalizzata, accompagnata da dolore acuto nelle articolazioni colpite. Esiste anche un'alta probabilità di formazione di anchilosi fibrosa e compromissione persistente della mobilità nell'articolazione.
  • Linfonodi ingrossati.
  • Danni agli organi interni: reni, cuore, fegato, occhi ( congiuntivite e iridociclite), sistema nervoso.

Diagnosi di artrite psoriasica

Per fare una diagnosi corretta, i medici ricorrono a metodi di ricerca strumentali e di laboratorio che forniscono una diagnostica rapida e di alta qualità.

Test di laboratorio

Sfortunatamente, i test di laboratorio specifici per il danno psoriasico alle articolazioni non sono ancora stati sviluppati. Inoltre, se le piccole articolazioni della mano sono interessate, il paziente potrebbe non notare alcun cambiamento nei valori di laboratorio.

  • Emocromo completo: si può osservare un aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti e un aumento del livello dei globuli bianchi. Nel caso di un corso maligno della malattia, viene rilevata anemia.
  • Test per la presenza di fattore reumatoide - negativo.
  • Lo studio del liquido sinoviale ottenuto dalla puntura dell'articolazione. Determinato dall'elevato contenuto di cellule, principalmente neutrofili. Inoltre, la sua viscosità è inferiore al normale. Se il processo non è pronunciato, nel liquido sinoviale si notano piccole deviazioni, che indicano semplicemente la presenza di un'infiammazione.

Diagnostica strumentale

  • L'esame a raggi X è un metodo conveniente che non richiede molte spese per la sua implementazione. Nella cavità delle articolazioni nella foto è possibile osservare i cambiamenti proliferativi, la periostite e altre escrescenze ossee. A volte la malattia nei quadri assomiglia all'artrite reumatoide a causa della presenza di erosioni marginali delle epifisi e segni di anchilosi ossea dell'articolazione. Nella forma mutilata, i medici scoprono importanti cambiamenti nella struttura dell'articolazione, un cambiamento nella forma della sua fessura. I ponti ossei e l'ossificazione vicino alle vertebre sono visibili tra le vertebre nella spondiloartrite psoriasica.
  • La tomografia computerizzata è un metodo accurato per ottenere un'immagine strato per strato del corpo del paziente. È particolarmente adatto per la diagnosi delle lesioni spinali. Le immagini risultanti sono caratterizzate da una maggiore chiarezza, possono vedere più elementi in diverse proiezioni.

Criteri diagnostici

C'è una lista di sintomi che i medici usano per fare una diagnosi. Per la diagnosi, devi avere almeno 3 criteri, uno dei quali è necessariamente il 5, 6 o 8.

  1. Danni alle articolazioni distali tra le falangi delle dita e delle mani, in particolare - le dita dei piedi. La pelle sopra di loro è bluastra o viola.
  2. Sconfitta simultanea di parecchie articolazioni di un dito ("finger-sausage").
  3. In precedenza, un alluce sul piede.
  4. Dolore nella zona del tallone.
  5. La presenza di placche psoriasiche sulla pelle.
  6. La presenza di psoriasi in parenti stretti.
  7. Reazione negativa al fattore reumatoide.
  8. Assenza di osteoporosi periarticolare, osteolisi con ossa spostate e imposizione periostale nelle immagini.
  9. La presenza di segni di ossificazione paravertebrale nelle immagini radiografiche.

Trattamento dell'artrite psoriasica

Se confrontiamo la malattia con l'artrite reumatoide, diventa chiaro che il trattamento del danno articolare nella psoriasi è più semplice. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il paziente può soffrire delle stesse articolazioni per decenni. Se ricordiamo che nel 70% dei pazienti la malattia procede sotto forma di oligoartrite, il compito è ancora più semplice - trattare una carta è più facile di una dozzina. Ma non dimenticare altre forme della malattia in cui il paziente può anche morire (corso maligno).

I medici eseguono sempre il trattamento simultaneo del danno articolare e delle manifestazioni cutanee, poiché l'effetto in questo caso è raggiunto più velocemente.

  • Se il paziente ha una forma "invernale" della malattia, allora l'irradiazione ultravioletta delle aree e delle articolazioni colpite si mostra molto bene. Allo stesso tempo, i processi rigenerativi vengono attivati ​​nella pelle e il paziente si libera rapidamente dalle manifestazioni della malattia.
  • A livello locale, sia sulle articolazioni che sulla pelle, si consiglia l'uso di unguenti. L'unguento salicilico è stato tradizionalmente molto comune, ma se necessario è possibile utilizzare anche i farmaci ormonali. Il loro uso locale previene lo sviluppo di effetti collaterali osservati per via orale, e l'effetto antinfiammatorio è davvero impressionante.
  • I sedativi contribuiscono anche alla comparsa della remissione della malattia. I medici possono prescrivere a un paziente di assumere sostanze a base di erbe come la valeriana o farmaci più potenti (seduxen, per esempio). Tutto dipende dalla gravità delle manifestazioni cliniche della malattia.
  • La terapia vitaminica aiuta a normalizzare i processi metabolici nel corpo e normalizza il sistema immunitario.
  • Se i sintomi della malattia non sono molto pronunciati, i medici possono usare farmaci antinfiammatori non ormonali.
  • Se un'articolazione sufficientemente grande è interessata e le manifestazioni cliniche riducono notevolmente la qualità della vita del paziente, un'emulsione con idrocortisone può essere iniettata nel gap intra-articolare. Ciò fornisce un effetto diretto sui tessuti interessati e previene gli effetti indesiderati che sono possibili con la diffusione degli ormoni in tutto il corpo.
  • Nel caso più grave, i medici usano la ciclofosfamide - un farmaco molto potente usato nel trattamento dell'artrite reumatoide. Aiuta a sbarazzarsi di infiammazione torpida delle superfici sinoviali dell'articolazione.
  • L'ingestione di farmaci ormonali è utilizzata internamente se i metodi precedenti non hanno prodotto l'effetto desiderato. È impossibile abusare di queste sostanze e superare le dosi raccomandate, poiché la malattia può trasformarsi in una variante maligna e non essere suscettibile di ulteriori trattamenti.
  • Immunosoppressori - sono usati anche in casi estremi, se i preparati ormonali non danno l'effetto desiderato.
  • Il metotrexato è un farmaco molto serio che può essere usato per le lesioni psoriasiche delle articolazioni. La sua ricezione è fatta secondo uno schema rigoroso, da cui deviare è altamente indesiderabile.
  • L'intervento chirurgico può essere richiesto se il paziente ha sinovite ostinata che non viene ritirata con metodi conservativi. I chirurghi possono anche correggere una deformità grossolana dell'articolazione o eliminare l'anchilosi chirurgica.

Come potete vedere, il trattamento della malattia è molto serio, il che conferma l'inammissibilità dell'autoterapia. Puoi solo aggravare la situazione e provocare lo sviluppo di altre malattie oltre all'artrite. Appello agli esperti: un'opzione corretta!


| 9 giugno 2013 | | 5,821 | Senza categoria
Lascia il tuo feedback