La scarlattina nei bambini: sintomi e trattamento, foto, prevenzione
medicina online

La scarlattina nei bambini: sintomi e trattamento, foto, prevenzione

contenuto:

Scarlattina nei sintomi della foto dei bambini Secondo la definizione, data da specialisti in malattie infettive, la scarlattina è chiamata una malattia infettiva acuta, che colpisce principalmente i bambini e caratterizzata dai seguenti sintomi patologici: grave intossicazione e associata al deterioramento del benessere, mal di gola, un caratteristico rash lieve. La malattia descritta è pericolosa per le sue numerose complicazioni purulente.

È noto che la malattia come scarlattina era familiare ai medici del Medioevo. Nei secoli 18-19, questa patologia infettiva fu descritta in dettaglio e separata in una forma clinica separata.

I bambini più spesso cercano assistenza medica dall'età di 3 a 10 anni, che è dovuta a due ragioni principali:

  • Meccanismi imperfetti di difesa immunitaria del corpo;
  • Soggiorno in strutture per l'infanzia in cui l'infezione reciproca si verifica abbastanza spesso.

Nei bambini la cui età ha superato i 10 anni di età, così come negli adulti, la suscettibilità alle infezioni da streptococco è significativamente ridotta. Ciò è dovuto alla "maturazione" del sistema immunitario e alla rapida preparazione di una peculiare risposta del corpo in risposta all'ingresso del patogeno in esso. Tuttavia, questo non esclude la probabilità di insorgenza della malattia.

È importante ricordare che la scarlattina viene diagnosticata molto raramente nei neonati, così come nei bambini del primo anno di vita. Ciò è dovuto alla presenza nel loro flusso sanguigno di cellule protettive materne (immuni) che le entrano attraverso la placenta.



Fattori di rischio di scarlattina

C'è un'ipotesi secondo cui i bambini con i seguenti fattori di rischio sono più suscettibili allo sviluppo di questa malattia:

  • tonsillite cronica;
  • dermatite atopica nei bambini ;
  • varie forme di diatesi essudativa;
  • peso corporeo ridotto (o ipotrofia);
  • AIDS o altri disturbi immunitari;
  • diabete, patologia delle ghiandole surrenali;
  • cambiamenti patologici cronici nel rinofaringe;
  • assunzione regolare di glucocorticosteroidi o qualsiasi altro mezzo che riduce la gravità della risposta immunitaria.


Cause della scarlattina

Oggi è chiaramente dimostrato che l'agente eziologico della scarlattina negli adulti e nei bambini è lo streptococco emolitico tossico, appartenente al gruppo A. Questo agente patogeno produce sostanze tossiche che, se assorbite nel sangue, hanno un pronunciato effetto generale su tutto il corpo. Ciò porta alla comparsa di segni di intossicazione in un piccolo paziente.

Molto importante è il fatto che il suddetto agente patogeno può causare nel corpo e altre malattie, oltre alla scarlattina. Quindi, negli individui infetti, è possibile sviluppare reumatismi, erisipela e altre patologie.

Sono stati fatti anche tentativi per dimostrare il ruolo dei virus nella patogenesi di questa malattia infettiva, ma non hanno avuto successo.

È anche possibile un trasporto sano delle specie di streptococco descritte. Tuttavia, negli ammalati, la concentrazione di questo batterio nel sangue, nelle urine e nei lavaggi dalle tonsille è centinaia di volte superiore a quella di quelli sani.

Come si verifica l'infezione?


Il più pericoloso per un bambino sano è il contatto con un paziente malato che, con goccioline trasportate dall'aria (starnuti, baci, chiacchiere, tosse, ecc.) Gli dà lo streptococco emolitico.

Nonostante il fatto che una malattia come la scarlattina possa essere infettata in qualsiasi fase del suo sviluppo in una persona malata, la trasmissione più probabile di infezione è nel periodo acuto della condizione patologica descritta.

Le persone con forme cancellate e / o asintomatiche di scarlattina sono piuttosto pericolose per gli altri. Tali persone sono stimate dagli epidemiologi circa i 2/3 del numero di tutti i casi.

L'agente eziologico dell'infezione descritta viene espulso principalmente dal muco della cavità orale (o meglio dalla faringe) e dal nasofaringe.

La trasmissione della scarlattina da portatori sani di questa malattia non ha prove scientifiche. Anche la possibilità di infezione attraverso gli oggetti domestici non è stata provata, poiché lo streptococco emolitico muore rapidamente nell'ambiente.

Qualche parola sull'immunità

Nella maggior parte dei casi, il corpo produce anticorpi non tanto in relazione al microrganismo stesso quanto alle sostanze tossiche secrete da esso.

Ci sono due opzioni per la formazione di un'immunità resistente alla scarlattina:

  • a causa di un'infezione acuta;
  • come risultato di frequenti contatti ripetuti con l'agente eziologico di questa malattia, che, tuttavia, non ha portato allo sviluppo del quadro clinico.

Nonostante il fatto che la maggior parte delle persone che hanno sofferto di scarlattina non si ammalino di questa patologia, l'1-1,5% dei pazienti viene nuovamente infettato dallo sviluppo di sintomi clinici appropriati.

Come si sviluppa la scarlattina?

Dopo la penetrazione del microrganismo nel sangue, si sviluppa la seguente sequenza di reazioni patologiche:

  • si forma una grande quantità di tossine emolitiche da streptococco;
  • si sviluppa una reazione allergica;
  • si unisce ad altre infezioni.

La fase tossica è la più caratteristica delle fasi iniziali della malattia. Le sue caratteristiche principali sono i disturbi del sistema nervoso, che controlla tutti i sistemi del corpo. Questo è più chiaramente manifestato a livello dei processi metabolici.

La fase allergica è più chiaramente rappresentata nel 14-21 ° giorno dello sviluppo della scarlattina. È clinicamente manifestata da febbre (tipo ondulatorio), palpitazioni e varie complicazioni (sinovite, nefrite, linfoadenite, ecc.).

I suddetti processi patologici portano a compromissione della funzione di barriera della pelle e delle mucose, oltre che all'esaurimento dei meccanismi di protezione immunitaria. Di conseguenza, altre malattie vengono spesso aggiunte alla scarlattina.

Un altro fatto interessante è che, oltre alle mucose della faringe e della faringe, lo streptococco emolitico può entrare nel corpo in altri modi (ad esempio attraverso la superficie della ferita).

Qual è la prognosi per un paziente con scarlattina?

Oggi la scarlattina non conduce quasi mai alla morte, che è associata all'uso diffuso della terapia antibiotica.

Tuttavia, in una certa percentuale di situazioni cliniche l'infezione è estremamente difficile. Questo è particolarmente caratteristico dei casi che si verificano con una lesione primaria degli organi interni (pelle, utero, polmoni, ecc.). Come accennato in precedenza, le ferite domestiche o postoperatorie fungono da porta d'ingresso.

I sintomi della scarlattina nei bambini

Nella maggior parte dei casi, la durata del periodo di incubazione è di 3-7 giorni (a volte può essere fino a 11).

La febbre scarlatta classica inizia acutamente e si manifesta con un rapido aumento della temperatura corporea a 39 0 -40 ° C. La condizione del bambino è complicata dal dolore quando ingerisce cibi solidi e liquidi, vomito e talvolta nausea. Durante le prime 12 ore dall'inizio della malattia, la pelle rimane pulita, ma è calda al tatto. Rash in questo momento può essere trovato solo nell'area della faringe. I cambiamenti patologici compaiono sulla pelle un po 'più tardi e, di regola, entro la fine del 2o giorno sono già abbastanza distinti. Nello stesso periodo, i segni di intossicazione e angina raggiungono il massimo.

L'eruzione cutanea nella malattia descritta ha le sue caratteristiche. Appare prima sul collo, poi si estende alla parte posteriore e superiore del torace. È chiaramente distinguibile tra le braccia (aree di flessione), così come all'interno delle cosce, le pieghe inguinali e le parti laterali dell'addome. In queste aree, l'eruzione non solo sembra più luminosa, ma dura anche di più.

La "zona di esclusione" merita particolare attenzione, dove la pelle rimane sempre pulita. Questi includono: labbra, triangolo naso-labiale, mezzo-faccia e mento. Queste aree appaiono molto pallide sullo sfondo di macchie rosse brillanti di pigmentazione. Con la comparsa di segni pronunciati di eruzione cutanea, è possibile rilevare un leggero giallo della sclera.

Il colore dell'eruzione può variare da rosa pallido a ciliegia. Esternamente, assomigliano a punti molto piccoli, ma sulle pieghe l'eruzione è a forma di strisce lineari (il cosiddetto sintomo Pastia). A causa della fragilità capillare, possono verificarsi emorragie negli strati profondi della pelle. Nella maggior parte dei casi, non si osserva prurito per tutti i suddetti sintomi.

L'angina è uno dei segni classici della scarlattina. Si manifesta con l'apparizione di un colore rosso vivo della faringe, così come i film sulle tonsille. Clinicamente, questa condizione è caratterizzata da difficoltà nella deglutizione, oltre a gonfiore e indolenzimento durante la palpazione dei linfonodi locali.

Le labbra di un bambino con la scarlattina sono secche, costantemente crepate. La lingua può essere coperta da una fioritura bianca e gialla. Allo stesso tempo, a partire dal 3 ° giorno di malattia, inizia a liberarsi gradualmente da loro, a causa della quale la punta e i bordi contrastano nettamente con il resto della lingua (ha una tonalità rosso lampone).

Segni di sindrome da intossicazione con scarlattina si manifestano con forte mal di testa, irritabilità, ansia. In casi molto gravi possono verificarsi convulsioni . Nel 60-80% dei bambini con la malattia descritta ha marcato il vomito.

Per quanto riguarda gli organi dell'apparato digerente, quindi con la scarlattina la loro funzione non viene bruscamente disturbata. La maggior parte dei pazienti presenta stitichezza, ma la diarrea è più comune nei bambini.

I sintomi della scarlattina nei bambini Foto di scarlattina nei bambini

Come procede la forma semplice della scarlattina?

Da 4-5 giorni i sintomi della malattia iniziano a subire uno sviluppo inverso: la gravità dell'intossicazione diminuisce, la temperatura diminuisce. Entro 5-7 giorni, le forme leggere di angina sono completamente risolte. La lingua è completamente liberata dal 10-14 giorno della malattia. Per quanto riguarda l'eruzione cutanea, dovrebbe scomparire completamente per 5-7 giorni (la pigmentazione dopo non dovrebbe rimanere).

Dalla fine della seconda settimana di scarlattina appare la desquamazione, che è particolarmente pronunciata su padiglioni auricolari, collo, regione pubica e ascelle. Particolarmente grandi strati di pelle possono andare sui palmi delle mani e delle mani e dei piedi. Di regola, la desquamazione scompare completamente in 14-21 giorni dall'apparizione dei primi segni di scarlattina.

Diagnosi di scarlattina

Nonostante un pediatra esperto possa fare una diagnosi durante un esame generale (i sintomi principali sono eritema caratteristico e mal di gola), si raccomanda di eseguire il seguente programma diagnostico:

  • Un esame del sangue clinico (generale) (con scarlattina, vi è un aumento di varie popolazioni di leucociti, in particolare neutrofili ed eosinofili.Nella maggior parte dei casi, anche il valore di ESR aumenta significativamente).
  • Una macchia sulla definizione di microflora faringea (caratterizzata dal rilascio di streptococco di gruppo A durante la semina del materiale biologico ottenuto sui terreni nutritivi).
  • Esame del sangue (venoso) con la determinazione del titolo anticorpale dell'agente patogeno della scarlattina. Questo studio è condotto in dinamica per determinare la prontezza immunologica del corpo.

Trattamento della scarlattina nei bambini

Come accennato in precedenza, il principale nel trattamento della scarlattina è la prescrizione corretta e tempestiva degli agenti antibatterici. In questo caso, la preferenza è data agli analoghi della penicillina ( amoxicillina ) o ad un gruppo di macrolidi (azitromicina). In casi particolarmente gravi si possono attribuire cefalosporine (ceftriaxone).

Al fine di alleviare la gravità delle condizioni del bambino, è imperativo prescrivere farmaci con effetti di disintossicazione. Con la febbre grave e moderatamente scarlatta, sono indicate le infusioni endovenose. Se il bambino non ha indicazioni per l'ospedalizzazione, allora il regime di bere adeguato dovrebbe essere organizzato a casa. Il volume del liquido deve essere determinato dal medico curante, tenendo conto dell'età del bambino.

Poiché lo streptococco secerne una grande quantità di tossine, il bambino deve assumere farmaci antiallergici. Va ricordato che la loro scelta deve essere affrontata con estrema cautela, dal momento che molti di essi sono controindicati nei bambini sotto i 12 anni di età.

Alle alte temperature, al bambino dovrebbero essere somministrati farmaci anti-infiammatori. Ricorda che l'uso dell'aspirina nella pratica dei bambini è proibito! Consigliato ibuprofene o paracetamolo.

Se ci sono piccole emorragie, allora possiamo raccomandare mezzi che rafforzano il muro dei vasi sanguigni. Questi includono un noto farmaco chiamato Askorutin.

Per alleviare i sintomi dell'angina, è possibile raccomandare un trattamento topico con soluzioni antisettiche. In alcuni casi (ma non nel periodo acuto), è possibile utilizzare il quarzo a tubo.

Prevenzione della scarlattina nei bambini

Il modo migliore per proteggersi dall'infezione è lavarsi le mani con il sapone più spesso. Dovresti anche evitare di condividere i piatti con i malati, gli asciugamani e altri oggetti personali.

Inoltre, ai bambini più piccoli dovrebbe essere insegnato fin dall'infanzia a coprirsi la bocca per starnutire e tossire, al fine di prevenire la possibile diffusione di germi. Se un bambino ha un'infezione sulla pelle causata da batteri streptococco, può diffondersi anche ad altre persone. Assicurati di maneggiare la tazza, il piatto e il cucchiaio del bambino. La lavorazione è in ammollo di piatti (acqua saponata bollente).

Nella vita di tutti i giorni non esiste un modo ideale per evitare le infezioni che causano la scarlattina. Quando un bambino è malato ea casa, è più sicuro tenere i piatti del bambino lontano da altri membri della famiglia. Alle mamme il cui bambino è malato si consiglia di lavarsi le mani almeno 5 volte al giorno. Ci sono anche importanti fattori che influenzano l'infezione da scarlattina. Questo è:

  • predisposizione genetica;
  • malattie precedenti (mal di gola);
  • fattori ambientali (scarsa igiene, sovraffollamento e mancanza di acqua pulita).

Affinché il bambino abbia poche possibilità di ottenere la scarlattina, è necessario curare un mal di gola in tempo e alla fine. Un altro punto importante è essere a casa di una donna incinta durante la malattia del bambino. Questo è pericoloso sia per la futura madre che per il bambino. I medici consigliano a una donna di indossare una maschera e un bambino malato di essere almeno nella stanza accanto.

Cos'altro è importante sapere della scarlattina?

  • Nonostante lo streptococco emolitico sia l'agente eziologico di un numero piuttosto elevato di infezioni e determina anche la gravità della condizione della scarlattina, è facilmente curabile con i farmaci antibatterici.
  • Se il farmaco viene scelto correttamente, le condizioni del bambino possono essere alleviate in 24-48 ore.
  • Nelle forme più lievi della malattia, che sono tollerate in modo soddisfacente da un bambino, non è richiesto il ricovero in ospedale.
  • È auspicabile che dopo aver sofferto il bambino non sia più in contatto con persone infette da streptococco. Altrimenti, il rischio di complicanze allergiche e infettive è alto.
  • Il risultato della scarlattina può essere duplice. Con l'inizio tempestivo della terapia antibiotica, quasi tutti i bambini guariscono senza conseguenze indesiderate per il corpo. Tuttavia, se il trattamento è sbagliato e / o intempestivo, il rischio di complicazioni è estremamente alto.
  • Gli agenti antibatterici aiutano a curare la malattia in breve tempo, ma interferiscono con la normale produzione di anticorpi. Ciò è dovuto ad una rapida eliminazione di streptococco dal corpo. Di conseguenza, può svilupparsi una recidiva di malattia, che nella maggior parte dei casi si verifica in forma molto lieve o senza alcun sintomo.
  • Dopo la cura completa, il bambino non deve contattare altri bambini o frequentare gruppi organizzati (club, giardini, scuole) per almeno altri 21-22 giorni.

Quali malattie possono ricordare la scarlattina?

È necessario distinguere la malattia descritta da condizioni patologiche quali morbillo, reazioni allergiche, rosolia.

Quale dottore contattare?

Il trattamento di tali malattie come la scarlattina è una malattia infettiva pediatrica.


| 18 marzo 2014 | | 30 062 | Malattie maschili
  • | Katya Veroniva | 23 novembre 2015

    Grazie per le informazioni.

Lascia il tuo feedback