Vaccinazione contro il cancro cervicale, vaccino contro il cancro cervicale

Vaccinazione contro il cancro cervicale

La domanda di un vaccino per combattere i tumori del sistema riproduttivo è fonte di preoccupazione per molte donne moderne. Il cosiddetto vaccino contro il cancro del collo dell'utero è apparso di recente, nel 2008. Dobbiamo la sua invenzione a un gruppo di scienziati americani. Oggi, chiunque voglia può mettere radici a una terribile malattia, ma prima di prendere una misura del genere, è necessario scoprire in dettaglio esattamente di cosa si tratta.

È noto che una delle cause più comuni di questa malattia è l'infezione da papillomavirus umano, che viene trasmessa in due modi: sessuale e domestico. Puoi diventare infetto non solo attraverso contatti sessuali non protetti con un corriere, ma anche attraverso l'uso di alcuni articoli per la casa, abbigliamento, ecc.

Le manifestazioni esterne del virus sono le seguenti:

  • verruche cutanee (papillomi). Questa malattia non deve essere confusa con le verruche normali: lesioni cutanee benigne di origine non virale. Come distinguere il papilloma "pericoloso" dal solito? Il papilloma virale può verificarsi sulla pelle in qualsiasi parte del corpo e passare rapidamente senza alcun trattamento specifico. L'attivazione di queste verruche avviene con una diminuzione dell'immunità. Papilloma normale della pelle può accompagnare una persona per tutta la vita, senza causare alcun inconveniente speciale. Se lo si desidera, tale verruca viene rimossa da un dermatologo;
  • condiloma - una piccola escrescenza simile alla papilla che appare sulle mucose di una persona può apparire nella vagina, sulla testa del pene, intorno all'uretra, ecc. Il condiloma di solito non è visibile e non si manifesta affatto, è possibile rilevarlo esaminando i genitali per le irregolarità nella mucosa. Il condiloma piatto, localizzato nella cervice, può essere accompagnato da displasia della mucosa, leucoplachia, erosione.

Sono noti più di settanta virus umani del papillomavirus, ma solo alcuni di essi contribuiscono all'insorgenza del cancro uterino (tipi 6, 11, 16 e 18). Un esperto può determinare la presenza di tale infezione nel corpo.

Il vaccino contro il cancro cervicale si chiama Gardasil, contiene la proteina del papillomavirus umano e i suoi componenti ausiliari: cloruro di sodio, alluminio, borato di sodio, polisorbato. In realtà, questo vaccino comporta l'introduzione nel corpo umano di un piccolo numero di cellule del virus stesso, con il risultato che produce anticorpi che non consentono l'infezione in futuro. Pertanto, un vaccino contro il cancro cervicale è più efficacemente chiamato vaccinazione contro il papillomavirus umano.

Gardasil è indicato per la prevenzione delle verruche genitali, del cancro della vagina, della vulva e, di fatto, della cervice. Il vaccino viene somministrato per via intramuscolare alle ragazze di età compresa tra 9 e 16 anni, così come le giovani donne sane che hanno raggiunto i 18-26 anni di età.

Il farmaco ha le seguenti controindicazioni:

  • ipersensibilità ai suoi componenti;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • la presenza di alcune malattie degli organi genitali.

Va detto che l'introduzione di un vaccino contro il cancro cervicale nel corpo di una donna con il papillomavirus umano è inaccettabile, poiché in questo caso la probabilità dell'insorgenza della malattia aumenta bruscamente fino a quasi il 45%. Pertanto, prima di andare a farsi vaccinare, è necessario sottoporsi a un esame approfondito per la presenza di infezione.

Inoltre, il vaccino non è raccomandato anche per le donne che hanno già cambiamenti patologici nella mucosa cervicale.

Come effetti collaterali dopo l'introduzione di Gardasil possono essere osservati: prurito, leggero gonfiore e dolore al sito di vaccinazione, febbre, mal di testa. Molto spesso, come con qualsiasi vaccinazione, il paziente ha uno o due dei numerosi effetti collaterali. Tutti i sintomi possono manifestarsi immediatamente in soggetti immunocompromessi.

Alcune prove non mediche suggeriscono che Gardasil abbia un effetto significativo sulla psiche umana. Dopo la sua introduzione, una donna di qualsiasi età può diventare nervosa, più acuta rispetto ai parenti. E alcune fonti sostengono che il vaccino contro il cancro cervicale è solo un nuovo modo per fare soldi per i produttori di pazienti fiduciosi.

Il cancro è una malattia imprevedibile, le cause della sua insorgenza non sono ancora del tutto chiare e pertanto non può esserci un vaccino efficace al 100%. Ogni donna dovrebbe decidere autonomamente se prendere una misura come l'introduzione della droga nel proprio corpo, il cui meccanismo d'azione non è stato ancora completamente studiato. Forse un modo più efficace per prevenire i tumori del sistema riproduttivo è sottoporsi regolarmente ad un esame ginecologico, perché chiunque, anche una malattia molto pericolosa, può essere sconfitto se si inizia ad affrontarlo in tempo.


| 20 maggio 2013 | | 450 | oncologia
Lascia il tuo feedback