Aumento della soe nel sangue, le cause dell'aumento della soe in un bambino

Aumento della soe nel sangue

Aumento della soe nel sangue La definizione di VES viene eseguita oggi in ciascun paziente che ha ricevuto un esame emocromocitometrico completo. Completamente questo termine indica "tasso di sedimentazione degli eritrociti".

Il metodo più riconosciuto ed entrato in pratica clinica per determinare il valore descritto è il micrometodo secondo TP Panchenkov, che si basa sulla proprietà fisica dei globuli rossi di depositarsi sul fondo della nave sotto l'influenza della gravità.

L'entità della VES viene determinata per 1 ora e normalmente è di 2-10 mm all'ora per gli uomini e 4-15 mm all'ora per le donne.

Il meccanismo di incollare gli eritrociti e il loro assestamento sul fondo del tubo è piuttosto complesso ed è influenzato da molti meccanismi. Tuttavia, il principale è la composizione qualitativa e quantitativa del sangue, così come le proprietà morfologiche e chimiche degli stessi globuli.

Quindi, molto spesso il valore di ESR è determinato dal valore dei seguenti indicatori:

  • Il numero di globuli rossi: con il suo aumento (erythrocytosis) ESR diminuisce, con una diminuzione - aumenta.
  • L'aumento del fibrinogeno causa una VES accelerata.
  • Una diminuzione della concentrazione di albumina aumenta il valore di ESR.
  • Si osserva una correlazione diretta tra la variazione del pH ematico e l'indicatore descritto: quando il pH si sposta verso il lato acido (cioè quando diminuisce), la VES diminuisce e quando si passa ad aumenti ESR maggiori (alcalosi).
  • Colpisce in modo significativo il tasso di condizione di ESR dei processi biochimici nel fegato. Si è constatato che esiste una relazione reciproca tra l'indicatore descritto e il contenuto di pigmenti biliari e acidi biliari.
  • Le frazioni infiammatorie del sangue possono anche influenzare il valore di ESR, essendo in una relazione diretta con questo parametro. Nella massima misura, questo modello è espresso per α-globuline, paraproteine ​​e γ-globulina.

Tra le ragioni sopra elencate, il fattore più frequente nella pratica clinica che influenza la VES è il livello del cosiddetto. proteine ​​grossolane (fibrinogeno, γ-globulina, α-globulina), nonché una ridotta concentrazione di albumina.

Il più grande valore diagnostico nel lavoro medico quotidiano ha un aumento della VES a causa dei seguenti motivi:

  • Emoblastosi paraproteinemica - mieloma multiplo e malattia di Waldenstrom. Il primo è abbastanza diffuso oggi, ma questa diagnosi è raramente fatta dai medici di base. In questo caso, insieme ad un aumento della VES nell'urina raccolta al giorno, appare una proteina specifica: la proteina Bens-Jones. Per l'analisi generale dell'urina è caratterizzata dalla presenza di alta proteinuria (contenuto proteico superiore a 3,5-4 g).
  • Le lesioni tumorali del midollo osseo (emoblastosi), tra le quali la leucemia e la malattia di Hodgkin sono più importanti. Per quanto riguarda le leucemie, nel caso di un decorso acuto nell'analisi del sangue generale, non si osserva solo un'ESR alta, ma anche le cellule immature appaiono - le esplosioni. Allo stesso tempo, le forme intermedie (in fase di maturazione) dei leucociti non sono determinate. Questa situazione è chiamata la crisi esplosiva. Nella linfogranulomatosi, la rilevazione delle cellule di Berezovsky-Sternberg nel sangue è caratteristica.
  • Scambio di malattie. Il più comune di questi è il diabete mellito, che aumenta la glicemia. Se questo indicatore supera 7-10 mmol / l, il glucosio inizia a essere determinato nelle urine. È molto importante ricordare che un aumento della VES nel diabete mellito può verificarsi non solo a causa di disordini metabolici, ma anche a causa di vari processi infiammatori che si verificano nei diabetici molto spesso a causa della riduzione delle tensioni immunitarie.
  • Malattie del tessuto epatico. Come sapete, il fegato è attivamente coinvolto nella sintesi delle proteine, in particolare l'albumina. Da questo risulta chiaro perché con epatite, cirrosi e cancro del fegato, il valore di ESR diventa piuttosto alto. Naturalmente, questa situazione è in parte dovuta ad un aumento dei pigmenti ematici del sangue del paziente (bilirubina e sue frazioni).
  • Anemia. In questo gruppo di malattie, l'accelerazione della VES è associata a una diminuzione del livello dei globuli rossi.
  • Malattia renale Naturalmente, con il processo infiammatorio che interessa il parenchima renale, il valore di ESR aumenterà. Tuttavia, molto spesso l'aumento dell'indicatore descritto si verifica a causa di una diminuzione del livello ematico della proteina, che in alta concentrazione entra nelle urine a causa di danni ai vasi renali.
  • Malattie del tessuto connettivo (collagenosi), nonché vasculite. Il primo gruppo di patologie oggi è rappresentato principalmente da artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico (trovato, di regola, nelle donne), reumatismi, sclerodermia. Tutte queste malattie causano l'infiammazione del tessuto connettivo, che forma lo scheletro di quasi tutti gli organi. Ciò provoca un aumento del livello di proteine ​​pro-infiammatorie (fibrinogeno, α e γ-globulina), che porta ad un aumento della VES. L'entità della VES e la gravità del processo infiammatorio nelle articolazioni sono in stretta relazione diretta. Per quanto riguarda la vasculite, queste malattie sono associate alla progressione del processo infiammatorio attivo nella parete vascolare. Molto spesso in questo gruppo di patologie si trova la periarterite nodosa.
  • Malattie che sono accompagnate non solo dalla risposta infiammatoria del corpo, ma anche dalla morte (necrosi) dei tessuti del corpo e da qualsiasi elemento formato con il successivo assorbimento di proteine ​​tossiche nel sangue. Un esempio di tali situazioni può essere varie patologie purulente e settiche, infarto miocardico, intestino, polmoni, ictus, tumori maligni di qualsiasi localizzazione.
  • un gruppo di malattie infiammatorie e infezioni che portano all'accumulo nel sangue di varie frazioni proteiche (principalmente globuline, fibrinogeno e altre sostanze in fase acuta). L'eccezione a questa regola può essere chiamata solo le fasi iniziali dell'influenza e dell'epatite virale. Nelle infezioni acute, la VES inizia ad aumentare, a partire da 2-3 giorni di malattia, raggiungendo un valore massimo nella fase di miglioramento clinico (!) Della malattia. Tuttavia, la prolungata esistenza di un alto livello di ESR o il suo nuovo aumento dopo la precedente normalizzazione è un importante segno diagnostico che indica l'insorgenza di complicanze. Nelle malattie croniche (ad esempio la tubercolosi), un aumento della VES si correla con l'attività del processo infiammatorio.

Nonostante il fatto che, nella pratica clinica, l'attenzione si concentri principalmente sull'aumento della VES, anche la sua diminuzione è piuttosto importante. Può verificarsi quando:

  • Grave coaguli di sangue.
  • Alto livello di bilirubina.
  • L'acidosi.
  • Nevrosi.
  • Epilessia.
  • Shock anafilattico.

Vale la pena notare che la durata di un aumento della VES è determinata dalla vita dell'eritrocita, e quindi può rimanere elevata per 100-120 giorni dopo una malattia completamente guarita.


| 24 marzo 2014 | | 3.820 | Esame del sangue
  • | Natalia | 8 ottobre 2015

    Mia figlia ha 9 anni. Non per molto tempo, la VES è aumentata a 27. Dimmi, per favore, cosa può essere? ????? Cosa dovremmo fare ??

Lascia il tuo feedback