Perché il sangue viene dall'ano, cause negli uomini e nelle donne

Sangue dall'ano: cause

contenuto:

Sangue dall'ano Il sangue dall'ano è un sintomo comune che può verificarsi a qualsiasi età sia negli uomini che nelle donne. Il sanguinamento può essere abbondante o insignificante, ma in ogni caso dovrebbe avvisarti e costringerti a cercare aiuto medico in un'istituzione pubblica o in una clinica privata.



Cause di sangue

Quando le persone sentono sanguinare dall'ano, pensano che il sangue dovrebbe letteralmente fluire dall'ano. Questo, naturalmente, accade, ma questa è una manifestazione estrema della malattia, che richiede la fornitura di cure mediche urgenti, principalmente chirurgiche. Molto spesso, una persona trova segni di sangue sulla carta igienica o nelle feci. Ma anche una così piccola perdita di sangue dovrebbe avvisarti.

Cause comuni di sangue dall'ano:

  • ragadi anali;
  • polipi intestinali;
  • emorroidi ;
  • tumore maligno dell'intestino;
  • sanguinamento gastrico (ci saranno sangue scuro o coaguli di sangue nelle feci);
  • lesioni all'ano a causa di stitichezza e il passaggio delle feci eccessivamente duro nel retto;
  • infezioni intestinali;
  • colite ulcerosa.

La causa esatta del sanguinamento intestinale può essere determinata solo dopo aver esaminato il paziente e aver eseguito determinate procedure diagnostiche. Molte persone percepiscono il sangue dall'ano troppo calmo, considerando che solo le solite emorroidi procedono in questo modo. Anche se la causa del sanguinamento dall'intestino si trova nell'aumento delle emorroidi, è necessario visitare il proctologo e iniziare il trattamento. Anche le emorroidi semplici portano una minaccia alla vita e alla salute, specialmente se progrediscono negli anni e tendono a ripetersi frequentemente.

Esame per sanguinamento dall'ano

I metodi principali per diagnosticare il sanguinamento intestinale sono la colonscopia e l'irrigoscopia. Questi metodi di ricerca sono i più informativi in ​​relazione alle malattie intestinali, incluse le malattie oncologiche. Inoltre, possono essere prescritti test di laboratorio su feci, esami del sangue, ecografia, metodi radiografici di diagnosi dell'apparato digerente, che aiutano a identificare le comorbidità che causano l'escrezione di sangue dall'ano.

Colonscopia: indicazioni, capacità di esame

La colonscopia è un esame endoscopico che consente di esaminare l'intestino crasso. La procedura viene eseguita con l'uso di un fibrocolonoscopio: viene introdotto nel retto e avanzato con cautela alimentando l'aria che raddrizza le pareti intestinali.

La colonscopia è utilizzata con successo per diagnosticare polipi, colite ulcerosa, morbo di Crohn e tumori maligni. Lo studio consente di visualizzare l'intero intestino crasso, scattare foto di aree sospette e prendere tessuto per l'analisi istologica in futuro.

Durante la colonscopia, gli specialisti spesso rimuovono piccole neoplasie patologiche, in particolare polipi, che rinasce nel cancro e sono accompagnati da perdita di sangue. Inoltre durante la procedura, è possibile interrompere il sanguinamento intestinale e rimuovere un oggetto estraneo che è traumatico per le pareti del colon.

La colonscopia non viene eseguita durante le ragadi anali, nella fase acuta delle emorroidi, con il rischio di perforazione della parete intestinale. Lo studio è raccomandato per scopi profilattici 1-2 volte l'anno per la diagnosi precoce del tumore del colon-retto. Ma è necessario preparare adeguatamente la colonscopia, in particolare per pulire l'intestino e seguire una dieta per 5-7 giorni, che elimina la formazione di gas durante la procedura diagnostica.

Irrigoscopia: quando e per quale scopo?

L'irrigoscopia è un altro metodo diagnostico per il sanguinamento dall'ano. Si riferisce a studi radiopachi. L'irrigazione consente di identificare tumori alla rinfusa, rilevare infiammazioni, alterazioni cicatriziali, fistole, crescite polifere, escrescenze cancerose. Il metodo è in grado di stabilire la vera causa della comparsa di sangue nell'ano e iniziare il trattamento efficace il prima possibile.

In modo pianificato, la preparazione per l'irrigoscopia comporta l'impostazione di clisteri di pulizia, l'osservazione di una dieta priva di lastre 4-7 giorni prima dello studio e l'assunzione di lassativi. Ma nella modalità di emergenza, quando c'è un sanguinamento intestinale pronunciato, l'uso di lassativi e clisteri è proibito.

La ragade anale è una causa comune della comparsa di sangue dall'ano.

La ragade anale è chiamata danno al tessuto mucoso dell'ano. La violazione è comune nella pratica proctologica e viene rilevata molto spesso tra i pazienti con emorroidi e altre malattie infiammatorie del retto.

La dimensione della frattura di solito non supera un centimetro, ma nonostante questa malattia richiede un trattamento tempestivo. Nei casi più gravi, anche ricorrere all'aiuto di chirurghi, proctologi. Se la ragade anale non viene trattata, può contribuire a cambiamenti distrofici nei tessuti, alla formazione di polipi e all'intensificazione del processo infiammatorio.

Cause delle ragadi anali:

  • costipazione cronica;
  • stile di vita sedentario;
  • l'obesità;
  • ano lesioni;
  • infiammazione cronica dell'intestino crasso (emorroidi, proctite, enterocolite).

Come appare un crack anale? Non notare che è difficile. Il sintomo principale della malattia è un forte dolore alla fissura dell'ano. Quando le secrezioni naturali lo colpiscono, sorge il disagio pronunciato. L'urea erode ulteriormente il tessuto, contribuendo alla progressione del processo infiammatorio. Dopo un movimento intestinale, compaiono le contrazioni toniche dello sfintere, che impedisce alla fessura anale di guarire e scomparire completamente. Lo spasmo disturba la circolazione sanguigna nei tessuti che circondano l'ano, così la rigenerazione rallenta e le granulazioni iniziano a formarsi vicino alla fessura.

Sensazioni dolorose costringono il paziente a evitare deliberatamente la defecazione, che porta a intossicazione, costipazione cronica e esacerbazione delle emorroidi. Dopo 4-5 settimane, la frattura si trasforma in uno stadio cronico, i bordi si ispessiscono, si forma una cicatrice, un caratteristico "guard tubercle" da cui possono poi formarsi i polipi anali.

Lo spotting con una fessura nell'ano è scarso. Molto spesso, i pazienti trovano tracce di sangue sulla carta igienica o nelle feci. Fessura anale cronica a volte accompagnata da prurito anale. Con una seduta prolungata, i pazienti si sentono a disagio, non possono impiegare molto tempo a lavorare e rimanere nella stessa posizione corporea.

Quale test è prescritto per la ragade anale?

Per le fessure superficiali e piccole dell'ano, i proctologi eseguono un metodo diagnostico con le dita. Ma se il crack è fortemente evidente, sanguinamento, allora questo metodo non viene utilizzato con anestesia precedente.

Non viene eseguita la diagnostica strumentale per lo spasmo dello sfintere e il dolore grave sullo sfondo della ragade anale non cicatrizzante. Con abbondante sanguinamento, studi come l'anoscopia, la rectoromanoscopia possono essere prescritti, ma solo con l'uso di anestesia di alta qualità.

Come viene trattata la ragade anale?

Nel 70% dei casi, la ragade anale si presta bene al trattamento terapeutico. Gli specialisti eliminano lo spasmo dello sfintere e la stitichezza, forniscono una rapida guarigione dei tessuti. Dalla dieta del paziente escludono piccantezza, spezie, grassi, legumi, alcol. Bagni caldi antinfiammatori prescritti localmente con permanganato di potassio, camomilla, utilizzano la tossina botulinica, che interrompe la conduzione nervosa e allevia lo spasmo dello sfintere rettale. Applicare candele con ormoni, anestetici, olio di olivello spinoso. Con l'inefficacia del trattamento terapeutico della ragade anale asportata chirurgicamente.

Il sanguinamento rettale è uno dei segni di emorroidi.

Il sangue dall'ano è uno dei principali segni di emorroidi - una malattia in cui vi è un'espansione patologica delle emorroidi e il loro prolasso dal retto. Il sanguinamento può verificarsi ogni volta dopo un atto di defecazione. Se il sangue non esce completamente con le feci, la prossima volta lo noterai nelle feci, ma sotto forma di grumi. Scariche mucose da mazzi di emorroidi irritano la pelle e portano al prurito anale.

Cause delle emorroidi:

  • aumento della pressione intra-addominale durante costipazione, travaglio, sollevamento pesi;
  • stile di vita sedentario;
  • stasi del sangue negli organi pelvici;
  • abuso di piatti speziati, bevande alcoliche.

La proctologia moderna può offrire alle persone con emorroidi e sanguinamento intestinale metodi efficaci di trattamento. In primo luogo, i pazienti ricevono una terapia conservativa. Prescrivere i preparati locali, il più delle volte sotto forma di supposte rettali. La composizione dei farmaci comprende componenti emostatici che consentono di arrestare rapidamente il sanguinamento, così come gli antidolorifici, i componenti anti-infiammatori.

Ma il trattamento locale delle emorroidi deve essere effettuato sullo sfondo della dieta. Nella dieta dovrebbe essere un sacco di fibra, che allevia efficacemente la stitichezza - una causa comune dell'espansione delle emorroidi. E 'vietato prendere alcolici e cibi piccanti, perché irrita l'intestino e intensifica i sintomi del processo infiammatorio.

Trattamento chirurgico delle emorroidi:

  • elettrocoagulazione: durante l'anoscopia, l'elettrodo coagula il nodo emorroidario, dopo di che i suoi tessuti muoiono e alla fine scompaiono;
  • scleroterapia: il medico inietta un agente nelle emorroidi estese, che porta al collasso delle sue pareti, che consente di eliminare le emorroidi del grado I-III;
  • legatura del lattice: un anello viene posto sulla gamba delle emorroidi estese, con conseguente alterazione della circolazione sanguigna e delle emorroidi del tessuto emorroidario;
  • emorroidectomia: durante l'operazione, il medico rimuove i vasi emorroidali dilatati, dopo di che la ferita viene solitamente suturata.

Cancro del retto e sanguinamento dall'ano

Il cancro del retto è considerato la malattia più comune tra tutte le patologie maligne che colpiscono il tratto gastrointestinale. Il sintomo principale della malattia è il sanguinamento intestinale. Il cancro di questo tipo viene diagnosticato, di regola, nelle fasi successive, quando anche i metodi di trattamento chirurgico radicale sono inefficaci. La diagnosi tardiva è associata alla riluttanza dei pazienti ad essere esaminati, alcuni dei quali richiedono ai pazienti di superare i propri limiti.

Cosa può scatenare lo sviluppo del cancro intestinale?

Fino ad ora, gli esperti non sono in grado di identificare le cause esatte della formazione di tumori maligni nella mucosa rettale. Ma si ritiene che le malattie oncologiche si sviluppino a seguito di una prolungata esposizione ai seguenti fattori avversi:

  • consumo eccessivo di cibi grassi e fritti ricchi di carcinogeni;
  • basso contenuto di fibre nella dieta;
  • processi infiammatori cronici nell'intestino (proctite, colite ulcerosa, emorroidi, polipi);
  • abuso di alcol;
  • carico di radiazioni sul corpo.

Molto spesso, il cancro del retto progredisce sullo sfondo di polipi situati nell'ano, sulla mucosa intestinale. Queste neoplasie patologiche hanno un alto rischio oncogenico e diventano rapidamente maligne senza un trattamento chirurgico tempestivo.

Nelle prime fasi del cancro del colon-retto, i pazienti non notano alcun cambiamento. E solo in mezzo alla malattia compaiono i seguenti sintomi:

  • problemi con la sedia: per il cancro dell'intestino ci possono essere sia costipazione che diarrea;
  • sanguinamento dall'ano, una goccia di sangue sulla carta igienica e nelle feci;
  • diminuzione dell'appetito;
  • rapida perdita di peso;
  • Sedia "Pencil";
  • dolore lombare, basso addome.

Trattamento del cancro del colon-retto

Il metodo di trattamento dei tumori maligni del retto viene selezionato singolarmente, tenendo conto dello stadio del cancro, dell'età e delle condizioni del paziente. Se la causa della malattia è la malignità dei polipi, allora vengono rimossi mediante elettrocoagulazione. Anche il tumore stesso è soggetto a resezione insieme a una parte del retto. In futuro, è possibile effettuare interventi di chirurgia plastica ricostruttiva, che ripristineranno l'organo rimosso e le funzioni perse.

Con una piccola dimensione del tumore, può essere rimosso attraverso l'accesso laparoscopico, che accorcia in modo significativo il periodo di riabilitazione e aiuta ad evitare la massiccia perdita di sangue. Se il paziente si rivolge a specialisti in uno stadio avanzato della malattia, quando il tumore è germogliato in tessuti adiacenti, nel sistema linfatico sono comparse metastasi, quindi il trattamento chirurgico è combinato con la chemioterapia e radioterapia, cercando di sbarazzarsi di tutte le cellule tumorali nel corpo del paziente.

Qualunque sia la ragione della comparsa di sangue nell'ano, dovresti essere immediatamente esaminato e scoprire cosa ha causato l'emorragia. Questo sintomo può indicare lo sviluppo di molte malattie, la più formidabile delle quali è il cancro. E su quale fase cerchi aiuto dipende dalla prognosi per la vita futura.


| 11 maggio 2015 | | 16 767 | Sintomo del manuale
  • | OLGA | 16 agosto 2015

    E PERCHÉ FA FERIE DOVE I SALDI.

Lascia il tuo feedback