Stadi di cancro gastrico, prognosi di cancro gastrico 1,2,3 e 4 stadi
medicina online

Fasi del cancro gastrico

Tumore maligno dello stomaco si sviluppa per diversi anni. Quanto prima viene rilevato, tanto più favorevole è l'esito del trattamento per il paziente. Le persone con malattie come l'ulcera gastrica o la gastrite cronica che hanno subito un intervento chirurgico nell'area dell'apparato digerente devono sottoporsi a un esame regolare da parte di un medico.

Il primo stadio del cancro gastrico è chiamato carcinoma in situ (carcinoma a stadio zero). Una tale diagnosi significa che cellule tumorali maligne sono state trovate nella membrana mucosa dell'organo digestivo del paziente, ma il loro numero è ancora piuttosto limitato. I sintomi di questo stadio della malattia, di regola, sono completamente assenti. È possibile stabilire una diagnosi esatta solo dopo una biopsia della mucosa gastrica.



Il primo stadio del cancro gastrico

Lo stadio di cancro allo stomaco 1 significa che il tumore è chiaramente limitato e colpisce solo lo strato epiteliale superficiale dell'organo, non si osserva metastasi nei linfonodi più vicini.

Lo stadio del cancro gastrico 1A implica la presenza di un piccolo tumore che non si estende oltre l'organo, stadio 1B - la presenza di un piccolo tumore e un numero insignificante di cellule maligne nei linfonodi più vicini. In tal caso, se il tumore ha avuto il tempo di crescere nel tessuto muscolare dell'organo, ma non ci sono ancora segni di malattia nei linfonodi, parla anche della fase 1B.

Cancro gastrico in stadio 2

Lo stadio 2 del cancro allo stomaco è anche diviso in A e B. Lo stadio 2A implica la presenza di un piccolo tumore, non esteso oltre l'organo, ma già diffuso ai linfonodi (affetti da 3 a 6 nodi) o alla presenza di un tumore che si è propagato nello strato muscolare dell'organo e diffuso sui linfonodi più vicini fuori dallo stomaco. In rari casi di malattia, il tumore si diffonde oltre i limiti dello stomaco, mentre i suoi linfonodi rimangono completamente sani.

La fase 2B viene diagnosticata se il tumore maligno non si è diffuso oltre l'organo, ma più di sette dei suoi linfonodi hanno già le prime metastasi, o il tumore è germogliato negli strati profondi dello stomaco e ha metastasi nei linfonodi (tre nodi o sei). Una diagnosi di cancro gastrico in stadio 2 può essere fatta anche in caso di un tumore che si diffonde oltre i suoi limiti, con una lesione primaria di due, ma non più, linfonodi.

Cancro gastrico in stadio 3

Per il cancro gastrico in stadio 3, il tumore si diffonde in profondità nel corpo o oltre. La fase 3A indica quanto segue:

  • il tumore si è diffuso all'interno dello strato muscolare della parete gastrica, le sue cellule sono presenti in sette o più linfonodi;
  • il tumore ha germinato attraverso le pareti dell'organo ed è presente nei suoi sei linfonodi;
  • il tumore si diffuse all'organo, germogliò attraverso di esso e colpì i successivi due linfonodi.

Alla fase 3B:

  • cellule maligne si trovano nello spazio circostante lo stomaco e nei due linfonodi più vicini;
  • cellule tumorali presenti in organi e linfonodi più vicini allo stomaco.

Nella fase di sviluppo di 3C, il tumore colpisce completamente le pareti dello stomaco, cresce attraverso di loro in tessuti, organi e linfonodi strettamente localizzati di questi tessuti e organi.

Stadio 4 cancro gastrico

Lo stadio 4 del cancro gastrico è considerato incurabile e significa la sconfitta di tutti gli organi situati nella cavità addominale da un tumore maligno, così come la sua metastasi attraverso il sangue a sistemi distanti del corpo (cervello o midollo osseo).

È impossibile dire per quanto tempo si può vivere con una diagnosi di cancro gastrico. Il pieno sollievo dalla malattia che causa il minor danno all'organismo è possibile nel caso di inizio del trattamento a zero o nella prima fase del suo sviluppo. Il tasso di sopravvivenza dei pazienti in questo caso è quasi del 100%. È molto più difficile trattare lo stadio del cancro gastrico 2. Particolarmente sfavorevole è la diagnosi di germinazione del tumore nei linfonodi, perché con il flusso sanguigno delle sue cellule molto rapidamente può diffondersi in tutto il corpo. Il trattamento del terzo stadio del carcinoma gastrico prevede la rimozione dell'intero organo e dei linfonodi colpiti dal tumore. Per eliminare le metastasi individuali, vengono condotti corsi di chemioterapia. La percentuale di sopravvivenza del paziente è significativamente ridotta. Anche in caso di rimozione di successo di un tumore, l'aspettativa di vita di tali pazienti di solito non supera i sei anni, soggetta a determinate regole di vita (in particolare, la nutrizione).

I principali centri oncologici del mondo trattano anche il quarto stadio di un tumore allo stomaco maligno, ma è molto costoso e non fornisce alcuna garanzia di cura. Il cancro lanciato nel 99% dei casi comporta la morte immediata, che si verifica a causa della distruzione di molti degli organi interni del tumore con l'ulteriore incapacità di svolgere le loro funzioni. Inoltre, i prodotti di decomposizione del tumore stesso causano la più forte intossicazione del corpo umano.


| 21 maggio 2013 | | 4,092 | oncologia
  • | alexander | 31 ottobre 2015

    se la possibilità di uscire

Lascia il tuo feedback