Insufficienza ormonale nelle donne: sintomi, segni, trattamento

Insufficienza ormonale nelle donne

contenuto:

Insufficienza ormonale nelle donne

Insufficienza ormonale nelle donne

Gli ormoni sono sostanze biologicamente attive che regolano il lavoro dell'intero organismo. È sullo stato del background ormonale che dipendono il benessere generale, la qualità del sonno, il funzionamento del sistema digerente e immunitario, la libido e altri importanti parametri morfofunzionali del corpo femminile. Tuttavia, il sistema ormonale non è solo molto ben bilanciato, ma anche piuttosto vulnerabile, e quindi, in caso di malfunzionamento anche minimo, il lavoro dell'intero organismo viene interrotto.

Nel corpo femminile, la produzione di ormoni si verifica nella tiroide e nelle ghiandole paratiroidi, l'ipotalamo, le ghiandole surrenali, le ovaie, la ghiandola pancreatica, l'ipofisi, il timo, ecc. Gli ormoni secreti dalle ghiandole endocrine sono distribuiti nei tessuti e negli organi del corpo femminile, influenzando i suoi ormoni, influenzando il sangue e tutto il sangue e gli organi del corpo femminile, influenzando i suoi ormoni e il sangue scorre attraverso il flusso sanguigno verso tutti i suoi tessuti e organi. funzionante.

Normalmente, nel corpo femminile produce circa 60 ormoni. La loro combinazione, il rapporto e il numero di ormoni chiamati. Questo è un equilibrio estremamente delicato, che sotto l'influenza di vari fattori endogeni ed esogeni può essere disturbato, cioè portare allo sviluppo di uno squilibrio. È lo squilibrio ormonale che più spesso causa varie condizioni patologiche, oltre a disturbi nel benessere emotivo e fisico.



Cause dei disturbi ormonali nelle donne

Molto spesso, le interruzioni ormonali nel corpo femminile si verificano durante la menopausa o si verificano a causa delle caratteristiche delle ghiandole endocrine e delle caratteristiche del ciclo mestruale. Tuttavia, i medici hanno spesso a che fare con altre cause di disturbi ormonali.

  • Eredità. I difetti congeniti del sistema ormonale sono una condizione piuttosto complicata, che è difficile da correggere. Di norma, la principale causa di preoccupazione in questo caso è l' amenorrea primaria (completa assenza di mestruazioni nelle ragazze dopo 16 anni).
  • Malattie delle ghiandole surrenali, del pancreas e delle ghiandole tiroidee;
  • Malattie infettive trasferite (infezioni respiratorie acute, tonsilliti, MST, ecc.) Che hanno causato una diminuzione dell'immunità;
  • Neoplasie cistiche, mioma uterino , tumore ovarico policistico , iperplasia dell'endometrio, endometriosi, asma bronchiale, emicranie frequenti, mastopatia;
  • Aborti artificiali e altri interventi chirurgici nella cavità addominale e negli organi genitali interni;
  • Guasti nervosi, stress cronico, stanchezza e altri fattori negativi;
  • Periodo puberale (pubertà), gravidanza, parto, inizio della menopausa;
  • Dieta inadeguata (rifiuto di cibo o eccesso di cibo);
  • Uso di contraccettivi ormonali;
  • L'uso di farmaci ormonali.
  • Condizioni ambientali sfavorevoli;
  • Mancanza di sonno;
  • Esordio precoce o molto tardivo della vita sessuale regolare;
  • La presenza di parassiti;
  • Fumo e abuso di alcool;
  • Processi autoimmuni.


Sintomi di insufficienza ormonale nelle donne

La rottura del background ormonale nel corpo femminile può verificarsi in diversi periodi della formazione e dello sviluppo del sistema riproduttivo.

Segni comuni di squilibrio ormonale

  1. Violazione del ciclo mestruale (mestruazioni irregolari, rare o frequenti, loro completa assenza, dolore, sindrome premestruale pronunciata, abbondante sanguinamento mestruale prolungato).
  2. Nervosismo, irritabilità, insonnia
  3. Mal di testa severi e frequenti.
  4. Crescita migliorata dei peli in quelle aree del corpo dove non è desiderabile.
  5. Diminuzione della libido, disagio durante i rapporti sessuali, secchezza vaginale e irritabilità.

Segni di disturbo ormonale nelle ragazze durante la pubertà

  1. Irregolarità o la completa assenza di mestruazioni (amenorrea) per raggiungere l'età di 16 anni.
  2. Completa assenza di peli sotto l'ascella o regione pubica o eccessiva crescita dei peli.
  3. Sottosviluppo delle ghiandole mammarie.
  4. Magrezza eccessiva, rottura di normali depositi di grasso, braccia e gambe lunghe in modo sproporzionato.

Segni di disturbi ormonali nelle donne in età riproduttiva

  1. Fallimenti regolari del ciclo mestruale.
  2. Problemi di salute riproduttiva (aborti mancati, aborti spontanei, impossibilità di fecondazione).
  3. Lo sviluppo di sanguinamento uterino disfunzionale.

Segni di disturbi ormonali durante la menopausa e la menopausa

  1. Lunghi periodi di apatia e depressione, bassa concentrazione di attenzione.
  2. Manifestazioni pronunciate di sindrome premestruale (sindrome premestruale). Di norma, quando la menopausa si verifica una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni, una donna ha dolori al petto, le patologie dell'apparato digerente si aggravano e forti mal di testa iniziano a disturbare.
  3. Disturbi del sonno (sveglia alle 4-5 del mattino (questo è un periodo di ridotta produzione di ormoni)).



Ormoni che influenzano lo stato del sistema riproduttivo femminile

Gli ormoni sessuali femminili necessari per il normale funzionamento del sistema riproduttivo includono:

  • La prolattina, che è responsabile della crescita e dello sviluppo delle ghiandole mammarie e stimola la produzione di latte durante l'allattamento al seno, e partecipa anche al metabolismo del sale marino;
  • FSH (ormone follicolo-stimolante), che è responsabile per stimolare la crescita dei follicoli nelle ovaie;
  • LH (ormone luteotropico), che stimola la secrezione del progesterone, la sintesi dell'estrogeno e la formazione del corpo luteo;
  • Estrogeni responsabili delle caratteristiche sessuali secondarie e della regolarità del ciclo mestruale;
  • Il progesterone è un ormone che contribuisce al normale sviluppo della gravidanza e inibisce la contrazione uterina;
  • Gli androgeni. Questi sono ormoni sessuali maschili, che nel corpo femminile sono prodotti in quantità insignificanti e, nel caso dello sviluppo di tumori ormonalmente attivi, causano lo sviluppo di caratteristiche sessuali maschili secondarie.

Segni di violazione della produzione di ormoni sessuali femminili

Con una mancanza di prolattina, c'è uno sviluppo anormale delle ghiandole mammarie. Di conseguenza, dopo la nascita di un bambino, c'è una produzione insufficiente (o completa assenza) di latte e anche possibili disturbi mestruali.

Con una produzione insufficiente di testosterone, il ciclo mestruale è disturbato, si sviluppa la frigidità e si verificano malfunzionamenti nel sudore e nelle ghiandole sebacee. Nei casi più gravi, lo sviluppo di insufficienza renale.

Con una carenza di estrogeni, una donna è minacciata da disturbi mestruali, aborto spontaneo, sviluppo dell'osteoporosi, insorgenza di tumori benigni della mammella, erosione cervicale , aterosclerosi, obesità, depressione e vari disturbi autonomici.

Con una produzione insufficiente di progesterone, le donne spesso sviluppano processi infiammatori nell'utero, mestruazioni abbondanti e dolorose, in caso di gravidanza aumenta il rischio di aborti spontanei, il processo di ovulazione è disturbato e l'acne e le bolle compaiono sulla pelle.

Diagnosi e trattamento dei disturbi ormonali nelle donne

A causa del fatto che qualsiasi disturbo di background ormonale può portare a conseguenze piuttosto gravi, questa condizione richiede una correzione obbligatoria. Tuttavia, dovresti prima scoprire la causa che ha provocato un cambiamento ormonale. Per fare questo, è necessario consultare un endocrinologo, così come un esame del sangue per lo stato ormonale. Va notato che tali studi vengono effettuati prima delle mestruazioni e dopo (e, se necessario, durante le mestruazioni). Inoltre, se dopo aver effettuato la diagnostica di laboratorio viene rivelata una violazione del livello di uno o di un altro ormone, è necessaria una ricerca aggiuntiva (ecografia, isteroscopia o laparoscopia, esame del fondo, TC cerebrale) per determinare la causa dello squilibrio.

Il trattamento dei disturbi ormonali nelle donne comporta la nomina di farmaci ormonali che normalizzano il livello di sostanze biologicamente attive nel corpo (a volte i pazienti hanno bisogno del loro uso regolare). Tuttavia, nell'appuntamento del trattamento si attribuisce grande importanza alla normalizzazione della dieta e del riposo.

Il dosaggio del farmaco ormonale viene calcolato tenendo in considerazione il peso, l'età e il livello dell'ormone nel sangue, e anche senza dubbio tiene conto delle condizioni generali del paziente e di alcuni fattori minori.


| 1 ° luglio 2015 | | 11 910 | Malattie nelle donne