Le piastrine nel sangue si abbassano, le cause dei globuli rossi bassi in un bambino

Le piastrine sono abbassate.

Le piastrine sono abbassate. Lo studio della conta piastrinica svolge un ruolo importante nella valutazione dello stato del sistema di coagulazione del sangue, più precisamente, nella fase iniziale dell'emostasi.

Una delle indicazioni per il conteggio delle piastrine è l'aumento del sanguinamento, che può manifestarsi con l'apparizione sulla pelle di contusioni spontanee (cioè che sembrano senza lesioni), così come il sanguinamento nasale e gengivale.

Il coinvolgimento delle piastrine nell'emostasi consiste nella formazione di un coagulo di sangue che ostruisce il lume della nave interessata. Inoltre, le cellule descritte secernono un numero di sostanze biologicamente attive che attivano la seconda fase della coagulazione del sangue (coagulazione).

Le piastrine sono formate da cellule progenitrici chiamate megacariociti. In questo caso, la spaccatura di questa grande cellula in 6-7 piastre del sangue avviene nella circolazione polmonare (cioè nei polmoni). Circa 1/3 delle piastre del sangue sono contenute in un deposito speciale - la milza, da cui possono entrare nel flusso sanguigno, se necessario. La durata della vita di una piastrina è di circa 9-10 giorni.

La normale conta piastrinica è compresa tra 180.000 e 320.000 in 1 ml di sangue. L'intervallo specificato è in una certa misura condizionale, poiché è in gran parte determinato dallo stato del sistema nervoso autonomo e dal tono vascolare.

La diminuzione del numero di cellule descritte al di sotto del livello di 150x10 9 / l è chiamata trombocitopenia, che può essere primaria o sintomatica.

Le cause più comuni della patologia descritta sono le seguenti:

1. Interruzione della produzione di megacariociti, associata a una lesione del midollo osseo e accompagnata da una inefficace formazione di piastrine. Quest'ultimo è nella maggior parte dei casi a causa di una carenza di vitamina B12 e / o acido folico. Queste sostanze portano all'interruzione della divisione di tutte le cellule del midollo osseo, che è associata al danneggiamento delle molecole di DNA.

2. La malattia di Verlgof, le cui cause non sono state ancora stabilite. È noto che la trombocitopenia in questo caso è causata dal rallentamento della maturazione e della scissione dei megacariociti in piastrine. Grande importanza nella patogenesi di questa malattia è data alla formazione di anticorpi anti-piastrine, riducendo il tempo di permanenza della piastra sanguigna nella circolazione sistemica a quasi diverse ore. È molto importante che per stabilire in modo affidabile questa diagnosi, sia necessario eseguire una puntura sternale seguita da un esame al microscopio del materiale ottenuto.

3. Mutazione somatica osservata nella malattia di Markiafai - Micheli.

4. Metastasi di tumori maligni nel midollo osseo.

5. Milza ingrandita (splenomegalia), che è causata da malattie parassitarie o infettive. Abbastanza spesso, ipertensione portale con cirrosi epatica o intossicazione cronica, tra cui e alcolizzato. Splenomegalia secondaria può svilupparsi con anemia emolitica. Il decremento descritto nel numero di piastrine causato da un aumento delle dimensioni della milza è chiamato ipersplenismo.

6. Aumento della distruzione delle piastrine, le cui cause più comuni sono elencate di seguito:

  • patologia del sistema immunitario: malattie linfoproliferative (mieloma, leucemia), lupus eritematoso sistemico , porpora trombocitopenica.
  • l'azione degli agenti causali di alcune malattie infettive (rosolia, morbillo, varicella, influenza o infezione da adenovirus).
  • intervento medico. Effetto inibitorio particolarmente pronunciato sulla formazione delle piastrine ha citostatici, utilizzati nel complesso trattamento dei tumori maligni. Inoltre, il livello delle piastrine può ridurre tali agenti farmacologici come la chinidina, la digitossina, la clorotiazide, i sulfonamidi e alcuni antibiotici.
  • trasfusione di sangue o danno piastrinico al feto da anticorpi materni. Quest'ultimo provoca la comparsa di numerose contusioni nel neonato.

7. Tossico ( avvelenamento esogeno con benzene, sali d'oro, lesione con radiazioni ionizzanti, uremia endogena, grave insufficienza epatica) e condizioni allergiche. Quest'ultimo può a volte essere provocato non solo da sostanze nocive, ma anche da determinati prodotti alimentari.

8. Maggiore consumo di piastrine nel sangue per:

  • coagulazione intravascolare disseminata (sepsi, tumori maligni, patologia ostetrica, ecc.).
  • danno alla parete vascolare, che porta al rilascio eccessivo di piastrine nello spazio extravascolare (vasculite).
  • distruzione delle cellule descritte mediante valvole cardiache protesiche.

9. La combinazione di tutti i fattori di cui sopra.

In tal caso, se non è possibile stabilire la causa della trombocitopenia, è chiamato idiopatico.

Vi sono casi clinici in cui una diminuzione del livello delle piastrine al di sotto del limite inferiore della norma è transitoria ed è causata dalla presenza di eventuali malattie concomitanti nel paziente. In questo caso, dopo il successo del trattamento, il numero di piastrine inizia ad aumentare, che è un segno diagnostico favorevole.

Se la determinazione di laboratorio dei livelli piastrinici non è disponibile per qualsiasi motivo, quindi se si sospetta la trombocitopenia, è possibile eseguire un test Rumpel-Leede-Konchalovsky, che è facile da eseguire anche a livello ambulatoriale. A questo scopo, un polsino da un tonometro viene posizionato sulla spalla e in esso viene creata una pressione di 100 mm Hg. per 5 minuti. Dopodiché, fai attenzione alla presenza o all'assenza di piccole emorragie sulla superficie interna della spalla. Se su un sito con un diametro di 5 cm, il loro numero supera 10, il paziente ha piastrine nel sangue basso. Eseguire questo studio può essere quello di monitorare l'efficacia del trattamento.


| 24 marzo 2014 | | 6 202 | Esame del sangue
Lascia il tuo feedback