Aumento dei leucociti nel sangue, cause dei leucociti elevati in un bambino

I leucociti sono aumentati nel sangue

I leucociti sono aumentati nel sangue I leucociti appartengono a globuli complessi, caratterizzati da un'alta organizzazione strutturale, numerosi gruppi di enzimi e una specializzazione piuttosto ristretta.

In un bambino sano di età superiore ai 7 anni, il numero di leucociti nel sangue è vicino a quello negli adulti ed è 4,0 x 10 9 / l-8,8 x 10 9 / l. Per quanto riguarda i bambini piccoli, sono stati predisposti appositi tavoli che indicano il livello dei globuli bianchi a seconda del giorno, del mese o dell'anno di vita.

È anche necessario ricordare che i bambini hanno due periodi di età in cui l'aumento dei leucociti è una variante della norma fisiologica e non richiede alcuna correzione. Il primo si svolge nella prima settimana di vita (per 5-6 giorni), e il secondo - in 4-5 anni.

Un aumento del numero di leucociti nel sangue periferico è indicato dal termine "leucocitosi". Esistono i seguenti meccanismi che possono causare il verificarsi di questo stato:

  1. Formazione accelerata di leucociti negli organi che formano il sangue sotto l'azione di stimolanti ematopoietici: processo infiammatorio, ridotta pressione dell'ossigeno nel sangue, sostanze tossiche (ad esempio, acido lattico, che si forma durante l'intensa attività muscolare), alta attività del sistema ipofisi-surrenale.
  2. L'alto livello di funzionamento di uno dei germogli del sangue, causato dalla crescita tumorale incontrollata (leucemia).
  3. Grave reazione vascolare che porta al rilascio di globuli bianchi dal midollo osseo.

In condizioni fisiologiche nei bambini, può verificarsi un aumento dei leucociti nei seguenti casi:

  • dopo aver mangiato cibi proteici;
  • dopo l'esercizio;
  • dopo una situazione eccitante;
  • dopo il raffreddamento o il surriscaldamento.

Un aumento fisiologico del livello dei leucociti è caratterizzato da un aumento del numero di globuli bianchi non superiore a 10x10 9 / l-12x10 9 / l, che ritorna ai valori accettabili in 2-3 ore.

Nella maggior parte dei casi, nella pratica clinica si ha a che fare con leucocitosi patologica. Le cause più comuni includono:

  • Qualsiasi origine è acuta e cronica (se si verifica una fase di esacerbazione) malattie infiammatorie. Questo processo è particolarmente pronunciato in caso di infiammazione purulenta.
  • Infezioni acute (eccetto febbre tifoide e tifoide, febbre paratifo, morbillo e influenza).
  • Malattie accompagnate da necrosi tissutale (necrosi pancreatica) e / o grave intossicazione (chetoacidosi diabetica, uremia, ecc.).
  • Patologie caratterizzate da bassa pressione di ossigeno nel sangue (perdita di sangue acuta).
  • Gli effetti sul corpo di sostanze potenzialmente pericolose, come piombo, mercurio e alcuni altri.
  • Tumori maligni
  • Leucemia acuta e cronica.
  • Policitemia.
  • Patologia autoimmune (malattia da siero, malattie reumatiche, glomerulonefrite acuta).

In tali malattie come l'influenza, parotite, infezione da morbillo, epatite virale, un aumento del numero di leucociti indica l'aggiunta di complicanze batteriche.

Nel valutare le condizioni generali del corpo, occorre prestare attenzione non solo al numero totale di leucociti, ma anche alle loro diverse varietà.

Normalmente, la formula dei leucociti contiene tali elementi cellulari: neutrofili segmentati, basofili, eosinofili, neutrofili stabilizzati, monociti e linfociti.

È anche molto importante prestare attenzione al rapporto tra varie forme di globuli bianchi. Lo spostamento della formula dei leucociti a sinistra è chiamato aumento del numero di neutrofili stab. Questo indica l'accelerazione della formazione dei globuli bianchi e l'attivazione della formazione del sangue.

Più raramente, c'è uno spostamento della formula a destra, in cui aumenta il numero assoluto di neutrofili segmentati nel sangue periferico.

L'aumento del numero di neutrofili oltre 6,0 x 10 9 / l, che è combinato con leucocitosi, a causa di:

  • Infezioni batteriche, parassitarie, fungine o altre infezioni acute.
  • Processi acuti purulenti e infiammatori. Per esempio, sepsi, colecistite , polmonite ascesso, ascesso, vasculite , appendicite, ecc.
  • Malattie accompagnate da necrosi tessutale: ustioni estese, pancreatonecrosi, ecc.
  • Intossicazione di varia natura: uremia, chetoacidosi. Tuttavia, va tenuto presente che i pazienti con insufficienza renale o diabete mellito sono piuttosto deboli e pertanto un aumento della conta dei neutrofili può indicare la formazione di focolai infiammatori purulenti.
  • Gli effetti di vari farmaci: glucocorticoidi, eparina, digitale, fenacetina, somministrazione endovenosa di farmaci proteici.
  • Bleeding. L'aumento dei livelli di neutrofili è associato alla formazione attiva di tutte le cellule del sangue. In generale, un esame del sangue in parallelo ha un alto livello di neutrofili e anemia normocromica (il numero di eritrociti e di emoglobina è ridotto e l'indice cromatico è normale).
  • Tumori maligni, tra cui il posto di guida è occupato da lesioni dello stomaco, dei bronchi e del pancreas.
  • Malattie mieloproliferative (vari tipi di leucemia).

Un aumento del sangue di una tale varietà di leucociti come eosinofili è chiamato eosinofilia. Uno dovrebbe pensarci quando il numero di queste celle supera 0.4x10 9 / l. Questa situazione è possibile nei seguenti casi:

  • Stato d'animo allergico del corpo Per confermare questa causa di eosinofilia, è necessario determinare ulteriormente il livello di IgE.
  • Malattie parassitarie (echinococcosi, ascariasis, trichinosi, ecc.). Questa situazione si verifica più spesso nei bambini.
  • Un gruppo di malattie reumatiche. Allo stesso tempo, nell'analisi generale del sangue, c'è un alto ESR, un aumento del livello dei neutrofili e un alto livello di proteine ​​infiammatorie acute in uno studio biochimico del sangue venoso.
  • Colite ulcerosa non specifica
  • Tali malattie del sangue come la malattia di Hodgkin, la leucemia mieloide cronica e l'eritia.
  • Malattie della pelle, principalmente di natura allergica.
  • Danno eosinofilo ai polmoni In questo caso, un alto livello di piastrine è accompagnato dal rilevamento sulla radiografia di focolai di infiltrazione, la cui dimensione diminuisce con il diminuire del livello degli eosinofili nel sangue.

È molto importante conoscere un tale sintomo, che è chiamato "il rosso scarlatto all'alba del recupero". Sono tradizionalmente chiamati un aumento del livello di eosinofili nel sangue recuperando da qualsiasi malattia infettiva. Questo risultato di laboratorio è un segno positivo.

Leucocitosi, caratterizzata da un aumento del livello dei basofili, è chiamata basofilia. Vale la pena notare che nella pratica medica quotidiana è piuttosto raro. I seguenti stati possono portare al suo sviluppo:

  • Ipotiroidismo
  • Varie leucemie Nella leucemia acuta e cronica, un aumento del contenuto di leucociti nel sangue sarà di natura diversa. Pertanto, nella forma acuta della malattia, i blasti predominano nel sangue e nel caso di forme cellulari croniche e in via di maturazione (ad esempio, promielociti, mielociti, ecc.). Inoltre, il contenuto di basofili nel sangue con leucemia sarà estremamente alto.
  • Anemia emolitica del decorso cronico.
  • la malattia di Hodgkin.

Se il livello dei linfociti aumenta, allora parlano di linfocitosi. L'aumento del contenuto assoluto delle celle descritte superiori a 3,5x10 9 si verifica quando:

  • Infezioni pediatriche: morbillo, varicella, rosolia, scarlattina , mononucleosi infettiva, parotite, ecc.
  • Ipertiroidismo.
  • Tubercolosi
  • Malattie del sistema ematopoietico (leucemia linfocitica, linfosarcoma).

Un aumento del numero di monociti (monocitosi) è piuttosto raro e più spesso indica reazioni immunitarie pronunciate nel corpo. Questo può essere il caso di alcune patologie infettive, focolai suppurativi cronici di infezione, malattie del sangue e tubercolosi.

È molto importante ricordare che la formula dei leucociti dovrebbe essere valutata solo dal contenuto assoluto dei leucociti. Molto spesso, la percentuale di alcune cellule del sangue non è significativa dal punto di vista diagnostico.


| 24 marzo 2014 | | 6,612 | Esame del sangue
Lascia il tuo feedback