Erisipela sulla gamba: sintomi, trattamento. Come trattare l'erisipela

Erisipela sulla gamba

contenuto:

Questa pericolosa malattia ha preso il nome in onore della parola francese rouge, che significa rosso. Infatti, il corso del processo patologico è sempre accompagnato da iperemia, cioè, arrossamento della pelle. In assenza di cure tempestive e qualificate, che spesso si verificano nei casi in cui i pazienti nutrono grandi speranze per i metodi di trattamento tradizionali e perdono la situazione fuori controllo, l'erisipela può dare gravi complicazioni.



Erisipela - che cos'è?

L'erisipela è una malattia infettiva che si manifesta attraverso l'infiammazione dell'integrato cutaneo, compreso l'interessamento dei suoi strati profondi. Molto spesso, la patologia è localizzata esattamente sulle gambe - questo è spiegato dalla vicinanza più vicina di queste parti del corpo al terreno e, di conseguenza, dal loro inevitabile contatto con sporcizia e polvere, dove possono esserci agenti patogeni della malattia. Dopo tutto, il colpevole della patologia - lo streptococco - nella stragrande maggioranza dei casi entra nel corpo dall'ambiente esterno.

Tutti possono soffrire di risipola. Ma tra le persone di gruppi di età più avanzata, sono le donne che più spesso influenzano la malattia, e se parliamo di pazienti più giovani, gli uomini, al contrario, sono chiaramente predominanti tra loro.

Le persone anziane sono anche molto spesso soggette ad erisipela, le cui gambe, a causa di uno stile di vita fisso (sdraiato), vengono coperte da ulcere trofiche, che sono un ambiente favorevole per la penetrazione e lo sviluppo dell'infezione.

I focolai della malattia si differenziano per stagionalità: il più grande evento di questi casi si osserva nel periodo estivo-autunnale.

Il gruppo a rischio è principalmente le persone costrette a causa della natura del loro lavoro per lungo tempo all'aria aperta o in condizioni antigieniche (polvere, sporcizia, ecc.), Nonché a persone che spesso ricevono microtraumi.

Erisipela: le cause della malattia

Il principale colpevole di erisipela è un'infezione da streptococco. Molto spesso, il suo agente causale - streptococco - entra nel corpo attraverso tali "porte" come:

  • graffi;
  • graffi;
  • punture di insetti;
  • ustioni;
  • dermatite da pannolino;
  • ferite e lividi;
  • tacchi rotti, ecc.

Oltre a ciò, l'erisipela sulla gamba può derivare dalla presenza nel corpo di un'infezione da streptococco cronica ( carie avanzata, tonsillite cronica). Dal punto di vista principale, i batteri viaggiano con il flusso sanguigno in modo sicuro in tutto il corpo, causando problemi di diversa gravità da parte di tutti i suoi sistemi, tra cui provocando tutti i tipi di malattie dermatologiche. Un'immunità sana è un ostacolo abbastanza affidabile sul loro cammino, ma se per qualche motivo si indebolisce, la comparsa dell'erisipela non è esclusa.

Oltre all'immunità indebolita, ci sono molti fattori che possono provocare un'erisipela della pelle sulla gamba:

  • ipotermia frequente delle gambe;
  • abbronzatura troppo forte;
  • sbalzi di temperatura improvvisi;
  • situazioni stressanti.

Inoltre, alcune malattie e condizioni di per sé costituiscono un eccellente sfondo per lo sviluppo dell'erisipela sulla gamba:

  • l'obesità;
  • diabete mellito;
  • ulcere trofiche;
  • infezioni fungine localizzate sui piedi;
  • l'alcolismo;
  • tromboflebite ;
  • malattie delle vene varicose.

Molte persone in tutto il pianeta sono portatori ignari dell'infezione. Fino alla fine della vita una persona potrebbe non saperlo mai.

Erisipela: è contagiosa?

L'erisipela è tra le malattie infettive. L'infezione si trasmette molto facilmente da una persona all'altra, quindi ogni volta che è possibile evitare il contatto con il paziente, questa è una delle prime misure preventive. E se qualcuno con cui vivi nello stesso appartamento ha sofferto, è importante prendere ulteriori misure di sicurezza durante la malattia. Quando si prende cura di un paziente (cura della ferita, medicazione), è pericoloso dimenticare i guanti, proprio come lavarsi le mani con acqua e sapone dopo tutte le procedure.

Sintomi di erisipela

Erisipela ha un periodo di incubazione piuttosto lungo di circa 10 giorni. Dopo questo tempo, i sintomi iniziano a manifestarsi. Di regola, al primo stadio una persona avverte segni di malessere generale:

  • mal di testa;
  • dolori muscolari;
  • brividi;
  • debolezza e debolezza;
  • aumento della temperatura corporea (a volte fino a 39-40 gradi);
  • in alcuni casi, nausea, vomito, diarrea e talvolta anche anoressia.

Non più tardi del giorno dopo, a questi sintomi generali si aggiungono i segni locali: c'è una sensazione di bruciore, dolore, tensione sulla zona interessata, e comincia ad arrossire e gonfiarsi.

Ulteriori segni di erisipela dipendono dalla forma specifica della malattia.

Forme e tipi di facce sulla gamba

Le forme di erisipela dei piedi sono classificate in base alla natura dei cambiamenti locali.

  1. Quando la forma eritematosa è osservata arrossamento della zona interessata. Allo stesso tempo, l'eritema risultante, che si erge sopra la pelle, ha confini abbastanza chiari, si distingue per l'irregolarità della forma dei suoi bordi e il colore uniforme uniforme. Spesso il peeling viene aggiunto a questa immagine in seguito.
  2. In un primo momento, la forma eritematosa-bollosa non è diversa dalla forma eritematosa sopra descritta. Tuttavia, dopo due o tre giorni sulla zona interessata, lo strato superiore della pelle inizia a sfaldarsi. Il processo è accompagnato dalla formazione di bolle riempite con un liquido chiaro. Dopo lo scoppio delle bolle, al loro posto compaiono le croste marroni. E ciò che è sotto di loro dipende dal benessere del trattamento. Se è stata fornita assistenza tempestiva e qualificata, molto probabilmente, dopo la scomparsa delle croste, apparirà una giovane pelle liscia e rosa. Altrimenti, il verificarsi di erosioni dolorose, che sono abbastanza capaci di trasformarsi in ulcere trofiche, non è escluso.
  3. La forma eritematosa-emorragica procede allo stesso modo di una erisipela eritematosa. L'unica differenza è nel verificarsi di un'emorragia nell'area colpita.
  4. La forma emorragica di Bullosa in apparenza è molto simile all'erisipela di forma eritematosa-bollosa. La differenza è che le bolle sono riempite con un liquido opaco e contenente sangue.

Oltre a questa classificazione, l'erisipela viene anche sistematizzata secondo altri segni. Quindi, a seconda della gravità delle manifestazioni di erisipela è lieve, moderata e grave, e la frequenza di occorrenza di primaria isolata, ricorrente e ri-erisipela.

Erisipela sulla gamba: metodi e caratteristiche del trattamento

Al primo sospetto della presenza di erisipela della pelle, è urgentemente necessario cercare assistenza medica qualificata - se specificamente, vale la pena di essere immediatamente esaminato da un dermatologo. Il fatto è che l'autotrattamento, come in tutti i casi, è molto pericoloso. L'esecuzione dell'erisipela può causare gravi complicazioni. Come altre infezioni da streptococco, questa malattia può avere conseguenze sotto forma di miocardite, reumatismi e nefrite. Esiste la possibilità di complicazioni specifiche, come ulcere trofiche, cellulite e ascessi, elefantiasi degli arti.

Quindi, come trattare l'erisipela? Se parliamo di lieve severità, allora il trattamento ambulatoriale è abbastanza. Ma nei casi gravi e trascurati non può fare a meno dell'ospedalizzazione nel reparto chirurgico.

Di regola, ai pazienti viene mostrato di assumere antibiotici: penicilline, eritromicina, biseptolo, furazolidone, oleanodomicina, ecc. Se la vittima viene curata in una clinica, quindi, di norma, questi farmaci vengono ingeriti per via orale. In caso di trattamento ospedaliero, vengono somministrati corsi di iniezione per via endovenosa o intramuscolare.

Oltre agli antibiotici, il trattamento farmacologico include la nomina di farmaci come:

  • vitamine dei gruppi A, B, C, ecc.,
  • farmaci anti-infiammatori;
  • nei casi in cui il decorso grave della malattia è complicato dall'intossicazione, gli agenti di disintossicazione sono usati nella lotta per la salute - ad esempio, la reopolyglucina e / o la soluzione di glucosio;
  • agenti antipiretici, diuretici e vascolari sono utilizzati per alleviare le manifestazioni dolorose e gravi della malattia e il trattamento sintomatico;
  • significa che ridurre la permeabilità dei vasi sanguigni - la loro ricezione è anche necessaria in alcuni casi.

Nel trattamento dell'erisipela sul piede, i cosiddetti preparati locali sono ampiamente utilizzati. Stiamo parlando di droghe come la soluzione di furatsillina, unguento di erythromycin, enteroseptol nella forma di unguento o polveri.

Se esiste una forma bollosa di erisipela sulla gamba, è necessario un trattamento complesso piuttosto complesso. Durante lo stadio acuto della malattia, il chirurgo rimuove i blister con movimenti cauti e applica medicazioni sterili sul fondo aperto inumidito con una soluzione di furatsilina o di rivanolo. Dovrebbero essere cambiati più volte al giorno. In questo caso, il bendaggio stretto delle aree interessate è rigorosamente controindicato.

Nel caso di diagnosi di forma eritrata-emorragica di erisipela, è indicata l'applicazione dell'applicatore di dibunolo (5-10%) alle ferite del linimento. La procedura deve essere ripetuta due volte al giorno per almeno una settimana.

Oltre alle cure mediche, le seguenti procedure, solitamente utilizzate nel periodo acuto della malattia, accelerano il recupero;

  • irradiazione ultravioletta locale;
  • esposizione a deboli scariche elettriche;
  • esposizione a correnti ad alta frequenza;
  • terapia laser nell'intervallo di luce a infrarossi.

E l'elettroforesi di lidaza, magnetoterapia, applicazioni di ozocchiato migliora significativamente il flusso linfatico ed elimina efficacemente la cosiddetta elefantiasi delle estremità.

Erisipela sulla gamba: prevenzione

L'erisipela è una malattia grave che può portare a gravi complicazioni e spesso richiede un trattamento complesso. Come ogni altra malattia, questa patologia è più facile da prevenire che da lottare a lungo con le sue conseguenze. Inoltre, le misure preventive non richiedono alcun costo di manodopera speciale. Diventano facilmente un'abitudine e diventano uno stile di vita.

Di particolare pericolo erisipela della pelle è per le persone che soffrono di malattie come:

  • diabete mellito;
  • HIV;
  • tutti i tipi di allergie;
  • vene varicose ;
  • insufficienza cardiaca;
  • tromboflebite.

Le persone affette da tali malattie nella storia, così come i bambini e i rappresentanti delle fasce di età avanzata, è importante prestare particolare attenzione alla prevenzione della presenza di erisipela sulla gamba.

Quindi, come assicurarti contro un processo patologico così doloroso e pericoloso che può ridurre significativamente la qualità della vita e sconfiggere definitivamente una persona fuori dal solito ritmo? Tutto è molto semplice.

La prevenzione generale comporta misure rivolte al corpo nel suo insieme. Prima di tutto, stiamo parlando di rafforzare l'immunità: una corretta alimentazione, un corretto regime giornaliero, un buon sonno, uno stile di vita attivo, escludendo situazioni stressanti quando possibile, ecc. Inoltre, è necessario trattare tutte le malattie emergenti in modo tempestivo e tenere sotto controllo le malattie croniche. E, naturalmente, è molto importante eliminare urgentemente i focolai di infezione da streptococco nel corpo (per esempio, non iniziare la carie).

Per quanto riguarda la profilassi locale, il primo passo è quello di preservare la pulizia degli arti e la completa cura dei piedi, così come evitare il surriscaldamento e il raffreddamento eccessivo dei piedi e prevenire la comparsa di graffi, crepe e microtraumi su di essi.

Ci sono anche prevenzione primaria e secondaria della presenza di erisipela. La prevenzione primaria consiste nell'escludere il contatto con pazienti con questa pericolosa malattia. Dopo tutto, le persone che soffrono di infezioni da streptococco sono la via principale della sua trasmissione ad altri. La profilassi secondaria ha lo scopo di prevenire la recidiva di erisipela già trattata sulla gamba e implica una stretta aderenza alle raccomandazioni mediche, incluso l'uso di alcuni farmaci a scopo profilattico.


    | 6 novembre 2014 | | 29 882 | Malattie infettive