Infiammazione dei linfonodi nel collo: foto, cause, trattamento. I linfonodi sono ingrossati e infiammati nel collo di un bambino, cosa fare e come trattare i linfonodi cervicali?
medicina online

Infiammazione dei linfonodi nel collo

contenuto:

Linfonodi nel collo di un bambino Infiammazione dei linfonodi negli specialisti del collo chiamata linfadenite cervicale. La malattia non si verifica quasi mai in modo indipendente e il più delle volte è una conseguenza di un'altra patologia. In ogni caso, anche se ti sembra che i linfonodi siano aumentati a causa della banale ARI, dovresti consultare uno specialista ed essere esaminato. A volte un sintomo simile si sviluppa sullo sfondo di gravi malattie croniche.

L'infiammazione del linfonodo indica la progressione del processo infettivo. È pericoloso gettare la situazione alla deriva e rimanere inattivi, perché il cervello si trova nelle vicinanze e l'infezione può diffondersi liberamente alle sue strutture e alle sue membrane.



Cause di infiammazione dei linfonodi cervicali

La causa principale dello sviluppo della linfadenite cervicale è rappresentata da microrganismi patogeni. Gli agenti causali più comuni della malattia sono gli stafilococchi, gli streptococchi, che rilasciano tossine che entrano nei linfonodi attraverso sangue, linfa o per contatto.

L'obiettivo principale dell'infezione nella linfoadenite può essere localizzato sui tessuti interessati dal processo purulento (ferite, bolle). Inoltre, i linfonodi sono in grado di infiammare sullo sfondo di erisipela, osteomielite, tromboflebite, carie. I bambini soffrono di linfadenite cervicale abbastanza spesso: la loro malattia si sviluppa dopo l'esacerbazione delle malattie otorinolaringoiatriche (otite, sinusite , tonsillite , laringite ), a causa della progressione di eczema, dermatite atopica, scarlattina, parotite, difterite. La linfoadenite specifica si sviluppa a causa di sifilide, gonorrea, tubercolosi.

Sintomi di infiammazione dei linfonodi nel collo

I principali segni della linfadenite cervicale sono:

  • alta temperatura corporea;
  • tenerezza dei linfonodi alla palpazione;
  • mal di testa, perdita di appetito, debolezza e altri segni di intossicazione;
  • linfonodo indistinto e contorni del collo;
  • la comparsa di infiltrazioni;
  • gonfiore dei tessuti.

Nella linfadenite acuta non specifica, i linfonodi sono dolenti, densi al tatto, caratterizzati da intossicazione, che si verifica a causa del rilascio di tossine infettive da agenti patogeni. Se non vengono prese misure in questa fase, si verifica una fusione purulenta dei tessuti e il benessere del paziente si deteriora. Il pus può esplodere, si forma spesso un infiltrato estremamente doloroso, mentre la temperatura corporea aumenta, compaiono segni di tachicardia e grave intossicazione.

Nell'infanzia, la linfadenite cervicale nella maggior parte dei casi si verifica con grave febbre, debolezza e pianto. I genitori devono essere vigili - la linfoadenite nei bambini può essere complicata dalla sepsi.

Altre complicanze comuni dell'infiammazione del linfonodo cervicale:

  • fistola e infiltrati;
  • tromboflebite ;
  • mediastiniti;
  • sfondamento del pus nel tessuto circostante con la formazione di fistole interne.

Se l'infiammazione è di natura cronica, si verifica una graduale sostituzione del tessuto linfoide del tessuto connettivo, spesso la crescita patologica porta alla rottura del deflusso linfatico, alla comparsa di edema evidente o alla formazione di elefantiasi caratteristica.

Linfadenite specifica si sviluppa più spesso sullo sfondo di gonorrea, sifilide e altre infezioni simili. Ma i linfonodi cervicali sono infiammati lungo la catena, e l'origine della linfoadenite di tale eziologia prende dai linfonodi inguinali. Nella tubercolosi, l'infiammazione è solitamente unilaterale.

A quale medico curare per l'infiammazione dei linfonodi?

Le malattie dei linfonodi sono di competenza dello specialista ORL. Il medico organizza l'esame, esamina le condizioni del cavo orale e del naso, al fine di ottenere informazioni sui tessuti situati vicino al fuoco infiammatorio.

A disposizione dello specialista ORL c'è una tecnica innovativa che consente un breve periodo di tempo per ottenere i massimi dati sulle condizioni del paziente e scegliere un regime di trattamento efficace.

Diagnosi di linfadenite cervicale

Linfonodi sulla posizione della fotografia del collo La posizione dei linfonodi nel collo che vedi nella foto a destra.

Quando l'infiammazione dei linfonodi si trova sul collo, eseguire un esame completo. Il compito del medico è trovare la causa alla radice della violazione per iniziare a combatterla. L'accuratezza della diagnosi determina la correttezza della scelta delle tattiche mediche e la selezione dei farmaci.

Durante l'esame, il medico prende necessariamente in considerazione la storia, i reclami, le manifestazioni cliniche, i risultati delle procedure diagnostiche e di laboratorio. Può assegnare i seguenti studi:

  • biopsia puntura del linfonodo infiammato;
  • Vasi linfatici USDG;
  • linfografia radiopaca;
  • MRI, CT;
  • linfoscintigrafia;
  • radiografia dei polmoni.

Infiammazione dei linfonodi nel collo: trattamento

La tattica del trattamento della linfadenite cervicale viene selezionata tenendo conto dell'età, delle condizioni del paziente, dei risultati dell'esame e del tipo di patogeno infettivo che ha provocato la comparsa del processo infiammatorio. È importante attenersi alle raccomandazioni mediche e consultare l'assistenza medica in modo tempestivo, poiché l'ingrandimento dei linfonodi è sempre un segnale di avvertenza che dovrebbe avvisare l'utente e costringerlo a consultare uno specialista ORL.

Molto spesso, i linfonodi infiammati nel collo sono trattati con metodi conservativi (se non vi è alcun rischio di diffusione dell'infezione e dei tessuti ozlokachestvleniya). Al paziente viene mostrata la conformità con il riposo a letto. È impossibile camminare a lungo, non essere nel vento o in forte calore, andare a fare sport, camminare attivamente nelle stanze. Antibiotici raccomandati, selezionati tenendo conto della sensibilità dell'agente patogeno infettivo, riposo mentale e fisico.

Lo stress, lo stress, l'inosservanza di una dieta e un regime quotidiano possono aggravare la situazione del paziente e provocare la comparsa di complicazioni. I seguenti pasti e bevande dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

  • condimenti, spezie;
  • cibo piccante;
  • marinate, salse;
  • cibi grassi e fritti;
  • alcool, bevande gassate;
  • cibo duro, secco

Un paziente con linfadenite cervicale necessita di una nutrizione ipercalorica, ma il cibo dovrebbe essere il più parsimonioso possibile. Nessuna speziatura, cibi in salamoia, bevande contenenti alcool. Smettere di fumare e cantare ad alta voce. Hai bisogno di risparmiare la gola, come l'infiammazione aggiuntiva può aggravare la situazione. Le bevande devono essere calde e preferibilmente arricchite con vitamine.

Ti vengono mostrati porridge e zuppe mucose, tisane calde, frutta e verdura frullata (preferibilmente in forma bollita). I piatti a base di carne possono essere pesce, polpette, carne al vapore, purè di pollame o carne di vitello. Se la linfoadenite si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali, è necessario rafforzare il sistema immunitario con l'aiuto di agenti multivitaminici e immunostimolanti.

In caso di forme suppurative di linfadenite, le lesioni formate si aprono, drenano e prescrivono necessariamente una terapia antibatterica potenziata. Tali pazienti di solito conducono un trattamento in un ospedale, sotto la supervisione di specialisti qualificati. In alcuni casi, i medici prescrivono procedure fisioterapiche che aiutano ad alleviare il gonfiore, ridurre la gravità del dolore, eliminare i sigilli e gli infiltrati. Ma applicare la fisioterapia per l'infiammazione dei linfonodi dovrebbe essere con estrema cautela. Tali procedure mediche dovrebbero essere prescritte solo da un medico esperto e dopo aver esaminato il paziente. L'automedicazione non è permessa!

Cosa non si può fare con un aumento dei linfonodi cervicali?

I tentativi di auto-curare la linfadenite cervicale, usando le ricette della medicina tradizionale, possono finire molto male. Con i linfonodi non si può scherzare! Se noti un sigillo, c'è dolore, in ogni caso, non riscaldare il punto del collo! Quando riscaldati, gli agenti patogeni infettivi iniziano a diffondersi più rapidamente con il flusso di linfa e sangue verso gli organi vicini e possono persino raggiungere il cervello.

Inoltre, l'esposizione termica aumenta il rischio di metastasi di tumori maligni, e un aumento dei linfonodi a volte indica un aumento delle cellule oncologiche in essi che sono stati abbandonati dall'obiettivo primario. Se non chiedi aiuto in tempo, un processo infiammatorio acuto può trasformarsi in uno stadio cronico, che è accompagnato dalla generalizzazione del processo, dalla cicatrizzazione dei tessuti linfoidi e dalla loro sostituzione collegando elementi che non sono in grado di svolgere funzioni protettive di base.

La prevenzione dell'infiammazione dei linfonodi del collo è il trattamento tempestivo di eventuali malattie infettive, il rafforzamento del sistema immunitario e la ricerca precoce di assistenza medica qualificata.


| 13 maggio 2015 | | 10 560 | chirurgia
Lascia il tuo feedback