Sangue nelle urine delle donne: cause, trattamento

Sangue nelle urine delle donne

contenuto:

Sangue nelle urine delle donne Una condizione in cui il numero di globuli rossi nelle urine supera la norma fisiologica è chiamato ematuria. Normalmente, non c'è sangue nelle urine e, durante la microscopia del sedimento, possono essere rilevati singoli globuli rossi immutati, che arrivano dall'area genitale esterna dopo un'attenta toilette. Tuttavia, spesso accade che il sangue venga rilevato in un'analisi clinica delle urine. Tale condizione nel 60% dei casi segnala lo sviluppo di una patologia urologica che colpisce i reni, la vescica o il tratto urinario. Tuttavia, nel 40% dei casi, l'ematuria diventa una conseguenza delle malattie ginecologiche o delle malattie del sangue, accompagnata da ipercoagulazione.

Se viene rilevata una piccola quantità di sangue nelle urine, che può essere rilevata solo mediante tecniche di laboratorio, stiamo parlando di microembruria. Allo stesso tempo, il colore dell'urina rimane all'interno della norma fisiologica.

Se l'urina del paziente cambia colore, diventa torbida e indica la presenza di una quantità significativa di sangue in essa, viene diagnosticata ematuria macroscopica.



Cause di sangue nelle urine delle donne

  1. Cistite .
  2. Uretrite.
  3. Endometriosi del sistema urinario (tratto urinario o vescica).
  4. Ematuria idiopatica in donne in gravidanza
  5. Rene ferito ferito o grave.
  6. Urolitiasi (formazione di calcoli renali).
  7. Tumori e polipi della vescica.
  8. Infezioni urinarie
  9. Danno traumatico all'uretra dopo cateterizzazione o cistoscopia.
  10. Accettazione di anticoagulanti.

Tuttavia, a volte il panico per l'aspetto del sangue nelle urine è falso. Quindi, alcuni farmaci e prodotti alimentari possono dare alle urine un colore rosso.

Come determinare che cosa ha innescato l'aspetto del sangue nelle urine?

Nel caso in cui il sangue sia completamente dissolto nelle urine, il problema dovrebbe essere ricercato nei reni. Al fine di determinare con precisione la localizzazione del processo patologico, al paziente viene assegnato un campione di urina a tre vetri.

L'emorragia renale, o nefroragia, è una condizione patologica in cui l'urina diventa rossa o marrone e contiene coaguli. Può essere causato da alcuni veleni, malattie del sangue, patologie infettive e anche lesioni renali.

Se l'aspetto del sangue nelle urine è accompagnato da un forte dolore, questo può segnalare la presenza di una pietra o di un tumore nel sistema urinario. Va notato che in questo caso, l'urina diventa colorazione scarlatta brillante.

L'aspetto delle impurità del sangue alla fine della minzione suggerisce che è nella vescica.

La condizione in cui il sangue lascia l'uretra al di fuori del processo di minzione indica lesioni alle pareti dell'uretra.

La frequente voglia di urinare, non portare sollievo completo a causa del fatto che la vescica non può rilasciare completamente, accompagnata dalla comparsa di sangue nelle urine, segnala la sua infiammazione.

Quando l'urina di glomerulonefrite diventa di colore marrone scuro o il colore della brodaglia di carne. Questa malattia è accompagnata dalla comparsa di edema, oliguria e ipertensione arteriosa. Nel caso in cui il dolore articolare si unisce ai sintomi di cui sopra, viene diagnosticato il lupus eritematoso.

cistite

La cistite è la causa più comune di sangue nelle urine delle donne. Questa malattia, che è un'infiammazione della vescica, può verificarsi in forma acuta e cronica. Ciò causa frequenti, a volte falsi stimoli di urinare, impurezze del sangue compaiono nelle urine e anche i pazienti lamentano dolori persistenti o ricorrenti nell'addome inferiore.

La cistite può svilupparsi a causa dell'ipotermia locale, in presenza di processi infiammatori nella vagina, a causa del mancato rispetto delle norme di igiene personale, con patologie veneree, ginecologiche o urologiche. Inoltre, i segni di cistite possono comparire dopo la privazione della verginità (deflorazione). Tuttavia, il processo patologico può essere il risultato di frequenti raffreddori, immunità indebolita, stress costante ed errori nell'alimentazione.

uretrite

Questa è un'altra causa molto comune di sangue nelle urine. Questa malattia si sviluppa a causa dell'infiammazione delle pareti dell'uretra. In questo caso, i pazienti lamentano dolori acuti durante la minzione, scariche scariche mucopurulenti compaiono dall'uretra e le impurità del sangue vengono rilevate in tutti i campioni di urina.

La stenosi dell'uretra (restringimento del lume dell'uretra), urolitiasi e trauma alle pareti uretrali durante le procedure mediche può provocare lo sviluppo del processo patologico nelle donne.

Endometriosi del sistema urinario

L'endometriosi del sistema urinario è una patologia secondaria. Inizialmente, la malattia colpisce l'utero, quindi le appendici, meno spesso - i genitali esterni e il fornice vaginale. Molto spesso l'endometriosi colpisce la vescica (fino al 90% dei casi), meno spesso - il tratto urinario (1-2%).

Con lo sviluppo del processo patologico, si forma una formazione simile a un tumore nella parete della vescica, che è morfologicamente simile ai tessuti endometriali che vengono respinti dall'utero ogni mese durante le mestruazioni. In questo caso, durante le mestruazioni, una donna ha dolore alla vescica e interrompe la minzione. Di conseguenza, può svilupparsi ematuria.

Se l'endometriosi è localizzata nel tratto urinario, si verifica una compressione degli ureteri, il deflusso delle urine viene disturbato, la pressione all'interno della cannula aumenta e si sviluppa l'ematuria del tipo ciclico.

Ematuria incinta

Normalmente, nelle donne in gravidanza, il sangue non viene rilevato nelle urine. Tuttavia, a volte il processo patologico può svilupparsi e, in qualsiasi momento, il bambino è nato. Sfortunatamente, fino ad oggi, la scienza non conosce le cause esatte dell'ematuria idiopatica nelle donne in gravidanza. Nelle prime fasi, secondo gli esperti, il sangue nelle urine può apparire a causa di cambiamenti nei livelli ormonali, e in seguito - a causa dell'aumento della pressione intra-addominale, dell'afflusso di sangue alla pelvi renale e della pressione meccanica dal feto in crescita del sistema escretore.

Vorrei sottolineare che questa è una condizione piuttosto pericolosa che può portare a conseguenze molto gravi. Innanzitutto, a causa dell'ipossia in via di sviluppo del feto, può verificarsi un'insufficienza placentare, che spesso diventa la causa di interruzione prematura della gravidanza, indebolimento dell'attività lavorativa e parto prematuro. In secondo luogo, nel periodo postpartum, una donna può sviluppare sanguinamento uterino coagulopatico e ipotonico.

I bambini nati da madri che soffrono di ematuria durante la gravidanza, molto peggio si adattano alla vita extrauterina rispetto ai bambini nati da madri sane.

Sangue nelle urine con infezioni del sistema genito-urinario

Con lo sviluppo di un processo infettivo nel sistema urogenitale, la bocca degli ureteri e dei capillari, che penetrano le pareti infiammate ed edematose della pelvi renale, diventano la fonte di sanguinamento. In questo caso, i pazienti possono sviluppare sia micro ematuria che ematuria macroscopica. Nel corso della diagnostica di laboratorio, gli agenti patogeni infettivi sono rilevati nelle urine che hanno provocato lo sviluppo del processo infiammatorio. Dopo che l'infiammazione è stata eliminata, il flusso di sangue nelle urine viene interrotto.

Ematuria funzionale

Questa è una condizione in cui il sangue nelle urine appare dopo gravi sforzi fisici, surriscaldamento o ipotermia. Di regola, è combinato con albuminuria (l'aspetto delle proteine ​​nelle urine). Tuttavia, la natura funzionale di una ematuria temporanea che si sviluppa durante le toxicoinfections (influenza, broncopolmonite, rosolia, mononucleosi infettiva, epidarotite, angina , sepsi, ecc.).

Sangue nelle urine: diagnosi

Nel caso in cui una donna ha delle impurità nel sangue nelle sue urine, è obbligata a sottoporsi a un esame strumentale e fisico e le viene fornita un'analisi generale delle urine mediante microscopia del sedimento. Parallelamente, vengono nominati studi per identificare possibili infezioni o tumori. Se necessario, si esegue la cistoscopia della vescica e dell'uretra e l'urografia endovenosa. Può anche essere assegnato alla tomografia dei reni e dell'area pelvica e all'esame ecografico degli organi urogenitali.


| 30 giugno 2014 | | 35 968 | Malattie nelle donne
  • | Lyudmila | 27 agosto 2015

    Grazie, ero nervoso senza di te, non sapevo come rispondere a questa analisi, ora vivremo e saremo trattati, grazie

  • | Anna | 29 agosto 2015

    grazie mille si sono calmati

  • | Svetlana | 2 novembre 2015

    Grazie per la descrizione chiara e graduale.

Lascia il tuo feedback