Venofer: istruzioni per l'uso fiale, recensioni, analoghi
medicina online

Venofer in fiale istruzioni per l'uso

Venofer - farmaco antianemico per somministrazione parenterale.

Rilascia forma e composizione

Venofer è disponibile sotto forma di soluzione per iniezione, in fiale da 5 ml. Le fiale con l'istruzione sono poste in un cartone (5 fiale per confezione).

Il principale ingrediente attivo è il complesso di saccarosio di ferro III. 1 ml contiene 540 mg di un complesso saccarosio (corrispondente a 20 mg di ferro). Cioè, la fiala del farmaco contiene 100 mg di ferro.

Componenti ausiliari: idrossido di sodio, acqua per preparazioni iniettabili (fino a 1 ml).

Azione farmacologica

Farmacodinamica. Venofer appartiene al gruppo di preparati di ferro utilizzati nel trattamento degli stati di carenza di ferro.

Farmacocinetica. 10 minuti dopo la somministrazione endovenosa di Venofer, si raggiunge la massima concentrazione plasmatica di ferro. L'emivita è di 6 ore. Durante le prime quattro ore meno del 5% di ferro viene escreto dai reni. Circa il 24% del saccarosio viene eliminato entro 24 ore, il ferro viene completamente eliminato.

Indicazioni per l'uso

Venofer è prescritto per le condizioni che comportano carenza di ferro nel corpo. Vale a dire:

  • per un rapido recupero della concentrazione di ferro;
  • in caso di intolleranza agli integratori di ferro per via orale o mancato rispetto del regime di trattamento prescritto;
  • con l'inefficacia degli agenti orali contenenti ferro a causa della presenza di malattie intestinali.

Controindicazioni

Venofer è controindicato in:

  • violazioni del processo di utilizzo del ferro;
  • sintomi di sovraccarico di ferro (emocromatosi, emosiderosi);
  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • nel primo trimestre di gravidanza.

Dosaggio e somministrazione

La soluzione viene iniettata solo per via endovenosa (gocciolamento / getto) o nell'area venosa del sistema di dialisi.

La soluzione non è intesa per iniezioni intramuscolari.

La dose terapeutica completa del farmaco non può essere somministrata contemporaneamente.

 

Le ampolle prima dell'apertura devono essere controllate per i danni e la soluzione - per la presenza di sedimenti. È possibile applicare solo la soluzione di colore marrone senza particelle straniere e inclusioni.

Prima della prima iniezione di Venofer, viene somministrata una dose di prova: 20 mg di ferro (1 ml) vengono somministrati ad adulti e bambini di peso superiore a 14 kg o 1,5 mg / kg a bambini di peso inferiore a 14 kg. Quando questa infusione dura almeno 15 minuti. In caso di reazioni di intolleranza, l'amministrazione si interrompe immediatamente. Se non si sviluppano effetti collaterali indesiderati, la soluzione rimanente viene iniettata alla velocità raccomandata.

Venofer Drip

Immediatamente prima dell'infusione, Venofer viene diluito con una soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio nel rapporto di 1:20 (20 ml di cloruro di sodio per 1 ml del preparato).

La velocità di infusione è determinata dal dosaggio di ferro: 100 mg di ferro vengono somministrati per almeno 15 minuti, 200 mg di ferro - per 30 minuti, 300 mg di ferro - 1,5 ore, 400 mg - 2,5 ore, 500 mg - 3,5 ore.

La dose singola massima tollerata è di 7 mg di ferro per 1 kg di peso corporeo, viene somministrato un minimo di 3,5 ore, indipendentemente dal dosaggio totale del farmaco.

Iniezione Jet di Venofer

Venofer può essere somministrato pulito, lentamente per via endovenosa ad una velocità di 1 ml di soluzione al minuto. 5 ml di soluzione iniettata per almeno 5 minuti. L'iniezione per 1 ha permesso l'introduzione di non più di 200 mg di ferro (10 ml). Dopo l'inserimento, il braccio del paziente deve rimanere esteso.

Introduzione al sistema di dialisi

La soluzione è autorizzata a entrare direttamente nella zona venosa del sistema di dialisi.

Calcolo delle dosi Venofer

In condizioni che comportano carenza di ferro nel corpo, la dose del farmaco viene calcolata individualmente per ciascun paziente sulla base degli indicatori di carenza di ferro totale utilizzando la formula: volume totale della soluzione di Venofer, che deve essere inserita = carenza di ferro totale / 20 mg / ml.

Per ripristinare il contenuto di ferro dopo la perdita di sangue o la donazione di sangue (se si conosce la quantità di sangue persa), la dose di Venofer è calcolata con la formula: il volume richiesto di Venofer (ml) = il numero di unità di sangue perduto * 10.

Venofer Dosaggi standard

Adulti e pazienti anziani vengono generalmente prescritti 100-200 mg di ferro (5-10 ml di soluzione) da 1 a 3 volte a settimana (in base ai livelli di emoglobina).

Dose singola tollerabile massima

Per un getto singolo somministrato 10 ml del farmaco (200 mg di ferro) è prescritto, la velocità di somministrazione è di almeno 10 minuti.

Per un singolo gocciolamento, un singolo dosaggio è di 500 mg di ferro (5 fiale del farmaco). La soluzione è diluita e iniettata come descritto nelle istruzioni precedenti.

Effetti collaterali

Venofer è generalmente ben tollerato dai pazienti. In rari casi possono verificarsi effetti indesiderati indesiderati:

  • da parte del sistema muscoloscheletrico - gonfiore delle articolazioni, artralgia e mialgia, dolore alla schiena e agli arti;
  • da parte del sistema cardiovascolare - aumento della frequenza cardiaca, tachicardia , sensazione di calore, arrossamento del viso, pronunciata diminuzione della pressione sanguigna, fino allo stato di collassoide;
  • da parte del sistema nervoso - parestesia, vertigini e mal di testa, perdita di coscienza;
  • da parte del sistema respiratorio - mancanza di respiro, broncospasmo;
  • da parte dell'apparato digerente: dolore addominale, dolore epigastrico, alterazione del gusto, nausea, vomito, diarrea;
  • reazioni dermatologiche - prurito, eruzione cutanea, eritema, pigmentazione disturbata, aumento della sudorazione;
  • reazioni allergiche - reazioni anafilattoidi, gonfiore della faccia / laringe;
  • reazioni generali - dolore e pesantezza al petto, astenia, debolezza, pallore della pelle, brividi e febbre, edema periferico;
  • reazioni locali - dolore gonfiore nell'area dell'iniezione / infusione.

Con un sovradosaggio del farmaco, l'emosiderosi si sviluppa a causa di un sovraccarico acuto. La terapia sintomatica viene effettuata per eliminare i sintomi di avvelenamento. Se necessario, prescritto farmaci ferro-binding (deferoxamina per via endovenosa).

Istruzioni speciali

Quando si applica Venofer, è importante considerare i seguenti punti:

  • Venofer è prescritto solo nei casi in cui la diagnosi di anemia è confermata da appropriati parametri di laboratorio;
  • Venofer, come altre preparazioni di ferro per via endovenosa, può causare reazioni allergiche / anafilattoidi pericolose per la vita;
  • durante il trattamento, la velocità di somministrazione della soluzione deve essere rigorosamente osservata, poiché una somministrazione rapida può causare grave ipotensione;
  • in pazienti con intolleranza al ferro destrano, non sono state osservate complicazioni durante il trattamento con Venofer;
  • con l'introduzione della soluzione, è importante evitare la sua penetrazione nello spazio venoso - questo può causare necrosi dei tessuti e pigmentazione della pelle marrone (con lo sviluppo di tali complicazioni, creme, unguenti o gel con eparina vengono applicati al sito di iniezione);
  • la soluzione per infusione deve essere preparata immediatamente prima dell'uso (in casi eccezionali la soluzione diluita può essere conservata a temperatura ambiente per non più di 3 ore, a condizione che la diluizione sia stata effettuata in condizioni controllate e asettiche).

Con cura, Venofer è prescritto per:

  • asma bronchiale;
  • eczema;
  • mancanza di acido folico;
  • infezioni acute e croniche;
  • elevate concentrazioni di ferritina sierica;
  • insufficienza epatica;
  • allergie polivalenti;
  • reazioni allergiche ad altri preparati di ferro.

Interazioni farmacologiche:

  • il trattamento con preparati di ferro per somministrazione orale è autorizzato a iniziare solo 5 giorni dopo l'ultima iniezione / infusione di Venofer;
  • il farmaco può essere diluito solo con soluzione salina;
  • Non mescolare la soluzione con altri farmaci.

Gravidanza e allattamento

Nel primo trimestre di gravidanza, Venofer è controindicato.

Non sono stati condotti studi ben controllati sull'uso di Venofer nei trimestri II e III. Negli studi sperimentali, gli effetti teratogeni del farmaco sul feto non sono stati identificati. Pertanto, durante questi periodi di gravidanza, il farmaco può essere somministrato, ma solo dopo una valutazione equilibrata del rapporto tra i benefici attesi per la madre e il potenziale pericolo per il feto.

Il farmaco non viene escreto nel latte materno, quindi sicuro per i bambini allattati al seno.

Influenza sulla velocità di reazione e capacità di concentrazione

Non interessato


Analoghi Venofer

Gli analoghi strutturali completi di Venofer, contenenti un principio attivo identico, sono i preparati: Likferr, Argeferr.

Termini e condizioni di conservazione

Le fiale Venofer sono conservate al riparo dalla luce solare, fuori dalla portata dei bambini ad una temperatura compresa tra 4 ° C e 25 ° C. La soluzione non può essere congelata! La durata di conservazione del farmaco è di 3 anni. Non inserire la soluzione dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Prezzo Venofer

Soluzione Venofer per iniezione endovenosa di 20 mg / ml 5 ml, 5 pz. - 2200-2800 sfregamento.

Valuta Venofer su una scala a 5 punti:
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд (voti: 1 , voto medio 5.00 su 5)


Recensioni del farmaco Venofer:

Lascia il tuo feedback