Indice alfabetico delle malattie

    | 10 ottobre 2012 | | 517 | Informazioni sul sito
    Lascia il tuo feedback


    Franco Niccolai: Ottimo come sempre. Si sente che hai associato teoria ed esperienza: il massimo| Piergiorgio, per chi come me che si è avvicinato da poco a questa splendida attività, ci stai facendo venire sempre più appetito di notizie sull'argomento. Ho misurato il PH nei vari pezzetti di orto dove vorrei mettere vari ortaggi e in alcuni punti ho riscontrato dei valori leggermente discosti da quelli prescritti. attendo il video che mi aiuti a capire come modificare il PH e portarlo ai valori ottimal, Ti saluto e ti ringrazio anticipatamente.

    Rosanero Tremarie: Salve, mi sono appena iscritto, video molto bello e istruttivo. Volevo sapere quale sia il modello più indicato per misurare il pH visto che il mercato offre una vasta scelta.

    Giuseppe Gaudioso: Semplicemente fantastico. Ha la possibilità di spiegarci, come fare a ricercare i micro e macro elementi presenti nel terreno? Giuseppe. Buonaserata

    trustedin: Sei BRAVISSIMO e non ci sono dubbi, ma hai degli studi in merito penso! Se mi dici che è solo passione ed esperienza mi vengono letteralmente i brividi!

    Luca Russolillo: Salve Piergiorgio, ti seguo da un po', complimenti per i tuoi bei video. Lo farai sicuramente ma occorrerebbe un quarto video di consigli su come alzare e/o abbassare il ph del terreno. Grazie e continua cosi'

    Maristella Bartolini: Bella idea il video sul Ph del terreno.Solitamente si pensa a tutto ma quasi mai al terreno...Si tende a seminare,annaffiare,concimare e poco altro.E magari ci si lamenta se i risultati nn rispettano le aspettative,e magari e' "colpa" del terreno su cui magari abbiamo messo piante non adatte al suo tipo.Sei bravissimo e chiaro come sempre! Buona giornata a te.(Ps.che bel verde hai dietro,nel video)

    albero verde: Vista lezione 5 prof, complimenti. Ho 2 domande relative ai suoi 2 libri: 1) il manuale completo di ipnosi contiene i metodi, le pratiche operative o come la chiama lei le "ipnotecniche", per poter realizzare lo stato di ipnosi sia su se stessi (autoipnosi) che ad altri? 2) il manuale di psicotecniche contiene anch'esso i metodi, le pratiche operative o come le chiama lei le "psicotecniche" per poter realizzare su di se dei miglioramenti personali? Ps. ovviamente da non utilizzare sugli altri ma solo per avere degli strumenti di miglioramento e aiuto personali. Comunque prof complimenti anche questa serie di lezioni interessantissime, la stimo tanto.