Sangue dal naso: cause. Perché un bambino ha spesso il sangue dal naso

Sangue dal naso: i motivi per cosa fare

contenuto:

Il sangue dal naso provoca Il sanguinamento dalla cavità nasale (epistassi) è una manifestazione della patologia del naso. Si sviluppa anche a causa di malattie del sistema cardiovascolare. Ci sono casi di suscettibilità congenita al sanguinamento nasale, che si sviluppa in una persona per tutta la vita. Nosebleeds per vari motivi possono svilupparsi nel 60% di tutte le persone, e negli uomini si sviluppano più spesso che nelle donne. Secondo le statistiche, nei bambini il sangue dal naso è molto più comune che negli adulti.

Perché il bambino sanguina spesso dal naso? Come è la diagnosi di emorragia nasale e quali sono i trattamenti? Vedremo di seguito le risposte a queste domande.



Caratteristiche della struttura anatomica della cavità nasale

La cavità nasale è una struttura anatomica, che è circondata da pareti ossee, ha un setto di osso e cartilagine ed è rivestita di membrana mucosa. La cavità nasale comunica con l'ambiente attraverso le narici, dietro di esso si connette all'orofaringe. La principale funzione fisiologica della cavità nasale è di riscaldare e idratare l'aria inspirata, quindi la sua mucosa è ricca di plessi vascolari venosi e arteriosi, che si trovano vicino alla superficie. È la vascolarizzazione che riscalda l'aria, ma la disposizione superficiale delle navi porta spesso a danneggiare le loro pareti e lo sviluppo di sanguinamento. La maggior parte delle emorragie nasali (oltre il 90%) si sviluppa dalla parte anteriore della cavità nasale, in cui ci sono molti plessi vascolari (plesso di Kisselbach). Nel restante 5-10% dei casi dal retro della cavità nasale.

Sangue dal naso: cause

Il nocciolo si sviluppa quando uno dei vasi che riforniscono la sua mucosa è danneggiato. 2 gruppi di fattori portano a tale danno - fattori causali locali e sistemici.

Fattori associati alla cavità nasale

Questo gruppo di cause include vari fattori dannosi che agiscono sulla nave direttamente nella cavità nasale e lo danneggiano. Questi fattori includono:

  • Lesioni: il più delle volte, varie lesioni alla zona del viso portano a lesioni al naso, che possono essere accompagnate da una frattura del suo setto con lo sviluppo di marcato sanguinamento. Nell'infanzia, l'abitudine di raccogliere al naso con un dito o altri oggetti (matita, penna) porta a lesioni della mucosa nasale.
  • Corpi estranei della cavità nasale - la causa del sanguinamento dalla cavità nasale nei bambini di età inferiore ai 6-7 anni che hanno l'abitudine di trascinare vari piccoli oggetti nella bocca o nella cavità nasale.
  • Il processo infiammatorio della mucosa nasale (rinite) o dei suoi seni ( antritis , sinusite ) - l'infiammazione indebolisce le pareti dei vasi sanguigni, rendendole più fragili. Infezione virale respiratoria acuta, rinite allergica, batteri (streptococchi, stafilococchi, E. coli) possono portare allo sviluppo del processo infiammatorio.
  • Difetti anatomici congeniti dei vasi della cavità nasale - espansione patologica delle aree dei vasi sanguigni, da cui si sviluppa periodicamente il sanguinamento (telangiectasia).
  • Neoplasie maligne o benigne del naso che si sviluppano dalla mucosa (carcinoma).
  • Intervento chirurgico sui tessuti del naso e della sua cavità - correzione del setto nasale, rinoplastica, sanguinamento nasale può svilupparsi entro pochi giorni dopo l'intervento chirurgico.
  • L'uso prolungato di uno spray nasale a scopo terapeutico - principalmente lo sviluppo di sanguinamento, è causato dall'uso di uno spray contenente agenti ormonali antinfiammatori (glucocorticoidi) che causano atrofia (diradamento) della mucosa nasale.
  • Sanguinamento dal naso come complicazione dopo l'uso di un catetere per ossigeno nasale - il passaggio di aria attraverso il naso, con una significativa concentrazione di ossigeno in esso, porta a danni alle pareti dei vasi sanguigni, seguita da sanguinamento.
  • L'inalazione di aria fredda con bassa umidità relativa porta ad un'asciugatura eccessiva della mucosa nasale e un aumento della fragilità dei suoi vasi.
  • Barotrauma: un brusco cambiamento nella pressione atmosferica causa danni ai vasi della cavità nasale e del timpano.
  • Inalazione di farmaci attraverso il naso - più spesso, quando la cocaina viene inalata, si sviluppano infiammazione cronica e atrofia della mucosa nasale.

Tutti questi fattori eziologici portano a sanguinamento nasale di varia intensità. Con l'esposizione ripetuta a fattori dannosi, l'intensità del sanguinamento diventa maggiore.

Malattie che causano sanguinamento nasale

Questo gruppo di fattori porta a compromissione dell'emostasi (coagulazione del sangue), cambiamenti della pressione sanguigna nei vasi o una diminuzione della forza delle loro pareti, che si manifesta con la comparsa di sanguinamento nasale. Questi fattori di sistema includono:

  • Ipertensione: l'aumento della pressione sanguigna sistemica può causare danni alle arteriole della cavità nasale e sanguinamento. Sanguinamento particolarmente pronunciato può essere nella crisi ipertensiva - una condizione caratterizzata da un forte e significativo aumento della pressione sanguigna. In questo caso, possono svilupparsi sanguinamento e altre localizzazioni, la più pericolosa delle quali è l'emorragia cerebrale (ictus).
  • Insufficienza cardiaca acuta o cronica, che porta alla stasi del sangue nei vasi della cavità nasale e sanguinamento periodico.
  • Accettazione di farmaci anti-infiammatori non steroidei che riducono la coagulazione del sangue.
  • Uso sistematico dell'alcol, che è una tossina vascolare e porta ad un indebolimento delle pareti delle arterie e delle vene della cavità nasale.
  • L'assunzione inadeguata di vitamina C nel corpo è una delle ragioni principali per ridurre la forza dei vasi sanguigni e aumentare la loro fragilità con lo sviluppo di sanguinamento.
  • Disturbi della coagulazione del sangue dovuti a carenza di vitamina K nel corpo (il principale composto coinvolto nella sintesi e attivazione dei fattori di coagulazione del sangue).
  • La patologia infiammatoria sistemica del tessuto connettivo è una condizione autoimmune congenita, che porta all'infiammazione delle pareti vascolari e ad una diminuzione della loro forza.
  • Patologia del sangue, che è accompagnata da una diminuzione della coagulazione del sangue - emoblastosi, porpora trombocitopenica, anemia.
  • Patologia della parete vascolare, accompagnata da un aumento della sua fragilità - malattie sistemiche, accompagnata dal posticipo del colesterolo nei vasi arteriosi.

Il pericolo della maggior parte dei fattori causali sistemici nello sviluppo di sanguinamento nasale sta nella possibile uscita del taglio dal letto vascolare e da altre localizzazioni. Le più pericolose e pericolose per la vita stanno sanguinando negli organi interni (cervello, fegato).

Sintomi di sangue dal naso

Lo sviluppo di epistassi è difficile da perdere. Di solito è accompagnato dal rilascio di sangue da una o entrambe le narici. In caso di sviluppo di sanguinamento dalla cavità nasale posteriore, il sangue si accumula nella gola e non esce. In questo caso, è più difficile sospettare di sanguinamento dal naso. L'uso di sintomi clinici per determinare la causa dello sviluppo di sanguinamento nasale è quasi impossibile.

Spesso viene dal naso: diagnosi

Le misure diagnostiche per gli epistassi sono finalizzate a identificare le cause del suo sviluppo. Per questo, vengono utilizzati vari metodi di diagnostica strumentale e di laboratorio, che includono:

  • Un esame del sangue è un metodo di base per la diagnosi di laboratorio, che consente di determinare la presenza di infiammazione nel corpo o malattie del sangue (anemia, emooblastosi).
  • La rinoscopia è un metodo di esame visivo della membrana mucosa della cavità nasale mediante un dispositivo speciale al rinoscopio ottico. Questo metodo consente di diagnosticare le cause locali di sanguinamento nasale. In parallelo, viene eseguita una biopsia per diagnosticare neoplasie maligne o benigne - una raccolta in vivo di tessuto mucoso per l'esame istologico di laboratorio.
  • Misurazione della pressione arteriosa per la diagnosi di ipertensione o crisi ipertensiva.
  • Emogramma conduttivo: uno studio di laboratorio sui principali indicatori della coagulazione del sangue.
  • La radiografia della cavità nasale e dei seni (seni) è una tecnica per determinare gravi violazioni dell'integrità anatomica delle strutture di base del naso.
  • Imaging a risonanza magnetica o computerizzata: un moderno metodo di scansione degli strati del corpo umano. Quando conduce una tale scansione della cavità nasale, definisce anche piccoli cambiamenti strutturali o anatomici - tumori, neoplasie volumetriche, teleangectasie, che possono essere una causa locale di sanguinamento nasale.

Il volume e i tipi di esami diagnostici sono selezionati dal medico sulla base dei dati relativi ai reclami, alla frequenza e alla gravità del sanguinamento nasale.

Cosa fare se il naso sanguina?

In caso di sviluppo di sanguinamento dalla cavità nasale, prima di tutto vengono prese misure per fermarlo. Le attività che riguardano il primo soccorso nell'arrestare il sanguinamento dal naso includono:

  • Una persona con emorragia nasale è seduta su una sedia con la testa piegata in avanti - questo impedirà al sangue di penetrare nel rinofaringe, nella laringe e nella trachea.
  • Garantire il flusso di aria fresca - aprire la finestra, sbottonare il colletto.
  • Usando il raffreddore locale sulla zona del naso, che migliora la formazione di un coagulo di sangue per fermare il sanguinamento - una garza inumidita con acqua fredda o una piccola sacca di ghiaccio viene applicata al naso. In caso di lesioni del naso con un cambiamento evidente nella sua forma e nei suoi contorni, l'applicazione del freddo deve essere effettuata con molta attenzione.
  • L'uso di agenti vasocostrittori - nella fase di rendering del primo soccorso al naso, puoi gocciolare fondi dalla congestione nasale, che restringono i vasi e aiutano a fermare l'emorragia (Rinazolin, Naphthyzin, Sanorin). Questi strumenti non possono essere utilizzati per bambini di età inferiore ai 12 anni.
  • Premendo il passaggio nasale (narici) al setto nasale per spremere i vasi viene eseguita per il tempo necessario per la formazione di un trombo nel vaso danneggiato (7-10 minuti).
  • Tamponamento del naso anteriore - usato quando si sanguina dalla sezione anteriore della cavità nasale, un piccolo turunda di tovagliolo di garza, che viene inserito nella narice, tampona la sezione anteriore della cavità nasale. Questo porta al bloccaggio dei vasi sanguigni e smette di sanguinare.

Se non riesci a fermare il sanguinamento te stesso

In assenza dell'effetto degli eventi pre-medici, interrompere l'emorragia in un ospedale clinico o ORL da un medico. Per questo, usa diverse tecniche, la cui scelta dipende dall'intensità e dalla localizzazione del sanguinamento. Questi includono:

  • Tamponamento anteriore del naso - uno speciale morsetto medico entra nella sezione anteriore della cavità nasale della garza turba immerso in una soluzione emostatica (un mezzo per stimolare la trombosi).
  • Tamponamento posteriore nasale - l'introduzione di garza turunda nella cavità nasale posteriore dal rinofaringe, questa è una procedura più complessa che il medico conduce sotto controllo visivo utilizzando un rinoscopio.
  • Chirurgia endoscopica chirurgica - utilizzando una speciale microstrumentazione, il chirurgo esegue la medicazione e la sutura della nave, il cui danno è la causa della perdita di sangue dal naso. Questo metodo di fermare il sanguinamento è effettuato in una sala operatoria speciale, con un deflusso diffuso pronunciato di sangue da una nave grande ferita.

Se necessario, il medico può anche prescrivere farmaci emostatici di azione sistemica sotto forma di iniezione o somministrazione gocciolante endovenosa (acido aminocaproico, etamzilat).

Frequenti ripetizioni di episodi di sanguinamento dalla cavità nasale, aumentando la sua intensità, richiedono un ulteriore esame e la rimozione della causa sottostante. Quindi, viene eseguito un adeguato trattamento della malattia di base, che è diventata una causa locale o sistemica di sanguinamento nasale.


    | 9 agosto 2015 | | 361 | Malattie otorinolaringoiatriche
    Lascia il tuo feedback