Insufficienza cardiaca acuta: cause, sintomi, trattamento

Insufficienza cardiaca acuta: cause, sintomi

contenuto:

Insufficienza cardiaca acuta è un'emergenza patologica che si verifica a causa di una drastica interruzione dell'attività contrattile del miocardio. L'insufficienza cardiaca è caratterizzata da disturbi nella circolazione sia grande che polmonare, così come patologia intracardiaca. La malattia può svilupparsi sia sullo sfondo di patologie cardiovascolari già esistenti, sia improvvisamente, senza una ragione apparente.



Quali sono i tipi di insufficienza cardiaca acuta?

Insufficienza cardiaca acuta A seconda di quale delle parti del cuore sono iniziati i cambiamenti patologici, essi allocano l'insufficienza ventricolare destra e ventricolare sinistra. La classificazione medica si basa sul tipo di emodinamica, cioè sulla capacità del sangue di circolare attraverso i vasi. Quindi, i cardiologi evidenziano i seguenti tipi di insufficienza cardiaca:

Tipo stagnante - che, a sua volta, può essere:

  • Ventricolo destro - caratterizzato da stagnazione in tutto il corpo, che si manifestano sotto forma di edema generalizzato;
  • Ventricolo sinistro - porta alla stagnazione nella circolazione polmonare. Questo si manifesta con lo sviluppo di condizioni estremamente minacciose e pericolose per la vita - asma di origine cardiaca o edema polmonare.

Tipo ipocinetico o altro - shock cardiogeno - che a sua volta può manifestarsi come:

  • Shock aritmico - deriva da aritmie cardiache;
  • Riflesso (shock da dolore);
  • Vero shock cardiogeno - si verifica con un esteso danno miocardico dopo un attacco di cuore, complicato da pressione alta o diabete.

Separatamente, uno stato in cui c'è un netto deterioramento delle prestazioni nell'insufficienza cardiaca cronica. Richiede anche cure mediche di emergenza.

Perché si sviluppa un'insufficienza cardiaca acuta?

L'intera serie di fattori può essere divisa in tre gruppi:

  1. Danni al muscolo cardiaco stesso;
  2. Violazioni del sistema cardiovascolare;
  3. Altre patologie non correlate al sistema cardiovascolare.

La sconfitta del muscolo cardiaco è al primo posto tra i fattori che provocano il fallimento. Molto spesso, i cardiologi parlano dei seguenti punti:

  • Infarto del miocardio, che provoca la morte massiccia delle cellule del miocardio, a causa di disturbi circolatori nel muscolo cardiaco. Maggiore è il grado di danno, più pronunciati i sintomi del DOS. L'infarto miocardico è il leader tra le cause di insufficienza cardiaca acuta ed è caratterizzato da un'alta probabilità di morte.
  • Miocardite.
  • Operazioni eseguite sul cuore e l'uso di sistemi di supporto vitale a causa della circolazione sanguigna artificiale.

Ci sono molte malattie del sistema cardiovascolare che possono causare insufficienza cardiaca acuta:

  • Deterioramento nell'insufficienza cardiaca cronica.
  • Cambiamenti patologici nel sistema valvolare cardiaco e violazione dell'integrità delle sue camere.
  • Aritmie, che possono essere associate sia all'accelerazione della frequenza cardiaca che alla sua contrazione.
  • Patologie dell'apparato respiratorio, in cui un'adeguata circolazione sanguigna è disturbata nel piccolo cerchio. Questi includono condizioni come embolia polmonare, polmonite e bronchite .
  • La crisi ipertensiva è una condizione di emergenza causata da un forte aumento della pressione sanguigna a numeri singolarmente elevati.
  • Ispessimento significativo delle pareti del cuore.
  • Tamponamento del cuore, in cui vi è un accumulo patologico di liquido nei tessuti circostanti. Stringe le cavità del cuore e interferisce con il suo normale funzionamento.

Non sempre, l'OSH si sviluppa a causa di irregolarità nel sistema cardiovascolare. A volte altri fattori possono contribuire a questo, fino a un incidente:

  • Varie infezioni per le quali il miocardio è uno degli organi bersaglio.
  • Ictus nel tessuto cerebrale, le cui conseguenze sono sempre imprevedibili.
  • Vasta lesione cerebrale o intervento chirurgico al cervello.
  • Avvelenamento con droghe o alcol, compresa la cronica.



Sintomi di insufficienza cardiaca acuta

Va ricordato che l'insufficienza cardiaca acuta è una condizione critica, la probabilità di morte nel cui sviluppo è molto alta. Al minimo sospetto del suo sviluppo, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza, richiedendo una squadra di rianimazione cardio.

Sintomi di insufficienza ventricolare destra:

  • Dispnea senza sforzo fisico, che diventa asfittica a causa del broncospasmo;
  • Sternum pain;
  • Cianosi della pelle o l'acquisto di tinta giallastra;
  • Sudore freddo appiccicoso;
  • Gonfiore delle vene giugulari situate sul collo;
  • Dimensione del fegato ingrandita e aspetto del dolore nell'ipocondrio destro;
  • Ipotensione, pulsazione associata a battito cardiaco accelerato;
  • Edema negli arti inferiori;
  • L'accumulo di liquido nella cavità addominale.

Quindi, è ovvio che il DOS ventricolare destro è caratterizzato dalla predominanza di sintomi comuni.

Sintomi di insufficienza ventricolare sinistra:

  • La comparsa di mancanza di respiro, trasformandosi rapidamente in asfissia;
  • Palpitazioni cardiache e aritmie;
  • Grave debolezza e pallore della pelle;
  • Una tosse produttiva con schiuma, in cui possono esserci tracce di sangue, che lo fanno diventare rosa;
  • Sergente caratteristico nei polmoni.

Per insufficienza ventricolare sinistra principalmente i sintomi polmonari sono caratteristici. Il paziente cerca di sedersi, le gambe sul pavimento.

Diagnosi di insufficienza cardiaca acuta

Devi capire che dall'intero elenco di metodi diagnostici, il medico sceglie quelli che sono rilevanti in questa situazione. Con il rapido sviluppo dei sintomi e l'aumentata probabilità di esito fatale, ci si deve affidare solo al quadro clinico.

In generale, quando si diagnostica l'insufficienza cardiaca, i cardiologi usano i seguenti metodi:

  • Anamnesi, inclusa la storia familiare. Il medico sarà interessato a malattie posticipate e croniche dei sistemi cardiovascolare e respiratorio, nonché a incidenti o infortuni. È imperativo dire al cardiologo ciò che il paziente sta prendendo o prendendo, così come le caratteristiche dello stile di vita. Se la famiglia ha avuto casi di morte improvvisa da DOS o infarto, questo deve essere segnalato ai medici.
  • Esame generale del paziente, durante il quale viene misurata la pressione, il polso, nonché l'ascolto di suoni cardiaci e polmoni.
  • Un elettrocardiogramma è un metodo classico per identificare i segni di anormalità nel lavoro del cuore.
  • L'emocromo completo è anche incluso nella lista dei metodi diagnostici obbligatori. Il cardiologo sarà interessato a parametri come il livello dei leucociti (aumentato) e l'ESR (aumento), che suggeriscono che esiste un centro di infiammazione nel corpo.
  • Analisi delle urine: aiuta a identificare non solo le possibili cardiopatie, ma anche altre malattie che possono svilupparsi a seguito di AHF. I parametri diagnostici più importanti sono il livello di proteine ​​nelle urine, così come i globuli bianchi e rossi (leucociti e globuli rossi).
  • Analisi biochimica del sangue: consente di ottenere informazioni più accurate sulla salute del paziente. Indicatori importanti di questa indagine sono il livello di colesterolo totale, così come il livello delle frazioni di alta e bassa densità. Un importante segno diagnostico è anche il livello di glucosio nel sangue.
  • Ecocardiografia.
  • Determinazione del livello di AlAT e AsAt - biomarcatori altamente specifici che indicano l'infiammazione nel muscolo cardiaco.
  • Radiografia del torace, che consente di stimare la dimensione del cuore.
  • L'angiografia coronarica è un metodo che consente di valutare visivamente l'adeguatezza della fornitura di ossigeno al cuore. Consiste nell'introduzione di un mezzo di contrasto nelle navi coronarie e nella loro successiva visualizzazione.
  • La risonanza magnetica è il nuovo metodo di ricerca che ti consente di ottenere un'immagine di sezioni a strati del cuore.

Trattamento dell'insufficienza cardiaca acuta

Il DOS è una condizione pericolosa per la vita del paziente, pertanto è necessario fornire immediatamente assistenza qualificata. Il team di cardioreanimatologi svolge le seguenti attività:

  • Ripristino del normale ritmo cardiaco, in caso di violazione.
  • Ripristino del flusso sanguigno normale nei vasi danneggiati, se c'è stato un infarto miocardico. Per fare questo, sostanze iniettate per via endovenosa speciali che sciolgono i coaguli di sangue.
  • Chirurgia d'urgenza per ripristinare l'integrità del muscolo cardiaco, se la causa di un disturbo emodinamico acuto era la sua rottura.
  • Rimozione di un attacco asmatico che ha causato insufficienza ventricolare destra congestizia.
  • Eliminazione dell'embolia polmonare (in caso di insufficienza ventricolare destra).
  • Ossigenoterapia
  • Sedazione del paziente e sollievo dal dolore, per i quali si utilizzano più spesso analgesici narcotici.
  • Simulazione dell'attività contrattile del miocardio mediante glicosidi cardiaci e cardiotonici.
  • Ridurre il volume di sangue circolante forzando la diuresi e limitando il regime idrico (riducendo il volume del fluido circolante).
  • Migliorare la circolazione vascolare.

Va ricordato che in presenza del minimo sospetto dello sviluppo di DOS, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza. Il ritardo in questa materia è irto della morte del paziente, soprattutto quando si tratta del tipo di sviluppo del fulmine. In questo caso, i medici non hanno più di mezz'ora per condurre tutte le misure di rianimazione.

Prevenzione dell'insufficienza cardiaca acuta

Ad oggi non esiste una profilassi specifica del DOS. Tutte le attività raccomandate dai cardiologi rientrano nel concetto di uno "stile di vita sano" e si riducono alle seguenti raccomandazioni:

  • Regolari controlli di routine con terapista, cardiologo e altri specialisti rilevanti, a seconda della presenza di malattie croniche.
  • Smettere di fumare completamente e limitare il consumo di alcol. Se al paziente è stata diagnosticata una cardiopatia cronica o altri organi e sistemi, è meglio eliminare completamente l'alcol.
  • Controllo sul peso corporeo e sua diminuzione graduale in caso di obesità.
  • Mostrare un esercizio moderato, la cui intensità è selezionata in base allo stato di salute del paziente.
  • Eliminazione dello stress e altri sovraccarichi psico-emotivi. Attenta adesione al lavoro e al riposo.
  • Rispetto dei principi di una sana alimentazione, cioè l'esclusione dalla dieta di carboidrati veloci e grassi saturi, in particolare di origine animale.
  • Auto-monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.

| 31 maggio 2015 | | 1 625 | cardiologia
Lascia il tuo feedback