Avvistamento all'inizio della gravidanza

Avvistamento all'inizio della gravidanza

Avvistamento all'inizio della gravidanza

Avvistamento all'inizio della gravidanza

Il sanguinamento vaginale all'inizio della gravidanza è un fenomeno che in un caso può essere completamente innocuo e nell'altro abbastanza allarmante, segnalando gravi problemi incontrati nel corpo della futura madre. Pertanto, in questa situazione, la soluzione più ragionevole sarebbe una consultazione urgente con un ginecologo.

Cause di sanguinamento all'inizio della gravidanza

  1. Attaccare l'uovo a una delle pareti dell'utero.
  2. Ristrutturazione ormonale dell'organismo della futura madre.
  3. "Gravidanza colorata" o "lavaggio fetale" (una condizione in cui la produzione di uova continua dopo la fecondazione).
  4. Una condizione in cui un ovulo fecondato non ha il tempo di "raggiungere" il luogo del suo impianto.
  5. Attacco fallito all'ovulo.
  6. Patologia della cervice.
  7. Gravidanza ectopica
  8. La minaccia dell'aborto.
  9. Bubble skid.

Attaccare l'uovo a una delle pareti dell'utero

Di norma, un uovo fecondato (uovo fetale) è attaccato alla parete posteriore dell'utero, che si trova in profondità nel bacino e penetrato da un gran numero di vasi sanguigni. Ecco perché in questo periodo può causare sanguinamento minore.

Tuttavia, durante il periodo di impianto, che si verifica nei giorni 19-21 del ciclo mestruale, un particolare centro di infiammazione appare nel punto di attacco dell'ovulo, che migliora il processo di attaccamento e, allo stesso tempo, limita l'influenza del corpo materno sul feto. Vale la pena sottolineare che questo processo dura in media 2 settimane. Pertanto, è proprio a causa dell'attaccamento "insufficientemente affidabile" dell'ovulo alla settimana 5-6 che può verificarsi il suo distacco, che porta all'aborto e accompagnato da sanguinamento caratteristico.

Ristrutturazione ormonale del corpo della futura gestante

Alcune donne all'inizio della gravidanza, il livello di estrogeni è inferiore alla norma, e, nonostante il fatto che lo sviluppo dell'ovulo avvenga già, in quei giorni in cui dovrebbero iniziare le mestruazioni, c'è una secrezione sanguinolenta.

"Gravidanza colorata", o abluzione del feto con sangue

Ad oggi, questo stato non ha una spiegazione scientifica a tutti gli effetti, nonostante il fatto che si verifichi nel 15% delle donne incinte, che spesso portano il loro bambino, anche senza saperlo. Secondo un gruppo di specialisti, il lavaggio del feto con il sangue è una condizione che si verifica a seguito della formazione di nuovi vasi sanguigni che si stanno espandendo attivamente intorno all'embrione impiantato nell'utero. Queste navi, che si trovano nella fase di formazione, sono molto fragili e quindi facilmente ferite. Di conseguenza, una donna ha sanguinamento, simile alle mestruazioni.

Tuttavia, altri esperti affermano che l'abluzione del feto con il sangue si verifica quando, dopo la fertilizzazione, la produzione di uova continua.

La gravidanza a colori non è una condizione pericolosa. Tuttavia, subendo una tale scarica sanguinosa per le mestruazioni, molte donne che non sono consapevoli della propria gravidanza mettono inconsapevolmente a rischio la propria salute e salute del loro futuro bambino. Pertanto, gli esperti raccomandano di prestare attenzione alla natura e al decorso dei cicli mestruali e, in caso di dubbio, di eseguire test di gravidanza (specialmente se è stato pianificato deliberatamente).

Una condizione in cui un ovulo fecondato non ha il tempo di "raggiungere" il luogo del suo impianto

Nella pratica ginecologica, ci sono molti casi di perdite di sangue nelle donne in gravidanza in un momento in cui il programma è mensile. Questa condizione è spiegata dal fatto che dopo la fecondazione, che si è verificata nel mezzo del ciclo lunare, l'uovo fecondato non ha avuto il tempo di affondare nella cavità uterina (di norma questo processo richiede 1-2 settimane). Di conseguenza, il corpo ha reagito, come al solito, cioè, il ciclo mensile si è concluso con le mestruazioni.

Scarso attaccamento all'ovulo

Di regola, l'uovo fecondato è attaccato in uno degli angoli del tubo dell'utero, ma allo stesso tempo, nella pratica clinica ci sono altre localizzazioni (più vicine all'istmo). Questo attaccamento si verifica se l'ovulo fecondato non viene immediatamente attaccato alla parete dell'utero, ma entro pochi giorni dopo aver lasciato la tuba di Falloppio spostata nella cavità uterina.

Va notato che la bassa posizione della blastocisti può essere osservata anche in quelle donne che, poco prima della gravidanza, hanno subito aborti, portando a lesioni e assottigliamento dello strato interno dell'utero. Di conseguenza, l'ovulo fecondato è costretto ad attaccarsi nel luogo in cui non vi è alcun danno all'endometrio, che può causare varie complicazioni, tra cui la secrezione sanguinosa dalla vagina all'inizio della gravidanza.

Patologia della cervice

Alcune donne in gravidanza hanno una condizione patologica della cervice, che nella pratica clinica è chiamata insufficienza istmico-cervicale (ICN). Questa patologia, caratterizzata da una dilatazione cervicale prematura, si sviluppa con anomalie uterine, disturbi ormonali, traumi alla nascita o lesioni subite durante l'aborto. Questa condizione può anche innescare la comparsa di sanguinamento.

Gravidanza ectopica

Fino a qualche tempo, il sanguinamento all'inizio della gravidanza e anche i crampi fastidiosi sono gli unici sintomi che segnalano lo sviluppo della gravidanza extrauterina. Questa è una condizione molto pericolosa che può causare la rottura della tuba di Falloppio, gravi sanguinamenti e peritoniti.

Aborto minacciato

La causa più frequente di sanguinamento all'inizio della gravidanza è la minaccia di aborto spontaneo. Questa condizione è accompagnata da dolori crampiformi nell'addome inferiore e da forti dolori al sacro. Con una cura tempestiva al medico, la gravidanza può spesso essere preservata.

Bubble skid

Lo skid cistico è una patologia caratterizzata da un forte aumento e espansione della membrana germinale che circonda l'embrione. Se (guscio di germe) viene rifiutato, si verifica sanguinamento. Questa condizione richiede un curettage obbligatorio dell'utero, poiché in questo caso l'ulteriore sviluppo della gravidanza è impossibile.

Per quanto riguarda il sanguinamento che si verifica all'inizio della gravidanza, associato a rapporti sessuali o esame da parte di un ginecologo, non sono pericolosi e non richiedono cure mediche.


| 5 gennaio 2015 | | 5.798 | Malattie della gravidanza