Ambliopia, trattamento dell'ambliopia dell'occhio

ambliopia

contenuto:

ambliopia

ambliopia

L'ambliopia è una forma di disabilità visiva causata da disturbi funzionali dell'analizzatore visivo e non accompagnata da alterazioni patologiche agli occhi. Questa malattia causa spesso menomazioni della vista reversibili nella fascia di età di 20 anni. In generale, la frequenza della patologia tra gli abitanti del pianeta è del 2%. È pericoloso in quanto aumenta il rischio di sviluppare cecità rispetto a persone sane. La necessità di trattare l'ambliopia è anche causata dallo sviluppo concomitante di disturbi della visione stereo, che possono influire sulla qualità dell'attività professionale.



Tipi di malattia

I seguenti tipi di ambliopia:

  • funzionale;
  • organico;
  • isterica.

L'ambliopia funzionale si sviluppa in pazienti di età compresa tra circa 7 anni ed è una conseguenza di patologie congenite o acquisite, la principale delle quali è strabismo e privazione, cioè la privazione dell'esposizione alla luce della retina. A seconda della causa, l'ambliopia è suddivisa nei seguenti tipi:

  • rifrazione;
  • la privazione;
  • strabico;
  • Anisometropia.

L'ambliopia refrattiva si verifica con un alto grado di ametropia in entrambi gli occhi o una differenza significativa nella loro rifrazione. Il fenomeno si basa sull'inibizione nei percorsi del sistema visivo, che si verifica per eliminare la percezione dei disturbi visivi durante la defocalizzazione.

L'ambliopia della deprivazione si sviluppa quando c'è una ostruzione congenita o fisica alla visione precoce che è comparsa nella prima infanzia, il che impedisce di focalizzare e altera la chiarezza dell'immagine sulla retina, ad esempio le cataratte congenite. Ciò comporta un ritardo nello sviluppo dell'analizzatore visivo e la formazione di varie strutture dell'occhio. La diagnosi finale viene stabilita se, dopo la rimozione del fattore ostruttivo, la vista rimane ridotta.

L'ambliopia disbioculare è una forma della malattia che si verifica durante lo strabismo, quando il cervello percepisce le informazioni visive da un solo occhio per sopprimere i ghosting.

Sotto la forma isterica della malattia implicano disabilità visive causate da disturbi emotivi o d'ansia e alterazioni dei processi di eccitazione e inibizione nel cervello. Allo stesso tempo, la visione può diminuire per un periodo da diverse ore a diversi mesi. Un rappresentante tipico di questo tipo di malattia è la cecità psicogena.

L'ambliopia organica è chiamata menomazione visiva a causa di lesioni o malattie del tratto ottico, come la sclerosi multipla, la retinopatia della prematurità, l'ipoplasia del nervo ottico e la opacizzazione del supporto ottico dell'occhio. La visione ridotta in questa forma della malattia è quasi irreversibile.

A seconda del numero di occhi, su cui si nota una diminuzione della vista, si distinguono anche l'ambliopia monolaterale e bilaterale.

Fattori di rischio

I fattori che aumentano la probabilità di sviluppare la malattia includono:

  • prematurità;
  • basso peso alla nascita;
  • presenza di strabismo o ametropia;
  • retinopatia della prematurità;
  • Paralisi cerebrale;
  • ritardo mentale;
  • ereditarietà.

Se uno dei genitori ha sofferto di ambliopia durante la sua vita, allora la probabilità della sua insorgenza in un bambino è aumentata rispetto ad altri bambini. Inoltre, questa malattia è accompagnata da una serie delle seguenti malattie ereditabili:

  • Sindrome di Bench;
  • bassa statura;
  • oftalmoplegia;
  • Sindrome di Kauffman.

La madre che prende droghe durante la gravidanza, che beve alcol e fuma aumenta il rischio di sviluppare l'ambliopia in un bambino.

Ci sono casi di sviluppo della malattia negli adolescenti a causa del costante affaticamento degli occhi a causa di una lunga permanenza al computer. Infine, un fattore importante che causa lo sviluppo di questa patologia potrebbe essere punti scelti in modo errato.

Sintomi di ambliopia

La patologia sta nel fatto che un occhio dolente vede, per così dire, un'immagine sfocata che non coincide con quella che percepisce un occhio sano. Come risultato di questa dissonanza, il cervello non può combinare entrambe le immagini in una, grazie alla quale l'occhio più debole viene gradualmente disattivato dal processo di analisi dell'immagine e del lavoro attivo. Come risultato di tale forzata inazione, si ha una graduale diminuzione della visione su di esso. Pertanto, l'ambliopia ha un altro nome - "sindrome dell'occhio pigro".

La malattia si sviluppa spesso durante l'infanzia, quando l'analizzatore visivo non è completamente sviluppato. Ma è a questa età che viene trattato al meglio.

L'ambliopia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • visione offuscata in uno o entrambi gli occhi;
  • affaticamento degli occhi;
  • dolore o bruciore negli occhi;
  • difficoltà nella percezione dei soggetti volumetrici;
  • difficoltà nella stima delle distanze;
  • problemi di apprendimento.

Abbastanza spesso in pazienti con ambliopia, c'è una mancanza di coordinazione di movimenti, goffaggine. Sono caratterizzati da una violazione dell'orientamento in condizioni nuove e inusuali. Mentre legge o guarda qualcosa, un tale paziente può girare la testa, portando l'oggetto più vicino ad un occhio sano. Inoltre, a causa della sua sovratensione costante, il paziente può essere disturbato da frequenti mal di testa.

Se una diminuzione della vista è presente in un occhio, i sintomi che lo ostruiscono di solito non vengono osservati, poiché la nitidezza necessaria si ottiene con un occhio sano. Pertanto, la malattia è spesso difficile da identificare da soli. Questo di solito accade per caso quando, chiudendo un occhio, il paziente scopre che il secondo lo vede male.

Diagnosi di ambliopia

Per diagnosticare l'ambliopia, è necessario eseguire un esame oftalmologico completo. Per fare questo, tenuto oftalmoscopia, biomicroscopia, lo studio del fondo. Durante l'esame iniziale, il medico richiama l'attenzione sulla condizione della fessura palpebrale, sulle palpebre, sulla posizione e sulla forma del bulbo oculare e studia anche la reazione delle pupille all'esposizione alla luce.

I seguenti test oftalmologici aiutano a ottenere una notevole quantità di informazioni sullo stato del sistema visivo del paziente:

  • esame dell'acuità visiva;
  • test del colore;
  • perimetria;
  • test per la rifrazione.

Allo stesso tempo, la gravità dell'ambliopia è direttamente proporzionale al grado di deficit visivo identificato.

Per stabilire lo stato della lente e del corpo vitreo, un occhio viene esaminato in luce transitoria. Dopo aver rilevato l'opacità di questi supporti, vengono ulteriormente esaminati utilizzando gli ultrasuoni.

L'esame per sospetta ambliopia include anche il calcolo dell'angolo dello strabismo secondo Girshberg o l'utilizzo di sinaptophor, tonometria ed elettroretinografia. Se necessario, consultare un neurologo.

Trattamento di ambliopia

Per trattare efficacemente una malattia, è necessario stabilire ed eliminare correttamente le cause immediate della malattia. I più frequenti sono lo strabismo, la privazione e l'indebolimento della visione binoculare. A tal fine, sono adottate le seguenti misure:

  • correzione ottica, necessaria per garantire un'immagine chiara sulla retina di ciascun occhio;
  • occlusione, che è il "gold standard" per il trattamento di questa patologia per 200 anni;
  • penalizzazione, che crea le condizioni per la rivitalizzazione dell'occhio malato e riduce il rischio di ridurre la visione in uno sano;
  • terapia visiva attiva, attraverso la quale avviene il ripristino dell'alloggio, la visione binoculare e la percezione spaziale.

Come puoi vedere, l'obiettivo principale delle misure terapeutiche è stimolare le cellule nervose dell'occhio e l'analizzatore visivo e costringerle a lavorare più attivamente.

Con l'aiuto dei primi due metodi, è possibile ottenere un effetto con una leggera diminuzione dell'acuità visiva. Indossare occhiali o lenti a contatto è particolarmente efficace in pazienti con visione binoculare.

Per quanto riguarda l'occlusione, non solo quella diretta, che consiste nel chiudere l'occhio sano, ma anche quella inversa, che consiste nel chiudere l'occhio più debole, così come l'alternanza, cioè l'occlusione alternata, viene applicata. Allo stesso tempo, è importante completare correttamente il trattamento, consistente nella riduzione graduale del tempo di indossare l'occlusore. La durata del trattamento con questo metodo va da 6 mesi a un anno e mezzo. Attualmente, in combinazione con esso, viene utilizzata la stimolazione della luce dell'occhio dolente, che consiste nello stimolare la retina con lampi di luce, utilizzando la cromoterapia.

La penalizzazione è un metodo alternativo di occlusione e consiste nella creazione artificiale di anisometropia. Per fare questo, utilizzare una combinazione di vari metodi di correzione ottica in combinazione con atropinizzazione degli occhi più sani. Ciò consente di migliorare l'attività dell'occhio affetto da ambliopia e ridurre il rischio di deterioramento della vista nell'occhio principale.

La terapia visiva attiva è una combinazione di metodi che migliorano e ripristinano le funzioni motorie dell'occhio, la percezione spaziale e, soprattutto, la visione binoculare. Per fare ciò, utilizzare programmi per computer, dispositivi speciali, occhiali prismatici. Una novità in questo campo è la terapia laser elio-neon, in cui la stimolazione dei sistemi visivi avviene con un raggio a bassa intensità. L'uso di tali metodi consente di ridurre la durata totale del trattamento e ridurre la durata dell'occlusione del 50%.

È utile integrare tutti i metodi descritti di trattamento con l'assunzione di vitamine e l'allenamento oculistico quotidiano, che consiste nel raccogliere il designer, i puzzle, giocare con vari piccoli dettagli.

Funzionalità nei bambini

Come già accennato, la malattia si sviluppa più spesso durante l'infanzia. L'ambliopia nei bambini è caratterizzata dal fatto che i principali cambiamenti patologici si verificano nel cervello, che riceve informazioni visive distorte dagli occhi, inoltre, è spesso significativamente limitato. Di conseguenza, la produzione di neuroni responsabili della visione è inibita, e anche con la completa eliminazione delle cause della malattia, rimane ancora bassa.

L'ambliopia pediatrica di solito accompagna malattie come lo strabismo, l'astigmatismo, l'ipermetropia, l'annebbiamento della cornea. Considera le caratteristiche di ciascuno di questi casi.

Quando lo strabismo è il risultato di una violazione dell'attività coordinata degli occhi, i segnali dall'occhio strabico non vengono trasmessi al cervello. Questo è un tipo di reazione difensiva dell'organismo, che non può contemporaneamente percepire due diverse immagini dello stesso soggetto. Di conseguenza, l'ambliopia con strabismo peggiora il decorso della malattia di base e porta a una deviazione ancora maggiore dell'occhio dolorante.

Come sapete, tutti i bambini nascono con una lungimiranza di circa 3 diottrie, che diminuisce man mano che il bambino cresce. È caratterizzato dal fatto che il fuoco ottico si trova dietro la retina dell'occhio. Se l'ipermetropia è superiore al valore specificato, lo sviluppo corretto della visione è compromesso, poiché la sfocatura e l'offuscamento delle immagini nel fondo diventa un fenomeno costante. In questo caso, si sviluppa l'ambliopia.

Cause simili causano malattie con astigmatismo. A causa della forma irregolare del bulbo oculare, la rifrazione della luce nei meridiani dell'occhio si verifica in modo diverso e nell'occhio allo stesso tempo ci sono due messa a fuoco ottica, nessuna delle quali è sulla retina. Per questo motivo, la qualità della visione su uno dei meridiani è inferiore a quella dell'altro, il che porta alla comparsa dell'ambliopia.

Se l'acuità visiva è inferiore al 60%, non può essere corretta con metodi di occlusione (attaccatura) o correzione ottica. Per il trattamento dei bambini ci sono nuovi metodi high-tech. Una di queste è la tecnologia di un complesso optometrico binoculare, basata sull'identificazione e sulla disinibizione dei "canali ciechi" usando una tecnica speciale. Negli ultimi anni, questo metodo ha anche iniziato ad essere utilizzato negli adulti di età inferiore ai 32 anni.

prospettiva

In assenza di trattamento, l'ambliopia progredisce costantemente, causando infine danni permanenti irreversibili alla vista. In questo caso, il verificarsi di cecità e l'impossibilità di fissare lo sguardo.

Con un trattamento tempestivo, è possibile ottenere il 100% di recupero delle funzioni, ma a volte ci vuole più di un anno dal momento della diagnosi al pieno recupero. In questo caso, più bassa è l'età del paziente, maggiori sono le sue possibilità di cura, perché col passare del tempo diventa sempre più difficile forzare la retina a funzionare normalmente. Tuttavia, i risultati di numerosi studi suggeriscono che con la fedele osservanza delle istruzioni di un medico, un miglioramento nei pazienti con ambliopia può essere possibile anche in età avanzata. La previsione finale in ciascun caso dipende da molti fattori:

  • tipo di ambliopia;
  • accuratezza del rispetto delle raccomandazioni;
  • l'età del paziente in cui è stato iniziato il trattamento;
  • acuità visiva iniziale;
  • metodo di trattamento.

Di grande importanza è la diagnosi precoce della malattia e il momento di iniziare il trattamento. La prognosi è aggravata dalla presenza di strabismo e dalla mancanza di dinamiche positive nella terapia, che rendono difficile la lotta all'ambliopia concomitante.


    | 26 dicembre 2014 | | 1 106 | Malattie infantili