Vincristina: istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni, analoghi
medicina online

Istruzioni per Vincristine per l'uso

La droga Vincristina è una medicina a base di erbe, che viene prescritta ai pazienti per il trattamento dei tumori maligni.

Rilasciare la forma e la composizione del farmaco

Il farmaco Vincristina è disponibile sotto forma di un liofisio per la preparazione di una soluzione in vista della sua ulteriore introduzione. Il farmaco è disponibile in flaconi di vetro marrone da 1 mg completi di un solvente da 10 ml in un'ampolla separata. Vincristina è confezionata in una scatola di cartone contenente 10 pallet con una fiala di solvente e una fiala di lyophysiate.

La bottiglia con lyophysiatics contiene il principale ingrediente attivo - vincristina solfato 1 mg e lattosio. Il solvente è una soluzione isotonica di cloruro di sodio, acqua per iniezione e alcool benzilico.

Proprietà farmacologiche del farmaco

Il farmaco Vincristina è un farmaco con attività antitumorale ed è un alcaloide rosa pervinca. Quando entra nel flusso sanguigno, si lega alla proteina tubulina, che porta alla soppressione della mitosi cellulare.

Il principio attivo del farmaco agisce in modo molto selettivo sulle cellule del corpo: blocca il DNA delle cellule del nidulo tumorale. Nella maggior parte dei casi, il farmaco viene escreto nella bile e solo 1/10 di esso è naturalmente escreto attraverso i reni. Il principio attivo del farmaco ha la capacità di accumularsi nei tessuti del fegato, polmoni, milza, pancreas, reni. Il farmaco non penetra attraverso le meningi.

Indicazioni per l'uso

Questo farmaco è stato prescritto ai pazienti per la somministrazione endovenosa in presenza di tali condizioni:

  • Leucemia acuta;
  • Tumore di Wilms;
  • La malattia di Hodgkin;
  • Cancro al seno;
  • sarcomi;
  • neuroblastoma;
  • Linfomi non Hodgkin;
  • rabdomiosarcoma;
  • Sarcoma di Kaposi;
  • Mieloma.

Controindicazioni

La soluzione di Vincristina non è prescritta per il trattamento di pazienti con tumori cancerosi in presenza di tali condizioni:

  • Intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • Come parte della terapia combinata con radiazioni, quando la terapia epatica è esposta al tessuto epatico;
  • Periodo di gravidanza e allattamento;
  • Patologia neurodistrofica.

Il farmaco con particolare cautela è stato prescritto a pazienti con anamnesi di malattie e funzionalità epatica compromessa, nonché pazienti anziani. Il farmaco non viene inoltre prescritto o utilizzato con cautela nei pazienti con oppressione della funzione ematopoietica, nelle malattie infettive acute, così come durante la chemioterapia o la radioterapia con altri farmaci.


Dosaggio e somministrazione

Il farmaco Vincristina è destinato alla somministrazione endovenosa. La durata dell'iniezione deve essere di almeno un minuto, il farmaco viene somministrato molto lentamente con un intervallo di 1 settimana. Nessun altro modo di introdurre il farmaco è inaccettabile!

Il dosaggio del farmaco è determinato in modo strettamente individuale, in base a molti fattori: le caratteristiche del corpo del paziente, la tolleranza, la salute generale, la gravità del processo patologico. Secondo le istruzioni, ai pazienti adulti viene prescritta 1-1,4 mg per 1 metro quadrato di superficie corporea. La singola dose non dovrebbe essere superiore a 2 g.

Nella pratica pediatrica, il farmaco viene somministrato alla velocità di 1,5-2 mg per metro quadrato del corpo del bambino. Per i bambini il cui peso corporeo è inferiore a 10 kg, la dose terapeutica iniziale del farmaco non è superiore a 0,05 mg / kg alla settimana. In media, la durata del corso di terapia è di almeno 1-1,5 mesi, dopo di che si prendono una pausa.

Quando si modifica la concentrazione di bilirubina diretta nel sangue, la dose di vincristina deve essere ridotta della metà.

Prima dell'introduzione del farmaco per via endovenosa preparare una soluzione fresca. Il contenuto secco della fiala viene sciolto con il solvente incluso. La soluzione risultante può anche essere diluita, se necessario, con una soluzione isotonica di cloruro di sodio e iniettata in vena lentamente per 1 minuto.

Uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento

Questo farmaco è controindicato per l'uso nelle donne durante la gravidanza.

È anche vietato l'uso del farmaco durante l'allattamento. Se necessario, la terapia, la donna dovrà abbandonare l'allattamento al seno del bambino e trasferirlo in una formula di latte adattato.

Effetti collaterali

Di norma, la maggior parte dei pazienti durante il trattamento con farmaci antitumorali ha effetti collaterali che possono essere ridotti regolando la dose del medicinale. Nella maggior parte dei casi, i bambini tollerano il trattamento con Vincristina meglio dei pazienti adulti. I pazienti anziani sono più suscettibili allo sviluppo di intossicazione e danni agli organi interni durante la terapia con il farmaco.

Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • Da parte del sistema nervoso - un aumento della pressione sanguigna, sindrome convulsiva, dolore lungo il nervo, sensazione di "strisciare" sulla pelle, dolore durante la masticazione, deglutizione, nell'orecchio, riflessi, depressione e apatia a ciò che sta accadendo, mal di testa e vertigini, disturbi del sonno, a volte può sviluppare allucinazioni, diminuzione della vista e dell'udito, instabilità dell'andatura;
  • Da parte del canale digerente - dolore nella regione epigastrica, nausea, vomito, stitichezza, diarrea, infiammazione della mucosa orale, atonia intestinale e sua ostruzione, necrosi intestinale, anoressia spesso si sviluppano nella pratica pediatrica;
  • Da parte del sistema urinario - fenomeni disurici, ritenzione urinaria acuta, edema, nefropatia;
  • Da parte del cuore e dei vasi sanguigni - aumento della pressione sanguigna, angina e infarto del miocardio, specialmente nei pazienti che hanno precedentemente subito la chemioterapia;
  • Da parte del sistema respiratorio - mancanza di respiro, alterazione della funzione respiratoria, broncospasmo;
  • Dagli organi del sistema endocrino - lo sviluppo di iponatriemia a seguito della ridotta produzione di ormone antidiuretico. Con lo sviluppo di una condizione simile, il paziente non ha segni di compromissione dei reni, edema e aumento della pressione sanguigna;
  • Da parte del sistema ematopoietico - una moderata diminuzione del numero di leucociti, anemia, trombocitopenia;
  • Flebite, infiammazione del grasso sottocutaneo, necrosi tessutale, ipertermia locale - se il farmaco viene a contatto con la pelle.

In rari casi si sviluppano shock anafilattici o angioedema . Sullo sfondo del trattamento farmacologico in un paziente, è possibile un persistente aumento della temperatura corporea ai segni subfebrillari, mialgia, dolore alle articolazioni, amenorrea , alterata spermatogenesi negli uomini.


Overdose di droga

Con un sovradosaggio di farmaci in un paziente, gli effetti collaterali di cui sopra aumentano. Nei casi più gravi possono svilupparsi insufficienza epatica, cirrosi e coma. Il trattamento del sovradosaggio con Vincristina sintomatica, l'emodialisi non è efficace.

L'interazione del farmaco con altri farmaci

Nel trattamento della droga Vincristina nei pazienti può verificarsi una diminuzione dell'effetto anticonvulsivante della fenitoina.

L'uso simultaneo di questo farmaco con farmaci neurotossici aumenta significativamente il rischio di intossicazione del corpo e del sistema nervoso.

Con l'uso simultaneo di Vincristina con Verapamil aumenta la tossicità del primo.

Con l'uso simultaneo di farmaci per il trattamento della gotta durante la terapia con farmaci antitumorali aumenta il rischio di nefropatia.

Se è necessario utilizzare altri farmaci compatibili con Vincristina, non mescolare il tutto in una siringa per prevenire lo sviluppo di effetti collaterali e complicanze.

La soluzione risultante di vincristina può, se necessario, essere diluita solo con una soluzione isotonica di cloruro di sodio!

Istruzioni speciali

Il trattamento con questo farmaco deve essere effettuato solo sotto la supervisione di un oncologo che ha esperienza con Vincristina nella terapia antitumorale.

Con la somministrazione intratecale del farmaco in un paziente, può verificarsi la morte, quindi il farmaco viene iniettato solo attraverso una vena! Durante il periodo di trattamento con Vincristina, il medico deve monitorare costantemente il quadro clinico del sangue del paziente e, con lo sviluppo di disturbi del fegato o dei reni, il dosaggio deve essere aggiustato.

Poiché i pazienti spesso sviluppano stitichezza durante l'utilizzo di questo farmaco, è consigliabile utilizzare lassativi o eseguire clisteri di pulizia.

Se durante la somministrazione del farmaco, l'operatore sanitario ha bucato accidentalmente la vena, un'ulteriore infusione viene immediatamente interrotta e una vena non danneggiata viene utilizzata a questo scopo da un amico. Il sito di puntura di una vena deve essere immediatamente tagliato con la soluzione di ialuronidasi.

La soluzione di Vincristina per il trattamento del cancro con particolare attenzione è prescritta ai pazienti anziani, poiché il rischio di sviluppare gravi effetti collaterali dal sistema nervoso è molto più alto che in altri pazienti. Sullo sfondo della terapia, i medici devono monitorare costantemente le loro condizioni generali e il funzionamento degli organi interni.

Le donne che sono state trattate con questo farmaco e stanno pianificando una gravidanza in futuro dovrebbero usare metodi contraccettivi affidabili per 3-6 mesi.

In caso di ingestione accidentale di una soluzione del farmaco sulla membrana mucosa degli occhi, è necessario lavarli immediatamente con abbondanti quantità di acqua corrente e contattare un oculista.

L'aumento della neurotossicità di Vincristina può influire negativamente sul lavoro del sistema nervoso centrale e sulla velocità delle reazioni psicomotorie, in quanto i pazienti, che guidano o controllano meccanismi complessi, dovrebbero essere consapevoli di questo.

Analoghi di Vincristina

Gli analoghi della droga Vincristine sono:

  • Onkokristin;
  • Tsitokristin;
  • Vincristina-Richter;
  • Vincristine Liquid-Richter;
  • LENTE Vincristina.

Condizioni di conservazione e rilascio del farmaco

La soluzione è rilasciata in farmacia solo su prescrizione medica. La durata di conservazione dei flaconcini con contenuto secco è di 3 anni dalla data di produzione, in base a una conservazione adeguata. Il farmaco deve essere conservato in frigorifero a una temperatura non superiore a 8 gradi Celsius.

Prezzo Vincristine

Il costo medio di Vincristine per la preparazione di una soluzione nelle farmacie di Mosca varia da 180 a 2400 rubli, a seconda del produttore.

Valutare Vincristina su una scala a 5 punti:
1 звезда2 звезды3 звезды4 звезды5 звезд (voti: 1 , voto medio 5.00 su 5)


Recensioni della droga Vincristina:

Lascia il tuo feedback