Aumento della salivazione: cause nei bambini e negli adulti

Aumento della salivazione

contenuto:

Aumento della salivazione La produzione aumentata ed abbondante di ghiandole salivari di saliva è chiamata - hypersalivation. Per i bambini piccoli, di norma, l'aumento della separazione della saliva è un processo fisiologico del tutto normale. Tuttavia, quando l'ipersalivazione non dovrebbe essere esclusa e la presenza di eventuali patologie. Un bambino sano di solito ha bisogno di una quantità piuttosto grande (circa due litri) di un fluido specifico al giorno, cioè la saliva.



Cause di aumento della salivazione nei bambini

La ragione più comune e "innocua" per l'ipersalivazione nei bambini piccoli è la dentizione. Naturalmente, in questo caso, il trattamento non è necessario. Dopo che la maggior parte dei denti ha eruttato, è circa l'età fino a 4 anni, l'aumento della separazione della saliva si fermerà. Tutti i processi nelle ghiandole salivari torneranno alla normalità.

Oltre alle cause fisiologiche, vi sono numerosi fattori patologici che portano all'ipersalivazione, che richiedono un trattamento adeguato e tempestivo. Secondo le statistiche, la malattia più comune nei bambini con saliva elevata è la stomatite ulcerosa.

La stomatite è una malattia della mucosa orale di natura infiammatoria. Di norma, con questa malattia, l'intera mucosa orale si copre di ulcere dolorose. Di conseguenza, diventa doloroso per il bambino a deglutire, motivo per cui smette di inghiottire la saliva che si è formata. Se si nota un'eccessiva separazione della saliva in un bambino, allora è possibile determinare il processo patologico nella cavità orale in una fase precoce.

Nessuna eccezione, che porta all'ipersalivazione, è gengivite . Questa malattia è caratterizzata da infiammazione delle gengive. Qual è la stomatite, gengivite e aumento della saliva è una funzione protettiva per le malattie orali nei bambini. È necessario iniziare il trattamento in tempo per evitare l'infiammazione delle ghiandole salivari stesse.

Un altro motivo per l'aumento delle prestazioni della ghiandola salivare è l'infestazione da vermi. L'ipersalivazione nei bambini può essere un sintomo di paralisi cerebrale o disturbi del SNC. Alcune malattie delle orecchie, degli occhi o della gola ( sinusite , mal di gola , adenoidi ) causano anche una grave salivazione. Con una forte intossicazione del corpo, i bambini e gli adulti producono più saliva di quanto dovrebbe essere normale.

È importante sapere che l'assunzione di determinati farmaci può causare aumento della salivazione in un bambino. In questo caso, è necessario contattare uno specialista per stabilire la dose ottimale o la sostituzione del farmaco. Un'occlusione anormale, problemi allo stomaco o la presenza di un'infezione ( difterite ) è un'altra causa del flusso eccessivo di saliva.

Vale la pena ricordare che l' avvelenamento con iodio, mercurio o pesticidi, di regola, è accompagnato da abbondante salivazione. Se il fatto di avvelenare è stabilito, è necessario portare il bambino in ospedale con urgenza.

Cause di aumento della salivazione negli adulti

Se nei bambini piccoli, l'aumento della saliva è spesso associato a processi fisiologici, quindi negli adulti con patologie. Le infezioni sono la causa più comune di ipersalivazione. L'intossicazione del corpo provoca sempre l'impiccagione della produzione di saliva. Questo succede sia nei bambini che negli adulti.

Varie malattie del tratto gastrointestinale causano anche una forte salivazione negli adulti. Queste possono essere ulcere duodenali o ulcere gastriche, gastrite acuta o erosione. Con la colecistite nella maggior parte dei pazienti, la quantità di saliva rilasciata al giorno aumenta notevolmente. È importante sapere che le malattie del pancreas, come la pancreatite , stimolano anche intensivamente le ghiandole salivari.

Un gran numero di farmaci ha un effetto collaterale - ipersalivazione. Alcune sostanze di cui fanno parte, hanno la capacità di agire sulle ghiandole salivari e causare un'eccessiva salivazione. Questo problema è risolto abbastanza facilmente, è abbastanza per aggiustare la dose.

Vari disturbi mentali o stress stimolano significativamente l'ipersalivazione. Tuttavia, va notato che questa ragione non è così comune. L'aumento della salivazione può essere un sintomo della malattia del SNC. Ciò è dovuto al fatto che i muscoli coinvolti nell'atto di deglutizione sono indeboliti. Questa patologia porta al fatto che il paziente non è in grado di ingerire l'intera quantità di saliva prodotta. L'ipersalivazione è il primo segno della malattia di Parkinson.

Il sintomo principale di sindromi pseudobulbar o bulbari. Questa malattia è caratterizzata da un danno alla corteccia cerebrale. Di norma, la quantità di saliva rilasciata dipende direttamente dalla gravità della malattia. Nei pazienti con poliomielite, siringobulbia o patologie vascolari, si osserva anche ipersalivazione nei pazienti.

L'aumento della salivazione può essere dovuto alla radioterapia per il cancro. I raggi influenzano le ghiandole salivari, che a loro volta aumentano la produzione di saliva.

Oltre a tutte le ragioni sopra esposte, si dovrebbe notare molti altri, che spesso causano l'ipersalivazione. Negli adulti, come nei bambini, la presenza di vermi porta sempre ad un'abbondante secrezione di saliva. Varie malattie del cavo orale (stomatite ulcerativa, gengivite), di norma, stimolano l'aumento della salivazione.

Quando un'ipersalivazione da droghe o intossicazioni alimentari è uno dei sintomi principali. Di norma, l'avvelenamento da alcol o nicotina è accompagnato anche da abbondante scarico di saliva.

Trattamento di rimedi popolari

Il trattamento dei rimedi popolari dovrebbe essere un'aggiunta al trattamento medico di base. Il pediatra può raccomandare il risciacquo quotidiano della cavità orale con decotti di varie erbe ai bambini piccoli. Ad esempio:

  • decotto di ortica;
  • decotto salvia;
  • sottaceto ai cavoli;
  • soluzione molto debole di permanganato di potassio.

Puoi usare alcune tinture, che dovrebbero essere aggiunte qualche goccia in acqua tiepida. Può essere l'infusione di: ortica, calendula, sambuco nero, erba di San Giovanni, coda di cavallo o camomilla. La dose esatta deve prima essere discussa con uno specialista.


    | 17 marzo 2014 | | 7.269 | endocrinologia
    Lascia il tuo feedback