Aumento dell'alanina aminotransferasi (ALT) nel sangue, cause di elevati livelli di ALT in un bambino

Aumento dell'alanina aminotransferasi (ALT) nel sangue

Aumento dell'alanina aminotransferasi (ALT) nel sangue L'ALT appartiene alla classe degli enzimi della transferasi coinvolti nel trasferimento di alcune molecole chimiche, catalizzando in tal modo i processi biochimici. Il livello normale e l'attività dell'ALT sono estremamente importanti nel ciclo dell'ornitina, il cui compito principale è la formazione di urea non tossica dall'ammoniaca.

Nelle persone sane, il siero contiene una quantità relativamente piccola di ALT (0,1-0,68 μmol / h · ml o 3-26 UI).

Il più alto contenuto di ALT nel fegato (nel citosol delle cellule), in concentrazioni più basse, questo enzima si trova in tali tessuti:

  • rene;
  • cuore;
  • muscoloso (striato).

Basato su un livello elevato di ALT, viene proposta una diagnosi di laboratorio della sindrome citolitica, che caratterizza il danno epatico con la distruzione dell'integrità della sua membrana e degli enzimi intracellulari che entrano nel sangue. Allo stesso tempo, l'ALT è più specifica per la diagnosi di patologie epatiche rispetto alla AST. Per monitorare la condizione del paziente con la patologia del tratto epatobiliare, è più opportuno determinare il livello di ALT nelle dinamiche del trattamento.

La determinazione della concentrazione di questa aminotransferasi viene effettuata a stomaco vuoto, il materiale per lo studio è il sangue venoso.

Le principali indicazioni per la prescrizione di questo test di laboratorio sono le seguenti:

  • diagnosi e valutazione dell'efficacia del trattamento delle malattie del fegato;
  • chiarimento e differenziazione delle patologie del pancreas e delle vie biliari;
  • monitorare lo stato dei pazienti affetti da epatite virale;
  • diagnosi differenziale di ittero sovrareepatico ed epatico;
  • screening dei donatori.

L'ALT aumentata si verifica nei seguenti casi:

  • Malattia grassa non alcolica (steatosi): il livello di questa aminotransferasi aumenta leggermente - di 2-3 volte. Quando la malattia passa nella fase di steatoepatite, vi è un marcato aumento di ALT, un alto livello di bilirubina totale e diretta, oltre a indicatori dell'attività infiammatoria del sangue.
  • Epatite virale e tossica acuta, in cui la concentrazione di ALT aumenta di 20 volte o più. In alcuni casi della malattia di Botkin, un aumento della concentrazione di questo enzima nel sangue può precedere la colorazione dell'itterio della pelle. Nell'epatite virale B e C, l'indice ALT può aumentare anche fino a 100 volte, mentre caratterizza l'effetto tossico del virus sulle cellule del fegato. Negli individui con epatite cronica, un aumento del livello dell'enzima descritto può servire da indicatore di una nuova esacerbazione della malattia. Tuttavia, in quest'ultimo caso, l'ALT aumenta non più di 3-5 volte. Allo stesso tempo, la concentrazione nel sangue di AST, fosfatasi alcalina e bilirubina totale aumenta a causa della frazione diretta.
  • Nella cirrosi epatica, un aumento dell'ALT è piuttosto insignificante (aumento di 1-5 volte superiore al limite superiore del normale). Ciò è dovuto alla sostituzione attiva delle cellule del fegato mediante tessuto connettivo.
  • In alcuni casi, un aumento dell'ALT può verificarsi con danni al fegato metastatico. Il valore del livello nel sangue dell'enzima descritto riflette l'area della lesione. Nel carcinoma epatocellulare, il livello di ALT aumenta leggermente, il che complica la diagnosi di questa malattia. In caso di sospetto carcinoma epatico primario, oltre allo studio di ALT e AST, si raccomanda di assegnare una definizione di alfa-fetoproteina.
  • Raramente, un aumento dell'ALT può essere osservato nei casi di ittero ostruttivo, tuttavia, i valori elevati di questo indicatore sono estremamente rari. Per chiarire la diagnosi si raccomanda di condurre uno studio su GGT e fosfatasi alcalina. Con l'ostruzione delle vie biliari, la crescita di ALT è accompagnata da un aumento di AST, mentre questo processo è transitorio (una diminuzione dell'attività di questi enzimi avviene entro 72 ore).
  • Un leggero aumento di ALT può verificarsi nelle seguenti condizioni patologiche: mononucleosi infettiva, infarto miocardico, gravi ustioni, sepsi, pancreatite acuta, tardiva gestosi, miocardite, insufficienza cardiaca, shock, epatite alcolica, leucemia linfoblastica acuta.

Importante è il fatto che, oltre alla diagnosi di danno epatico alcolico, il coefficiente di de Rytis (AST / ALT) è usato nella diagnosi di infarto del miocardio. Inoltre, il suo valore supera anche 1,3.

Nelle malattie infiammatorie epatiche acute e croniche, il valore del coefficiente de Ritis è inferiore a 1,0. Questo fatto è spiegato dall'elevato contenuto di ALT sierica rispetto a AST.

Distorcere i risultati degli esami di laboratorio e portare a un falso aumento di ALT può causare lesioni muscolari, polimiosite e dermatomiosite. Determinare la diagnosi finale e scegliere la giusta strategia di trattamento in questo caso aiuterà a determinare il livello di CPK (enzima specifico del muscolo). In alcuni casi, un aumento di ALT è associato a iniezioni intramuscolari il giorno prima. Inoltre, un aumento del livello della aminotransferasi descritta è tipico per i pazienti con un indice di massa corporea superiore a 30,0. Tuttavia, in quest'ultimo caso, un aumento dell'ALT è molto probabilmente dovuto allo sviluppo della steatosi epatica non alcolica.

Alcuni farmaci, come estrogeni, contraccettivi orali, colestatici, sali di ferro, acido nicotinico, sulfonamidi, metildopa, azitromicina, aminoglicosidi, cefalosporine, fluorochinoloni, clofibrato, clindamicina possono aumentare il livello di ALT nel sangue. Aumentare il livello di ALT utilizzando gli agenti farmacologici sopra elencati di oltre 2,5 volte, richiede una correzione del trattamento con l'abolizione del farmaco epatotossico.


| 24 marzo 2014 | | 29 427 | Esame del sangue
  • | Bragish Lyudmila Nikolaevna | 29 marzo 2015

    può esserci un aumento di AlAt (37 u / l) sullo sfondo di un aumento del valore di anti-Helicobacter pylori IgG (5.8)

Lascia il tuo feedback