Acromegalia: cause, sintomi, trattamento dell'acromegalia

acromegalia

contenuto:

L'acromegalia è una malattia caratterizzata da un aumento di alcune parti del corpo sotto l'influenza dell'ormone della crescita somatotropina, che è prodotta dalla ghiandola pituitaria anteriore in una quantità eccessiva a causa del suo tumore. La malattia si manifesta negli adulti e si manifesta con un aumento delle orecchie, del naso, dei piedi e delle mani. Inoltre, il paziente ha attacchi di forte mal di testa e disturbi delle funzioni riproduttive e sessuali.



Cause di acromegalia

La ghiandola pituitaria regola la produzione dell'ormone della crescita dell'ormone della crescita. Nei bambini, questo ormone influenza i processi di formazione dell'osso e del sistema muscolare, regola la crescita e negli adulti controlla il metabolismo dei carboidrati e dei grassi.

In una persona sana, il contenuto di ormone somatotropo nel sangue raggiunge il suo picco al mattino e fluttua durante il giorno. Nei pazienti con acromegalia, c'è un aumento del contenuto di somatotropina nel sangue, non solo al mattino, ma anche durante il giorno.

La causa più comune dello sviluppo dell'acromegalia è una crescita patologica e benigna dell'ipofisi anteriore - l'adenoma. I fattori predisponenti per lo sviluppo dell'adenoma pituitario sono:

  • Processi infiammatori cronici nei seni;
  • Lesione cerebrale traumatica;
  • Neoplasie tumorali dell'ipotalamo;
  • Predisposizione genetica.

Nell'infanzia e nell'adolescenza, sullo sfondo di una maggiore crescita, la produzione costantemente potenziata di ormone somatotropo porta allo sviluppo del gigantismo, una patologia che è caratterizzata da un aumento eccessivo ma relativamente proporzionale delle dimensioni delle ossa, degli organi interni e dei tessuti molli. Nel periodo puberale, quando la crescita dello scheletro è terminata, vi è un cambiamento nelle ossa e nelle parti del corpo in base al tipo di acromegalia - non proporzionale all'ispessimento delle ossa, all'interruzione dei processi metabolici nel corpo, all'aumento degli organi interni.

L'acromegalia è caratterizzata dalla proliferazione patologica del parenchima degli organi interni: cuore, milza, fegato, polmoni, intestino e pancreas. Come risultato della proliferazione patologica del tessuto connettivo negli organi interni, si verificano cambiamenti sclerotici e disturbi nel loro lavoro, a seguito dei quali aumenta nettamente la probabilità di sviluppare malattie tumorali.

Stadio della malattia

L'acromegalia ha diverse fasi di sviluppo e, a seconda della gravità della malattia, si distinguono i seguenti sintomi clinici:

  • Preacromegalia: i sintomi della malattia sono lievi. Di regola, in questa fase di sviluppo, l'acromegalia non viene praticamente diagnosticata.
  • Ipertrofia: in questa fase, il paziente ha pronunciato i sintomi della malattia.
  • Periodo del tumore - in questa fase di sviluppo, l'acromegalia è così pronunciata che i tumori colpiscono gli organi interni nelle vicinanze.
  • Cachexia: completa deplezione del corpo a causa di disordini metabolici e del lavoro di tutti gli organi interni.



Sintomi di acromegalia

acromegalia

acromegalia

L'eccessivo contenuto di ormone somatotropo nel sangue provoca i seguenti cambiamenti nel paziente:

  • Un aumento di padiglioni auricolari, la punta del naso, le labbra, gli zigomi;
  • Caratteristiche facciali grossolane;
  • Il cambiamento del morso a causa della divergenza dei denti e della comparsa dello spazio interdentale;
  • Un aumento della lingua (quando si esamina la lingua del paziente con acromegalia, si possono notare impronte di denti su di esso);
  • Ipertrofia della laringe e dei legamenti, facendo cambiare la voce del paziente (rauca e bassa);
  • Ispessimento delle dita, aumentando le dimensioni del cranio.

Tutti questi cambiamenti nel corpo del paziente avvengono gradualmente e impercettibilmente, il che gli fa cambiare i cappelli, i guanti e le scarpe di qualche misura più grande.

Inoltre, il paziente ha una significativa deformazione dello scheletro: la curvatura della colonna vertebrale, il cambiamento del torace (diventa a forma di botte), l'espansione degli spazi tra le costole. Il tessuto connettivo cresce su tutti gli organi, il che rende i movimenti del paziente limitati e limitati.

Inoltre, a causa di processi metabolici alterati nel corpo, il paziente con acromegalia ha un aumento dell'escrezione sebacea e un aumento dell'attività delle ghiandole sudoripare.

Aumentando gli organi interni in termini di dimensioni e volume in un paziente, aumenta la distrofia muscolare, che porta alla comparsa di debolezza, affaticamento e un rapido declino della capacità lavorativa. Ipertrofia muscolare cardiaca e insufficienza cardiaca progredisce rapidamente. Secondo le statistiche, un terzo dei pazienti con acromegalia ha aumentato la pressione sanguigna e compromesso il funzionamento del centro respiratorio, con il risultato che spesso si verificano attacchi di apnea (arresto respiratorio temporaneo).

Cambiamenti pronunciati sono osservati negli organi del sistema riproduttivo. Nelle donne con acromegalia, si osservano irregolarità mestruali, infertilità, escrezione del latte dalle ghiandole mammarie, che non è associata al periodo di allattamento. Circa un terzo degli uomini con acromegalia ha diminuito il desiderio sessuale e la disfunzione erettile.

Man mano che la malattia progredisce e l'adenoma pituitario aumenta di dimensioni, i sintomi clinici della malattia sono aggravati: il paziente lamenta una visione doppia, paura della luce, perdita dell'udito, vertigini, parestesia e intorpidimento delle estremità.

complicazioni

Il pericolo di acromegalia nelle sue complicanze, che sono osservate praticamente da tutti gli organi interni. Molto spesso, i pazienti con questa malattia hanno le seguenti complicazioni:

  • distrofia muscolare cardiaca e scompenso cardiaco rapidamente progressivo;
  • ipertrofia cardiaca;
  • ipertensione arteriosa;
  • diabete;
  • cambiamenti degenerativi nel fegato e nei polmoni;
  • tumori degli organi interni;
  • al seno;
  • fibromi uterini;
  • sindrome dell'ovaio policistico;
  • polipi intestinali.

Diagnosi della malattia

Di norma, nella maggior parte dei casi, l'acromegalia viene rilevata già nelle ultime fasi, quando sono chiaramente visibili i cambiamenti nella proporzionalità dello scheletro e un aumento delle singole parti del corpo. Sono questi cambiamenti che costringono i pazienti a richiedere cure mediche. La diagnosi è confermata esaminando esami del sangue per gli ormoni. Tutti i pazienti con acromegalia hanno rivelato un alto contenuto di ormone somatotropo nel sangue. Oltre ai test di laboratorio, al paziente vengono mostrati altri metodi diagnostici:

  • radiografia del cranio;
  • risonanza magnetica;
  • Scansione TC;
  • consultazione dell'endocrinologo.

Trattamento di acromegalia

Il principio principale nel trattamento dell'acromegalia è la normalizzazione della produzione dell'ormone somatotropina nel corpo e l'eliminazione delle cause di questa iperproduzione. Al paziente viene prescritto un trattamento completo che include terapia farmacologica, radioterapia, chirurgia.

Dopo aver completato il ciclo di terapia farmacologica, al paziente viene prescritto un ciclo di radioterapia o rimozione chirurgica dell'adenoma ipofisario attraverso l'osso sfenoide o la base del cranio. Di norma, dopo una rapida rimozione dell'adenoma, la remissione a lungo termine si verifica nel 90% dei casi.

prospettiva

Se non trattata, la malattia diventa disabilità di una persona, un malfunzionamento di tutti gli organi interni e il rischio di sviluppare tumori. Di norma, la morte nei pazienti con acromegalia si verifica a seguito di lesioni del sistema cardiovascolare.

prevenzione

Per prevenire lo sviluppo della malattia dovrebbe seguire semplici regole:

  • evitare lesioni, urti e lesioni alla testa;
  • riabilitazione di focolai di infezione cronica nel corpo;
  • trattare tempestivamente le malattie della cavità nasale.

    | 26 dicembre 2014 | | 627 | endocrinologia