Allergia al freddo: sintomi, trattamento delle allergie sulle mani, viso

Allergia al freddo

contenuto:

Allergia al freddo

Allergia al freddo

L'allergia al freddo è un tipo speciale di reazioni allergiche del corpo. Si verifica a seguito dell'influenza delle basse temperature su di esso. Studiando più a fondo, si può vedere che non è allergico nel senso tradizionale, ei suoi sintomi sono significativamente diversi dai sintomi di altri tipi di reazioni allergiche. Ma non richiede meno attenzione a se stesso dal paziente, poiché può causare stati di shock, svenimento e morte.

L'allergia fredda è intrinsecamente una reazione pseudoallergica, vale a dire una reazione non immunologica, in cui lo stadio iniziale di sensibilizzazione non è presente in altri tipi di allergie.

In questo caso, in risposta all'esposizione a un allergene, che è il freddo, una formazione istantanea di mediatori, sostanze biologicamente attive, forma un'adeguata risposta allergica. Sono serotonina, istamina, acetilcolina, sotto l'influenza di cui si sviluppano i sintomi caratteristici di questa malattia. Quindi, con un significativo rilascio di istamina, c'è una diminuzione della pressione sanguigna, debolezza, shock è possibile.



Cause di allergie a freddo

Le allergie al freddo si sviluppano a causa dell'indebolimento delle difese del corpo. Il più delle volte ciò è causato dalla presenza di malattie sistemiche o croniche che colpiscono il metabolismo e il corpo nel suo complesso. Tra questi ci sono:

  • lupus eritematoso;
  • malattie del sangue maligne;
  • malattia della tiroide;
  • la presenza di altri tipi di allergie.

Esse impoveriscono il corpo e, di conseguenza, contribuiscono allo sviluppo di allergie fredde e di tali patologie:

Ci sono un certo numero di malattie infettive che provocano direttamente un'allergia fredda. Questi includono:

  • il morbillo;
  • rosolia;
  • parotite;
  • mononucleosi infettiva;
  • polmonite da micoplasma.

Pertanto, le principali cause di allergia fredda possono essere considerate esaurimento delle capacità protettive del corpo, ridotta immunità, presenza di infezioni e parassiti.

Sintomi di allergie fredde

Poiché i sintomi principali sono l'arrossamento della pelle, il prurito e il gonfiore, la malattia viene spesso confusa con la varicella o l'orticaria. Questi segni si manifestano immediatamente dopo che la temperatura dell'aria scende e talvolta dopo che il paziente è caldo. A questo proposito, la temperatura è critica a 4 gradi Celsius, ma c'è uno sviluppo di reazioni nei climi più caldi. La probabilità del loro verificarsi aumenta in presenza di vento e umidità elevata. Considera i sintomi di questo fenomeno:

  • orticaria a freddo, manifestata da un'eruzione rossastra sulle aree del corpo esposte agli allergeni;
  • dermatite fredda, caratterizzata da prurito, desquamazione e gonfiore delle aree aperte del corpo;
  • quando si mangia cibo freddo, il gonfiore appare sulle labbra;
  • gonfiore alla gola e alla lingua, che causa difficoltà di respirazione;
  • rinite fredda con abbondanti secrezioni nasali, che cessano dopo essere entrate nella stanza calda;
  • congiuntivite fredda, manifestata da rezu negli occhi e lacrimazione.

In alcuni casi, esiste una lesione generale del corpo, classificata come reazione allergica sistemica. Quando ciò accade, brividi, pre-incoscienza, battito cardiaco accelerato, gonfiore delle estremità. A volte c'è rigidità alla gola, difficoltà a respirare, vertigini.

Tali condizioni di solito si verificano a seguito di esposizione al freddo su parti del corpo di una vasta area. Ad esempio, quando si nuota in acque ghiacciate, una persona che soffre di allergie fredde può sviluppare sincope. I decessi sono rari, ma molto reali.

Una rara forma di allergia fredda è l'orticaria familiare fredda. È caratterizzato dalla manifestazione dei sintomi in poche ore e talvolta anche un giorno dopo il contatto con il freddo. In questo caso, la malattia si fa sentire rash maculopapulare.

diagnostica

La diagnosi di allergia fredda è abbastanza complicata, poiché i suoi sintomi principali sono molto simili ai segni di altre malattie, incluso il freddo banale. Se differenziamo questa patologia con il raffreddore, quindi insieme alla presenza di sintomi simili, ci sono differenze marcate. Ad esempio:

  • nessuna temperatura elevata;
  • la presenza di manifestazioni cutanee;
  • la presenza di prurito grave, non tipico del comune raffreddore.

Il grado di esposizione alle allergie fredde può essere determinato a casa. Per fare questo, metti un pezzo di ghiaccio sulla parte interna dell'avambraccio per 15 minuti. Se la pelle è bianca o rossa, non c'è tendenza allergica. Se c'è gonfiore o vescica, aumenta la sensibilità al freddo e vale la pena consultare il medico.

Trattamento per allergie fredde

Alcuni pazienti soffrono di allergie a freddo solo per alcuni inverni, notando quindi la sua scomparsa. Il più delle volte ciò avviene con il riferimento tempestivo a un medico e seguendo le sue raccomandazioni. Fondamentalmente si riducono a misure preventive e a tutti i tentativi di evitare l'ipotermia. Quindi i pazienti devono vestirsi calorosamente, assicurarsi di indossare un cappello e guanti. Essendo nel freddo, le aree aperte del corpo dovrebbero essere periodicamente massaggiate e massaggiate. Quando i vestiti o le scarpe si bagnano, dovrebbero essere sostituiti e mantenuti caldi al più presto possibile. Vale anche la pena prestare attenzione all'indurimento.

Se la profilassi è stata inefficace ed i sintomi sono già comparsi, è necessario un farmaco antistaminico. Aiuteranno a scegliere l'allergologo, tenendo conto delle caratteristiche individuali di ciascun paziente.


| 18 dicembre 2014 | | 323 | allergologia