Prurito del cuoio capelluto: cause, trattamento. Come sbarazzarsi di prurito alla testa

Prurito del cuoio capelluto: cause, trattamento

contenuto:

Il prurito del cuoio capelluto è una sensazione piuttosto spiacevole, basata sulla risposta del corpo sotto forma di irritazione delle aree della pelle a fattori provocatori esterni o interni. In alcuni casi, l'infiammazione dell'epidermide e gli strati più profondi della pelle sono causati da alcune malattie della pelle.

Ripetuti graffi, da cui è impossibile resistere, esacerbano il problema, portando alla comparsa di microfratture, abrasioni, piaghe. La violazione dell'integrità dello strato corneo dell'epidermide della testa è accompagnata dall'aggiunta di infezione. Per liberarsi dal prurito, prima di tutto, è necessario scoprire la causa del suo verificarsi ed eliminarlo.



Cause del prurito del cuoio capelluto

Non solo il prurito non può essere ignorato, poiché porta alla vita un sacco di disagi, non può essere lasciato senza trattamento. In alcuni casi, può essere solo il primo segno di problemi nel corpo, accompagnato dalla comparsa di chiazze squamose infiammate, perdita di capelli focale, ecc.

I fattori provocatori del prurito sono molti, in ogni caso è importante determinare l'esatto, altrimenti liberarsi di esso non funzionerà.

Cause del prurito del cuoio capelluto, non correlate a malattie:

Prurito del cuoio capelluto

  • Stress L'eccitazione frequente e il sovraccarico psico-emotivo sono accompagnati da un aumento del rilascio di adrenalina nel sangue. Durante lo sforzo fisico, questo ormone viene consumato, ma se l'attività motoria non è sufficiente, il suo accumulo con crescente concentrazione nel sangue porta alla tensione dei muscoli di tutto il corpo, alla comparsa di prurito. Spesso questa sensazione è chiamata prurito ai nervi.
  • Eccessiva tensione muscolare . A causa della tensione prolungata dei muscoli occipitale e della spalla, la circolazione sanguigna nell'area della testa è disturbata, che è spesso accompagnata da prurito della pelle insieme ad altri sintomi.
  • Cuoio capelluto asciutto Può verificarsi a causa di effetti termici sui capelli e sulla pelle - frequenti asciugature, uso di un ferro per lisciare i capelli o arricciare i ricci. Altre cause di secchezza: grave deplezione del corpo, frequente lavaggio dei capelli, dieta con una forte restrizione dei grassi, vecchiaia (quando le ghiandole quasi cessano di funzionare). Di conseguenza, viene prodotta una quantità insufficiente di sebo, i capelli diventano sottili e fragili e assorbono rapidamente l'umidità. Le ghiandole sebacee di alcune persone, in risposta alla situazione, compensano la produzione di una quantità eccessiva di grasso. Una persona, valutando erroneamente il problema, inizia a usare lo shampoo per capelli grassi, che aggrava ulteriormente la condizione della pelle.
  • Irritazione della pelle o reazioni allergiche evidenti all'uso di cosmetici, come lacche, shampoo, varie pelli, balsami, tinture per capelli, ecc. Il problema della tintura dei capelli è particolarmente rilevante per le donne. Frequenti cambi di vernici di diversi produttori e / o tempi imprecisi che mantengono la colorazione al meglio portano a seccare eccessivamente il cuoio capelluto e la formazione di forfora, nel peggiore dei casi, allo sviluppo di un'infiammazione allergica. Questo è particolarmente vero per le vernici, che includono ammoniaca o perossido di idrogeno.
  • Allergia ai prodotti chimici domestici (dermatite da contatto). Vari detersivi in ​​polvere, varietà di sapone con fragranze, detersivi per piatti spesso causano allergie, manifestate da eruzioni cutanee, prurito su diverse parti del corpo, anche sulla testa.
  • carenze vitaminiche. L'assunzione di microelementi e vitamine che non soddisfano i bisogni del corpo o la completa assenza di alcuni di essi, influisce invariabilmente sulla condizione della pelle, portando a prurito e non solo.

Malattie accompagnate da prurito del cuoio capelluto:

  • La dermatite seborroica è una malattia infiammatoria e cronica della pelle provocata dal fungo lipofilo simile al lievito Pityrosporum ovale. La seborrea è una delle molte manifestazioni della dermatite seborroica. All'inizio della malattia compare la forfora, accompagnata da prurito della pelle, e successivamente placche seborroiche che si diffondono a quasi tutta la superficie della testa.
  • La seborrea è una malattia comune del cuoio capelluto, con prurito. È caratterizzato da infiammazione degli strati cutanei, aumento della produzione di secrezione delle ghiandole sebacee - lipidi epidermici, nonché cambiamenti nella composizione del sebo. I principali segni della malattia sono l'ispessimento infiammatorio dello strato corneo (superficiale) dell'epidermide; la comparsa di squame biancastre - forfora, e in casi avanzati - placche rosse ricoperte di croste; forte prurito.

Il tipo secco di seborrea si manifesta con diradamento e fragilità dei capelli, prurito, formazione di focolai pelosi con una grande quantità di forfora secca. Quando i capelli grassi della seborrea brillano, appaiono disordinati e oleosi e i fiocchi di forfora giallastra sono fortemente saturi di sebo.

  • La pediculosi è una malattia parassitaria della pelle causata da vari tipi di pidocchi. La pediculosi del cuoio capelluto provoca il pidocchio del capo - Pediculus humanus capitis, che si infila sulla pelle ignorando le regole dell'igiene personale: usare il pettine di qualcun altro, indossare il copricapo di qualcun altro, ecc.
  • La psoriasi è una malattia cronica della pelle, delle articolazioni e delle unghie del gruppo di herpes squamoso. Ci sono molti tipi di malattie, le principali delle quali sono volgari, pustolose, a forma di goccia. Queste specie, insieme al danno a diverse parti della pelle di tutto il corpo, colpiscono anche il cuoio capelluto, manifestandosi con placche psoriasiche, con un aumento delle dimensioni che formano grandi piastre traballanti. La pelle è infiammata, può formare pustole con contenuti sierosi. Dopo l'apertura, si formano le croste essiccate. Il forte prurito causato dai graffi si intensifica solo.
  • La follicolite è un'infiammazione dei follicoli piliferi di natura infettiva. La comparsa di pustole con contenuti purulenti e la loro successiva apertura con la formazione in questo luogo di piccole ulcere, ricoperte da croste purulente del sangue, è accompagnata da sensazioni dolorose, prurito di varia gravità.
  • La demodecosi è una malattia della pelle provocata da acari microscopici del genere Demodex. L'acaro con un lungo corpo simile a un verme - il demodex folliculorum longus - vive nei follicoli piliferi, con un follicolorum corto breve - demodex - nelle ghiandole sebacee. Sono interessate diverse aree del corpo, incluso il cuoio capelluto. C'è forte prurito e perdita di capelli.
  • Dermatofitosi - malattie fungine infettive del gruppo di zooanthroponosis. Questi includono favus, trichophytosis (tigna), microsporia. Le malattie sono accompagnate da prurito, rottura o completa perdita di capelli nelle lesioni dei funghi.

Il prurito può essere osservato sullo sfondo del diabete mellito, della sclerosi multipla, di alcune malattie del fegato e della cistifellea, ad esempio, cirrosi, epatite virale, colecistite calcicola.

Prurito del cuoio capelluto: diagnosi

Per determinare la causa del prurito, determinare le misure diagnostiche necessarie e sviluppare le tattiche di trattamento, è necessario contattare uno dei medici - un dermatologo, un tricologo, un micologo o un dermatocosmetologo. Sulla base dell'eziologia della malattia, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti: un endocrinologo, un allergologo o un neurologo.

Nella prima fase, il medico effettua un esame fisico: verifica le possibili cause del prurito, così come le sue caratteristiche - durata e intensità, esamina la pelle colpita. Al secondo stadio, assegna vari studi, i cui risultati possono confermare la diagnosi presuntiva.

Metodi diagnostici utilizzati per determinare la patologia che ha causato prurito alla testa:

  • Esame microscopico del biomateriale , ad esempio, il contenuto del follicolo pilifero, per la rilevazione dell'acaro sottocutaneo Demodex. Prescritto per sospetta demodicosi.
  • Raschiatura al microscopio con pelle liscia su funghi patogeni . Il metodo è usato per trichophytia, follicolite, microsporia e molte altre malattie fungine.
  • Coltura batteriologica di scarico / raschiamento sulla microflora per identificare il tipo di agente patogeno e determinarne la suscettibilità agli antibiotici, agli antimicotici o ad altri farmaci chemioterapici. Lo studio è necessario per identificare la follicolite, la trichophytia, ecc.
  • Diagnostica fluorescente con lampada Wood - Lampada UV con filtro. Assegnare con varie micosi, dermatosi.
  • Esame istologico di un pezzo della pelle colpita. È indicato per la psoriasi.
  • La dermatoscopia viene eseguita in caso di sospetta dermatite da favo o seborroica.
  • Lo studio spettrale dei capelli sugli oligoelementi aiuterà a scoprire la causa della dermatite seborroica.
  • Ricerca di uno sfondo ormonale del paziente . Le analisi sono necessarie per determinare la causa del prurito nel cuoio capelluto.



Trattamento del cuoio capelluto

Il trattamento dipende dalla patologia che lo ha causato. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alle vernici e ai prodotti per la cura dei capelli. Seleziona con competenza balsami, shampoo, maschere. Dovrebbero corrispondere al tipo di pelle e alla struttura dei capelli. Si consiglia di non utilizzare un asciugacapelli, un ferro arricciacapelli o altro dispositivo che agisca sui capelli ad alta temperatura.

La terapia principale della dermatite atopica e varie reazioni allergiche sono gli antistaminici - tavegil, zyrtec, loratidina e altri. Ma prima di tutto è necessario identificare la causa di ipersensibilità dell'organismo, a cui allergene reagisce così violentemente e rifiutarsi di usarlo o di evitare il suo uso.

La dermatite seborroica è trattata in modo completo. La terapia etiotropica locale consiste nell'utilizzare shampoo con zinco, componenti cheratolitici e attività antifungina, ad esempio shampoo nizoral. Effettui un corso prendendo uno degli antimycotics - ketoconazole, itraconazole, terbinafine, eccetera. Se l'infezione di una natura batterica si è unita, poi gli antibiotici sono mostrati come un unguento. L'uso di corticosteroidi non è escluso. Fisioterapia efficace - correnti ad alta frequenza secondo Darsonval e cryomassage del cuoio capelluto.

Il trattamento completo della demodicosi è di lunga durata, include la terapia farmacologica antiparassitaria, il trattamento topico con gel con metronidazolo e / o etere o alcol "parlatori" di farmacia insieme a procedure cosmetiche che ripristinano le funzioni protettive della pelle. Debole correnti elettriche durante la procedura di elettroforesi con agenti idratanti bloccano temporaneamente l'attività della zecca, e gli agenti idratanti penetrano negli strati più profondi della pelle, guariscono e normalizzano la produzione di sebo.

Il cuoio capelluto affetto da tigna viene trattato mediante somministrazione orale orale di farmaci antifungini, per esempio intrasil o altri agenti del gruppo dei derivati ​​del triazolo. A livello locale, la pelle viene trattata alternativamente con una delle soluzioni contenenti iodio e un gel antifungino. Prima del trattamento, tutti i capelli dalla superficie della testa interessata vengono rasati. L'unguento salicilico e la soluzione di permanganato di potassio aiutano a liberarsi dall'infiltrato, quando applicato sulla pelle, che ammorbidisce le croste formate, dopo di che sono ben rimosse.

Se la causa del prurito è una malattia generale, allora la forza deve essere diretta al suo trattamento. Con una carenza di vitamine e oligoelementi, assumere un adeguato complesso vitaminico-minerale. Elimina la forfora, allevia il prurito, rinforza le radici dei capelli aiuta i metodi della medicina tradizionale, ma prima devi consultare un dermatologo per capire le ragioni e non essere trattato a casa per niente.


| 19 giugno 2015 | | 1 262 | Malattie della pelle
Lascia il tuo feedback