Valsakor N 160 istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni, analoghi
medicina online

Valsakor N 160: istruzioni per l'uso

Codice ATX-C09DA03

Categoria farmacoterapeutica : farmaci che agiscono sul sistema renina-angiotensina. Antipertensivi combinati. Antagonista del recettore dell'angiotensina II + diuretico.

Forma di dosaggio : compresse.

Forma di rilascio : compresse biconvesse di colore rosa ovale, rivestite con film.

Proprietà farmacologiche

Un farmaco antipertensivo che colpisce specifici recettori dell'angiotensina II. Ha un effetto ipotensivo pronunciato, normalizza la gittata cardiaca e la pressione sistolica, riduce la resistenza vascolare periferica totale.

ingredienti:

Principio attivo :

  • valsartan;
  • idroclorotiazide.

Componenti ausiliari :

  • lattosio monoidrato;
  • silice colloidale anidra;
  • MCC;
  • magnesio stearato;
  • povidone;
  • sodio croscarmelloso;
  • Valium;
  • macrogol;
  • ossido rosso (tintura di ferro);
  • diossido di titanio.

farmacodinamica

Valsacor (Valsacor) H160 è un agente antiipertensivo di azione combinata, che consiste di 2 ingredienti attivi.

Valsartan (un antagonista selettivo del recettore dell'angiotensina II) è un farmaco non proteico destinato all'uso interno. Ha un effetto selettivo antagonistico sui recettori AT. Bloccando i recettori AT-1, aumenta la concentrazione plasmatica di angiotensina II, che a sua volta stimola i recettori AT-2 non bloccati, bilanciando gli effetti associati al blocco. Questo componente attivo non ha effetto sull'ACE, non potenzia l'effetto della sostanza P e della bradichinina. Pertanto, quando si assume il farmaco è improbabile che sviluppi tosse secca. Il farmaco non interagisce e non blocca i canali ionici e i recettori ormonali coinvolti nella regolazione del sistema cardiovascolare, abbassa la pressione sanguigna senza influire sulla frequenza cardiaca.

Dopo aver preso una singola dose del farmaco, l'effetto antipertensivo si sviluppa entro due ore e persiste per tutto il giorno. Dopo 4-6 ore, c'è una diminuzione massima della pressione sanguigna. Con l'uso ripetuto del farmaco max, una diminuzione della pressione arteriosa si verifica dopo 2-4 settimane, rimanendo al livello raggiunto durante la terapia a lungo termine.

Un'ulteriore significativa riduzione della pressione arteriosa è dovuta alla combinazione di valsartan con idroclorotiazide. L'interruzione improvvisa del farmaco non è accompagnata dalla sindrome da astinenza.

Il diuretico tiazidico, idroclorotiazide, che interferisce con il riassorbimento di acqua, magnesio, potassio, cloro e ioni sodio nel nefrone distale, ritarda l'eliminazione dell'acido urico e degli ioni calcio. L'effetto ipotensivo di questo principio attivo è dovuto alla sua capacità di espandere le arteriole. Praticamente nessun effetto sulla normale pressione sanguigna. Lo sviluppo dell'effetto diuretico si osserva 1-2 ore dopo l'assunzione del farmaco e dura 6-12 ore. La massima diminuzione della pressione arteriosa si osserva dopo 4 ore. L'effetto antipertensivo si verifica dopo 3-4 giorni, ma possono essere necessarie 3-4 settimane per ottenere l'effetto terapeutico più ottimale.

farmacocinetica

Dopo l'ingestione, il farmaco viene rapidamente assorbito nel sangue, tuttavia il suo grado di assorbimento può variare notevolmente. La biodisponibilità assoluta media è del 23%, l'emivita è di 2 ore. Con un solo uso quotidiano, c'è un leggero accumulo. Nelle donne e negli uomini le concentrazioni plasmatiche sono le stesse. La comunicazione con le proteine ​​del siero (principalmente con albumina) è del 94-97%. Il volume di equilibrio della distribuzione del farmaco è di circa 17 litri. Gioco al plasma - 2 l / h.

Valsartan H160 è metabolizzato dall'isoenzima CYP2C9. Circa il 70% viene escreto attraverso l'intestino, il 30% attraverso i reni. Se assunto con il cibo, l'AUC del farmaco viene ridotta del 48%. Allo stesso tempo, 8 ore dopo l'uso delle compresse, la concentrazione plasmatica dei componenti attivi assunti a stomaco vuoto o con il cibo è la stessa. Pertanto, Valsartan è autorizzato a utilizzare indipendentemente dal pasto.

Assorbimento di idroclorotiazide dopo il 60-80%. I valori massimi di concentrazione nel sangue si osservano dopo 2 ore. Legando alle proteine ​​del plasma - 40-70%. Il componente attivo non è metabolizzato. Circa il 95% viene escreto dai reni in forma praticamente invariata. L'emivita è di 6-15 ore.

I pazienti con compromissione della funzionalità renale (clearance renale di circa il 30% del totale) non richiedono un aggiustamento della dose. Poiché il grado di legame del componente attivo con le proteine ​​plasmatiche è molto alto, la sua rimozione durante l'emodialisi è improbabile.

Nei pazienti che soffrono di ostruzione delle vie biliari o cirrosi biliare, l'AUC del farmaco aumenta di 2 volte.

I pazienti più anziani hanno una riduzione della clearance sistemica dell'idroclorotiazide.

Indicazioni per l'uso

Correzione dell'ipertensione arteriosa in pazienti sottoposti a terapia di associazione.


Controindicazioni

  • Ipersensibilità al farmaco;
  • Grave disfunzione epatica (cirrosi biliare, colestasi);
  • Violazioni lievi e moderate dell'origine non biliare del fegato;
  • Manifestazioni cliniche di iperuricemia;
  • Grave insufficienza renale, anuria;
  • Età fino a 18 anni;
  • Gravidanza e allattamento;
  • Carenza di lattasi;
  • Intolleranza al galattosio;
  • Sindrome da malassorbimento;
  • Iperaldosteronismo primario;
  • Lupus eritematoso sistemico ;
  • Procedura di emodialisi

Dosaggio e somministrazione

Valsakor H160 è un farmaco per uso interno, che si consiglia di assumere 1 volta al giorno, indipendentemente dal pasto. Può essere usato in combinazione con altri agenti antipertensivi.

I pazienti che, nel corso della monoterapia con valsartan o idroclorotiazide, non sono riusciti a raggiungere il livello target di pressione arteriosa, si consiglia di assumere Valsacor H160 (1 volta al giorno 160 / 12,5 mg).

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali durante l'assunzione del farmaco Valsakor H 160 nel suo complesso hanno un lieve carattere rotolante.

Dal lato del sistema nervoso centrale e PNS : debolezza generale, aumento della fatica, vertigini, insonnia, astenia. Raramente osservato mal di testa, parestesia, depressione, nevralgia. Molto raramente (in caso di utilizzo dopo infarto miocardico), si verifica uno svenimento.

Da parte del sistema digestivo : spesso sviluppa la diarrea. A volte c'è dispepsia, nausea, dolore all'addome. Raramente - stitichezza, mancanza di appetito, gastroenterite. Molto raramente - ittero, colestasi intraepatica, pancreatite .

Da parte del sistema respiratorio: rinofaringite, ARVI, rinite, infiammazione dei seni paranasali, tosse. Molto raramente - ARDS (sindrome da distress respiratorio), accompagnata da polmonite ed edema polmonare.

Dal momento che il sistema cardiovascolare : dolore al petto, marcata riduzione della pressione sanguigna, ipotensione ortostatica. In rari casi, si sviluppa aritmia, edema periferico.

Da parte del sistema urogenitale: aumento della frequenza della minzione, infezione del tratto urinario, impotenza molto rara (meno dell'1%), diminuzione della libido, compromissione della funzionalità renale.

Da parte del sistema muscolo-scheletrico : dolore alla schiena e agli arti, artrite, artralgia, rotture tendinee, crampi muscolari, mialgia (molto raro).

Per la pelle: molto raramente - prurito, orticaria , fotosensibilità, alopecia, reazioni di ipersensibilità, reazioni simili al lupus, angioedema.

Altri disturbi: tinnito, congiuntivite , disturbi della vista, aumento della sudorazione, sanguinamento nasale.


Interazioni farmacologiche

Allo stesso tempo, prendendo Valsakora H160 e diuretici a risparmio di potassio, ACE-inibitori, ciclosporina, eparina, additivi alimentari contenenti potassio possono sviluppare ipercalcemia.

L'uso simultaneo del farmaco e di altri agenti antipertensivi (compresi i diuretici) aumenta l'effetto ipotensivo.

Se assunto contemporaneamente ai preparati al litio e agli antagonisti del recettore dell'angiotensina, si osserva un aumento reversibile degli ioni di litio nel siero del sangue, che porta ad un aumento della sua tossicità.

Con l'uso simultaneo di diuretici tiazidici, il rischio di ipotensione ortostatica è potenziato.

Quando si usa l'insulina e altri agenti ipoglicemici spesso è necessario correggere la dose.

L'uso simultaneo di Valsakor H160 con corticosteroidi, lassativi, farmaci antiaritmici della IA e della classe III, glicosidi cardiaci e antipsicotici, comporta il rischio di sviluppare ipopotassiemia, ipomagnesiemia e aritmie di tipo pirouette.

Quando si interagisce con i farmaci uricosurici, vi è un aumento della concentrazione ematica di acido urico e lo sviluppo di reazioni di ipersensibilità all'allopurinolo.

I farmaci antinfiammatori non steroidei possono ridurre l'effetto ipotensivo, natriuretico e diuretico.

L'uso simultaneo di Valsakor H160 con vitamina D e integratori di calcio aumenta il contenuto di sangue degli ioni di questo oligoelemento.

Istruzioni speciali

Con particolare attenzione, con monitoraggio regolare della funzionalità renale, la terapia deve essere somministrata a pazienti affetti da grave insufficienza renale cronica nello stadio scompensato, pazienti con iponatremia e volume ematico circolante ridotto.

Condizioni di vacanza

Si riferisce a farmaci da prescrizione.

Condizioni di conservazione

Conservare in luogo asciutto, al riparo dalla luce, fuori dalla portata dei bambini, ad una temperatura non superiore a 25 C.

Periodo di validità

La durata di conservazione del farmaco per 3 anni dalla data di rilascio. Dopo la data di scadenza indicata sulla confezione, il farmaco non è autorizzato a utilizzare.

Prezzo medio nelle farmacie di Mosca

290,00 rubli.

Analoghi Valsakora H160

Vasar H;

Valzap plus;

Valsartan Zentiva-H;

Valsacor Hd 160;

Valsakor H320;

Valsakor H80;

Vanatex combi;

Diocoro 160;

Diokore 80;

Corsair N;

Ko Diovan;

Sacord N.

Valutare Valsakor N 160 su una scala a 5 punti:
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд (voti: 1 , voto medio 4,00 su 5)


Recensioni per il farmaco Valsakor N 160:

Lascia il tuo feedback